"In Austria ci sono stati brogli": la destra presenta il ricorso

Il partito dell'ultradestra in Austria, l'Fpo, presenta ufficialmente ricorso contro il risultato finale delle elezioni presidenziali vinte dai verdi

Subito dopo la conclusione degli scrutini alle elezioni austriache si erano sollevate rumorose proteste da parte della destra guidata da Norbert Hofer. L'Fpo, dopo essere stato in vantaggio per fino alla fine, era stato superato allo sprint finale dal candidato dei verdi, Alexander Van der Bellen. Troppi pochi i voti che hanno diviso i due contendenti al trono d'Austria. Troppo breve quella distanza misurata in appena 0,7%. Una manciata di preferenze, 31mila austriaci che hanno scelto l'ecologia al nazionalismo.

Qualcosa puzzava sotto il naso del parito di Norbert Hofer. Tanto che oggi l'Fpo, per mano de suo presidente, Heinz-Christian Strache, ha presentato ricorso ufficiale contro il risultato finale delle ultime presidenziali. Servirà a qualcosa? Chissà. Di sicuro la decisione conferma che le ombre sono più delle luci.

La vittoria ecologista con i voti per corrispondenza

Il candidato della destra, infatti, era in vantaggio sull'avversario Van der Bellen. A decidere la sfida erano stati solo i voti per corrispondenza, per intenderci i voti dei cittadini all'estero. Uno smacco. L'Europa salvata per posta, è stato detto nei giorni successivi alle elezioni del 22 maggio. Ma per l'Fpo più che le lettere, a "difendere" il vecchio continente dall'onda nera sarebbero state manine svelti che hanno ben pensato di truccare il voto.

Il giallo delle elezioni in Austria

I folcolai di protesta tra gli elettori viennesi, infatti, erano stati alimentati da alcune notizie pubblicate dai media locali che avevano registrato anomalie nella registrazione dei voti presidenziali In particolare, nel collegio "Waidhofen an der Ybbs" l'affluenza al voto era stata incredibilmente gonfiata. Nei documenti ufficiali del ministero, infatti, risultavano più votanti degli aventi diritto. Un'affluenza, assurda, del 146,9%: 13.262 quelli che si sarebbero recati alle urne contro i soli 9.026 che potevano presentarsi al collegio elettorale. A far infuriare l'ultradestra il fatto che a trionfare in quel collegio è stato proprio l'attuale presidente, Van der Bellen, collezonando il 52,7% (6.621 voti) contro il 47,3% del candidato di destra, Hofer (5.938 voti).

Il caso di Linz e le schede aumentate

Quello del collegio di Waidhofen an der Ybbs non è stato l'unico caso. L'Fpo, infatti, ha protestato anche per presunte (ma smentite) irregolarità nel collegio di Linz e per quella che sembra la moltiplicazione delle schede e dei voti. Heinz-Christian Strache ha fatto notare che gli elettori "per corrispondenza" siano aumentati in poche ore di 20mila unità. I dati ufficiali prima della chiusura delle urne, diffusi dalla commissione elettorale, dicevano che sarebbero arrivate 740mila schede. Poi sono diventate per miracolo 760mila. Non solo. Ci si aspettava che almeno 40mila di queste sarebbero state nulle. Ma poi sono state tutte validate. Senza eccezione alcuna (o quasi).

Gli elettori di destra chiedevano a gran voce il ricorso contro il risultato uscito dalle urne. Norbert Hofer disse di aver accettato il verdetto. Ma poi, evidentemente, ci ha ripensato. E così adesso sarà un giudice, forse, a decidere se l'Europa è davvero stata salvata per posta. O da un broglio elettorale.

Commenti
Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Mer, 08/06/2016 - 11:23

ooops ! I trucchetti di bruxelles ....

