Catalogna, la Commissione Ue: "Il referendum è illegale"

La Commissione Ue: "Il voto di ieri in Catalogna non era legale. Ma ora bisogna cercare il dialogo: serve unità, non divisione"

"Il voto di ieri non era legale" e il referendum sull'indipendenza in Catalogna rimane "una questione interna alla Spagna". A dirlo è la Commissione Ue che, attraverso il suo portavoce Margatitis Schinas, chiede a "tutti gli attori rilevanti di muoversi rapidamente dallo scontro verso il dialogo".

Nel pomeriggio il presidente della Commissione Ue, Jean Claude Juncker, parlerà al primo ministro spagnolo, Mariano Rajoy, per chiedere di aprire il dialogo con il governo catalano.

Per l'Europa, comunque non si tratta di un tema da trattare in Europa, ma di "una questione interna" che "deve essere affrontata in linea con l'ordinamento costituzionale". "Se un referendum dovesse essere organizzato in linea con la Costituzione spagnola, il territorio che se ne va si troverebbe fuori dall'Ue", ha spiegato Schinas, "Ma aldilà delle questioni puramente legali, in questo momento è necessaria unità e stabilità, non divisione e frammentazione. La violenza non può mai essere uno strumento in politica". La Commissione Ue ha però ribadito la sua "fiducia nella leadership di Mariano Rajoy per gestire questa situazione".

Intanto Carles Puigdemont chiede una mediazione internazionale per sbloccare la crisi: "È evidente che la Ue deve smetterla di voltarsi dall'altra parte, perché quel che succede in Catalogna è un problema europeo", ha detto, "Il risultato del referendum è valido e abbiamo il dovere di attuarlo".

Commenti
Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 02/10/2017 - 12:50

Strano, c'è un articolo di stamattina che dice il Contrario! Va bene buttar tutte le colpe sulla UE ma forse stiamo andando troppo lontano con questo odio per bruxelles che spesso è completamente infondato

agosvac

Lun, 02/10/2017 - 12:52

Gradirei che juncker specificasse come mai un referendum possa essere illegale. Tutti i referendum sono espressione della volontà dei cittadini che lo propongono pertanto sono illegali solo per chi non li vorrebbe. Che sia una questione interna spagnola, non ci sono dubbi. Ma allora perché la commissione UE interviene invece di farsi i cavoli propri??? Forse perché se si facessero referendum obbligatori in tutte le Nazioni aderenti all'UE per contare con i voti il desiderio dei cittadini di fare parte di questa UE tragicamente targata Germania, se ne vedrebbero delle belle????? Magari lo stesso juncker sarebbe costretto a tornarsene a casetta sua, ma senza le prebende dell'UE!!! Per quanto mi riguarda io non sono contrario ad una UE seria, sono molto contrario a questa UE barzelletta!!!

cangurino

Lun, 02/10/2017 - 12:55

Il voto era certamente illegale, l'indipendenza nuocerà gravemente alla Catalogna, tutto quello che si vuole, ma dare massima fiducia ad un governo che afferma la propria autorità con manganelli contro donne, bambini ed anziani INERMI e colpevoli di esprimere un parere .... Rajoy ha espresso forza brutale per nascondere una debolezza che a breve si manifesterà. Sui vertici europei lasciamo perdere, quando il numero uno è un soggetto dai loschi passati maneggioni, spesso alticcio.

sergio_mig

Lun, 02/10/2017 - 12:57

Oibò sono finiti i fumi dell'alcol allavvinnazzato e si è risvegliato, ha saputo del referendum catalano e scopre che è illegale;.

elio2

Lun, 02/10/2017 - 12:58

Con qualche bottiglia di vodka sarebbe diventato legale.

leopard73

Lun, 02/10/2017 - 13:00

se svegliata dopo le pinte di birra il cialtrone...

Divoll

Lun, 02/10/2017 - 13:07

Tutto quel che non piace agli euroburocrati, ai banchieri e ai massoni globalisti viene definito "illegale"...

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 02/10/2017 - 13:12

Perchè illegale ? Chi lo ha deciso ?

roberto zanella

Lun, 02/10/2017 - 13:12

Una pezza che è peggio del buco ...chi rimane nella UE e nel PPE caro Berlusconi , tiri giù la saracinesca ...il mio voto a FI ? Mai più...se un Leader che vorrebbe guidare il CDestra in Italia rimane nel PPE è da sconfessare...via pedalare...!!!

moshe

Lun, 02/10/2017 - 13:17

La UE è una lurida mafia unita alla dittatura komunista. Non è mai riuscita a risolvere un solo problema al suo interno, stiamo ancora aspettando la redistribuzione degli immigrati e non si vede nessun risultato. L'unione europea è un fallimento totale !!!!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 02/10/2017 - 13:17

La cosca eurocratica ha parlato, finalmente... era indecisa se appoggiare l'indipendentismo alla Soros o il governo fantoccio di Rahoy. In ogni caso, siete verso la fine.

Marcello.508

Lun, 02/10/2017 - 13:18

Qualcuno s'è svegliato dal torpore alcoolico? Certo, è una questione interna, ma quando si tratta di chiedere "cessioni di parte di sovranità", l'ominicchio non si fa troppo scrupolo per dirlo. E con lui altri della sua "immensa" caratura.

Ritratto di mircea69

mircea69

Lun, 02/10/2017 - 13:19

Spero che baschi, separatisti corsi e lombardi seguano al più presto l'esempio dei catalani!

antipifferaio

Lun, 02/10/2017 - 13:22

Ah...abbiamo capito...ora stabiliscono loro cosa è legale e cosa no... Bene, avvertitemi quando devo mettermi la svastica al braccio e marciare...

antipifferaio

Lun, 02/10/2017 - 13:24

..."in questo momento è necessaria unità e stabilità"...Stabilità per chi...ma si...per le BANCHE...ovvio! Le famiglie possono anche fotter.i!!!!

Fjr

Lun, 02/10/2017 - 13:30

Juncker sulla cassa del morto marchiata UE e una pinta di rum,che non guasta mai,peggio di pirati dei Caraibi

HappyFuture

Lun, 02/10/2017 - 13:30

La rivolta arancione dell'Ucraina, rivolta a rompere con la Russia, era leggittima, la secessione della Catalogna NO. Quando si dice 2 pesi e 2 misure. Manteniamo gli stati europei come erano prima del 1957, che è meglio.

cgf

Lun, 02/10/2017 - 13:37

bella lavata di mani...

cir

Lun, 02/10/2017 - 13:44

di illegale c'e' solo la sua esistenza , inspira aria pulita ed espelle fetidi miasmi inquinando il mondo a gratis ....

Sabino GALLO

Lun, 02/10/2017 - 13:44

Il voto "referendario" di ieri non era legale! E, malgrado questo, se tutti i catalani fossero andati a votare, il "No!" all'indipendenza probabilmente avrebbe prevalso! La UE non può intervenire "direttamente" in un caso come questo! Ma la UE ha il dovere di porsi "il problema" di...imitazione! Che non riguarda la sola Spagna! Qualche causa al disopra dei singoli Stati deve essere sentita dai "politici" della UE! Qualche fiducia barcolla! Bisogna cambiare qualcosa all'interno della UE, per sentirci TUTTI EUROPEI CONVINTI! L'Unità degli Europei non è ancora sentita con forza. Bisogna rimodellare la "vocazione" , perché tutti la sentano "indivisibile" ed, a poco a poco, la "PATRIA DI TUTTI"! Senza rinnegare le proprie origini storiche. Qualche errore è stato fatto, qualche egoismo si è espresso. Bisogna intervenire. Ma chi volge le spalle all'Europa dovrà convincersi che si troverà,poi, solo con il resto del Mondo. Non si può avere la "botte piena e la moglie ubriaca".

idleproc

Lun, 02/10/2017 - 13:46

Hanno deciso che è prematuro e che per il momento vanno meglio a spolparseli così ome va oggi.

ghorio

Lun, 02/10/2017 - 13:50

Infatti si tratta di un referendum illegale: solo in Italia nell'area di centrodestra, si registrano assensi per un referendum fasullo. Infatti il centrodestra non dovrebbe inseguire la Lega e ricordarsi delle democrazie liberali per uno Stato centrale forte, ovvero nazione.

