Burkina Faso, autobomba e spari nell'hotel degli occidentali

Il commando di islamisti che ha assaltato l’hotel Splendid frequentato da occidentali a Ouagadoudou, capitale del Burkina Faso, ha preso degli ostaggi. Ci sarebbero anche delle vittime

Foto da Twitter
Foto da Twitter

Spari ed esplosioni all’hotel Splendid, una delle principali stutture di Ouagadougou (capitale del Burkina Faso), che solitamente ospita molti clienti occidentali e il personale delle Nazioni Unite. Scontro a fuoco tra le forze di sicurezza e alcuni combattenti islamisti, che hanno fatto irruzione nell'albergo, vicino all'aeroporto internazionale, bruciato auto ed esploso numerosi colpi d'arma da fuoco.

Secondo alcuni testimoni, due autobomba sarebbero esplose davanti all'albergo, di quattro piani, preso poi d'assalto dai terroristi. I testimoni raccontano inoltre di aver visto in azione uomini con il turbante.

All’esterno dell’hotel una decina di auto in fiamme. Una giornalista locale, citata da Al Jazeera, racconta di un violento scontro a fuoco tra gli assalitori, tre uomini asserragliati all’interno dell’hotel, e le forze dell’ordine che hanno circondato la struttura.

Secondo il sito del giornale francese Le Parisien, che cita fonti locali, il commando ha attaccato anche l’adiacente caffè Cappuccino, dove ci sarebbero diverse vittime dalle "sembianze europee".

Due voli dell'Air France e della Turkish Airlines, che dovevano atterrare all'aeroporto di Ouagadougou, sono stati dirottati verso altri scali. Per l'ambasciatore francese a Ouagadougou, citato da "Le Point", si tratta di "un attacco terrorista". "Le Parisien" scrive che le forze speciali francesi sono dislocate alla periferia della capitale.

L'Unità di crisi della Farnesina si è subito attivata per verificare l'eventuale coinvolgimento di cittadini italiani nell'attacco. La Farnesina è in continuo contatto con la rete diplomatico-consolare.

Il Burkina Faso nel pomeriggio aveva registrato un altro attacco di un gruppo armato a Tin Abao, nella provincia al confine con il Mali. Il bilancio parla di due morti (un poliziotto e un civile) e due poliziotti feriti, di cui uno grave.

Secondo il sito di intelligence Site, diretto da Rita Katz, l'attacco all'hotel di Ouagadougou sarebbe stato rivendicato da Aqim (Al Qaeda del Maghreb islamico).

Commenti