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mer, 08/06/2016 - 11:41

Ma è mai possibile che noi di destra quando perdiamo , gridiamo subito al bloglio ? Pensiamo sempre che gli altri siano peggio di noi in fatto di truffe , il che è abbastanza discutibile perchè battere noi è abbastanza improbabile.

cgf

Mer, 08/06/2016 - 11:41

Anche in itaGlia..... quando vinse Frodi...

Giorgio5819

Mer, 08/06/2016 - 11:42

Paese che vai, sinistra che trovi.

roseg

Mer, 08/06/2016 - 11:48

I kompagni che truccano i voti, ma che dite ma quando mai...SEMPREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!

Libertà75

Mer, 08/06/2016 - 11:52

che la sinistra sia avezza ai brogli elettorali è cosa assai nota, che lo facessero anche in Austria perplime non poco... almeno si sfata un mito

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Mer, 08/06/2016 - 11:56

Brogli Brogli Brogli...da tutta Europa...Brogli x tenere insieme l'europa...(minuscolo xchè x me nn esiste questa è l'europa delle banche e dei tedeschi e francesi)che pagliacci questi europeisti x convenineza...

Ritratto di Valance

Valance

Mer, 08/06/2016 - 12:05

Sinistra democrazia massonica! .. Succede non solo in Austria.

perseveranza

Mer, 08/06/2016 - 12:08

la sinistra non cambierà mai.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mer, 08/06/2016 - 12:10

Pensavo che i "brogli" fossero una caratteristica e prerogativa solo della sinistra italiana. A quanto pare tutto il mondo è sinistro o, perlomeno, tutte le sinistre europee e, fors'anche, mondiali s'assomigliano, pure e soprattutto nei difetti.

Ritratto di ATI

ATI

Mer, 08/06/2016 - 12:11

Ma certo. C'è sempre un complotto quando perde la destra, tranquilli.

Raoul Pontalti

Mer, 08/06/2016 - 12:12

Comprensibile che con uno scarto così esiguo si cerchi di vedere chiaro in alcune situazioni apparentemente dubbie. Ma se i rilievi sono quelli indicati e corrispondenti a quelli già denunciati all'indomani del voto (alcuni addirittura a spoglio ancora in corso) Van der Bellen può dormire sonni tranquilli. Per quanto concerne lo spoglio anticipato dei "voti postali" in 5 Bezirke (4 in Stiria e uno in Carinzia) l'eventuale annullamento dei voti espressi riguarderebbe entrambi i candidati, mentre per quanto concerne Linz si trattava di un Sondersprengel (seggio speciale) che aveva in carico oltre ad invalidi e malati iscritti anche i voti postali: anche qui, annullando tutto, il risultato complessivo non cambia. Waidhofen an der Ybbs: annullando tutto Hofer al netto guadagna solo 683 voti. In altri termini Hofer non vince la prova di resistenza in alcun caso.

vince50_19

Mer, 08/06/2016 - 12:18

Che novità: vediamo cosa accadrà. Di serio..

Raoul Pontalti

Mer, 08/06/2016 - 12:25

Forse è opportuno spiegare in che consista la prova di resistenza. Quando si lamentano brogli od errori nelle elezioni occorre, per cambiare il risultato degli eletti, che annullando i voti irregolarmente assegnati (e assegnando i voti irregolarmente annullati) il risultato comporti effettivamente l'elezione di un candidato in luogo di un altro. Se il differenziale tra due candidati ad es. è di 100 voti non basta dimostrare che 90 erano stati assegnati irregolarmente all'eletto, perché la differenza rimane di 10 voti a favore dell'eletto e quindi non cambia il risultato elettorale. Nel caso austriaco anche annullando i voti pretesamente irregolari Van der Bellen mantiene comunque lla prevalenza su Hofer e rimane eletto presidente.

