Anche in Arabia Saudita le donne potranno entrare allo stadio

Una nuova apertura, ma la strada per riformare il regno è ancora lunghissima

Anche in Arabia Saudita le donne potranno entrare allo stadio

Prima l'Arabia Saudita ha concesso alle donne la possibilità di guidare, dando ragione a una battaglia storica delle attiviste saudite. Ora le autorità di Riyad hanno fatto un ulteriore passo in avanti, concedendo alle suddite del regno di entrare negli stadi.

Non tutti, a essere precisi. Saranno soltanto tre gli impianti sportivi in cui anche le donne potranno entrare dal 2018 e tutti e tre verranno inaugurati a breve. L'obiettivo dichiarato delle autorità, che già avevano fatto le prove generali durante l'ultima festa nazionale a fine settembre, è di rendere le partite un momento da convidivere con la propria famiglia.

L'apertura si colloca all'interno di un progetto di riforma annunciato dalla casa reale, che è però ben lontano dal rendere l'Arabia Saudita un esempio da seguire. Nonostante le donne godano oggi di più libertà rispetta a quanto accadeva prima è un dato di fatto, ma all'interno di un sistema che prevede comunque una separazione netta tra i sessi e il sistema della "tutela" da parte di un guardiano.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti