Bruxelles, bimba bruciata nel barbecue: arrestata la madre

Il corpo della bimba è stato trovato quasi completamente carbonizzato. La madre, una 27enne della quale non è stato rivelato il nome, è stata arrestata

Hanno sentito delle urla e visto una coltre di fumo provenire dal garage dei vicini. Allarmati hanno avvertito la polizia che è subito giunta sul posto e si è trovata davanti a una scena raccapricciante. Le forze dell'ordine hanno rinvenuto il corpo di una bambina di appena due anni all'interno di una barbecue. È successo domenica sera a Zemst, una cittadina belga a nord di Bruxelles.

Il corpo della bimba è stato trovato quasi completamente carbonizzato. La madre, una 27enne della quale non è stato rivelato il nome, è stata arrestata. Secondo quanto riporta il Daily Mail, la donna avrebbe origini africane. Ricoverata in ospedale per un intossicamento da monossido di carbonio, la donna sarebbe ancora sotto choc e per questo motivo la polizia non l'ha ancora interrogata. Sulla vicenda c'è un massimo riserbo da parte degli inquirenti. "Dovevamo morire insieme, bruciando. Solo così avremmo raggiunto insieme il Paradiso", avrebbe dichiarato la donna alle forze dell'ordine.

I vicini, che hanno dato l'allarme dopo aver sentito delle urla, hanno raccontato che la donna soffriva di gravi disturbi psichici, sorti in seguito al divorzio. Per questo motivo la 27enne viveva con madre che però non si trovava in casa al momento dell'omicidio.

L'ufficio del procuratore non ha ancora reso noti i risultati dell'autopsia sul corpo della bambina. La polizia sta ora investigando per ricorstruire gli ultimi istanti di vita della bambina. Non è infatti chiaro se la piccola è stata bruciata viva o se era già morta quando è stata messa nel barbecue.

Commenti

cgf

Mer, 27/09/2017 - 15:39

ovviamente la donna soffriva di gravi disturbi psichici per questo o quel motivo. Se io prendessi di mira qualcuno/a sicuramente l'attenuante di non intendere e/o volere varrebbe nulla. Ovviamente poi nessuno gli ha detto che integrarsi nella 'società civile' si può avere a che fare con divorzi, stupri, abbandoni di ogni tipo.

angelo1951

Mer, 27/09/2017 - 16:47

Che dire? Cultura?

Martinico

Mer, 27/09/2017 - 16:47

Una catastrofe sociale.

Divoll

Mer, 27/09/2017 - 17:36

Ecco perche' ogni popolo deve vivere nel proprio paese e non puo' trasferirsi in massa in un altro.

27Adriano

Mer, 27/09/2017 - 17:57

Povera innocente piccola.Che tristezza.

Ritratto di tomari

tomari

Mer, 27/09/2017 - 18:01

Ignoranza pura! Eppure, miliardi di persone credono ancora alla favola del paradiso!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 27/09/2017 - 19:02

angelo1951: no, malattia mentale insieme alla religione cristiana!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di pascariello

pascariello

Mer, 27/09/2017 - 19:42

Questa è la cultura che ci portano le risorse africane !

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 27/09/2017 - 19:50

Omar El Mukhtar Mer, 27/09/2017 - 19:02...Omar El Imbecil...conosce molto bene la nera assassina, per affermare che è una cristiana? Le ricordo, signor Omar El Imbecil, che anche i libici, mangiatori di sabbia del deserto, suoi conterranei, credono nel paradiso (gli islamici maschi, poi, pensano che se muoiono facendosi scoppiare, troveranno 70 vergini!!!). Anche gli induisti hanno un paradiso, lo chiamano Svarga,per i buddisti si chiama Terra Pura,etc etc...Mi permetto un consiglio un consiglio, non dovuto:la smetta di ragliare, disturba i vicini...E.A.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 27/09/2017 - 20:55

nestore55: Ho letto il giornale belga (Le Soir) che riportava il fatto. Trattasi di una signora BELGA originaria del Congo (ex Belga). Paese in cui i BELGI CRISTIANI massacrarono 10 milioni di indigeni! Si informi lei e smetta di scorreggiare con la bocca.

venco

Mer, 27/09/2017 - 21:20

Omar el mukkar invece nel mondo islamico tanti padri sotterrano le loro figlie neonate, questo l'ha scritto lo scrittore iraniano Sadegh Hedayat

tiromancino

Mer, 27/09/2017 - 22:26

Ecco il musulmano che odia i cristiani in quanto esistono,compresi i malati psichici e poi pestano le proprie mogli per l'atteggiamento in pubblico

cgf

Mer, 27/09/2017 - 22:46

@Omar El Mukhtar guardi che il Belgio è pieno di mussulmani, anche gli attacchi a Parigi sono partiti da lì. In ogni caso il Cristianesimo, a differenza [ops] dell'Islam, non vuole sacrificio umano, ma pentimento perché infinita è la misericordia a differenza di chi... VIVE NEL TERRORE.

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Mer, 27/09/2017 - 22:51

omar, se mettiamo il problema su un piano religioso penso proprio che a 360 gradi non si viene a capo, visto che tutte hanno i loro lati oscuri. La tua ostinazione nel mettere avanti la religione in tutte le questioni non fa altro che evidenziare il limite che hai di vedere i problemi. questa donna è pazza... punto. una notizia del genere fa ribrezzo a qualsiasi persona di ogni razza e cultura

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 28/09/2017 - 00:26

@Omar el s'omar - anche queste nefandezze difendi? Ma fai proprio schifo.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 28/09/2017 - 10:30

cgf: e con questo dimostri la tua massima ignoranza della Bibbia e del Corano!!!Perché, prima di dare aria ai denti, non leggi entrambi i libri? Che il Belgio sia pieno di Musulmani è vero per fortuna. Ma "arrostire" le persone è una specialità cristiana, particolarmente cattolica. Dimenticati i roghi delle streghe BAMBINE COMPRESE compiuti dalla "santa" inquisizione? E, nel caso di specie, la signora in questione (malata mentale) è BELGA di origini congolesi e cristiana!!!!