Ritratto di pedralb

pedralb

Mer, 08/06/2016 - 13:02

Tuttologo Pontalti....cosa intende con la sua tesi??? Difendere forse gli IMBROGLIONI??? sta di fatto che la metà degli Austriaci se ne fotte dei verdi e tra non molto....ancora di più!!!!

paolo1944

Mer, 08/06/2016 - 13:04

La tattica del PD che ha ben 2 elezioni vinte che puzzano di brogli (2006 e 2013) con ribaltamenti notturni in alcune (tristi) regioni, comincia ad attecchire anche altrove, addirittura in Austria. E' il mondo che sta crollando, le macerie peseranno tantissimo.

paolonardi

Mer, 08/06/2016 - 13:36

Niente di nuovo sotto il sole; le sinistre comunque travestite vincono solo col trucco di cui sono maestri indiscussi.

Giustotopik5

Mer, 08/06/2016 - 13:38

E questo è niente ! Vedrete quante "strane cose" capiteranno quando gli inglesi voteranno per il Brexit !

gimuma

Mer, 08/06/2016 - 13:48

Avranno ingaggiato i 'pidioti' italici,maestri insuperabili nella tecnica dei brogli elettorali...nulla di nuovo sotto il sole!!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Mer, 08/06/2016 - 14:00

Che ci fossero stati brogli era chiaro sin dall'inizio... Che le proporzioni dei brogli fossero "ciclopiche" lo apprendiamo solo ora. Questa è la "democrazia" delle sinistre Catto-masson-giudaico-marxiste.

Dordolio

Mer, 08/06/2016 - 14:00

Magari gli va liscia. E non sarebbe la prima volta. Non se ne parla più ma ricordo che ai tempi del referendum Monarchia Repubblica vennero trovati abbandonati (mi pare in aperta campagna) sacchi e sacchi di schede elettorali votanti monarchia che non erano MAI state registrate. La cosa fu pubblica. Stalin - supremo sacerdote di queste cosucce - diceva del resto: "Non mi importa CHI vota. Mi interessa invece moltissimo CHI CONTA I VOTI"....

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 08/06/2016 - 14:01

Ha parlato l'oracolo Pontalti e ogni dubbio è dissolto come neve al sole.

elio2

Mer, 08/06/2016 - 14:14

I comunisti hanno sempre taroccato tutto pur di esistere, anche il cervello dei loro sostenitori, altrimenti quale persona sana di mente andrebbe mai a votare un partito che si rifà alla più strampalata ideolgia, imposta mai in modo democratico, ha sempre e solo fallito?

Raoul Pontalti

Mer, 08/06/2016 - 14:15

@pedralb non si tratta di difendere gli imbroglioni (che se vi sono stati devono pagare, così come quelli che, sia pure in buona fede come sembra e senza brogli materiali, hanno anticipato lo spoglio dei voti postali alla sera della domenica) ma di valutare obiettivamente le cose: ripeto che se i dati irregolari sono quelli forniti il risultato finale non cambia, riducendosi solo il divario tra l'eletto e lo sconfitto. E ciò era chiaro già il 23 maggio con il conteggio del differenziale risultante dall'ipotetico annullamento dei voti nei diversi seggi indicati e la questione è stata confermata il 1. giugno con il comunicato ufficiale del ministero dell'interno austriaco che, aggiustati alcuni modesti errori nei conteggi, ha proclamato eletto Van der Bellen. Ora la questione è rimessa ai giudici che valuteranno le doglianze di Strache entro 4 settimane (l'8 luglio si avrà l'insediamento del nuovo presidente).

Lucky52

Mer, 08/06/2016 - 14:21

Che la mano tedesca arrivasse fino a Vienna era poco ma sicuro. Quella vittoria per uno 0,7% era ed è troppo sporca. In troppi in Europa avevano paura che andasse al governo la destra in Austria; sarebbe stato solo il viatico per molti altri.

Una-mattina-mi-...

Mer, 08/06/2016 - 14:22

L'AUSTRIA E' STATA UN ESPERIMENTO, SE VA BENE LI', APPLICHERANNO il sistema al Brexit e compagnia bella (o brutta).

