Burkina Faso, autobomba e spari nell'hotel degli occidentali

Il commando di islamisti che ha assaltato l’hotel Splendid frequentato da occidentali a Ouagadoudou, capitale del Burkina Faso, ha preso degli ostaggi. Ci sarebbero anche delle vittime

Foto da Twitter

Spari ed esplosioni all’hotel Splendid, una delle principali stutture di Ouagadougou (capitale del Burkina Faso), che solitamente ospita molti clienti occidentali e il personale delle Nazioni Unite. Scontro a fuoco tra le forze di sicurezza e alcuni combattenti islamisti, che hanno fatto irruzione nell'albergo, vicino all'aeroporto internazionale, bruciato auto ed esploso numerosi colpi d'arma da fuoco.

Secondo alcuni testimoni, due autobomba sarebbero esplose davanti all'albergo, di quattro piani, preso poi d'assalto dai terroristi. I testimoni raccontano inoltre di aver visto in azione uomini con il turbante.

All’esterno dell’hotel una decina di auto in fiamme. Una giornalista locale, citata da Al Jazeera, racconta di un violento scontro a fuoco tra gli assalitori, tre uomini asserragliati all’interno dell’hotel, e le forze dell’ordine che hanno circondato la struttura.

Secondo il sito del giornale francese Le Parisien, che cita fonti locali, il commando ha attaccato anche l’adiacente caffè Cappuccino, dove ci sarebbero diverse vittime dalle "sembianze europee".

Due voli dell'Air France e della Turkish Airlines, che dovevano atterrare all'aeroporto di Ouagadougou, sono stati dirottati verso altri scali. Per l'ambasciatore francese a Ouagadougou, citato da "Le Point", si tratta di "un attacco terrorista". "Le Parisien" scrive che le forze speciali francesi sono dislocate alla periferia della capitale.

L'Unità di crisi della Farnesina si è subito attivata per verificare l'eventuale coinvolgimento di cittadini italiani nell'attacco. La Farnesina è in continuo contatto con la rete diplomatico-consolare.

Il Burkina Faso nel pomeriggio aveva registrato un altro attacco di un gruppo armato a Tin Abao, nella provincia al confine con il Mali. Il bilancio parla di due morti (un poliziotto e un civile) e due poliziotti feriti, di cui uno grave.

Secondo il sito di intelligence Site, diretto da Rita Katz, l'attacco all'hotel di Ouagadougou sarebbe stato rivendicato da Aqim (Al Qaeda del Maghreb islamico).

Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 15/01/2016 - 23:09

ormai non c'è più niente da fare, pensate se fosse successo in Italia....

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 15/01/2016 - 23:10

ormai non c'è più niente da fare, pensate se fosse successo in Italia....,la ISIS mica ascolta il PD

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 15/01/2016 - 23:51

questi basta che gli dai un'arma e diventano tutti terroristi. Che i negozi di armi, stiano attenti, che questi sono arrivati a mani vuote sui barconi, ma poi assalteranno tutte le armerie per fare quello che devono fare.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 15/01/2016 - 23:54

pensate che questi siti non siano difesi? Eppure riescono a penetrare e fare vittime. L'Italia non è da meno, quando partirà l'avviso sui telefonini come a Colonia, ci sarà una guerriglia per strada e chi c'è c'è. Sarà meglio che cominciamo ad armarci prima noi.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 16/01/2016 - 00:05

L'islam dei farabutti assassini dell'ISIS ci sta attaccando in tutto il mondo. Malgrado ciò l'utile idiota Alfano continua ad importare clandestini CON LA REGIA DEL BURATTINO FIORENTINO E DEI SUOI ACCOLITI ABUSIVI AL GOVERNO.

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Sab, 16/01/2016 - 05:45

Armarsi? Bene. Pero' in ogni guerra che si rispetti si attaccano i rifornimenti ed i rinforzi, allo stesso tempo forze nemiche ed i fiancheggiatori. quindi: 1) eliminare ogni nuova infiltrazione sul Patrio Suolo 2) Affrontare con le armi il nemico 3) Catturare ed eliminare o internare i fiancheggiatori vari. Questa terza voce mi sembra la più interessante ed anche la più facile a mettere in pratica, BASTA ANDARE IN PARLAMENTO, son tutti li ! Tolti di mezzo loro il resto diventa facile . EH !Provare per credere Viva l'Italia, la nostra Italia, ben diversa da quella che vogliono i caporioni che ci governano.

frantumate

Sab, 16/01/2016 - 08:13

Prepariamoci ad un 11 settembre Italiano....

Gius1

Sab, 16/01/2016 - 08:35

Franco a triglia_de Pensa se fosse sucesso a trier... Ma che cavolo di paragone fai? Pensa Alla tua merkela