Attentato a San Pietroburgo, in azione un 22enne kirghiso

Il terrorista è Akbarjon Djalilov. Forse attacco kamikaze: un solo sospetto in azione. Si segue la pista islamista. Il bilancio sale a 14 vittime e 45 feriti

Il sospetto responsabile dell'attacco alla metropolitana di San Pietroburgo è un cittadino russo nato in Kirghizistan. Si tratterebbe del 22enne Akbarjon Djalilov. La pista è quella della jihad, la guerra santa dettata dal Corano. I servizi segreti di Mosca sapevano della preparazione di attentati terroristici: erano stati avvertiti da un russo che collaborava con l'Isis ed era detenuto dopo il suo ritorno dalla Siria. Secondo il servizio di sicurezza russo Fsb sono almeno settemila i cittadini provenienti dalle diverse Repubbliche dell'ex-Urss, dei quali 2.900 russi, ad aver raggiunto come foreign fighters le fila dello Stato islamico.

Parlare ieri sera del coinvolgimento di un cittadino del Kazakistan, il 22enne Maksim Arishev, nell'attacco terroristico alla metropolitana di San Pietroburgo era prematuro. Dopo che ieri notte i media russi hanno riferito che si traterebbe di un attacco suicida sferrato da un giovane proveniente dall'Asia centrale Anuar Zhainakov, il capo del servizio stampa del ministero degli Esteri kazako, aveva infatti invitato alla calma. Le foto diffuse, che indicano il ragazzo come originario dell'Asia Centrale, lo mostrano con gli occhiali, una giacca marrone con il cappuccio e un cappello blu. In spalla, lo zainetto che avrebbe contenuto l'ordigno rudimentale, poi esploso nel terzo vagone tra la metro "Tekhnologhichesky Institut" e "Sennaya Ploshchady". Il giovane, prima di infilarsi nel vagone e compiere l'attentato, avrebbe lasciato l'ordigno poi trovato inesploso alla stazione di "Ploshchad Vosstaniya". La sua follia jihadista lascia a terra quattordici morti e quarantacinque feriti.

L'antiterrorismo russa starebbe seguendo la pista di un kamikaze membro di un'organizzazione terroristica islamista messa al bando nel Paese. "Il kamikaze - sostiene una fonte dei servizi di sicurezza - avrebbe celato l'ordigno in uno zaino". Il tutto "sulla base dei resti ritrovati che fanno propendere per un'esplosione causata da un attentatore suicida - ha aggiunto la fonte dietro condizione di anonimato - ma la certezza potrà solo venire dopo l'esame del dna". Ieri alle 21.06 (ora locale) al Consolato generale kazako di San Pietroburgo è arrivata la chiamata di Irina Arishev da Almaty che ha riferito che, dopo l'attentato in metropolitana (guarda il video), non è riuscita più a mettersi in contatto con il figlio Maksim Arishev, studente del terzo anno di studi di economia nell'università della città sul Baltico. Oggi, poi, la smentita e la nuova pista. Adesso gli occhi sono puntati su Akbarjon Djalilov (o Akbarzhon Jalilov), nato nella città di Osh nel 1995. Il kirghiso aveva ricevuto un passaporto russo nel 2011 su richiesta del padre che in quel momento era cittadino della Federazione russa, dove lavorava da circa dieci anni.

Commenti

venco

Mar, 04/04/2017 - 08:59

Ennesima dimostrazione che gli islamici non devono vivere nel nostro occidente libero e di cultura cristiana.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 04/04/2017 - 09:17

Queste sono solo le pedine. I mandanti sono stati nemici. Difficile dire ora chi: Sauditi? Turchi? Israele? USA? ... uno di questi, certamente. Del resto ISIS è cosa loro.

Mannik

Mar, 04/04/2017 - 09:28

Venco, Lei crede veramente che la cultura cristiana c'entri qualcosa in tutto questo? Come nel caso dei terroristi ceceni, la motivazione è diversa. Un altro appunto al buon Rame: non è il Corano a dettare la guerra santa, ma chi lo interpreta. COme ai tempi delle crociate non era Dio a volerle, ma la chiesa.

Ritratto di giannantonj

giannantonj

Mar, 04/04/2017 - 09:54

Piccolo refuso, dott. Rame: "Pista islamica" annziché "Pista islamista". Capita.

