"Le parole di Obama? Da infarto". Castro frena sull'amicizia con gli Usa

Il Lider cubano invita a non dimenticare 60 anni di "aggressioni" dopo la recente apertura con Washington

Fidel Castro in uno scatto del 2013

"Regali dall'impero" a Cuba non ne hanno bisogno. È questa la convinzione di Fidel Castro, che in un articolo pubblicato di recente e intitolato "Fratello Obama" ha rispedito al mittente le offerte di amicizia da parte degli Stati Uniti, senza rinnegare l'apertura tra i due Paesi ma ricordando che dopo sessant'anni di rapporti più che complicati non si può pensare di dare un colpo di spugna al passato.

I cubani "non rinunceranno alla gloria, ai diritti e alla ricchezza spirituale che hanno conquistato con lo sviluppo dell'educazione, con la scienza e con la cultura", sostiene Castro, parlando di parole "da infarto" in riferimento a quanto detto da Obama, che ha invitato a "dimenticare il passato e guardare al futuro".

"E coloro che sono morti negli attacchi mercenari a navi e porti cubani, un aereo di linea fatto esplodere in volo, invasioni di mercenari, attacchi multipli di violenza e prove di forza?", chiede retoricamente il Lider Maximo. Almeno per la propaganda ufficiale, tra Cuba e Stati Uniti è ancora gelo.

Commenti
Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Lun, 28/03/2016 - 14:37

Beh se non altro è coerente, cosa che non si può dire dell'abbronzato Obbama.

Nerone2

Lun, 28/03/2016 - 14:54

Ottimo!

Cesare46

Lun, 28/03/2016 - 15:04

"coerente" ? più che coerente è un vecchio comunista ottuso. Il mondo cambia ma i comunisti non cambiano idea preferiscono ingrassarsi loro ma tenere il popolo alla fame.

ESILIATO

Lun, 28/03/2016 - 15:06

Altra figura da "peraccotaro" dell'abbronzato. Cerca di lasciare un segno del suo passaggio ma non ne azzecca una. E' un imbarrazzamento per il popolo americano che reagisce sopportando Trump.

opinione-critica

Lun, 28/03/2016 - 15:12

Obama, Obama, le tue ipocrisie pare non funzionino con Fidel Castro. E' molto più coerente e degno di guidare una nazione rispetto a te.

ernestorebolledo

Lun, 28/03/2016 - 15:35

il leader cubano lasciare in chiaro che Cuba non è stata venduta all'imperialismo degli Stati Uniti

Robrik

Lun, 28/03/2016 - 15:36

Povero vecchio, ha visto crollare attorno a se tutto quello in cui ha creduto e deve giustificare alla sua coscienza i morti e le sofferenze che ha causato al suo popolo. Coraggio Fidel i cubani sono brava gente e non ti dimenticheranno e il giorno della tua morte verra' ricordato negli anni a venire come un giorno di festa nazionale.

Luca.IV

Lun, 28/03/2016 - 15:56

Anni ed anni or sono il mitico Fidel al popolo "fratelli miei!! Seguitemi!! Hasta la victoria sempre!"....da quel momento fu l'inizio della fine....povero vecchio comunista...

corbin

Lun, 28/03/2016 - 16:13

lo dice anche Andy Garcia, che ha affermato di non volere tornare a Cuba fino a che ci sono i Castro: lui che è cubano doc ha detto che fino a che ci sono loro Cuba non cambia, Obana è andato lì sotto pressione di bergoglio, questo male vivente......

Tuthankamon

Lun, 28/03/2016 - 16:19

Se Cuba non può dimenticare ... nemmeno noi!

beale

Lun, 28/03/2016 - 16:31

l'ultimo dei rivoluzionari! leale con il suo pensiero fino alla fine

Cheyenne

Lun, 28/03/2016 - 16:33

ha perfettamente ragione e teme che con il disgelo con gli usa cuba tornerà quella dei tempi di batista: mafiosi, gangster, bordelli, droga, corruzione all'italiana

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 28/03/2016 - 16:49

Questo miserabile ha perfettamente ragione, Cuba non può dimenticare. La follia di questo demente ha ridotto i cubani ad una vita costellata da miseria, fame e lacrime, costretti, per sopravvivere a far prostituire mogli e figlie. Non caro Fidel, i cubani non potranno mai dimenticare.

