Caro direttore, ecco perché vado in Siria

Non sono partito a cuor leggero, ma raccontare quanto sta succedendo è fondamentale

Caro Direttore, colleghi e lettori,

lo so, in molti pensate che mi espongo ad un rischio esagerato. Non avete tutti i torti. Neanch'io sono partito per la Siria a cuor leggero. Ma ho voluto venirci lo stesso. Lasciate che vi spieghi perché. Qui dal 2011 si combatte una guerra civile che oltre ad aver falciato 200mila morti ha generato un mostro chiamato Stato Islamico. Eppure per quasi tre anni in Italia e in Europa molti hanno interpretato la genesi di quel mostro come un anelito di libertà e democrazia. Ottenebrati da questa svista fatale siamo riusciti a dimenticare le nostre radici, a scordare che qui, sulla strada di Damasco, è iniziata la tradizione cristiana. Da quella tradizione, dalla simbiosi di fede e ragione, dalla capacità d'interpretare il mondo non attraverso i dettami di un libro, ma attraverso la compassione e la comprensione dell'altro sono nati il pensiero liberale, gli Stati nazionali europei e il rispetto per i diritti umani.

Eppure invece di batterci per i cristiani del Medio Oriente e per la nostra tradizione abbiamo preferito schierarci al fianco di chi uccide il prossimo nel nome di Dio. Per tre lunghi anni abbiamo cullato il mostro scambiando il fanatismo per democrazia e libertà. Ora il mostro è tra di noi e il risultato sotto gli occhi di tutti. Per questo raccontare quel che succede in Siria è fondamentale. E non solo per comprendere cosa rischiano i cristiani del Medio Oriente, ma anche per capire cosa rischiamo noi permettendo che quella bandiera nera disegnata sopra San Pietro si trasformi da minaccia in realtà. Per questo i nostri lettori hanno finanziato i nostri reportage sui Cristiani perseguitati. Per questo non ho potuto fare a meno di partire.

Commenti
Ritratto di Patchonki

Patchonki

Gio, 16/10/2014 - 09:13

Bravi! Buon lavoro!

Quebec2003

Gio, 16/10/2014 - 09:17

Buon viaggio amico. La tua Testimonianza servirà non solo a schiudere gli occhi a tutti gli increduli, a cominciare dai nostri piccoli governanti, ma anche a portare, o a rafforzare, il vento della libertà, della giustizia e della verità in quei posti così martoriati.

Bilo

Gio, 16/10/2014 - 09:31

Bravo Gian, in prima linea come sempre

Invisibleman

Gio, 16/10/2014 - 10:00

non serve andare a rischir la vita... e sufficiente che la pubblica informazione tutta, ci racconti la verita su come certi stati definiti simbolo di democrazia abbiano creato tutto questo

Rossana Rossi

Gio, 16/10/2014 - 10:39

Mi associo a Quebec2003

caiodp

Gio, 16/10/2014 - 12:31

Sono senza parole e mi complimento davvero, per il coraggio che Lei e tanti altri suoi colleghi manifestate concretamente, con queste vere e proprie missioni.

rosa52

Gio, 16/10/2014 - 12:58

buon lavoro e che il Signore la protegga...queste sono le persone umili che fanno la storia non i soliti tromboni che fanno solo i propri interessi!!

lisanna

Gio, 16/10/2014 - 13:15

Micalessin e Biroslavo siete i migliori, lo dico con convinzione. Sono indignata e scoraggiata per come l'occidente ignora i morti della guerra siriana, gli assassinii dei curdi, cristiani, yazidi , e tutti gli altri che l'islam sta falcidiando senza pietà. e'vero: la strada di Damasco, di Aleppo ricorda le nostre radici. Ma sono ancor più indignata per la solita attenzione verso Gaza; Hamas è terrorista, ma si continua a finanziarlo, e ora pioveranno miliardi per una presunta ricostruzione....sì dei tunnel e della armi. FACCIO UN APPELLO : LO STATO ITALIANO DIA LA SOMMA STANZIATA PER HAMAS AI COMUNI DEVASTATI DALLE ALLUVIONI.