ORCHIDEABLU

Mar, 04/04/2017 - 10:10

CON IL TEMPO TUTTO TORNERA' NELLA NORMA,LE CULTURE SI ASSEMBLANO CON IL TEMPO E CON LA RECIPROCA VOLONTA' DI FARCELA AD USCIRE DAL BUIO.I POPOLI LO HANNO SEMPRE DIMOSTRATO NEI SECOLI,MEGLIO DELLA POLITICA E DELLA VIOLENZA.

DemyM

Mar, 04/04/2017 - 10:32

Non sara facile ma se non si reagisce con fermezza tutto il mondo paghera con altre vittime innocenti. Purtroppo il numero delle vittime,al momento, e salito a 14.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Mar, 04/04/2017 - 11:07

Xvenco "Ennesima dimostrazione che gli islamici non devono vivere nel nostro occidente libero e di cultura cristiana." QUANDO UNO PARLA NO NCONOSCENDO NON L'ABC M ANEMMENO L'A DI QUELLO CHE SCRIVE, farebbe bene ad astenersi e a documentarsi minimamente. Lui espelle almeno il 15% di Russi Mussulmani da SEMPRE in Russia, e li manderebbe dove? Quanto è beota chi spara sentenze nella sua ignoranza.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 04/04/2017 - 11:26

Se gli attentati colpiscono Londra, Bruxelles, Parigi, Berlino, l'Europa lista i monumenti a lutto con le lucine... se muoiono in Russia tutti spenti... che sfigata questa Europa. Miserabile colonia.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 04/04/2017 - 11:56

-----venco--solo in russia e paesi federati ne vivono una 60ina di milioni di musulmani ---che facciamo?---usiamo le maniere forti?---ausonio non ti fossilizzare nei pensieri---qui la pista può essere anche solo cecena--ed i ceceni si sà--sono in grado di agire da soli pure senza sponsor---il grande statista putin non è infallibile --e sulla questione cecena è stato un disastro continuo--dalle due invasioni praticamente fallite -all'attentato al teatro di dubrovka gestito malissimo -al disastro dell'attentato di beslan -altra gestione catastrofica di putin---swag alle volte la diplomazia arriva dove non arriva la forza bruta-

DemyM

Mar, 04/04/2017 - 11:56

Se tagliassero il flusso di finanziamenti, forse, si ridurrebbe il loro potenziale criminale. Questa "applicazione" la attuo Giovanni Falcone con ottimi risultati.

MARIOMEN59

Mar, 04/04/2017 - 12:00

PISTA ISLAMISTA ?? MEGLIO DIRE PISTA DEL TERRORISMO ISLAMICO !!!!!! ISLAMISTA : PERSONA CHE STUDIA L'ISLAM !!!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mar, 04/04/2017 - 12:10

Avevate forse dei dubbi sulla fede religiosa dell'attentatore? Tutti i terroristio sono islamici, perchè è una religione improntata all'odio e alla distruzione dei cosìddetti "infedeli".

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 04/04/2017 - 12:27

elkid - già... ma infatti è provato che i ceceni ricevettero parecchio aiuto dalla CIA.

routier

Mar, 04/04/2017 - 12:30

Errore madornale dei terroristi. E' una strategia sbagliata colpire la Russia. Putin non è mica uno smidollato come gli europei che per protestare si limitano alle ridicole fiaccolate. Sai che paura fanno ai terroristi! Al contrario, lo "zar" Vladimir se e dove può, colpirà duro.

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Mar, 04/04/2017 - 12:35

x chi (s)parla senza sapere: il corano non può essere interpretato, va seguito e basta (morte agli infedeli e guerra santa compresa che è chiaramente incoraggiata); qualcosa però qui non torna perchè il nome del tizio di cui si parla non è coranico

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 04/04/2017 - 12:47

---non c'è dubbio che i ceceni siano stati foraggiati dall'occidente come tutte le etnie di minoranza --circassi- ingusci-balcari- kabardini- abazi- tatari-talysh e kumiachi--ma la storia di questo popolo che oggi conta appena 1 milione di abitanti ci dice che sono stati antirussi da sempre --anche senza aiutini---odiavano i cosacchi già nel 1500---swag viva la storia