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Lun, 28/03/2016 - 17:41

.....i cubani non rinunceranno alla gloria ecc. bla bla bla. Cosí pure non rinunceranno alle code che ogni mattina i vecchietti, che vivono con 8 dollari al mese di pensione, sono costretti alla coda mattiniera presso quegli ''asquerosi'' panifici rivoluzionari per ricevere una rosetta da 40 grammi che devono mangiarla subito altrimenti dopo una ora si ricopre di muffa. Constatato con i miei occhi presso il panificio''asqueroso'' ubicato in calle Hospiatal fra calle Concordia e San Lazaro del Centro Habana. La mia compagna, nata a Cuba in Santa Clara, ingegnere civile, leggendo queste mostruositá lo ha stramaledetto questo HDP perché le ha rovinato la vita intera, lei che era una funzionaria del partito e capitano della milizia territoriale rivoluzionaria ''volontaria''. Una di quelli che andavano a tagliare canna da zucchero per la gloria del partito cantando l'internazionale.

ghorio

Lun, 28/03/2016 - 17:45

Hermano Fidel dovrebbe ricordarsi di quando proprio gli Usa favorirono il suo arrivo al potere. Non solo: il popolo cubano non può scordare 60 anni di dittatura da fame o quasi, che prosegue.

BiBi39

Lun, 28/03/2016 - 17:46

Lider ?

billyserrano

Lun, 28/03/2016 - 17:50

Un vecchio comunista rincitrullito. Sicuramente gli usa non sono degli angioletti ma, lui ha tenuto il suo popolo (che diceva di amare), nella miseria per i suoi sogni di gloria. Spero che, sia lui, che Obama, passino la mano in fretta, visto i danni che hanno fatto.

claudioarmc

Lun, 28/03/2016 - 17:54

Crepa sxxxxxo te e tutti i merdosi comunisti, tra poco sarai solo cibo per vermi

manolito

Lun, 28/03/2016 - 17:54

cuba non deve essere degli americani la distruggeranno --ci guadagneranno solo loro e diventera un dormitorio per ricchi bavosi----cuba deve essere solo dei cubani---- l italia invece è di tutti meno che degli italiani cioè una schifezza

gigetto50

Lun, 28/03/2016 - 18:08

... lui non puo' scordare...i cubani che cosa non scordano? Quello che non hanno mai visto o patito? Certa una cosa....non scorderanno la miseria ed il despotismo castrista di questi anni....

gigetto50

Lun, 28/03/2016 - 18:17

.....la visita ufficiale a Cuba sarebbe dovuta avvenire solo dopo la morte di Fidel....anno piu', anno meno.... Comunque credo che alla maggioranza dei cubani, forse sopratutto ai meno anziani, le parole del lider maximo ormai entrano da un orecchio ed escono dall'altro....anzi forse danno fastidio solo a sentirle... E' cosi' da sempre...i dittatori ritengono sempre di parlare a nome di tutti...

pasquinomaicontento

Lun, 28/03/2016 - 18:34

Vedo che le chiaviche de fogna ogni tanto fanno capoccella, uscendo dal loro abitat naturale nomato "Cloaca Massima" che puzza di miasmi fetidi e vomitevoli, per un lavacro nelle acque ancora più appestanti e metifiche del Tevere,un tempo biondo.60 anni di soperchierie,di sanzioni,di strangolamenti politici,nessuno poteva commerciare col diavolo Fidel,li si doveva far morire di fame,pena reprimende e prevaricazioni sulla scia gangsteristica ben oliata dei vari Al Caponi,"ammanicati" con la malavita giuda-itali-irland- e company Al signore che si noma Cesare46 delle 15:04 vorrei col suo permesso,fargli notare che Cuba,prima di Castro era il bordello per antonmasia la sala giochi, il sollazzo dei gringos,degli yankees.

manente

Lun, 28/03/2016 - 18:34

Castro sa bene che gli Usa non hanno mai regalato niente a nessuno e le "offerte di amicizia" di Bush, Clinton, Obama, sono solo il frutto avvelenato che il presidente di turno adopera per abbindolare gli sciocchi come gli attuali governanti italiani i quali, in cambio di una pacca sulla spalla, sono disposti perfino a diventare trans-gender !

al40

Lun, 28/03/2016 - 18:41

E noi non possiamo scordare 60 anni di becera dittatura comunista! Ma già,le nostre elette corporazioni di sinistra diranno che a Cuba si è realizzato il paradiso in terra grazie a Castro......se quello è il paradiso che Dio ce ne scampi!!!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Lun, 28/03/2016 - 18:46

Ovviamente prima della Revolucion i cubani sguazzavano nell'oro e nell'opulenza. Anche morale!

franco-a-trier-D

Lun, 28/03/2016 - 18:51

Castro grande uomo politico con le palle.Anna14 stronzetta che caxxo ne sai tu delle tortura che faceva Fulgencio Batista quando era al potere torture contro cittadini innocenti su donne violentate bambine ecc.Ma la conosci tu la storia di Cuba? Non sai che imperava la mafia americana prima di Castro? cosa credi che abbia fatto la rivoluzione per sport? Anche Che Guevara era un bandito per te? studiati la storia e taci.