Ritratto di 9x21

9x21

Gio, 16/10/2014 - 14:33

Attento Micalessin, quella gente non aspetta altro che mettere le mani su un "infedele". Lei rischia la testa!

MenteLibera65

Gio, 16/10/2014 - 14:37

Le auguro ovviamente buon lavoro . Prima di partire le consiglio di farsi dare dal giornale i testi dei commenti agli articoli sulle due ragazze rapite in siria qualche mese fa. Sappia che, nel caso malaugurato accadesse qualcosa a lei, gli stessi che le faranno gli auguri sono quelli che hanno scritto quelle cose da vergogna per il genere umano. Non si illuda, se scrivesse per un altro giornale (vedi la Sgrena) direbbero le stesse cose anche di lei. primo invio

Ritratto di komkill

komkill

Gio, 16/10/2014 - 14:55

Buon viaggio, speriamo di non dover pagare un riscatto.

Ritratto di libere

libere

Gio, 16/10/2014 - 15:52

In bocca al lupo! Attendiamo con ansia la sua testimonianza, la sua voce fuori dal coro...

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 16/10/2014 - 16:11

lisanna I CURDI SONO MUSULMANI. E SALADINO ERA UN CURDO.

sunday

Gio, 16/10/2014 - 16:17

Se i presupposti di informazione che si prefigge sono questi descritti qui sopra, non posso che constatare che ancora una volta la realtà è deformata , e mi prendo la libertà di dire, deformata consapevolmente. Non è possibile che lei scriva in buona fede (mostro chiamato Stato Islamico. Eppure per quasi tre anni in Italia e in Europa molti hanno interpretato la genesi di quel mostro come un anelito di libertà e democrazia) l’anelito di liberta e democrazia è stato riferito da Europa e non solo, a dei ribelli insorti contro il dittatore Assad, il loro intento era ed è quello di fermare una dittatura violenta, per arrivare a un governo democratico, questi oppositori che hanno l’approvazione dell’ occidente, ma non solo, niente hanno a che vedere con il gruppo terroristico chiamato ISIS, anzi sono in netto contrasto e si combattono a vicenda. I terroristi del ISIS, non seguono gli stessi ideali dei ribelli anti Assad, quindi ritengo sia scorretto e offensivo confonderli.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 16/10/2014 - 16:35

E' inutile, caro Micalessin . Rischi la pelle per nulla.Per la voglia suicida dell'occidente basta prendere a campione i sinistrati cattocomunisti dei vari ceti sociali. I giornalisti della RAI che ci vogliono convincere che l'Islam è buono con fior di speciali da vomito. Quelli che premiano e riconoscono Hamas. Quelli che hanno castrato i militari turchi. Quelli che hanno bombardato i serbi per costruire una bella enclave terrorista musulmana in Europa. Quelli che favoriscono gli immigrati musulmani a tutti i costi. quelli che è tutta colpa nostra e che non bisogna offenderli. Sti debosciati non li trovi in zona di guerra ma nel governo, nei municipi, nei centri sociali e nelle parrocchie. Già da questo forum si dovrebbe aver capito da dove arriva la metastasi che ci ucciderà.

buri

Gio, 16/10/2014 - 16:51

bravo un uomo con le palle! auguri

Ritratto di stenos

stenos

Gio, 16/10/2014 - 17:23

Proprio come il giornalista Santoro........che se ne sta con la chiappe al caldo a vendere balle.......

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 16/10/2014 - 17:28

oggi . h 15,10 - Caro Micalessin, Non critico il Suo attaccamento al suo tipo di lavoro. Critico invece ciò che questo La porta a fare. Andare in Siria ? E per far che, per testimoniare di una guerra fratricida che non ci riguarda ? Combattuta fra fazioni che in ultima analisi potrebbero anche trovare l'accordo per poi attaccare noi ? Per accertare che fra i tanti fuggitivi da morte e distruzione si annidano anche coloro che invece "emigrano" con lo specifico compito di costruire, invece, il loro modello di vita a scapito del nostro ? Non lo faccia, nessuno la Le sarà riconoscente, La useranno, sfrutteranno, incenseranno nella misura in cui ciò sarà utile ai loro bisogni ma poi la getteranno via come un panno stracciato. Pensi alla famiglia, che quelli a tagliar la gola ad un essere umano ci mettono meno che farlo ad un montone, questo riservato ad uffici religiosi, quello solo per vendicativo spregio verso l'odiato infedele. Non porga l'altra guancia, uno che lo fece per stabilire un principio finì crocifisso.

