Austria: ora nelle scuole elementari è vietato il velo islamico

Il governo austriaco di Sebastian Kurz prosegue nella lotta contro il fondamentalismo: vietato il velo islamico nelle scuole elementari

Il governo austriaco guidato da Sebastian Kurz, quello composto da una maggioranza popolar - sovranista, prosegue nella sua battaglia contro l'estremismo islamico e a favore della pubblica sicurezza.

Avevamo già parlato di alcune novità giuridiche apportate dall'esecutivo d'Oltralpe. Tra le modifiche promosse nel recente passato da Sebastian Kurz, dai ministri che coordina e dai parlamentari che lo sostengono, vale la pena citare il divieto di mettersi addosso il velo, quello tipico della religione musulmana. Quella norma, però, rilevava unicamente per gli uffici pubblici. E una misura simile, a onor del vero, era stata adottata almeno in Algeria, ma in relazione alle sole donne.

Poche ore fa, a Vienna, è stata annunciata l'estensione della legislazione promossa all'inizio del 2017: presso gli istituti scolastici elementari, non potranno essere più indossati indumenti in grado di coprire, in tutto e per tutto o quasi, il volto e il capo di una persona. A farne le spese, per così dire, saranno ancora una volta il burqa e il niqab. Pure perché - viene fatto notare da Repubblica - sono tra gli unici oggetti, tra quelli portabili, a presentare la caratteristica specifica di rivestire quasi tutta la parte superiore del corpo.

La decisione può essere interpretata in più modi. Alla base ci sono motivi di ordine sociale, ma qualcuno ha interpretato la mossa anche in chiave ideologica. Conosciamo la fermezza di questo esecutivo austriaco, quello formatosi grazie all'accordo tra le forze centriste e quelle populiste, contro il fondamentalismo. Certo è che l'approccio rischia di essere sottoposto a un'imitatio legislativa: secondo quanto riportato dalla fonte citata, pure l'esecutivo teutonico starebbe riflettendo su qualcosa di molto somigliante.

La legislazione austriaca, insomma, rischia di fare scuole in più nazioni d'Europa.

Commenti

carlottacharlie

Gio, 16/05/2019 - 12:45

Bene, bravo! Se vogliono stare in Europa non devono usare la loro religione come distintivo che si riferisce principalmente al loro usarlo come legge. L'integrazione parte giustamente da qui.

carlottacharlie

Gio, 16/05/2019 - 12:45

Bene, bravo! Se vogliono stare in Europa non devono usare la loro religione come distintivo che si riferisce principalmente al loro usarlo come legge in antitesi alle nostre. L'integrazione parte giustamente da qui.

DIAPASON

Gio, 16/05/2019 - 12:47

se vuoi mettere il velo vai a casa tua. Nonostante la cruda semplicità, un comunista non coglie il principio

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 16/05/2019 - 12:48

Bravo, era ora e l'Europa che fa?.

nopolcorrect

Gio, 16/05/2019 - 12:53

Ottima decisione, gli islamici vanno scoraggiati dal venire a installarsi in Europa.

duca di sciabbica

Gio, 16/05/2019 - 13:29

In classe la ragazzina, anche da sotto un velo, verrebbe a contatto con un modo di vedere il mondo che non è quello dei suoi familiari e potrebbe decidere di farlo proprio, come spesso avviene in effetti. Invece, e spero di sbagliarmi,Il provvedimento spingerà molti genitori a non mandare le proprie figlie a scuola.

Drprocton

Gio, 16/05/2019 - 13:33

Nel paese di Pulcinella non succederà mai una cosa del genere. Nazione senza identità e spirito patriottico ma piena di mezze figure e quaraquaqua

lagoccia

Gio, 16/05/2019 - 13:34

finalmente qualcuno ha una buona idea. l'intelligenza esiste, ma in Austria.

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Gio, 16/05/2019 - 13:46

Magari facesse scuola, ipocriti buonisti sinistrati!... Là si vive, qui si soccombe sotto la zavorra clandestina dilagante! Willkommen Kurz!

