Anche in Germania esplode la protesta anti immigrati

Nei länder monta la rabbia. Sbugiardate le proiezioni della Merkel: nel 2015 arriveranno oltre 450mila profughi

Mentre in Germania si moltiplicano le manifestazioni di protesta e gli attacchi contro i centri per i rifugiati, soprattutto quelli in costruzione, le autorità tedesche dovranno prepararsi ad accogliere, quest’anno, molti più immigrati dei 450mila stimati dal governo della cancelliera Angela Merkel. Accoglienza che potrà avere un costo per lo Stato federale, i länder e i comuni compreso tra i cinque e i sei miliardi di euro.

La scorsa settimana solo il Nordreno-Vestfalia ha accolto 5.300 rifugiati. "Mai tanti in una sola settimana", ha ricordato il ministro degli Interni del Land, Ralf Jaeger in una recente intervista al Rheinische Post. Per il 2015 il Nordreno-Vestfalia stimava l’arrivo di circa 85mila richiedenti asilo, ma solo nei primi sei mesi dell’anno sono state accolte 77mila persone. "Si andrà sicuramente molto sopra i 100mila arrivi", ha aggiunto Jaeger.

Stando alla Frankfurter Allgemeine Zeitung, che ha interpellato i responsabili dei sedici länder tedeschi, quest’anno i costi dell’accoglienza potrebbero salire fino a sei miliardi di euro complessivi. Oltre il doppio rispetto al 2014.

La situazione sta creando frizioni tra le istituzioni, a livello locale e federale, per la gestione e il finanziamento dell’accoglienza. Jaeger ha chiesto al ministro degli Interni federale, Thomas de Maiziere, di lanciare anche negli altri Paesi balcanici il chiaro messaggio già diffuso in Kosovo. "Serve - ha detto Jaeger - una comunicazione urgente e chiara del governo all’Albania, la Serbia e il Montenegro, per spiegare alle popolazioni locali quanto sia inutile mettersi in viaggio per la Germania". Con una nuova legge il governo federale ha, infatti, praticamente azzerato la possibilità che vengano accolte le richieste d’asilo dei cittadini dei Paesi balcanici.

Commenti
Ritratto di Roberto53

Roberto53

Lun, 27/07/2015 - 14:25

Piano Kalergi avanti tutta... e Anghela ha gia preso il premio biennale.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 27/07/2015 - 14:31

E noi che provvedimenti legislativi intendiamo adottare per respingere le richieste (immotivate) d'asilo da parte di puri e semplici avventurieri pregiudicati nei loro paesi d'origine?

ziobeppe1951

Lun, 27/07/2015 - 14:32

Presto anche la kulona dovrá fare i conti con il popolo

Ritratto di ALESSANDRO DI PROSPERO

ALESSANDRO DI P...

Lun, 27/07/2015 - 14:35

AUGURIAMOCI CHE CIO' AVVENGA IN TUTTA EUROPA ED OLTRE E CHE SI PROCEDA AD UN ENERGICO RIPARO. COMUNQUE MI SEMBRA PROPRIO UN INTERESSE EGOISTICO SINGOLARE DI PIU' NAZIONI E NON DI CERTO DELL'ITALIA MARTORIATA CHE , PURTROPPO, SE LA DOVRA' CAVARE DA SOLO.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 27/07/2015 - 14:37

Li manderanno TUTTI in ITALIA con il passaporto TEDESCO.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 27/07/2015 - 14:50

nessun sistema, nessun paese della galassia regge ad una ondata così incontrollata di clandestini da mantenere a vita!! è impensabile trasferire l'africa in italia e in europa.il sistema collasserà tra qualche mese e saranno dolori.preparatevi al peggio. buona fortuna

idleproc

Lun, 27/07/2015 - 14:50

Il concetto "strategico" che è inutile approfondire anche nei suoi aspetti sotto casa nostra è che per fare la cosiddetta europa bisogna snazionalizzare i popoli europei, demolirne le istituzioni e le rappresentanze e poi farli litigare in casa, dirigerne da "vertice" le economie. E' un "concetto" totalmente idiota che risale a qualche decennio fa. Il punto è che sono idioti e quindi perseverano.

Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Lun, 27/07/2015 - 14:53

Toh! in Germania fanno le leggi anti immigrazione in barba all'Europa. Già lì non ci sono le coop rosse e la caritas (loro), ci pensano i lander ad organizzare i centri profughi.

acam

Lun, 27/07/2015 - 14:57

bingo bongo Lun, 27/07/2015 - 14:37 il passaporto tedesco non è facile da avere e non lo danno per beneficenza

linoalo1

Lun, 27/07/2015 - 14:59

Se fosse vero,si comincerebbe ad intravedere l'Europa!!!!Tutti i Paesi uniti con lo stesso obiettivo!!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 27/07/2015 - 15:00

La Germania esplode,con una "esplosione controllata",gestita dal suo GOVERNO,e preso atto dell'esplosione,cambierà la cose,con nuove regole,sia per quelli "dentro",che per quelli "fuori"...L'Italia invece "IMPLODE",sovraccarica di debiti,di degrado,e di "razzismo contromano"(contro gli autoctoni),con un "governo" di irresponsabili,tutto sommato voluto,dalla stragrande maggioranza degli italiani,responsabili per questo "disastro ecologico-economico"

Ritratto di SAXO

SAXO

Lun, 27/07/2015 - 15:01

LA CULONA PENSAVA CHE IL SUO PAESE ERA ESENTE DAL PIANO KALERGI, GROSSO SBAGLIO TRA POCO I TEDESCHI PIANGERANNO LACRIME AMARE

Trentinowalsche

Lun, 27/07/2015 - 15:18

Kossovari, rumeni ed albanesi sono da considerare alla stregua dei magrebini e subshariani mussulmani. Non hanno i requisiti minimi di civiltà per potersi integrare. Basti pensare all'omicidio di quel povero ragazzo di Pesaro, con il coinvolgimento di quella ragazza macedone orgogliosa del suo amico assassino.

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 27/07/2015 - 15:23

Ma và...la germania si scopre razzista ?

Boxster65

Lun, 27/07/2015 - 15:24

Speriamo che si svegli anche la Merkel e che si convincano anche loro che l'unico sistema per risolvere il problema è respingere al mittente tutti i barconi. Al cinquantesimo barcone rimbalzato vedrete che il fenomeno si sgonfia da sé!

Ritratto di cape code

cape code

Lun, 27/07/2015 - 15:28

Ditelo a Paolo Berlinghieri..lol

magnum357

Lun, 27/07/2015 - 15:35

Se la Germania chiude i battenti, che intende fare renxino con Alf-ANO ?

Blueray

Lun, 27/07/2015 - 15:37

Il sistema Europa, e in particolare Italia Francia e Germania collasserà a breve. Allora inizieranno i giochini di prestigio, a chi tocca questo? chi si prende quello? e altri tentativi per rimpallarsi gli immigrati, ma nessuno farà nulla per proibire l'immigrazione o attuare respingimenti. Il vero problema è l'impossibilità di riportare a casa decine di migliaia di clandestini non aventi diritto all'asilo, ma, stranamente, di questa che attualmente è l'emergenza peggiore se ne parla poco. Comunque senza una stretta (vorrei dire una retromarcia globale) sui trattati e sui diritti d'asilo non se ne esce, si viene asfaltati e basta

Imbry

Lun, 27/07/2015 - 15:38

La Germania sta prendendo coscienza del problema... meglio tardi che mai!

Ritratto di X_Legio_Signifer

X_Legio_Signifer

Lun, 27/07/2015 - 15:42

C'è solo una cosa da fare: piazzare le mitragliatrici sulle spiagge a affondare qualche barcone. Basta un centinaio di morti e vedrete che più nessuno oserà fare il migrante.

Dordolio

Lun, 27/07/2015 - 15:56

Avevo già postato, ma non mi è passato nei giorni scorsi. Sono ormai troppi. Dovremmo liberarcene reimbarcandoli per riportarli da dove sono venuti. MA SONO GIA' TANTISSIMI. E non esistono mezzi coercitivi per farlo a meno di disastri che tutti possiamo immaginare. Che facciamo, ora? Guardiamola, questa realtà... O facciamo gli struzzi (come del resto si sta già facendo ai Piani Alti).

Ritratto di ContessaCV

ContessaCV

Lun, 27/07/2015 - 15:56

Cara Germania e cara Europa tutta, ogni giorno stando ai telegiornali sbarcano sulle nostre coste portati a terra dalle navi di mezzo mondo una quantità variabile di clandestini fra gli 800 ed i 1.200 + tutti quelli che entrano a piedi, in bici, in treno, sui TIR o sui bus dalle frontiere colabrodo dell'Italia quindi non stupitevi se poi ve ne arrivano a migliaia anche a voi. Se invece di andarli a prendere, cominciassimo a respingerli o meglio ancora non li facessimo nemmeno partire dalle coste africane, eviteremmo il trasferimento dell'Africa in Europa e noi tutti saremmo sicuramente più tranquilli e felici.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 27/07/2015 - 16:32

acam e chi ti dice che lo fanno per beneficenza?