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 02/10/2017 - 13:52

Ogni volta che si da voce al popolo, E' PERFETTAMENTE LEGALE.

tosco1

Lun, 02/10/2017 - 13:56

Una volta tanto la voce dell'UE, di solito solo un tenero vagito, ha fatto sentire la sua autorita'. Un referendum come quello di Catalogna e'solo una grande egoistica porcata.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 02/10/2017 - 13:56

C'è chi chiede perché mai il referendum promosso in Catalogna sia illegale. Non solo è illegale, è INCOSTITUZIONALE. Infatti la Catalogna si dovrebbe attenere al principio di unità ed indivisibilità della Spagna, sancito dalla Costituzione spagnola del 1978 (votata anche dai catalani). Invece hanno istituito un referendum che chiede la totale indipendenza della Catalogna dalla Spagna, referendum già dichiarato incostituzionale dalla Corte costituzionale spagnola. In più, il referendum si è svolto senza quorum (hanno votato meno del 50% degli aventi diritto) e senza un controllo del governo o delle opposizioni sulle operazioni di voto e di spoglio. Più illegale di così ...

DIAPASON

Lun, 02/10/2017 - 13:57

gli imparruccati illuminati sentenziano tra un salotto e un altro che il voto catalano era illegale, la volontà popolare era comunque chiara. Adesso ci chiariscano il loro concetto di democrazia

routier

Lun, 02/10/2017 - 14:01

Consultare il cittadino non é mai illegale. Si può discutere sulla fondatezza dei quesiti, mai sulla consultazione in sè. (ammesso di essere in democrazia!) Temo che la Commissione UE debba tornare a scuola.

parmenide

Lun, 02/10/2017 - 14:02

non cì è in spagna nessun procuratore che mandi un avviso di garanzia ai principali esponenti del governo centrale di madrid per le gratuite violenze infete ad una polpolazione in coda che aspettava il turno per esprimere un diritto fondamentale. E quell' allampanato insignoficante re tracicello non parla ???

COSIMODEBARI

Lun, 02/10/2017 - 14:08

La commissione UE, con i vari vari Junker, Schinas& Co. sono la fotocopia delle case di tolleranza di nostra italica memoria. Ovverò una unione legalizzata di magnaccia e maitresse

peter46

Lun, 02/10/2017 - 14:15

mircea69...(unoxtutti)camerata mircea è andato a votare il 42% dei 'compagni' catalani che non hanno 'saputo' contare neanche fino a 99,99% e si sono fermati a 90%:e sempre a detta loro.Avessero almeno portato ai seggi 'osservatori' del 3° mondo a conferma e non 'dare i numeri' a loro piacimento.Per il resto i 'paesi civili' si reggono sulle COSTITUZIONI che si sono dati ed ACCETTATE governando proprio rispettandone i contenuti come finora è stato fatto anche in quel di CATALOGNA:chi non vuole accettarli ...mano alle armi,sempre dopo aver fatto,da parte dei politici di riferimento,il tentativo di 'denudarsi' nelle pubbliche piazze e 'constatato' con l'applausometro l'approvazione o meno al 'pendulamento'.NB:Fino a ieri abbiamo sempre criticato la 'balcanizzazione'delle Nazioni...siamo già al 'contrordine'?

martinsvensk

Lun, 02/10/2017 - 14:15

Cosa avrebbe dovuto fare la Spagna, una delle più antiche nazioni d'Europa? Lasciare che una provincia proclamasse l'indipendenza con un referendum senza quorum, senza campagna elettorale che spieghi i pro e i contro di una scelta essenziale, con tre quinti dei Catalani che non hanno votato e con oltre il 90% di si? Quale nazione del mondo può accettare una simile azione? Ma al solito i ronmantici barricaderi italiani , che vivono così male la loro identità nazionale, corrono in difesa di un pugno di radicali di sinistra romantici e ribelli che ivocano la democrazia, proprio loro! Stupisce la Lega che non so se sarà ancora il mio partito dopo questo.