Ritratto di maurofe

maurofe

Gio, 16/10/2014 - 18:18

Ce solo una cosa da fare.... asfaltarli tutti .....senza se e senza ma, il dialogo non serve serve solo la forza e la decisione.

Mobius

Gio, 16/10/2014 - 18:37

Avevo inviato anch'io un attestato di stima per Micalessin, spero che stavolta arrivi...

Il giusto

Gio, 16/10/2014 - 18:37

Chissà perché questo è un eroe e la Sgrena invece...!Se poi lo rapiscono chi va per liberarlo?Sallusti???La coerenza sul giornale è merce rara,molto rara...

Cirilla

Gio, 16/10/2014 - 18:40

....si guardi particolarmente dai nostri che sono più pericolosi...Cirilla

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Gio, 16/10/2014 - 18:55

Mah... Non mi convince molto... Forse a lei l'avranno spedita laggiú, a causa di tutte le fantacaxxate che ha sparato a proposito della questione "Ucraina"... Comunque sia, forse é l'occasione giusta per riscoprire cosa voglia dire fare il Giornalista, con la "G" maiuscola. Dopo tutte le "leccate" date negli ultimi tempi, per compiacere il nano... Ed é davvero ironico che lei si sia beccato una purga, di chiaro stampo sovietico, per aver continuato a negare l'evidenza dei fatti, al solo fine di difendere un ex agentucolo del kgb! Ad ogni modo, in bocca al lupo, perché lei rischia la vita. E spero che non si faccia beccare dai tagliagole infami, perché non vorrei che lo stato italiano pagasse quegli infami (anche) cn i miei soldi... ;-)

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Gio, 16/10/2014 - 18:55

Mah... Non mi convince molto... Forse a lei l'avranno spedita laggiú, a causa di tutte le fantacaxxate che ha sparato a proposito della questione "Ucraina"... Comunque sia, forse é l'occasione giusta per riscoprire cosa voglia dire fare il Giornalista, con la "G" maiuscola. Dopo tutte le "leccate" date negli ultimi tempi, per compiacere il nano... Ed é davvero ironico che lei si sia beccato una purga, di chiaro stampo sovietico, per aver continuato a negare l'evidenza dei fatti, al solo fine di difendere un ex agentucolo del kgb! Ad ogni modo, in bocca al lupo, perché lei rischia la vita. E spero che non si faccia beccare dai tagliagole infami, perché non vorrei che lo stato italiano pagasse quegli infami (anche) cn i miei soldi... ;-)

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Gio, 16/10/2014 - 18:59

Mah... Non mi convince molto... Forse a lei l'avranno spedita laggiú, a causa di tutte le fantacaxxate che ha sparato a proposito della questione "Ucraina"... Comunque sia, forse é l'occasione giusta per riscoprire cosa voglia dire fare il Giornalista, con la "G" maiuscola. Dopo tutte le "leccate" date negli ultimi tempi, per compiacere il nano... Ed é davvero ironico che lei si sia beccato una purga, di chiaro stampo sovietico, per aver continuato a negare l'evidenza dei fatti, al solo fine di difendere un ex agentucolo del kgb! Ad ogni modo, in bocca al lupo, perché lei rischia la vita. E spero che non si faccia beccare dai tagliagole infami, perché non vorrei che lo stato italiano pagasse quegli infami (anche) cn i miei soldi... ;-)

Ritratto di wilegio

wilegio

Gio, 16/10/2014 - 19:01

Quebec2003 aprire gli occhi... a chi? Secondo lei, quanti strati di prosciutto dovremo asportare dagli occhi di quelli che lei definisce "increduli" prima che riescano a vedere qualcosa? Glielo dico io: troppi! Tutta la sinistra, a partire dal nostro (poco) amato capo dello stato, ha sempre sostenuto quella follia delle "primavere arabe" e i trinariciuti seguono i dettami dei loro capi. Poi, fra loro, c'è anche qualcuno, anzi, più di qualcuno, che sa benissimo come stanno le cose, ma continua ad appoggiare questa assurda ricerca di democrazia in paesi in cui questo termine non ha alcun significato, e lo fa il totale malafede. E questi si chiamano obama, renzi ecc.ecc.

