Attacco di Parigi, a mezzogiorno un minuto di silenzio anche in Italia

Anche la Nato osserverà un minuto di silenzio alle 12 al quartier generale di Bruxelles in memoria delle vittime degli attentati di Parigi

Oggi a mezzogiorno la Francia si fermerà per un minuto di silenzio per ricordare le vittime degli attentati di venerdì scorso. Sessanta lunghi secondi per elaborare il lutto di un'intera nazione, ferita brutalmente dalla follia dei terroristi.

Un silenzio che si farà sentire - se così si può dire - anche in Italia. In una nota sul sito di Palazzo Chigi si legge che "il governo italiano partecipa all'iniziativa europea per il rispetto, a mezzogiorno, di un minuto di silenzio in memoria delle vittime di Parigi".

Anche Poste italiane ha aderito all'inziativa per "ribadire la vicinanza al territorio e alle persone" così dalle ore 12 i portalettere e i dipendenti degli uffici postali osserveranno un minuto di raccoglimento per condannare il grave atto terroristico che ha colpito la Francia e l'Europa intera.

Anche in tutte le università italiane si osserverà un minuto di silenzio, come spiega un comunicato della Crui, la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane, invitando "tutti i cittadini a unirsi a noi, in segno di fratellanza e di lutto" .

"Questo silenzio - dicono i rettori italiani - sarà la voce della nostra condanna e della nostra determinazione a non farci intimorire".