franco-a-trier-D

Lun, 28/03/2016 - 18:51

Castro grande uomo politico con le palle.Anna14 stronzetta che caxxo ne sai tu delle tortura che faceva Fulgencio Batista quando era al potere torture contro cittadini innocenti su donne violentate bambine ecc.Ma la conosci tu la storia di Cuba? Non sai che imperava la mafia americana prima di Castro? cosa credi che abbia fatto la rivoluzione per sport??

franco-a-trier-D

Lun, 28/03/2016 - 18:57

Anna 17 documentati informati prima di scrivere kaxxate: https://www.youtube.com/watch?v=nlgy1k6C3cg

franco-a-trier-D

Lun, 28/03/2016 - 18:57

Anna 17 documentati, informati prima di scrivere kaxxate: https://www.youtube.com/watch?v=nlgy1k6C3cg

ziobeppe1951

Lun, 28/03/2016 - 19:07

Vai all'inferno kkkomunista di mer.da

fabiod

Lun, 28/03/2016 - 19:10

Sporco bastardo sei ancora vivo?

fabiod

Lun, 28/03/2016 - 19:14

Chiedete cosa ne pensano i cubani di Miami

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 28/03/2016 - 19:46

provate a chiedere ai cubani quanti vogliono andare a vivere in America e vediamo quanti dicono di restare a Cuba. Per me ci rimane solo Fidel, lui e i suoi ideali da comunista.

rinomassi

Lun, 28/03/2016 - 20:19

chi incensa e si congratula col Lider Maximo e' pregato di recarsi sull'isola a vedere in che stato vivono i cubani poi ne riparleremo,e non raccontate la scusa dell'embargo perché e' una sonora menzogna, loro commerciano con tutti tranne con gli Usa, ma il problema e' che non hanno nulla da esportare!

pasquinomaicontento

Lun, 28/03/2016 - 20:21

Se fa presto a dì':-il povero scemo,il povero vecchio,Il grande rivoluzionario Fidel (altro che Garibaldi) checchè se ne dica, ha portato il suo popolo a rompere quell'invisibile ragnatela chiamata schiavitù politica che tiene legata l'Italia mani e piedi, dalle oltre 100 basi americane (qualcuna pure nucleare) che da 70 anni come fosse un cobra gigante stritola tutto.Leggo dagli scritti dei commentatori un astio feroce verso il comunista (ma quanno mai) Fidel che, guarda caso, fu tradito proprio dai comunisti,e lasciato solo a combattere la sua battaglia contro tutto e tutti...Pensare che er negretto lo avrebbe voluto incontrare come fosse un novello Mandela.-Asta la Victoria siempre.Patria o muerte.-Ciao Fidel.

fft

Lun, 28/03/2016 - 20:41

@Cesare46 e Lei? E' stato comunista e ha cambiato idea? E' stato fascista e non ha cambiato idea? E' stato qualunquista ed e' rimasto tale?

giza48

Lun, 28/03/2016 - 20:50

Non parlo di Obama che ritengo non all'altezza culturale ed etica del ruolo che ricopre, ma del Leader Maximo, un delinquente comunista che ha rovinato il popolo cubano infliggendo ad esso uno dei peggiori regimi sanguinari perseguitando e mettendo in prigione sine die tutti gli oppositori. Capite!! poveri insulsi tipo "beale" chiunque non se agiva o parlava non conforme veniva incarcerato . Altro che "hasta la victoria siempre" di un criminale parliamo che è ancora vezzeggiato dai sinistrosi ex PCI nostrani. Chi non deve dimenticare è il popolo cubano che dovrà un giorno o l'altro far pagare per i loro misfatti questa "cricca di comunisti" dei Castro e loro compari

roseg

Lun, 28/03/2016 - 21:24

Eheheh stravecchio ma sicuramente non rincoglionito il Fidel.

guardiano

Lun, 28/03/2016 - 22:13

Vecchio criminale comunista il tuo popolo non dimentichera mai il male che gli hai fatto.

gianchi.gian

Lun, 28/03/2016 - 22:45

Un grande rispetto per questo "grande "personaggio. Una spanna al di sopra di tutti questi omuncoli che ci governano, compreso l'invertebrato che siede alla Casa Bianca. Non ho simpatie per Cuba, ma rivaluto Fidel, non è di certo, il solito qua.qua.ra.qua di turno. Ne avessimo dei capi governo come lui, qui da noi.

