Così la rete dell'islam radicale ha "armato" il killer di Orlando

Il killer di Orlando era noto all'Fbi dal 2013 ma non è mai stato fermato. Solo ora si scava nella sua vita privata. La procura: "Ci sono altri indagati". E spuntano i link con la Siria e un predicatore radicale

L'Fbi si era occupata per due volte di Omar Mateen, il simpatizzante dell'Isis che ha fatto una strage in un locale gay di Orlando, ma in entrambi i casi aveva chiuso le indagini. In entrambi i casi erano venuti fuori i suoi legami con abienti terroristi. Eppure, nonostante la ex moglie e un collega lo descrivessero come "mentalmente instabile", era impiegato in una delle maggiori compagnie di sicurezza del mondo, la G4S. E, mentre si radicalizzava, lavora con le forze di sicurezza americane per i pattugliamenti di confine.

Le botte alla moglie

Una telefonata al 911 in cui ha giurato fedeltà all'Isis e al suo leader Abu Bakr al Baghdadi. Poi l'ingresso in un night club di Orlando frequentato dalla comunità gay per perpetrare la strage più grave della storia d'America provocata da armi da fuoco. L'intero Paese è sotto choc. Alla fine si contano almeno 50 morti e 53 persone ferite, di cui molte versano in gravi condizioni. A metterre a segno l'attacco è stato "un uomo violento e mentalmente instabile". Così lo descrive l'ex moglie, Sitora Yusufi, raccontando ai giornalisti che dopo appena quattro mesi di convivenza la sua famiglia l'ha dovuta letteralmente liberare dalle mani delò marito. I due si erano conosciuti tramite un sito di incontri online e si erano sposati nel 2009. "All'inizio - ha raccontato la Yusufi - era una persona normale che amava scherzare e divertirsi". Ma poco dopo le nozze, Mateen è diventato molto violento: "Non era una persona stabile. Mi picchiava. Tornava a casa e iniziava a picchiarmi perchè la lavatrice non era finita o per motivi analoghi". L'uomo l'ha tenuta praticamente "in ostaggio" e isolata dal resto del mondo fino a quando la sua famiglia è arrivata in Florida e l'ha "letteralmente liberata... dalle sue braccia". La Yusufi è tornata in New Jersey dove abitava, lasciando tutte le sue cose in casa del marito pur di fuggire. Da allora la donna non ha avuto più alcun contatto con Mateen. Il loro divorzio si è concluso nel 2011.

La radicalizzazione

Omar Mateen, nato a New York ed ex guardia giurata, viveva in una cittadina a quasi 200 chilometri dal luogo della mattanza, Fort Pierce. E in queste ore di febbrili le indagini dell'Fbi propendono a pensare all'attentato di un lupo solitario radicalizzatosi nell'islam più che all'atto di un folle che odia i gay. Il killer sarebbe stato due volte in Arabia Saudita per compiere l'haji (il pellegrinaggio alla Mecca). Nel regno wahhabita si era fermato dieci giorni la prima nel 2011 e otto giorni la seconda nel 2012. Solo nel 2013, però, è stato segnalato all'Fbi per la prima volta, dopo la denuncia di alcuni colleghi di lavoro. Ron Hopper, agente speciale del Federal Bureau of Investigation, ha riferito al Washington Post che Mateen fu interrogato due volte nel 2013 in seguito a "commenti incendiari con i colleghi" che potevano far pensare a legami con terroristi. L'inchiesta, ha spiegato Hopper, fu chiusa perché non fu possibile verificare i dettagli dei suoi commenti. L'anno seguente, l'Fbi verificò possibili legami fra Mateen e Moner Mohammad Abusalha, il primo cittadino americano a commettere un attentato suicida in Siria, che viveva come lui a Fort Pierce, in Florida. "Avevamo stabilito che il contatto era stato minimo e che al momento non rappresentava una relazione importante o una minaccia".

Altri sospetti dell'Fbi

Così anche se fu inserito in una lista di presunti simpatizzanti dell'isis, le indagini non proseguirono. Ora, però, il procuratore federale parla di "altre persone" legate alla sparatoria. Ieri è stato fermato per un interrogatorio un predicatore, Marcus Dwayne Robertson, un ex marine con precedenti per rapina e leader di una gang criminale, che si sarebbe convertito all'islam su internet dopo essere uscito di prigione. A quanto pare, Mateen si era iscritto a un suo corso online.

Commenti

roseg

Lun, 13/06/2016 - 09:48

Con vago riferimento agli islamici...Si fa peccato a pensar male ma qualche volta ci si azzecca.

Alfaber63

Lun, 13/06/2016 - 09:55

Stai a vedere, con tutto il rispetto per le persone uccise, che dopo anni di devastazioni territoriali, violenze e schiavizzazioni femminili,distruzione di cultura e siti archeologici, uccisioni di massa e attentati, negazione della identità altrui, commercio illegale di petrolio, profughi in massa, zona mediterranea sottosopra, ORA negli USA decideranno di occuparsi dell'ISIS per via della omofobia del suo radicalismo islamico....