Ritratto di combirio

combirio

Mer, 08/06/2016 - 14:24

Vi ricordati a Napoli qualche anno fa, scatoloni pieni di schede elettorali abbandonati ai margini delle strade. Brogli! Ma figuriamoci! Non hanno nemmeno avuto la compiacenza di farli sparire come si doveva! Siamo nel 2016 e siamo ancora con gli scatoloni di cartone! Gnurant! Bifolchi, Capre! Ma non mi riferisco agli Austriaci, che per tanti versi sono più seri di Noi, ma ai nostri Governanti. Fate una Legge elettorale che comprenda il voto che sia trattato come una transazione Bancaria e non se ne perderà nemmeno 1. Rsparmieremmo anche 700 milioni subito!

Pinozzo

Mer, 08/06/2016 - 14:27

Brutta cosa non saper perdere.

gedeone@libero.it

Mer, 08/06/2016 - 14:31

marino birocco, lei non è di destra ma fasciokomunista, alla pontalti per intenderci.

baio57

Mer, 08/06/2016 - 14:48

Pontalti come mai non hai tradotto anche "bezirke"(dipartimenti,distretti) ? Non farci perdere tempo ad andare su wikipedia, e che diamine .

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mer, 08/06/2016 - 14:50

@paolonardi - E' proprio così.Saluti

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 08/06/2016 - 14:53

Ci sono PIDIOTI anche in Austria.

Fossil

Mer, 08/06/2016 - 15:00

Tuttologo asfissiante pontaldi invece di sciorinare la tua pallosa cultura, esprimi semplicemente la tua opinione. Che il vincitore resterà presidente lo sappiano. Che noia che sei! Che barba che noia che barba che nooooiiiiiiaaaaaa! Pubblicate please fossil 08/06/2016 ore 15:00

Hook61

Mer, 08/06/2016 - 15:25

I voti per corrispondenza in Austria NON sono i voti dei cittadini all'estero. In Austria si puo' votare anche per corrispondenza anziche' andare al seggio. Documentarsi prima di scrivere. Un saluto da Vienna

mimodicreta

Mer, 08/06/2016 - 15:53

Almeno voi non usate il termine demenziale "ultradestra"...

Dordolio

Mer, 08/06/2016 - 16:08

Sentite... non so se si è capito.... Elezioni come questa di cui si sta parlando NON riguardano la vittoria di Herr Fritz sul rivale Otto! Si tratta di nodi epocali dal significato fortissimo. Sui quali puoi anche prenderti dei rischi di broglio affrontando imprese di notevole compromissione. Chi sta sopra alle meccaniche che puntano alla distruzione dell'Occidente come l'abbiamo conosciuto da millenni altro che i brogli elettorali... è disposto a qualsiasi crimine. E non ci sono storie.

michele lascaro

Mer, 08/06/2016 - 16:56

La Sinistra Internazionale è abituata a truccare i voti, non c'è da meravigliarsi, questo è solo un piccolo episodio della sua innata funzione storica.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Mer, 08/06/2016 - 17:04

Non c'è nulla di cui meravigliarsi...

Ritratto di PrigionieroPoliticoItaliano

PrigionieroPoli...

Mer, 08/06/2016 - 17:18

ovunque la stessa storia vittoria dell'Establishment sempre per pochi voti. e' ovvio che la manipolazione e' evidente. unica soluzione sono le armi in pugno.

