"Stanno nascondendo qualcosa". Un video incastra i medici di Alfie

Alfie Evans lotta per la vita a Liverpool. Nel frattempo è stato pubblicato un video che conterrebbe qualcosa di scottante. Ecco il filmato "rivelazione"

Il "caso Alfie Evans" è ancora lungi dall'essere risolto. Mentre scriviamo è stata data una notizia secondo cui i medici dell'ospedale vorrebbero togliere la mascherina dell'ossigeno al bambino. Il presunto motivo? Non sarebbe di proprietà dell'Alder Hey Hospital. Thomas Evans, il padre, ne avrebbe chiesta un'altra, di proprietà del nosocomio questa volta, ma il permesso non gli sarebbe stato accordato.

La questione, ormai, ha assunto i tratti di un contenzioso diplomatico internazionale. Lo scontro tra l'Italia e la Gran Bretagna non ha mai avuto luogo, ma la scelta di dare la cittadinanza italiana al piccolo Evans evidenzia la posizione presa dal governo della nostra nazione. Questa mattina, intanto, la Nuova Bussola Quotidiana ha pubblicato un video. Il filmato, secondo l'interpretazione del quotidiano online citato, inchioderebbe l'ospedale di Liverpool. La conversazione ripresa, come si apprende leggendo sempre su La NBQ, riguarderebbe quattro membri dello staff dell'ospedale inglese. Un nosocomio che starebbe "coprendo qualcosa di veramente grosso".

I virgolettati non sono molto comprensibili, ma le persone sembrano parlare dello stato di salute di Alfie. Uno degli interlocutori, a un certo punto della conversazione, esclama: "Non posso dire nulla perché mi metterebbe nei guai, vista la mia posizione. Personalmente credo che questo ospedale stia coprendo qualcosa, qualcosa di veramente grosso". E gli viene risposto: "Certamente". Lo staff sembrerebbe disposto a mettere in campo qualche strumento per aiutare Thomas e Kate, i genitori di Alfie che vogliono trasferire loro figlio in Italia, ma al contempo emergerebbe la paura per le possibili conseguenze. Sembrerebbe, ancora, che qualche possibile azione possa addirittura far scattare l'arresto per Thomas. L'ospedale, del resto, è presidiato da numerosi poliziotti.

L'Italia starebbe continuando a lavorare sottotraccia usando le vie diplomatiche. L'ipotesi del trasferimento, per stessa ammissione del presidente del Bambin Gesù Mariella Enoc, appare davvero difficile. L'ospedale del Vaticanoè pronto a intervenire, ma i segnali che arrivano dalla Gran Bretagna sono tutti di rifiuto. Le prossime ore saranno decisive. Anche e soprattutto per la tenuta di Alfie rispetto all'ormai avviato "protocollo", cioè al distacco della ventilazione.

Commenti
Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mer, 25/04/2018 - 16:54

Per natura sua, visto che molti possono avere interessi inconfessabili per staccare la spina, il salto della bella morte al brutto assassino è molto breve.

Divoll

Mer, 25/04/2018 - 17:19

Leggendo i commenti sui quotidiani britannici si scopre che il 92% degli inglesi vorrebbe il piccolo Alfie trasferito in Italia e molti di loro hanno scritto: l'ospedale (inglese) ha paura che i medici italiani lo faccianno sfigurare, solo per questo non vogliono far partire il piccolo.

Divoll

Mer, 25/04/2018 - 17:35

Finira' che i genitori, terrorizzati, porteranno i figli malati altrove. Questo Great Ormond Street Hospital si e' gia' comportato allo stesso modo in altre due identiche occasioni. E non lo salvera' nemmeno tutta la mielosa pubblicita' che fanno circolare in TV per farsi dare fondi privati e statali.

Anonimo (non verificato)

antonmessina

Mer, 25/04/2018 - 18:00

e se fosse successo ad uno dei nuovi nati royal baby?

edoardo11

Mer, 25/04/2018 - 18:11

E' triste vedere come uno stato che,si presume,salvaguardi i diritti umani abbia trattato un bimbo.Senza dignità umana.Inutile anche invocare la vergogna.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mer, 25/04/2018 - 18:20

SE SUCCEDE QUALCOSA AL BAMBINO GLI INGLESI SARANNO RESPONSABILI DI OMICIDIO DI UN CITTADINO ITALIANO !!! CHE DIO PUNISCA I RESPONSABILI E CHE LA MADONNA LO SALVI !!!

adal46

Mer, 25/04/2018 - 18:32

Magari da questo caso uscisse qualcosa davvero eclatante. Non è possibile che i genitori siano esclusi da scelte autonome libere ANCHE DALL'ALTA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI UMANI... (SIC). Ma cosa vuole difendere questa corte? Cosa si nasconde dietro a tutto ciò?

Anonimo (non verificato)

sparviero51

Mer, 25/04/2018 - 19:29

COSE IGNOBILI DELLA "politica " !!!