beale

Lun, 02/10/2017 - 14:17

anche la rivolta del té a Boston era illegale......per la madre patria ma, senza di essa non avremmo avuto probabilmente gli USA. Juncker si contraddice: non vuole interferire negli affari interni di uno stato membro UE e poi dice che il referendum è illegale come dire che per fare la rivoluzione occorre essere d'accordo con lo stato da cui ci si vuole separare.

Ritratto di joe pizza

joe pizza

Lun, 02/10/2017 - 14:18

Referendum completamente illegale, fomentato da politici con interessi personali, che hanno alimentato lo scontro fisico contro la polizia con l'aiuto di anarchici e di qualche credulone.

giac2

Lun, 02/10/2017 - 14:21

In democrazia il popolo è sovrano. È la maggior risorsa di un popolo per esprimere la propria opinione è il referendum. D'accordo che la legge spagnola non prevede questo tipo di referendum però è pur sempre un modo per il governo di vedere e capire realmente come stanno le cose e quali sono eventualmente i problemi. Dispiegare forze ingenti di polizia per impedire il popolo a contarsi è quantomai miope. Una consultazione popolare voluta da una parte della popolazione, a mio avviso, svuotata da un fondamento giuridico trova costituzionalmente il tempo che trova. Ma il tentare di impedirla credo che in questo caso il governo spagnolo abbia caricato in maniera notevole il referendum di una valenza politica "reale". Di una cosa da cui aver paura e di concerto temere che sotto sotto i Catalani richiedono cose sensate. Cose che se lasciate stare sarebbero potute essere gestite tranquillamente. Per quanto riguarda Junker, è ovvio che deve dare ragione al governo centrale. Una Catalogna che se va porta via una altra fetta di denaro a questa EU così come Brexit e come sarebbe per esempio il distacco del nord Italia.

Libero 38

Lun, 02/10/2017 - 14:24

junker somiglia molto al vecchiaccio nostrano kompagno giorgio diventato famoso prima per aver applaudito quando i carrarmati della sua amatissima URSS invadevano l'Ungheria e poi per aver organizzato la caduta del governo Berlusconi per poi consegnare il governo nelle mani dalla sua amatissima cricca komunista.

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 02/10/2017 - 14:31

1978-----Costituzione Spagnola : •riconosceva i diritti fondamentali dell'uomo come inviolabili (articolo 1); •conferiva la potestà legislativa esclusiva alla rappresentanza popolare (articolo 2); •prevedeva un sistema elettorale ispirato ai principi democratici e di rappresentanza proporzionale. da nessuna parte è scritto che non si può cambiare !

Cinghiale

Lun, 02/10/2017 - 14:31

Direi che è giusto così, se non la pensi come noi, devi solo tacere e prendere bastonate, che hai torto. Pensiero comunista omologato ed approvato, tutto il resto è secondario. Poliziotti che picchiano i pompieri, le donne, i vecchi, tutto ok. Guai però a toccare i centri sociali. Viva il comunismo.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Lun, 02/10/2017 - 14:32

Un qualsiasi paese che reprime con le BOTTE e con il SANGUE la volontà POPOLARE per la propria autodeterminazione è da considerare regime totalitarista. Partendo da questo concetto, le cose sono chiare per quanto accaduto ieri a Barcelona Catalunya : il governo rajoy è indiscutibilmente "filo-allineato" UE, quindi sia l'esecutivo di gov. spagnolo che la stessa UE (che ha appoggiato l'intervento del primo) sono da considerare alla stregua di REGIMI TOTALITARISTI. Infatti, ciò che sogna la UE -chi pensa per lei, ovvero CHI l'ha architettata- è la perdita progressiva di sovranità dei Paesi che compongono l'unione, a vantaggio di un POTERE CENTRALIZZATO EU [ermetico ed autoreferenziale] nel quale il POPOLO non abbia più diritto di espressione; ultimamente va di moda dare del "populista" a tutti quelli che cercano di opporsi a tale [folle] progetto (anche da noi in ITALIA, ovviamente da parte di CHI è "filo-allineato" alla UE).