Raoul Pontalti

Mer, 08/06/2016 - 17:19

@baio57 Bezirk propriamente significa circolo (dal latino circus, altro esito: Kreis), comprensorio, etc. Proprio dai Bezirke austriaci derivarono i Comprensori del Trentino del dopoguerra, ora soppressi e sostituiti dalle Comunità di valle. @Fossil la mia opinione è che non cambia nulla (salva dimostrazione di irregolarità così estese da richiedere l'annullamento del voto e la ripetizione delle elezioni eventualmente per i soli Bezirke interessati dalle irregolarità) per le ragioni espresse. Ancora: come qualche commentatore ha già osservato i destricoli da immaturi e infantili non accettano mai le regole del gioco e si atteggiano sempre a vittime, magari di complotti (invariabilmente massonici, pluto-giudaici, etc.).

ziobeppe1951

Mer, 08/06/2016 - 19:23

Pontalti tra te e il biroccio non so chi sia più PIRLA

Pisslam

Mer, 08/06/2016 - 19:34

tipico delle m3rd3 rosse, rubare. Che siano banchieri, che siano cooperative o che siano elezioni, la parola d'ordine è rubare...Attenti perchè in 10 anni avrete al potere la destra in quasi tutta europa ed allora la migrazione sarà al contrario, voi ed i vostri amici immigrati in Africa

46gianni

Mer, 08/06/2016 - 20:44

ma non era gia successo nel 1946 in italia?

marcogd

Mer, 08/06/2016 - 20:55

Quoto Dordolio, per me ha ragione come da tempo scrivo anch'io. Troppe cose strane tutte assieme stanno accadendo,perchè si tratti sempre e solo di errori o casualità. Troppe elezioni sospette. Troppa immigrazione scientemente incontrollata. Troppe destabilizzazioni mirate in zone calde. Troppi interventi repressivi del diritto interno. Troppa sicurezza negata ai cittadini. Troppi complotti politici tesi ad inficiare la sovranità di altri Stati. Troppi incidenti strani agli oppositori della Nomenklatura. Troppo di tutto e troppo a senso unico. Ed il Pianeta è insanguinato da folli religiosi. Mi sembra di essere stato proiettato nell'Alto Medio Evo...

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 08/06/2016 - 21:28

Da noi governa un partito che non vale il 7% degli aventi diritto

Ritratto di Chichi

Chichi

Mer, 08/06/2016 - 21:58

Austria, Napoli, primarie… cosa non si fa per salvare il mito e i profitti dell’accoglienza? E restare perennemente sinistrati!!!

krgferr

Mer, 08/06/2016 - 22:12

Ma quale italianizzazione da parte degli amici Austriaci! Solo una normale manifestazione di doveroso e meritorio "Internazionalismo Progressista". Saluti. Piero

fisis

Mer, 08/06/2016 - 22:22

Brogli o non brogli il crollo di questa ue è solo rimandato. Quando avverrà, sara ancora più rovinoso

linoalo1

Gio, 09/06/2016 - 07:32

Se Brogli ci sono stati,sono intervenute delle Forze che volevano Ammaestrare il Voto!!E,se sono intervenute tali Forze,il Ricorso non servirà a niente!!Il Risultato non cambierebbe comunque!!!!

grazia2202

Gio, 09/06/2016 - 08:55

non è una frode austriaca soltanto . e' una frode europea contro la destra. ricordate la Francia, le pressioni su Berlusconi? adeso vedrete la Brexit. fuori dall'Europa. le misurassero loro la curvatura delle banane e dei cetrioli.

baio57

Gio, 09/06/2016 - 09:22

Pontalti lasciatelo dire sei proprio fuori di melone ,assorto nelle tue elucubrazioni mentali ,non riesci nemmeno a capire che ti stavo prendendo per i fondelli....

Ritratto di hermes29

hermes29

Ven, 01/07/2016 - 12:56

ATTENTATO CONTRO LA SOVRANITA' DEL POPOLO. Se dai seggi escono tot schede, quando arrivano in "PREFETTURA" i numeri cambiano? Ecco perchè uno dei lavori in-UTILI del governo sono avvicendare i PREFETTI, a propria immagine e somiglianza. Con tante cose che ha da fare un governo, perchè perdere tempo nel rinominare o cambiare sede ai PREFETTI? Ve lo siete mai domandato?