Ritratto di scappato

scappato

Lun, 13/06/2016 - 10:12

Per Obama i terroristi islamici non esistono.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 13/06/2016 - 10:20

"I nostri guerrieri nel movimento e i talebani dell'Afghanistan stanno risollevandosi" dichiara il saggio papà del "caso isolato" islamico. Ma a noi questo non preoccupa, pensiamo alle cose serie. Le cose serie sono, in sequenza: avanti coi barconi, avanti coi ricongiungimenti, avanti con la proliferazione islamica a ritmo di battaglia, avanti coi sussidi. E mi raccomando, caro Matteo, prossime battaglie: ius soli e costruzione nuove moschee. Evviva.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Lun, 13/06/2016 - 10:38

Questa è la dimostrazione degli errori che sta commettendo il nostro mondo occidentale, la sottovalutazione del fanatismo e il troppo permissivismo che si sta concedendo nel nome di una accoglienza fin troppo "allegra".

Rossana Rossi

Lun, 13/06/2016 - 11:27

Ce li siamo tirati in casa senza nessun controllo, anzi li abbiamo allevati come fiori in vaso in nome di una stupida integrazione che mai è avvenuta e adesso piangiamo?.......chi è causa del suo mal pianga se stesso , vero sboldrina?........

venco

Lun, 13/06/2016 - 11:41

Anche questo è un prodotto dell'accoglienza.

opinione-critica

Lun, 13/06/2016 - 11:49

Americani attenti a Obama...

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Lun, 13/06/2016 - 12:02

ottimo esempio di integrazione di seconda o peggio terza generazione.

SAMING

Lun, 13/06/2016 - 12:31

Si, anche questo è un prodotto dell'accoglienza, come dice il nostro amico VENCO ma, aggiungo io, sappiamo o non sappiamo che accogliamo gente che per imbarcarsi in un fatiscente barcone rischiando la vita paga 21.000,00 Euro a testa quando nei loro paesi di origine con 1.000,00 Euro si vive per almeno 4 anni? Sappiamo o non sappiamo che la nostra è un' accoglienza pelosa perchè con i cosidetti profughi le varie ONLUS e Cooperative lucrano milioni di Euro, più che vendere droga? nbe allora sorge una domanda ovvia "qui prodest?" A chi giova? e le risposte sono tre:1° giova all'Islam che tenta con questo messo la terza conquisdta dell'Europa, 2° giova alla sinistra che oltre a guadagnarci, come detto sopra, spera di destabilizzare la borghesia e creare una massa di disederedati ovvero di proletariato che la voterà conqustando il potere (qello vero), 3° gioverà alla grande industria che avrà mano d'opera a buon mercato

paolonardi

Lun, 13/06/2016 - 12:39

Omosex nostrani, come sono corretto piticamente corretto, continuare a leccare i sinistri che sono quelli che accettano l'arrivo indiscriminato di questi imbecilli.

ziobeppe1951

Lun, 13/06/2016 - 12:45

Il loro stile di vita diventerà il nostro...sboldra docet

gedeone@libero.it

Lun, 13/06/2016 - 12:56

Ulteriore ragione per i cittadini USA di votare Donald Trump.

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 13/06/2016 - 14:04

@lfaber63, babbeo, bin laden chi lo ha preso? i droni che uccidono i capi isis di chi sono?

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 13/06/2016 - 14:42

Ce ne sono migliaia come questo ormai "accolti" in occidente; molti di loro sono cellule istruite che verranno "attivate" in sequenza e molti altri sono lupi solitari pronti a pianificare indipendentemente azioni terroristiche ispirati dai vari proclami (e ordini) dell'isis, delle mille altre organizzazioni jihadiste e dei vari imam che senza sosta spingono ogni islamico a convertire-o-eliminare ogni infedele e a punire l'occidente per la sua ingerenza nelle "cose islamiche integraliste". Il tutto non fa altro che ribadire la famosa e vilipesa frase che "non tutti gli islamici sono terroristi ma è un fatto che tutti i terroristi sono islamici"! E' patetico il tentativo di Hussein Obama di affiancare a questo atto terroristico la definizione di "atto d'odio omofobo" e la storia di togliere le armi al popolo americano. 1 di 3 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 13/06/2016 - 14:43

...E' ovvio che occorra una verifica di chiunque possa acquistare armi, ma le persone per bene devono poterlo fare sia per motivi ludico-sportivi che per difesa personale. Questo NON ERA una persona per bene; le "attenzioni" dell'FBI sono lì a dimostrarlo! Eppure a questa bestia non è stata inibita la possibilità di armarsi; non sono le armi in mano alla gente per bene il problema... è il sistema di controllo che va rivisto. Penso che un sacco di "persone per bene" non siano d'accordo con le concessioni abnormi garantite ai gay, ma non per questo pensano di prenderli a fucilate. Penso che se la "gente per bene" potesse girare armata, stragi come questa verrebbero drasticamente ridimensionate o addirittura evitate. Naturalmente qualcuno dirà che sarebbe il "Far West"... 2 di 3 SEGUE

Gaby

Lun, 13/06/2016 - 15:04

Che Trump arrivi presto...!!!!

petra

Lun, 13/06/2016 - 16:44

Se non erro, anche la nostra comunità gay non è affatto contraria all'immigrazione incontrollata di islamici che sta avvenendo in Italia. Auguri!