Cinghiale

Lun, 02/10/2017 - 14:37

Se con i metodi del voto democratico non si ottiene quello che si chiede, movimenti come l'IRA nasceranno in tutta Europa, questi ci arrivano?

gneo58

Lun, 02/10/2017 - 14:39

quello che nessuno di chi comanda ha capito o non vuol capire che "uno zoo a porte aperte" non puo' esistere. Pensate cio' che volete ma questo portera' solo disgrazie. Pensateci bene, non si va d'accordo neppure con i condomini del palazzo figurarsi il resto........

umberto nordio

Lun, 02/10/2017 - 14:42

Le solite idiozie! Da quando le rivoluzioni si fanno con il consenso del " potere".La Rivoluzione americana è stata fatta "contro" l'Inghilterra e la Rivoluzione d'Ottobre "contro" la volontà dello Czar.Come si può pensare che Madrid debba preventivamente dare il suo consenso?Questi euroburocrati sono dei malati di mente!

peter46

Lun, 02/10/2017 - 14:44

agosvac..."...ma perchè la commissione ue interviene invece di farsi i ca...voli suoi"?Perchè ha voluto raccogliere il grido disperato dei tanti che IERI,fra i commentatori,si 'lagnavano' per il 'doveroso' silenzio che si era 'imposta'.Ed è intervenuta.E che ca...volo doveva dire se non 'disapprovare' il comportamento della 'minoranza' che si è espressa in quella regione?Magari avrà anche pensato che altri 'focolai' potessero 'divampare'(NB:No,in Italia proprio no.In Patania proprio-proprio no:ci vogliono ..... diverse di quelle dei ziobeppe51,ed hernando45 è 'emigrato' e non può essere della partita:amen dunque),chessò in Serbia,Macedonia ed ex est euro in genere.Ma poteva forse rispondere in modo diverso?Perchè criticarla nell'unica dichiarazione 'conforme' da 30anni a sta parte?NB:Se si facessero referendum ecc...no,'se si mettesse in Costituzione' la possibilità di referendum 'propositivi',si vedrebbero delle belle:BENEANDATO fra i '5 stellati',comunque.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 02/10/2017 - 14:48

L' UE come al solito balla nel manico. Fosse successo i nPadania, l'avrebbe condannata, perchè non di sinisrta, mentre morbidezza a 4 veli e 10 piani per la Catalogna. Quando si usano 2 pesi e 2 misure e vengono discriminati interi popoli, nessuno è più credibile. O vale per tutti o non vale per nessuno. Mentre le due fazioni hanno in parte ragione entrambi, la Ue proprio non ne ha. E' il maggiore sconfitto.

Mizar00

Lun, 02/10/2017 - 14:50

Quindi che il popolo possa esprimersi liberamente, per i fantocci falliti.. è illegale !

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Lun, 02/10/2017 - 14:50

@ liberopensiero77 "la Catalogna si dovrebbe attenere al principio di unità ed indivisibilità della Spagna, sancito dalla Costituzione spagnola del 1978" - secondo tale principio, allora gli Stati sovrani attualmente sulla faccia della Terra non dovrebbero mutare da qui all'eternità (per altri 5 miliardi di anni, tanti sono ancora quelli ipotizzati dall'uomo per la vita del Sole); invece, la Storia degli ultimi 6000 anni testimonia che l'evoluzione dell'organizzazione UMANA sulla Terra è quanto di più dinamico si possa pensare : i regni, gli imperi (e gli stati sovrani) nascono, prosperano, per poi cadere e finire, non c'è nulla di DEFINITIVO nelle sorti umane che non si possa cambiare, soprattutto se tale cambiamento è in funzione del MEGLIO.