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 04/04/2017 - 12:49

----Friulano.doc---la fede non è il motivo scatenante --ma è lo strumento---

Ritratto di elio2

elio2

Mar, 04/04/2017 - 12:50

Eppure di deficienti disposti a farsi saltare in aria per compiacere coloro che poi dalla loro morte ci guadagnano politicamente, ne trovano ancora, come non mancano mai i soliti compagni che in ossequio alle direttive del pensiero unico, esaltando la loro ignoranza, si arrampicano sugli specchi pur di difendere e o giustificare, ogni genere di terroristi, insieme ai loro mandanti.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 04/04/2017 - 13:14

--routier---putin non sarà uno smidollato però la cecenia è il suo vietnam---la cecenia è più piccola della puglia ed ha meno abitanti di milano --però il grande putin ci sbatte le corna da oltre 20 anni----swag

Malacappa

Mar, 04/04/2017 - 13:41

Sto soggetto ha condannato a morte tutta la sua famiglia,Putin che e' uno che non va tanto per il sottile[Italia impara]cerchera' trovera' tutta la sua stirpe e li fara' fuori uno ad uno ed io sono totalmente d'accordo con lui.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 04/04/2017 - 13:46

elkid - quando un paese è grande e multiconfessionale come la Russia è ovvio che esistano dei secessionismi. Spero ora capisca perché il globalismo vuole meticciare le nazioni: divide et impera.

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 04/04/2017 - 14:14

Pista islamica? Ma no, non ditelo, altrimenti si alimenta l'odio etnico e religioso, il razzismo. E poi, anche di recente, Bergoglio ha detto che non esiste nessuna relazione fra islam e terrorismo. Mica vorrete mettere in dubbio quello che dice il Papa.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 04/04/2017 - 14:26

-----Ausonio---siamo d'accordo---l'elemento che volevo far notare è il fatto che non è che dietro ogni storia di secessionismo ci sia la famosa manina---non è automatico ed assiomatico il fatto--poichè alcuni secessionismi hanno ragioni lontanissime e storiche ed agiscono anche senza sponsor esterni----l'odio atavico dei ceceni verso i russi per esempio--è di antichissima data--odio chè salì a livelli insostenibili e di non ritorno quando stalin accusò i ceceni di collaborazionismo coi nazisti e ne fece deportare mezzo milione in una sola notte--le due invasioni militari di putin hanno fatto il resto--oggi i ceceni sono alla canna del gas-stanno morendo di fame---sono facili soggetti da strumentalizzare a piacimento---il fatto che siano musulmani non è rilevante--viene usato come accelerante--ma le fiamme ci sono già--swag -la secessione padana è finanziata da soros?---loool

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 04/04/2017 - 18:01

@Mannik @riflessiva @Elkid - quando mai condannerete a chiare lettere uno degli innumerevoli attentati islamistici che si susseguono numerosi nel tempo? Senza se e senza ma, senza i vostri distinguo che sanno molto di flebile, falsa giustificazione dell'accaduto? Mai, parlate con fanatismo. E condannateli una buona volta.

Algenor

Mar, 04/04/2017 - 18:36

elkid Mar, 04/04/2017 - 11:56 Ma che cacchio scrivi? Putin ha sottomesso la Cecenia che adesso é governata con il pugno di ferro da un uomo di sua fiducia, Kadyrov. Cosa centrino poi i ceceni lo sai solo tu visto che il sospetto attentatore proviene dal Kirghizistan, ai confini con la Cina, lontanissimo dalla Cecenia. Gli islamici in Russia sono meno di 10 milioni, non 60 milioni come hai scritto tu.

Ciro81

Mar, 04/04/2017 - 18:56

@riflessiva. Cara riflessiva, beota sarai tu. Sei tu che sputi sentenze. Ogni volta che leggo i tuoi commenti, capisco perchè ci troviamo i terroristi in casa: per colpa dei beoti come te!

mila

Mer, 05/04/2017 - 07:46

@ elkid -I Ceceni stanno morendo di fame? La Cecenia riceve fondi dal governo centrale russo; se poi I locali li gestiscano bene o male, non lo so. Cmq Grozny e' stata tutta ricostruita, e' una bella citta', con moschee, grattacieli eccetera.