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Gio, 16/10/2014 - 19:05

Mah... Non mi convince molto... Forse a lei l'avranno spedita laggiú, a causa di tutte le fantacaxxate che ha sparato a proposito della questione "Ucraina"... Comunque sia, forse é l'occasione giusta per riscoprire cosa voglia dire fare il Giornalista, con la "G" maiuscola. Dopo tutte le "leccate" date negli ultimi tempi, per compiacere il nano... Ed é davvero ironico che lei si sia beccato una purga, di chiaro stampo sovietico, per aver continuato a negare l'evidenza dei fatti, al solo fine di difendere un ex agentucolo del kgb! Ad ogni modo, in bocca al lupo, perché lei rischia la vita. E spero che non si faccia beccare dai tagliagole infami, perché non vorrei che lo stato italiano pagasse quegli infami (anche) cn i miei soldi... ;-)

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Gio, 16/10/2014 - 19:05

Mah... Non mi convince molto... Forse a lei l'avranno spedita laggiú, a causa di tutte le fantacaxxate che ha sparato a proposito della questione "Ucraina"... Comunque sia, forse é l'occasione giusta per riscoprire cosa voglia dire fare il Giornalista, con la "G" maiuscola. Dopo tutte le "leccate" date negli ultimi tempi, per compiacere il nano... Ed é davvero ironico che lei si sia beccato una purga, di chiaro stampo sovietico, per aver continuato a negare l'evidenza dei fatti, al solo fine di difendere un ex agentucolo del kgb! Ad ogni modo, in bocca al lupo, perché lei rischia la vita. E spero che non si faccia beccare dai tagliagole infami, perché non vorrei che lo stato italiano pagasse quegli infami (anche) cn i miei soldi... ;-)

Ritratto di Otto-Volante

Otto-Volante

Gio, 16/10/2014 - 19:24

Mah... Non mi convince molto... Forse a lei l'avranno spedita laggiú, a causa di tutte le fantacaxxate che ha sparato a proposito della questione "Ucraina"... Comunque sia, forse é l'occasione giusta per riscoprire cosa voglia dire fare il Giornalista, con la "G" maiuscola. Dopo tutte le "leccate" date negli ultimi tempi, per compiacere il nano... Ed é davvero ironico che lei si sia beccato una purga, di chiaro stampo sovietico, per aver continuato a negare l'evidenza dei fatti, al solo fine di difendere un ex agentucolo del kgb! Ad ogni modo, in bocca al lupo, perché lei rischia la vita. E spero che non si faccia beccare dai tagliagole infami, perché non vorrei che lo stato italiano pagasse quegli infami (anche) cn i miei soldi... ;-)

Prameri

Gio, 16/10/2014 - 19:24

Attento Gian, non cadere vivo in mani nemiche. Se invece ti va bene, informaci. Grazie. Circa quaranta nazioni sono schierate contro l'Isis. I comandanti in capo, gli americani, sarebbero in grado di battere la Russia, La Cina etc. figuriamoci se possono battere uno staterello non nato e già sputtanato da tutte le morali e religioni e filosofie e politiche. Gli angloamericani hanno la superiorità aerea, la superiorità tecnologica, la superiorità politica e altre superiorità. Il primo giorno del conflitto hanno lanciato 48 Tomahawk ciascuno in grado di distruggere a esempio un piccolo villaggio. Informaci, caro Gian, cos'hanno fatto il secondo e il terzo giorno e gli altri giorni. Eravamo in agosto. Le attuali sommarie informazioni dicono che l'Isis sta 'vincendo'. Certamente non vogliono turbare i sentimenti dei pacifisti di nessuno tocchi Caino, ma com'è la realtà? Ci diranno alla fine che i tagliagole non erano musulmani religiosi ma solo Inglesi traditori di tutti?