Ritratto di ilmax

ilmax

Lun, 02/10/2017 - 14:52

il referendum è stato dichiarato incostituzionale dalla Corte di Cassazione Spagnola, quindi non capisco tutta questa violenza, lasciateglielo fare tanto non ha nessuna valenza politica se non quella di un semplice sondaggio.

Luca 78

Lun, 02/10/2017 - 14:58

Rajoy ha commesso 2 errori, il primo è stato, pur riconoscendo il referendum senza legittimità giuridica, di non aver fatto campagna elettorale pro unione coinvolgendo tutto il paese, lasciando vive solo le ragione dei separatisti, il secondo, pur avendo ragione, di aver utilizzato la forza(parolone) contro i catalani. La morale è che nonostante questi regali di Madrid la montagna ha partorito il topolino, nelle migliori condizioni possibili il separatismo catalano arriva intorno al 40% degli aventi diritto al voto. Ora sono in vicolo cieco, e in tutto questo il Re?????????Finisse con una Repubblica federale di Spagna non sarebbe del tutto sbagliato, ma questa è fantapolitica.

ilpensatorelibero

Lun, 02/10/2017 - 15:00

Junker non è un simpatico, ma ha detto 2 cose sacrosante: 1) è una questione interna spagnola 2) se ci fosse la secessione la Catalogna sarebbe fuori della UE Mi domando; chi la difenderebbe ? che moneta avrebbe ? quali rapporti commerciali avrebbe ? etc etc etc Aldilà del romanticismo del gesto bisogna ricordarsi che non siamo più nell'800, il mondo è sempre più pianeta e quindi unico e di tutti. La logica catalana, se venisse accettata, consentirebbe anche a Cerneglons (la patria del frigo) di chiedere l'autonomia. Pensiamoci...

cangurino

Lun, 02/10/2017 - 15:01

ribadisco che sul referendum si può pensarla come si vuole, legittimo o meno, utile alla catalogna o meno. Resta il fatto che uno stato che autorizza azioni violente non contro black block armati, ma contro donne, anziani e bambini INERMI e la cui unica colpa sia quella di voler esprimere un voto democratico, è un regime destinato a soccombere o a mantenersi con la violenza e per cui io provo enorme disprezzo, in quanto liberale e democratico. A qualche nazionalista che giustifica tali violenze in nome della patria, forse nostalgico di un ventennio passato, ricordo che prima di patria viene l'onore e di onore, nelle violenze gratuite contro inermi donne ed anziani, non ce n'è nemmeno un grammo.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 02/10/2017 - 15:04

@ohm, la Costituzione spagnola va letta tutta. Ad es., art. 2: "La Costituzione si fonda sull'unità indissolubile della Nazione spagnola, patria comune e indivisibile di tutti gli spagnoli, riconosce e garantisce il diritto all'autonomia delle nazionalità e delle regioni che la compongono, nonché la solidarietà fra tutte queste". Art. 155: "Qualora una Comunità autonoma non adempia agli obblighi impostile dalla Costituzione o da altre leggi, o agisca in modo da attentare gravemente all'interesse della Spagna, il Governo, previa intimazione al Presidente della Comunità e, nel caso in cui non sia ascoltato, con l'approvazione della maggioranza assoluta del Senato, potrà adottare le opportune misure per costringere la Comunità ad adempiere ai suddetti obblighi o per proteggere l'interesse generale in pericolo". Chiaro?

martinsvensk

Lun, 02/10/2017 - 15:11

La Catalogna ha sottoscritto la costituzione del 1978, ha un'autonomia che nessuna regione ha in Europa, si può solo studiare in catalano, tratta da charnegos i non catalani che sono la maggioranza a Barcellona, piena di estremegni, andalusi, murciani. Perché non chiede al popolo tutto di pronunciarsi , visto che c'é stata a Barcellona un'imponente manifestazione pro Spagna? Perché non spiega quali vantaggi avrà una Catalogna indipendente, svincolata dal mercato spagnolo che assorbe quasi la totalità delle sue esportazioni e fuori dall'UE per secoli poiché la Spagna metterá ovviamente il veto per una partecipazione all'UE di una nazione nata in modo illegale? Viva la Spagna unita!!!

