Brasile, tampona Porsche e lascia biglietto di scuse: la storia è virale

Un ragazzo in Brasile ha tamponato una Porsche parcheggiata, invece di scappare lascia un biglietto di scuse col suo numero e si offre di ripagare il danno

Una lezione di onestà arriva dal Brasile e in questi giorni sta facendo il giro del mondo.

Il protagonista si chiama Matheus Inácio Souza ed è un giovane di 21 anni. Una sera, mentre stava parcheggiando la sua auto per andare a cena in un ristorante, ha tamponato una Porsche parcheggiata. La strada era deserta e nessuno aveva assistito al fatto, perciò il ragazzo avrebbe potuto far finta di niente e allontanarsi.

Invece Matheus ha prima cercato il proprietario della Porsche in varie abitazioni vicine al luogo del tamponamento, che è avvenuto nel quartiere di Santa Monica a Florianopolis, poi, non riuscendo a trovarlo, ha deciso di scrivere un biglietto con i suoi riferimenti e con tanto di scuse e di lasciarlo sul parabrezza dell'auto. "Ho lasciato un biglietto per scusarmi e il mio numero di telefono, poi sono andato a cena fuori. Quando sono tornato, l'auto era ancora lì", ha riferito il ragazzo ai giornali locali.

Il proprietario della Porsche è lo psicologo Carlos Pimenta che in quel momento stava partecipando a un convegno. Quando è tornato a riprendere la sua auto ha trovato il biglietto. Sorpreso, lo psicologo ha contattato il giovane con il numero che gli aveva lasciato sulla nota. Non per farsi rimborsare il danno, ma per elogiarlo della sua onestà.

"In verità è solo un graffio e il tamponamento è avvenuto in una strada in cui probabilmente nessuno si è accorto di nulla. Matheus non aveva motivo di tanta gentilezza, la sua è stata una questione di profondo senso etico. Dovremmo valorizzare questo tipo di comportamento - ha spiegato il medico a Globo - Il ragazzo è stato molto responsabile e mi ha detto che, sebbene la macchina è di lusso e lui guadagna poco, non sarebbe venuto meno alle sue responsabilità. Gli ho spiegato che mi farò redigere un preventivo e che provvederò da solo al danno, quella cifra non farà alcuna differenza nella mia vita".

La storia a lieto fine è diventata rapidamente virale e molti si sono complimentati con il giovane per il suo gesto, anche se lui si schermisce e spiega che per lui era la cosa più giusta e naturale da fare.

Commenti
Ritratto di semperfideis

semperfideis

Ven, 11/08/2017 - 14:47

Bravo in Italia ce ne sono pochi così...fra cui Io...

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 11/08/2017 - 20:05

Tale e quale i nostri politici/marchesi del Grillo.

maria angela gobbi

Sab, 12/08/2017 - 01:20

pochi-come dice semperfideis-ma buoni. mio Padre,più di mezzo secolo fa,urtò un'auto di non so che marca,e lasciò un biglietto di scuse con nome e cognome-Qualche giorno dopo arrivò a casa un mazzo di fiori per mia Mamma,inviato dal proprietario dell'auto-

Dordolio

Sab, 12/08/2017 - 10:55

Successe anche a me a Milano 30 anni fa. E il danneggiato (di pochissimo peraltro) non volle nulla. Persona distintissima, poi. Cambiano i tempi: recentemente ricevo io un colpo su una fiancata. Ma è una coppia di napoletani in trasferta che tentano "la truffa dello specchietto". Ben addestrato da un collega loro conterraneo, mostro loro il telefonino e rido. A gran velocità si dileguano su una strada laterale.

Ritratto di Stangetz

Stangetz

Sab, 12/08/2017 - 13:06

Semperfideis, in realtà di incapaci che tamponano le altre macchine in sosta mentre fanno manovra l'Italia è piena...

Silvio B Parodi

Sab, 12/08/2017 - 13:16

qualche mese fa' un ragazzino che scendeva da una macchina, per andare a scuola, ha violentemente sbattuto la sua portiera contro la mia fiancata, io ero in macchina, sono sceso ed ho richiamato il teeneger che mi ha chiesto scusa, la mamma e scesa urlando contro di me e insultandomi, perche' avevo rimproverato suo figlio, sapete che era la mamma...la maestra della scuola, capito gli insegnanti di oggi????

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Dom, 13/08/2017 - 11:48

mbferno .....però un po' di vergogna la provi ad aver scritto quel commento, suu! dì la verità.

orailgo38383838

Mer, 16/08/2017 - 07:09

grande comportamento di civiltà e etica civica. Dovremmo fare spot televisivi su tutte le reti nelle ora di punta raccontando questo fatto ai nostri compatrioti italioti

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mer, 16/08/2017 - 09:52

Bella notizia. Successo però anche in Italia, a mia moglie: auto vecchia danneggiata lievemente su una fiancata; biglietto con generalità sul parabrezza; mia moglie non chiama nemmeno tanto l'auto era vecchia e di bolli e righe era comunque piena; dopo due settimane l'autore della collisione vede mia moglie salire in auto e preoccupato del silenzio si presenta denunciando di persona il fatto; mia moglie ribadisce che non è successo nulla di grave, non volendo alcun risarcimento e augura una buona giornata. Dopo una settimana (era quasi Pasqua) il signore si presenta a casa nostra con un uovo di cioccolato da 5 kg (abbiamo scoperto essere un noto pasticcere), e un biglietto d'auguri!!! (C'ho messo sei mesi a finirlo...)