Ritratto di bobirons

bobirons

Gio, 16/10/2014 - 19:31

Terzo invio - Caro Micalessin, Non critico il Suo attaccamento al suo tipo di lavoro. Critico invece ciò che questo La porta a fare. Andare in Siria ? E per far che, per testimoniare di una guerra fratricida che non ci riguarda ? Combattuta fra fazioni che in ultima analisi potrebbero anche trovare l'accordo per poi attaccare noi ? Per accertare che fra i tanti fuggitivi da morte e distruzione si annidano anche coloro che invece "emigrano" con lo specifico compito di costruire, invece, il loro modello di vita a scapito del nostro ? Non lo faccia, nessuno la Le sarà riconoscente, La useranno, sfrutteranno, incenseranno nella misura in cui ciò sarà utile ai loro bisogni ma poi la getteranno via come un panno stracciato. Pensi alla famiglia, che quelli a tagliar la gola ad un essere umano ci mettono meno che farlo ad un montone, questo riservato ad uffici religiosi, quello solo per vendicativo spregio verso l'odiato infedele. Non porga l'altra guancia, uno che lo fece per stabilire un principio finì crocifisso.

Il giusto

Gio, 16/10/2014 - 19:33

Chissà perché questo è un eroe e la Sgrena invece...!Se poi lo rapiscono chi va per liberarlo?Sallusti???La coerenza sul giornale è merce rara,molto rara...

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 16/10/2014 - 20:06

Francamente non mi piace per niente che un italiano come Gian Micalessin vada a infilarsi in un simile bordello dove non esistono regole nè leggi di nessun genere. Lì anche chi sembra stare dalla tua parte è pronto a cambiare bandiera in un secondo e a venderti come un pollo. Questa volta non sono d'accordo con una decisione così azzardata, ci sono cose possibili anche se rischiose e cose impossibili e questa è una di quelle. Non aspettano altro che un occidentale per tagliargli la testa, dopo il solito rituale da cretini e forse uno di questi potrebbe essere un italiano travestito da islamico, che sarà il primo a proporlo come vittima. Un conto è viaggiare assieme ad una divisione di occidentali facendo il reporter, un altro paio di maniche infilarsi con gente mai vista nè conosciuta o presentata da un occasionale conoscente. Neanche se mi pagassero a peso d'oro andrei in un posto del genere da solo a fare il reporter. Questi non sono lavori da reporter ma lavori da spie professioniste. Consiglio a Gian Micalessin di lasciar perdere, il coraggio è una cosa ma l'incoscienza per dimostrare d'essere coraggioso è peggio, senza contare che non credo riuscirà a raccogliere gran che come notizie in cambio del rischio che corre. Il gioco non vale la candela.

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Gio, 16/10/2014 - 21:46

GALAVERNA: infatti, siete già morti. Perché continuate a rompere le balle?

Ritratto di cristiano74

cristiano74

Ven, 17/10/2014 - 00:03

mandate santoro, travaglio e giannini in siria.... e anche i cattocomunisti per favore. Per favore GIAN, lei rimanga qui tra noi. Non vogliamo vedere la sua testa rotolare e produrre nuovi accoliti ai terroristi mussulmani!

Ritratto di Charette

Charette

Ven, 17/10/2014 - 00:05

Chi paga il riscatto?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Ven, 17/10/2014 - 00:18

Sono dell'avviso di Sallusti che sconsigliava al Micalessin di recarsi in Siria. Pur essendo una scelta coraggiosa ed ammirevole non posso fare a meno di trovarvi anche una buona dose di temerarietà. In quel mondo di mussulmani ipocriti ci sono troppi vigliacchi disposti a vendere la pelle di un giornalista per pochi dollari. TEMO CHE ANDRÀ A FICCARSI IN UN PERICOLOSO GINEPRAIO.