Mizar00

Lun, 02/10/2017 - 15:18

"Zittisce"... strano, mi parevano manganelli !

umbertoleoni

Lun, 02/10/2017 - 15:25

puntuale è arrivato il commento della UE : il referendum è illegale e SILENZIO ASSOLUTO SULLE BRUTALITA' DELLA POLIZIA!!! Che razza di miserabili pagliacci! Se quello accaduto in Catalogna fosse accaduto in Russia: APRITI CIELO E GIÙ CONDANNE E SANZIONI ! E qui c'è chi chiama fuori la UE dallo sconcio di ieri ! NESSUNA VOCE UFFICIALE che riconosca il diritto dei popoli ALL'AUTODETERMINAZIONE e tutti invece in coro a favore della NORMALIZZAZIONE di sovietica memoria. Liberare il mondo e l'europa dal nazifascismo e ritrovarci 70 anni dopo, guidati da un bieco regime fondato sulla burocrazia del sopruso

Egli

Lun, 02/10/2017 - 15:32

L'unica cosca è quella che è al potere in Catalogna. Una cosca che desidera farsi Stato deve essere stroncata.

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 02/10/2017 - 15:42

E' anche vero che i catalani, popolo infido, non si arrenderanno facilmente. Per questo il governo di Madrid dovrà agire senza indugio, senza remore e senza pietà se non vorrà ritrovarsi con un problema annoso che rischierà di trascinarsi per anni. Per far capire a queste menti malate di becero indipendentismo che non si scherza, Madrid invii anche i carri. E non mi riferisco, certo, a quelli carnevaleschi. Sono carri speciali il cui pragmatico utilizzo si presta alle più svariate e fantasiose possibilità implicite nel verbo ‘schiacciare’…

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 02/10/2017 - 15:45

@aorlansky60, non faccia il filosofo a tempo perso. Ovvio che nel corso della storia c'è poco di immutabile, gli Stati nascono e muoiono, anche con azioni violente. Anche l'Italia deve la sua unità ad azioni violente (spedizione dei Mille, discesa al Sud dei Piemontesi, ecc.). Non è questo il punto. In questa fase si tratta di capire se la spinta secessionista della Catalogna è legale o meno. E non lo è, come tutti i tentativi secessionisti interni agli Stati. In aggiunta, bisognerebbe capire se la Catalogna, nel suo tentativo, può vantare l'appoggio di altri Stati (magari confinanti) o di enti sovranazionali (come l'UE). Risposta negativa, non hanno appoggi. Infine, si potrebbe provare ad analizzare le forze in campo, e anche qui la Catalogna è carente, non dispone delle forze armate che invece ha il governo spagnolo. Tragga lei le conclusioni su come può evolvere la crisi catalana …

Celcap

Lun, 02/10/2017 - 15:48

Si interviene quando i buoi dono scappati. Dovevano fare queste dichiarazioni prima del referendum e non fare solo delle dichiarazioni annacquate.

roberto zanella

Lun, 02/10/2017 - 15:53

E comunque Berlusconi zitto e dovrebbe essere il Leader del CDestra italiano con FI iscritta al PPE dove è iscritto Rajoy ? Di quale libertà e partito della libertà stiamo parlando ? L'unico che ha parlato è stato Toti alla Festa della Lega a Genova e che ha detto cose sagge che Berlusconi e Tajani non sono in grado di dire . L'On.Maullo al TGCOM ha semplicemente anticipato Junker , il che vuol dire che FI è pienamente dentro PPE e rimanendoci perderà pure lei , è fuori dai binari della democrazia altro che Popolo della Libertà...Berlusconi Leader , noi del CDestra non lo vogliamo .punto.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Lun, 02/10/2017 - 16:03