Fjr

Gio, 16/05/2019 - 13:50

Rispetto per gli austriaci e anche un po' di invidia,almeno da loro un governo che funziona e che rispetta il popolo

scorpione2

Gio, 16/05/2019 - 13:51

si sta' riformando il team austroungarico e come nel 1915 l'italia prendera' un altra legnata,cosi il sudtirol si aggreghera' all'austria.poi faranno fuori il che guevara e scoppiera' la terza guerra,nel frattempo gli americani si liberano dell'iran e poi si buttano sull'europa a fianco di chi non si sa' essendo guerrafondai finche' ce' guerra ce' ricchezza.

lappola

Gio, 16/05/2019 - 13:59

Avrebbe fatto meglio a vietare gli islamisti nelle scuole, poi anche nei bar, nei cinema, nei supermercati, nei negozi, nelle case, nelle strade, nelle piazze, negli aeroporti in arrivo.

GPTalamo

Gio, 16/05/2019 - 14:19

Penso che ormai l'Italia non e' capace a salvarsi da sola, siamo diventati un popolo di smidollati e degenerati. L'unica speranza di salvezza dall'invasione islamica puo' solo venire da altri paesi, come l'Austria, in questo esempio.

agosvac

Gio, 16/05/2019 - 14:29

Ma come si può coprire integralmente una bambina delle elementari????? Nessun occidentale, tranne i pedofili, la potrebbe considerare oggetto di desiderio maschile.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 16/05/2019 - 15:07

Notizie come questa mi riempioni di ottimismo. La riscossa è possibile, l'alternativa alla sottomissione è a portata di mano e molto più facile di quanto si creda.

maurizio-macold

Gio, 16/05/2019 - 15:17

Chador, niqab e burqa sono copricapi che rendono irriconoscibile una persone ed in Italia sono vietati: punto. Sugli altri tipi di veli islamici sarei meno rigido perche' coprono solamente i capelli e come quelli indossati dalle nostre suore. Se vogliamo una convivenza civile con gli islamici dobbiamo rispettarci a vicenda.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 16/05/2019 - 16:35

@Maurizi-macold: ottima osservazione ma la domanda da porsi non è se vogliamo una convivenza civile e pacifica con loro (che sarebbe anche legittimo per un paese civile), ma se loro la vogliono con noi (e non la vogliono! Basta averci a che fare per capire che se non ci si adegua a loro, ogni forma di rispetto reciproco è rifiutata). Pertanto va bene fare i padroni di casa con il vecchio principio, "se ti piace rimani, se non ti piace quella è la frontiera".

Lugar

Gio, 16/05/2019 - 17:31

Lo dice anche il detto: paese che vai usanze che trovi. Qui da noi non si usa il velo. Adeguatevi!!!

carlottacharlie

Gio, 16/05/2019 - 18:02

L'Austria che ha storia contro l'islam e poi c'è la Gran Bretagna che sta pensando ad una legge contro l'islamofobia. Vorrà dire che oltre che islamofobi diverremo anche anglofobi. Non c'è verso capiscano il fine ultimo dei muslim.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 16/05/2019 - 18:09

#maurizio-macold - 15:17 Prova ad andare nei loro paesi in minigonna o, magari, soltanto con una maglietta...Vedrai che te la danno loro la civile convivenza.

Ritratto di Evam

Evam

Gio, 16/05/2019 - 19:14

Il governo austriaco farebbe meglio a prendere l'unica decisione seria e possibile nei confronti di questi malefici ospiti ovvero mettere l'islam fuori legge. Così come dovrebbero fare il resto degli Stati europei se ancora possiedono una lucida capacità di decifrare il problema senza stare a perdere tempo in inutili utopie di integrazione che mai sarà possibile.

Epietro

Gio, 16/05/2019 - 19:32

Solo nelle elementari? Che buffonata è? A questo punto si poteva vietare il velo solo alle neonate islamiche della maternità.

Divoll

Gio, 16/05/2019 - 20:33

Quando Salvini diventera' premier, potra' fare lo stesso anche in Italia.

cir

Gio, 16/05/2019 - 20:44

cominciate a vietare la kippa' ebraica .. poi ne riparliamo . buffoni !!

Ritratto di cicopico

cicopico

Gio, 16/05/2019 - 22:44

bravi hanno le p....

Ritratto di pumpernickel

pumpernickel

Ven, 17/05/2019 - 00:07

Ben fatto. Dovrebbe essere così in tutti i paesi civili. Anzi nelle scuole dell'obbligo dovrebbe essere rispettato un rigoroso dress code.