Anche in Arabia Saudita le donne potranno entrare allo stadio

Una nuova apertura, ma la strada per riformare il regno è ancora lunghissima

Prima l'Arabia Saudita ha concesso alle donne la possibilità di guidare, dando ragione a una battaglia storica delle attiviste saudite. Ora le autorità di Riyad hanno fatto un ulteriore passo in avanti, concedendo alle suddite del regno di entrare negli stadi.

Non tutti, a essere precisi. Saranno soltanto tre gli impianti sportivi in cui anche le donne potranno entrare dal 2018 e tutti e tre verranno inaugurati a breve. L'obiettivo dichiarato delle autorità, che già avevano fatto le prove generali durante l'ultima festa nazionale a fine settembre, è di rendere le partite un momento da convidivere con la propria famiglia.

L'apertura si colloca all'interno di un progetto di riforma annunciato dalla casa reale, che è però ben lontano dal rendere l'Arabia Saudita un esempio da seguire. Nonostante le donne godano oggi di più libertà rispetta a quanto accadeva prima è un dato di fatto, ma all'interno di un sistema che prevede comunque una separazione netta tra i sessi e il sistema della "tutela" da parte di un guardiano.

Commenti

Raoul Pontalti

Lun, 30/10/2017 - 13:53

Ma nooo! Nemmeno allo stadio possiamo più stare in pace senza le femmine tra gli zebedei?

Ritratto di vraie55

vraie55

Lun, 30/10/2017 - 14:08

.. loro le lasciavano sempre sole per andare a veder la prtita di pallo-o-one

Ritratto di vraie55

vraie55

Lun, 30/10/2017 - 14:09

loro le lasciavano sempre sole per andare a vedere la partita di pallo-o-one ed esse li tradivano ..

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 30/10/2017 - 15:53

Ma nooo! Questa è la CIVILTA' islamica, tanto cara a Santa Laura dei Clandestini.

Ritratto di gammasan

gammasan

Lun, 30/10/2017 - 17:46

Ma dove andremo a finire! Di questo passo le faranno pure andare al Bar e al Cinema!!! Vergogna e scandalo!!

Divoll

Lun, 30/10/2017 - 20:34

Diritto di guidare la macchina, diritto di andare a vedere una partita... Di questo passo finiranno per permettere alle donne di rinunciare al velo o di uscire senza accompagnatore. Che tempi!.....