Burkini, l'Onu alla Francia: "Col divieto discriminate gli islamici"

L'Onu chiede ai Comuni francesi di rimuovere il divieto per il burkini: "Discrimina gli islamici"

Dopo il Consiglio di Stato francese, anche l'Onu bacchetta i Comuni francesi che hanno deciso di vietare il burkini.

L'Alto commissariato Onu per i diritti umani ha infatti chiesto di revocare immediatamente il divieto: "Queste decisioni non migliorano la sicurezza ma piuttosto alimentano l’intolleranza religiosa e stigmatizzano i musulmani in Francia, specialmente le donne", ha detto il portavoce dell'ufficio Onu per i diritti umani, Rupert Colville.

Il 26 agosto Il segretario generale delle Nazioni unite, Ban Ki-moon, tramite il suo portavoce Stephane Dujarric aveva espresso la sua soddisfazione per la decisione del Consiglio di Stato francese di sospendere tutte le ordinanze. L'autorità francese aveva in particolare accolto il ricorso contro il Comune di Villeneuve-Loubet, ma il sindaco Lionnel Luca ha annunciato che non ritirerà il divieto anti burkini e anzi ha anticipato che al rientro in Parlamento presenterà una proposta di legge per vietare il burkini.

Domenica il ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve aveva detto che il governo francese si rifiuta di legiferare sull'uso del burkini perché una legge per introdurre un divieto di portare questo tipo di costume sarebbe "incostituzionale e inefficace". E ieri l'ex presidente francese Nicolas Sarkozy ha promesso che, se verrà rieletto alla presidenza, cambierà la Costituzione per introdurre un divieto nazionale di usare il burkini.

Commenti

fabiod

Mar, 30/08/2016 - 12:51

parlano sempre a vanvera....

fabiod

Mar, 30/08/2016 - 12:52

viva Sarkozy

maleo

Mar, 30/08/2016 - 13:14

Fatemi capire:lunedi ero ad Evian in piscina.Bellissimo sia il parco che i bacini con accesso al lago.Ovunque divieti di indossare costuni a pantaloncino.Ammessi solo slip o boxer aderenti per gli uomini.I miei figli hanno dovuto noleggiare i costumi "adatti".E allora perchè dovrebbero essere ammessi i burkini?Quelli non sono antiigienici e sgoccilonti acqua piu degli short?

agosvac

Mar, 30/08/2016 - 13:16

Forse sarebbe doveroso chiedere all'Onu: ma perché vi occupate sempre delle discriminazioni subite dagli islamici che vengono a chiedere la carità in Ue e non vi occupate MAI delle discriminazione subite dai cristiani nei paesi islamici????? Eppure i cristiani nella maggior parte dei paesi islamici ci sono ed hanno residenza da molti secoli prima dell'avvento dell'islamismo. Se non ricordo male, tutto il medio oriente una volta faceva parte integrante dell'impero romano ed era cristiano. L'Islam arriva molti secoli dopo, non prima del 600, almeno 3 secoli dopo la completa conversione al cristianesimo di tutto l'Impero Romano.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Mar, 30/08/2016 - 13:33

O così o Frexit!

killkoms

Mar, 30/08/2016 - 13:49

chissà perché i signori terzomondisti dell'onu non guardano mai le discriminazioni che nei paesi islamici si fanno ai danni di chi islamico non è!l'onu terzomondista che vide il "razzismo" in sudafrica e rhodesia, non vede ancora il razzismo delle caste indiane e la schiavitù in mauritania,paese islamico..!

scarface

Mar, 30/08/2016 - 13:49

Se non fosse stato ancora chiaro, l'onu (minuscolo imperativo) ha dichiarato in quale tempo (medioevo) e da quale parte si è collocata...

Opaline67

Mar, 30/08/2016 - 14:15

SBAGLIATO: CON IL DIVIETO DI BURKINI SI DISCRIMINA L'OSTENTAZIONE DI ORPELLI RELIGIOSI NELLA VITA PUBBLICA, OSTENTAZIONE CHE OFFENDE PROFONDAMENTE CHIUNQUE COME ME SOSTENGA IDEALI DI LIBERTA' LAICA !. ESSENDO IL BURKA UNA MANIFESTAZIONE DI RELIGIOSITA' E PURE ASSAI INVASIVA, VIA DALLA VITA PUBBLICA !!-

Opaline67

Mar, 30/08/2016 - 14:18

CON IL DIVIETO DI BURKINI SI DISCRIMINA L'OSTENTAZIONE DI ORPELLI RELIGIOSI NELLA VITA PUBBLICA, OSTENTAZIONE CHE OFFENDE PROFONDAMENTE CHIUNQUE COME ME SOSTENGA IDEALI DI LIBERTA' LAICA !. ESSENDO IL BURKA UNA MANIFESTAZIONE DI RELIGIOSITA' E PURE ASSAI INVASIVA, VIA DALLA VITA PUBBLICA !!- Se poi i musulmani colgono la solita occasione di sentirsene offesi, pazienza. E' il nostro sentirci offesi contro il loro e non vedo perché i loro sentimenti feriti debbano essere più importanti dei nostri preziosissimi sentimenti feriti.