zucca100

Lun, 28/03/2016 - 22:55

Incredibile, in questo forum di raffinati intellettuali c'e, chi si esalta x il komunista Fidel pure di attaccare l'odiatissimo Obama. Siete stupendi, grazie di esistere

Ritratto di gian td5

gian td5

Lun, 28/03/2016 - 23:54

Beh, tutto sommato è meglio lui di Napolitano.

bac42

Mar, 29/03/2016 - 03:48

Non ho mai condiviso nulla del pensiero di Castro e della sua religione.Questa volta debbo dargli strà-ragione.L'abbronzato con le orecchie a sventola se rimaneva a casa sua era meglio,per lui e per i Cubani.

franco-a-trier-D

Mar, 29/03/2016 - 05:55

dei comunistoni siete voi basta vedere chi avete al governo votato da voi, Castro almeno non si è fatto mettere sotto i piedi dagli USa come voi.cessi rossi o volete paragonare il giullare toscano con Castro uno che ha dato del filo da torcere agli yankees? Capisco, difendete pure il vostro governo rosso di sinistra visto che vi sta trattando molto pene pardon bene.

franco-a-trier-D

Mar, 29/03/2016 - 05:55

dei comunistoni siete voi basta vedere chi avete al governo votato da voi, Castro almeno non si è fatto mettere sotto i piedi dagli USa come voi.cessi rossi o volete paragonare il giullare toscano con Castro uno che ha dato del filo da torcere agli yankees? Capisco, difendete pure il vostro governo rosso di sinistra visto che vi sta trattando molto pene pardon bene.Siete gli schiavi degli USA..

Ritratto di Situation

Situation

Mar, 29/03/2016 - 07:45

elogio alla coerenza, Bravo Fidel e poverino l'Abbronzato. Lo dice un anti☭ ed anti-castrista da sempre.

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mar, 29/03/2016 - 08:00

ALTRO DURO COLPO AL NUOVO ORDINE MONDIALE ED AL PUPAZZO TELECOMANDATO OBAMA.

paolonardi

Mar, 29/03/2016 - 09:06

L'ottuso, ad essere gentili, e' il socialistoide che gli americani hanno votato per due volte come presidente e che in otto anni, come i suoi affini europei, non ne ha fatta una giusta fino a una delle ultime genialate come l'appoggio alle privavere arabe e ai ribelli siriani. Che genio!

unz

Mar, 29/03/2016 - 10:16

le capacità di Castro sono indiscutibili, ma dittatore è stato e tale rimane. Vero che ha liberato il suo popolo da una condizione di servitù fiisica e morale, ma per ridurlo alla fame. A Cuba ho visto arrestare innocenti che avevano la colpa di parlare col sottoscritto davanti all'Hotel Nacional, all'Havana, e a Baracoa ho visto un vecchia jeep che trainava una gabbia come quelle degli animali allo zoo, che conteneva giovani ragazze e ragazzi che erano seduti ai tavolinj di un bar a chiacchierare. Per tacer delle condanne a 4 anni di carcere alle prostitute per fame, agli omosessuali, agli esercenti abusivi di ristorazione e ospitalità nelle case, ai venditori abusivi di pesci, carni e aragoste. E c'era l'odiosa figura di una specie di sorvegliante politico del condominio. Era l'anno 1998 e poi di nuovo nel 2000. Non vi è dubbio che l'embargo contro Cuba dopo il 1991, caduta l'URSS sia stato un inutile e crudele atto contro una nazione inerme, fatto da una nazione ipocrita che commercia con le due nazioni con più condannatiba morte del pianeta: Cina e Arabia Saudita, che è anche il primo acquirente di armi degli USA negli ultimi cinque anni. Ma essere nemico (morto di fame) degli USA non cambia l'essenza e sostanza del regime castrista, con buona pace di Minà, Bertinotti e quelli come loro, che non archiviano e condannano quel regime perchè con quell'atto implicitamente archiviwrebbero e condannerebbero se stessi ed una vita spesa dalla parte sbagliata.

franco-a-trier-D

Mar, 29/03/2016 - 11:21

unz le corna che hai quelle almeno le vedi?

franco-a-trier-D

Mar, 29/03/2016 - 11:21

unz le corna che hai quelle almeno le vedi?,,

roseg

Mar, 29/03/2016 - 11:27

zucca100--Come sempre non hai capito un caxxo...Qui non si tratta di esaltare o rivalutare il Fidel,che in fatto di ignobiltà non è secondo a nessuno...ma è inutile continuare anche con tanto impegno difficilmente riusciresti a comprendere.

zucca100

Mar, 29/03/2016 - 11:49

E quindi roseg? Concludi il ragionamento