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 27/07/2015 - 16:45

Siamo proprio dei deficineti ...anzi sono dei deficienti...staimao facendo entarre nella nostra Nazione gente di cui non si conosce una cippa di niennte, nienete controlli, ninete di niente e noi continuiamo a farli sbarcare......ci stanno invadendo...fra pochi mesi ci sarà una guerra civile e i primi a saltare sono quelli che si chiudonao nel parlamento a sparare cxxxxxe!

vince50_19

Lun, 27/07/2015 - 17:04

Toh.. sora Merkel che s'impunta con i trattati di Dublino per impedire che dall'Italia giungano migranti in casa sua, salvo poi ritrovarseli provenienti da altre vie? La verità è che bisogna fermare questo stillicidio, aiutando questa gente a casa loro. Molti vengono peraltro costretti a venire in Europa quando invece vorrebbero viver meglio in casa loro. I tiranni che li trattano male vanno deposti, così come chi li sfrutta: se non si agisce rapidamente, troveremo milionate di africani in casa Ue e si sa: c'è un limite a tutto. Cosa gli si farà fare a sta gente, verranno usati come pare avvenga in molti casi come "bancomat" per le casse della criminalità organizzata e di associazioni "legali" italiane? Schifo su schifo!

vince50_19

Lun, 27/07/2015 - 17:09

Chi parla di piano kalergi si sbaglia: esiste una "proposta di Paneuropa" e la proposta non è un piano. Kalergi ha scritto, in gioventù, un libro intitolato Practisher Idealisums in cui parlava della creazione di una razza mista facilmente dominabile, ma poi abbandonò questa idea nell'età più matura. Il guaio è che questa idea viene ora propugnata da certa massoneria reazionaria che ha propri esponenti sparsi in tutti i governi e parlamenti degli stati membri della Ue. Ci si augura che quegli idealismi giovanili cessino per il bene di questa Ue, sempre più in agonia per colpa della massoneria americana.

giovanni951

Lun, 27/07/2015 - 17:23

da tempo dico che prima o poi accadrá qualcosa di brutto; questa immigrazione va fermata a qualunque costo. La gente é stanca di vedere spesi i propri soldi per andare a raccattare gente che non si integrerá mai. Anzi, che pretende.

Giorgio Rubiu

Lun, 27/07/2015 - 17:54

Se non ci decideremo, noi, popolo italiano, a prendere in mano la situazione, le cose potranno solo peggiorare. Cominciamo col defenestrare (in senso letterario che vuol dir "buttare dalla finestra") i nostri governanti inetti. Prendiamo i forconi, i randelli, le doppiette, le fionde e tutto ciò che può servire allo scopo e cominciamo a menare botte da orbi a cominciare da coloro che ci governano. Movimenti popolari (la Rivoluzione Francese, La guerra d'Indipendenza Americana, La Rivoluzione Bolscevica dell'Ottobre 1917, La Rivoluzione Castrista a Cuba e, percorrendo a ritroso la storia, tutte le sommosse popolare (cito, una per tutte, le Cinque Giornate di Milano) sono riuscite nell'intento, Perché non dovremmo riuscirci anche noi?

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Lun, 27/07/2015 - 18:05

Noi abbiamo "Angelino" loro hanno "Anghela"; la differenza sta nelle gonadi....i tedeschi non si fanno pestare i piedi, figuriamoci se qualcuno prova a metterglieli sul collo - Se i governi (legalmente eletti e non)vogliono evitare il peggio del peggio forse possono ancora intervenire, e non serve che dica come

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 27/07/2015 - 18:11

Saxo la kulona non pensava che il suo Paese fosse esente dal piano Kalergi... la kulona fa parte del piano Kalergi. Se le interessa documentarsi scoprirà che Ad Angela Merkel e ad Herman Van Rompuy hanno assegnato il Premio Kalergi rispettivamente nel 2010 e 2012.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Lun, 27/07/2015 - 18:21

@Giorgio Rubiu - Ma no, egregio: noi dobbiamo aspettare che i rossi armino questi invasori colorati. Andranno a formare il gagliardo esercito atto a seppellire la democrazia in Italia e far trionfare la demokrazia e la "pacce" (come diceva l'Enrico, Berlinguer).

Georgelss

Lun, 27/07/2015 - 22:50

Acam non hai capito un ciuccio:Acagam !