Pinozzo

Lun, 13/06/2016 - 16:44

Finche' negli states potra' comprarsi un mitragliatore qualunque imbe**lle queste cose continueranno a succedere. Ilsaturato, mi faccia capire, secondo lei la gente dovrebbe andare in discoteca con un mitragliatore nel caso arrivasse qualche idiota a sparare? Si rende conto delle sciocchezze che scrive?

Ritratto di semperfideis

semperfideis

Lun, 13/06/2016 - 18:06

scappato è come il pinocchio renzi sboldrinova...nessuna emergenza profughi in Italia....e ci mancherebbe con quello che guadagnano le coop rosse....volete togliere anche quel sostentamento ??? Su ragazzi....porte aperte alla Renault...GO TRUMP GO-----GO SALVINI GO.....

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 13/06/2016 - 18:13

Solo per segnalare alla FBI che anche in questo FORUM c'è un OMAR!!!lol lol Saludos dal Nicaragua.

Mobius

Lun, 13/06/2016 - 18:15

La via è tracciata: se vogliamo "fare sul serio", non appena abbiamo notizia che qualcuno è simpatizzante islamico sarà bene andarlo a trovare e metterlo in condizione di non nuocere. Certo, visti gli intralci della legge, più che i p.m. dovrebbero occuparsene i Servizi Segreti (ci siamo capiti...) - (2° invio)

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 13/06/2016 - 18:15

...Grazie a media "pilotati" e ad una classe politica indecente e venduta, ai popoli occidentali non viene permesso di rendersi conto che siamo nel bel mezzo di una guerra. Una guerra in cui una parte agisce sempre e solo in modo vigliacco colpendo regolarmente gente inerme macellandola a proprio piacimento. Non è "Far West" è un campo di sterminio dove noi siamo quelli da sterminare senza che ci venga data la possibilità di difenderci. E con tutto questo, accettiamo che esistano ancora robe come il PD, SEL, le varie simil-Boldrini/Kyenge, i Bergoglio, ecc... e che da Bruxelles ci impongano l'invasione, lo ius soli, l'accoglienza, il soccorso, il mantenimento! E in tutto questo gli USA sono l'origine e la regia più disgustosa che la storia umana abbia mai dovuto subire... ma i media, i politici ricattati o collusi, le istituzioni finanziarie e di governo internazionali non ce lo lasciano nemmeno pensare, figuriamoci dirlo o combatterlo. 3 di 3 FINE

ziobeppe1951

Lun, 13/06/2016 - 18:19

Ma per lavorare in una importante agenzia di sicurezza, non fanno i test abilitativi? Al di la del fatto che quella islamica sia una "religione" per gente instabile mentalmente, sono convinto che l'omofobia non c'entri alcunchè, è solo una questione religiosa

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 13/06/2016 - 18:25

No Pinozzo, la gente è e sarà sempre più esposta a questo genere di cose prima di tutto perché ci sono da anni un sacco di personcine intelligenti e a modo che SPARANO idiozie pacifiste, solidali, progressiste, ecc., ecc... Io sono sicuro che se potessi portare un arma non andrei in giro a sparare a gay, progressisti, solidali, ecc... ma sono sicuro che prima di farmi macellare dal prossimo "richiedente asilo", islamico di prima-seconda-terza generazione, lupo solitario, jihadista, terrorista, proverei a difendere me stesso e chiunque si trovasse vicino a me IN TEMPO REALE! Ormai sono ovunque e auguro a lei e a tutti i "Boldrini-tipo" di non trovarsi mai in mezzo a "sacrosante rivendicazioni di diritti-diritti-diritti islamici" affermate tramite fucili da assalto (quelli di Parigi non sono andati in armeria a comprarseli)... sono convinto che smetterebbe istantaneamente di fare l'avvocato d'ufficio dei terroristi.

Jimisong007

Mar, 14/06/2016 - 01:10

Quanti"mentalmente instabili" ci sono nella comunità islamica?

ESILIATO

Mar, 14/06/2016 - 04:36

la musica non cambia mai...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mar, 14/06/2016 - 10:29

"Così la rete dell'islam radicale ha "armato" il killer di Orlando". Cioè... c'è bisogno di una "rete" per armare qualcuno negli USA???