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 30/08/2016 - 14:53

Ci mancava solo "l'L'Alto commissariato Onu" (che di Alto ha solo lo stipendio magari esentasse). Perché poi dovrebbe essere una discriminazione religiosa se trattasi di divieto per tutti/tutte ? Oppure, hanno la coda di paglia. Oltretutto si tratta di igiene.

routier

Mar, 30/08/2016 - 14:57

Burkini si, Burkini no. Nelle democrazie occidentali ognuno è libero di rendersi ridicolo come e quando vuole. Nelle spiagge e nei lidi europei, alle indossatrici di codesto indumento, dedicheremo le nostre ironie ed il nostro dileggio. Alle donne in bikini, il nostro apprezzamento!

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Mar, 30/08/2016 - 15:00

Il burkini è un classico " simbolo " Islamico che non offende nessuna persona di buon senso . Quindi giusto il pronunciamento ONU. Quello che mi sfugge è perchè viene ritenuto inacettabile Il Crocifisso ,in locali pubblici di un paese cattolico da duemila anni, che è certo un classsico "simbolo Cristiano" ma che ,secondo chi comanda in questo paese offende la sensibilità dei musulmani. Quelli che si sentono offesi per il crocifisso non sono certo persone di mentalità aperta ; ma che bisogno ci sia di soggiacere alla sensibilità malata di questi "ospiti" è un mistero segno di una sudditanza psicologica ai petrodollari veramente umigliante.

Lucky52

Mar, 30/08/2016 - 16:29

Mi pare che le donne siano già stigmatizzate dai musulmani. ONU è un organo inutile da demolire visto che comunque le guerre non riesce ad evitarle.

VittorioMar

Mar, 30/08/2016 - 16:36

....ecco da dove partono le "STUPIDATE"!!!

98NARE

Mar, 30/08/2016 - 16:37

Opaline67 GRANDE E GIUSTO POST. NON VEDO CHI POSSA DIRE IL CONTRARIO DI CIO' CHE AFFERMI . I MIEI COMPLIMENTI....... attendiamo i soliti ....... conosciuti.... personaggi...

Ritratto di nando49

nando49

Mar, 30/08/2016 - 16:37

L'Onu è un carrozzone solo costoso. Si lancia in queste considerazioni quando si parla di islamici ma non considera il principio di reciprocità. Se ti trasferisci in occidente ti devi adeguare agli usi e costumi locali. I governi hanno tutto il diritto di tutelarsi. Comunque queste sono tutte BALLE, qui è in atto una invasione nell'indifferenza generale.

swiller

Mar, 30/08/2016 - 16:41

ONU organizzazione nullità unite.

gneo58

Mar, 30/08/2016 - 16:43

ognuno se ne deve stare A CASA PROPRIA !

swiller

Mar, 30/08/2016 - 16:44

Andate nei paesi islamici a vedere come discriminano e poi parlate ignoranti dell'ONU.

chebarba

Mar, 30/08/2016 - 17:02

ma l'alto commissariato onu che ancora mi chiedo a cosa mai serva ... non ha nulla da ridire sui tanti veramente discriminati e perseguitati nei paesi arabi, turchia, ecc ecc come è che li gira gli occhi e come è che se io vado in quei paesi debbo mettermi il velo in testa volente o nolente, non possomettere la gonna in india se no vengo stuprata, non posso mettere i jeans sennò mio padre mi sgozza o mio fratello mi brucia viva e non ha mai nulla da ridire E SOPRATTUTTO PERCHE' NON ORGANIZZA UNA VERA OPERA DI ISTRUZIONE ED EMANCIPAZIONE DI MASSA???

sparviero51

Mar, 30/08/2016 - 18:23

MA LO CHIUDANO QUESTO BARACCONE INUTILE MANGIASOLDI . OLTRETUTTO QUESTO ORGANISMO ALLEVA E INCORAGGIA FENOMENI COME LA BOLDRINI !!!!!!!!!

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mar, 30/08/2016 - 18:24

L'Alto commissariato Onu? L'UNHCHR? Quello della Boldrini? Ah, ho capito!