Ritratto di bobirons

bobirons

Ven, 17/10/2014 - 08:03

Caro Micalessin, Non critico il Suo attaccamento al suo tipo di lavoro. Critico invece ciò che questo La porta a fare. Andare in Siria ? E per far che, per testimoniare di una guerra fratricida che non ci riguarda ? Combattuta fra fazioni che in ultima analisi potrebbero anche trovare l'accordo per poi attaccare noi ? Per accertare che fra i tanti fuggitivi da morte e distruzione si annidano anche coloro che invece "emigrano" con lo specifico compito di costruire, invece, il loro modello di vita a scapito del nostro ? Non lo faccia, nessuno la Le sarà riconoscente, La useranno, sfrutteranno, incenseranno nella misura in cui ciò sarà utile ai loro bisogni ma poi la getteranno via come un panno stracciato. Pensi alla famiglia, che quelli a tagliar la gola ad un essere umano ci mettono meno che farlo ad un montone, questo riservato ad uffici religiosi, quello solo per vendicativo spregio verso l'odiato infedele. Non porga l'altra guancia, uno che lo fece per stabilire un principio finì crocifisso.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 17/10/2014 - 10:00

Omar El Mukhtar, trattasi di altruismo. Prima di sparire mandare molti musulmani dalle rispettive uri assieme ai loro sodali sinistrati.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 17/10/2014 - 10:37

Un esempio del perchè è inutile rischiare la ghirba per capire. Oggi, prima pagina. Interviene telefonicamente la solita illuminata a dichiarare che l'Africa è ricchissima ma sfruttata economicamente sia in passato, colonialismo, che oggi. Quindi trattasi di lotta sociale per riscattarsi dal giogo predatorio dell'occidente. La tizia porta ad esempio un minerale pregiato indispensabile per fabbricare elettronica ma chi lo estrae fisicamente ( il minatore) è alla miseria. Dannazione. Che sia lo stesso minatore a capo della Apple o Microsoft. Che sia un contadino dietro il culo di un bufalo a comandare in Cina, che sia un addetto alla trivella a percepire i proventi del petrolio, e via elencando. E il giornalista le dava ragione. Capito chi instilla i sensi di colpa all'occidente suicida?

Amon

Ven, 17/10/2014 - 11:37

nessun commento dai soliti tipo "stai a casa che poi ci tocca pagarti il riscatto" "stai a casa tua che ti interessano i beduini" ??

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 17/10/2014 - 12:43

Amon, A lui NON interessano i beduini ma capire il perchè siamo così scemi e votati al suicidio da accettare una simile civiltà senza reagire. Se leggi bene qui si consiglia di starsene a casa perchè non è laggiù che ci sono le risposte ad una simile pazzia, ma va cercata nella crapa dei cattosinistroidi imperanti.

claudio faleri

Ven, 17/10/2014 - 13:14

caro micalessin, di quello che lei racconta può ringraziare solo la sinistra, perchè la sinistra, anche quella europea è dittatatoriale, democratica solo a parole e traboccante di fanatici, di cui molti pagati

pastello

Ven, 17/10/2014 - 14:41

Felice il Paese che non ha bisogno di eroi.

stefano.colussi

Ven, 17/10/2014 - 15:01

egregio dr. Gian Micalessin .. lei fa benissimo ad andare in Siria: e su questo non ci piove .. occhio però che ISIS e Califfato ed Estremismo Arabo sono nati dopo che noi siamo andati a bombardare gli arabi con quella invenzione balorda & furbetta chiamata "Primavera Araba" .. o sbaglio ??? colussi, cervignano del friuli, udine, italy

ale76

Ven, 17/10/2014 - 15:09

Vedremo se, appena lo rapiranno, chiederai al governo di comportarsi come si è comportato con la Sgrena, e cioè fare di tutto per portarla a casa, oppure gli farai tagliare la testa dall'IS, visto che, come dici sempre, se l'è andata a cercare...

pastello

Ven, 17/10/2014 - 16:44

E' capitato anche a me di non sopportare mia moglie ma non sono scappato in Siria.

EF54

Dom, 16/11/2014 - 00:56

Apprezzo molto i suoi reportage, cronaca attenta e puntuale del dramma che sta vivendo la Siria e la comunità cristiana. le auguro buon lavoro