Anonymous contro l'Isis a colpi di viagra e Prozac

Il collettivo ha hackerato il sito dei terroristi, sostituendolo con una farmacia online

Anonymous combatte gli jihadisti dell'Isis a suon di viagra e Prozac. Subito dopo le stragi di Parigi del 13 novembre scorso, gli hackers lo avevano promesso: "Per difendere i nostri valori e la nostra libertà, noi smaschereremo i membri dei gruppi terroristici responsabili di questo attacco, noi non ci arrenderemo, noi non perdoneremo".

Ora, Anonymous ha deciso di di hackerare la home di un sito dell'Isis, sostituendolo con una farmacia online: "Datevi una calmata, troppe persone sono invischiate in questa robaccia dell'Isis. Vi preghiamo di contemplare questo amorevole messaggio, in modo da permetterci di migliorare questo sito e continuare a dare contenuti Isis a coloro che ne hanno così disperatamente bisogno".

Sotto l'annuncio, una pubblicità che rimandava all'acquisto di Prozac e Viagra.

Commenti

scarface

Ven, 27/11/2015 - 13:36

Info per la comunità Anonymous: Quali sono le banche della Sharia? Al Rajhi Bank e National Commerce Bank in Arabia Saudita, Al Shamal Islamic Bank in Sudan, Arab Bank in Giordania, Islami Bank Bangladesh Limited in Bangladesh, Bank Melli e Mank Saderat in Iran, Dubai Islamic Bank in Pakistan Tadamon Islamic Bank in Yemen. (fonte: intervista Il Giornale) Buon divertimento

Raoul Pontalti

Ven, 27/11/2015 - 13:38

Giusto così: gli anonimi castroni dimostrano quali siano i valori fondanti delle civiltà che vorrebbero difendere: il sesso farmacologicamente assisitito per gli impotenti occidentali e la noia che dà depressione e necessita anch'essa di controllo farmacologico.

eureka

Ven, 27/11/2015 - 13:51

Vedo che dopotutto qualcosa di buono e costruttivo per l'Europa riescono farlo anche loro. Spero possano mandare all'aria i loro collegamenti destabilizzandoli.

joecivitanova

Ven, 27/11/2015 - 14:31

C'è sempre qualcuno che continua a Ripetere ( ogni tanto per fortuna ) Puttanate. Invece molto meglio ingurgitare anfetamine ( cosa che comunque fanno anche molti nostri ragazzini occidentali viziati ) che ti fanno violentare le donne, ti fanno sentire onnipotente e non depresso sicuramente, così poi magari vai pure in giro ad ammazzare qualcuno. Un caro saluto a tutti. Giuseppe.

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 27/11/2015 - 14:46

@Raoul Pontalti: vedo che te ne intendi molto. Sei sicuramente fra quelli che citi come "sesso farmacologicamente assisitito per gli impotenti" e non scherzi nemmeno per ciò che riguarda "la noia che dà depressione e necessita anch'essa di controllo farmacologico" ..... date le costanti coglionate che scrivi.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 27/11/2015 - 14:51

Anonymous smaschera tenendo su la maschera...leali e coraggiosi fino in fondo. Ho paura che il regista di questi spottini sia lo stesso dei filmatini Isis. Non può essere che ne esistano due al mondo di così tristi!

timba

Ven, 27/11/2015 - 14:53

Bravi. Più messaggi, siti, email, chat hanno e più invadeteli di Viagra, Donne Nude o in minigonna, Pubblicità di Alcol, musica Rock, Immagini di Concerti ed eventi Sportivi, Donne che guidano, Donne che comandano e giudicano in un tribunale, gay e lesbiche che si baciano. INNONDATELI IN MODO CHE RIBOLLANO LORO LE BUDELLA E MUOIANO DI CREPACUORE...

baio57

Ven, 27/11/2015 - 15:16

RaoulPontalti ,lo fai per spirito di contraddizione di' la verità,sei un troll bastiancontrario .Oppure sei così masochista che ti piace ricevere vagonate d'insulti quotidianamente ?

scarface

Ven, 27/11/2015 - 15:49

@baio57: legga un manuale di psicoanalisi, troverà tutte le risposte ai suoi giusti quesiti.

Ritratto di MetalMusic666

MetalMusic666

Ven, 27/11/2015 - 17:48

Vai Anonymous!

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 27/11/2015 - 20:36

Nessun hackeraggio. I sionisti che sostengono l'Isis semplicemente hanno bisogno di venderci altre scemenze per finanziarsi.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Ven, 27/11/2015 - 20:40

abraxasso - é esattamente come dici tu. Anonymous smaschera tenendo su la maschera, sono gli stessi registi dei finti spot Isis. Alla guerra delle bombe si aggiunge - contro di noi - quella mediale e virtuale degli esperti della rete sionisti.

al59ma63

Ven, 27/11/2015 - 23:02

Go Anonymous....go!

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Sab, 28/11/2015 - 00:00

Forza ANONYMOUS, AVANTI COSI!!