Anonimo (non verificato)

no_islam

Mar, 30/08/2016 - 22:05

Come si muove veloce l'ONU a favore dei musulmani! Peccato non faccia altrettanto per ciò che succede ai cristiani nei paesi islamici...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 30/08/2016 - 22:36

Lo trovo giusto cancellare tale divieto (purchè rimanga libero e riconoscibile il viso per questione di sicurezza). E per giustizia ed uguaglianza si deve pretendere che non vengano massacrati i cristiani nel mondo, tipo Nigeria o Pakistan, solo perchè professano una fede diversa. Questa è ben più che una discriminazione, non è in gioco un abito come in questo caso, ma tante vite umane. Ma in questi casi, peccato l'ONU non si muove mai. ma che ci stanno a fare? E ho pure saputo che hanno stipendi e rimborsi da favola.

carpa1

Mar, 30/08/2016 - 22:57

Gli islamici hanno già occupato anche l'ONU! Poco male, per quel cha vale!!!

Popi46

Mer, 31/08/2016 - 06:34

Popi46 A quando la cancellazione dell'ONU??

chebarba

Mer, 31/08/2016 - 08:02

La velatura che sia del capo o integrale è moralmente eticamente socialmente politicamente deplorevole. Questo è lapalissiano nonostante i giustificazionismi dei radical chic Non attiene alla manifestazione libera del proprio sentimento religioso poiché nulla con questo ha a che fare come la poligamia. Si tratta di un retaggio sociale arcaico di quelle società o nello specifico tribù primitiva e fortemente sessuata che ai fini della conservazione del “patrimonio economico” e della certezza della discendenza relegano la donna a un ruolo subordinato (tranne alcuni “contentini) di dipendenza psicologica fisica, economica e sociale dall’uomo che le impedisca qualunque tipo di autonomia e indipendenza o banale azione che non incontri il favore di lui. (segue)

chebarba

Mer, 31/08/2016 - 08:02

(segue)La poesia che ci si vuole intendere nella “scoperta” del corpo di lei è solo la foglia di fico che copre la realtà dei fatti di legami matrimoniali spesso (non sempre) non graditi, di uno stupore che dovrebbe celare la noia della sopraffazione con una poligamia che legittima l’adulterio in legami noiosi e prepotenti con poco amore e rispetto reciproco in modo da dare certezza alla solita discendenza. L’ONU di questo dovrebbe preoccuparsi assieme alle infibulazioni.

chebarba

Mer, 31/08/2016 - 08:06

per non parlare del fatto che per gli estremisti oggi è un arma di opposizione alla nostra cultura, per cui ricordo che il velo e mantello venivano usati anche dagli ebrei e dai romani greci ecc ecc, ormai abbandonati, rappresentvano anche e più un sistema per difendersi dalle polveri delle strade, le donne qui da secoli hanno abbandonato i copri capo se non i cappellini chic e solo le nostre nonne in capmagna usavano ancora nel dopoguerra i fazzolettoni legati in testa sempre per motivi igienici

linoalo1

Mer, 31/08/2016 - 08:35

Brava QNU!!!La colpa è nostra,vero???Noi Europei,qui,siamo a Casa Nostra e,quindi,facciamo quello che vogliamo!!!Se a Qualcuno non va bene,se ne stia a Casa Sua,specialmente se non l'abbiamo invitato!!!

routier

Mer, 31/08/2016 - 08:36

@ Leonida55 22,36 "...ma che ci stanno a fare?" Lo ha (giustamente) detto lei: hanno stipendi e rimborsi da favola!

nordest

Mer, 31/08/2016 - 08:38

È da anni che tutti confermano L'ONU equivale ad una associazione a delinquere: anche questa volta loro stessi hanno confermato quelli che tutti pensano .non interessandosi dei popoli europei.

uberalles

Mer, 31/08/2016 - 08:51

Buona questa! Sono gli islamici che discriminano il resto del mondo: vorrebbero che tutti adorassero maometto, chi non lo fa viene passato per le armi all'istante. L'onu sta diventando sempre più una cosa inutile, tanto che, per un certo periodo, ha passato lo stipendio anche alla boldrini...e ho detto tutto!!!

antonmessina

Mer, 31/08/2016 - 09:07

volete dire che onu e associati prenderebbero le difese di una donna occidentale in monokini su una spiaggia saudita (o qualunque spiaggia di stato islanico= perche se è cosi allora va bene altrimenti manca la solita reciprocita

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 06/09/2016 - 17:31

Se l'onu(Organizzazione Nefasta Universale)si facesse una zuppiera di..volatili suoi, saremmo tutti meno infelici!!!