@ liberopensiero77 " In questa fase si tratta di capire se la spinta secessionista della Catalogna è legale o meno." - Lei mi parla di LEGALITÀ : cosa c'è di "legale" al mondo, da millenni a questa parte ? Praticamente nulla : Tutto ciò che è stato ottenuto, come costituzione di Stati sovrani di DIRITTO internazionalmente riconosciuti, è stato fatto con la FORZA, e per mezzo di AMPIA VOLONTÀ POPOLARE prima di tutto, dalla dichiarazione dei DIRITTI DELL'UOMO (Rivoluzione Francese) alla costituzione degli USA, al ritorno degli Israeliti in Giudea, e potrei citare altri mille casi simili. La stessa organizzazione e relativo equilibrio Est-Ovest che ha retto i destini del mondo dal 1945 è stata realizzata con la FORZA. Ci pensi; tragga lei le opportune conclusioni - questo ovviamente vale per tutti.

mifra77

Lun, 02/10/2017 - 16:04

Sfruttati e bastonati! E c'è ancora chi parla di costituzionalità, di illegalità e bestialità di questo genere? Ma il sangue lo avete visto? e tutti i saccenti legali e costituzionalisti dei miei stivali, si sono accorti del massacro della "guardia incivil" contro gente che non si è difesa se non per ripararsi dalle violenze. Si chiamano: "vigliacchi"

ESILIATO

Lun, 02/10/2017 - 16:04

L'EU e' illegale.......impariamo dagli inglesi.

Enricolatalpa

Lun, 02/10/2017 - 16:10

Ieri abbiamo letto duecento commenti contro la UE perché ipocritamente non prendeva posizione, oggi ne leggiamo altri duecento altrettanto contrari perché la prende! Ma vogliamo essere un tantino coerenti? Oppure diciamo semplicemente cosa vogliamo dalla UE, anche perché a picconare mi pare siano buoni tutti, ma di costruttività non vedo traccia da nessuna parte, solo insulti e assurdità prive di qualsiasi contatto con la realtà...

Ritratto di LadyCassandra

LadyCassandra

Lun, 02/10/2017 - 16:18

Per chi difende la Catalogna aggiungo a quanto è stato già scritto: In Catalogna poco tempo prima dell’attentato a las Ramblas si è svolta una manifestazione in cui i catalani hanno sfilato al grido di “meno turisti più immigrati”, la più grande manifestazione in stile “accoglienza sfrenata” alla Bergoglio che sia mai stata organizzata in Europa e questo è un fatto oggettivo. Inoltre la femminista Águeda Bañón, PR della madama sindaco di Barcellona, per rivendicare il sacrosanto diritto delle donne di fare la pipì in piedi come i maschietti, dà una dimostrazione facendola in mezzo alla strada. Cercate l’articolo con foto intitolato “Liberalism is a Mental Disorder: Barcelona’s feminist official pees standing up”, per la manifestazione pro-invasione c’è invece un bell’articolo sulla stampa intitolato “Barcellona scende in piazza: vogliamo i rifugiati” sottotitolo “In Catalogna la più grande manifestazione d’Europa a favore dell’accoglienza”

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 02/10/2017 - 16:22

@aorlansky60, io le mie conclusione le ho già tratte, non so lei. Per me i catalani, se gli dice bene, riusciranno a spuntare qualche altra concessione in fatto di autonomia, magari in campo fiscale (questione su cui sembrano tenere particolarmente). Se invece insistono sulla secessione senza sentire ragioni, si vedranno arrivare i carri armati a Barcellona, ma non penso che gli convenga.

gneo58

Lun, 02/10/2017 - 16:24

per Enricolatalpa cosa vogliamo dalla UE ? - che sparisca.

AndreaT50

Lun, 02/10/2017 - 16:25

Lo si sapeva anche prima che non era legale ma mandare la polizia in assetto di guerra contro anziani e donne che pacificamente esprimono una opinione mi sembra decisamente poco, ma molto poco democratico; a mio parere il governo centrale poteva tranquillamente lasciar fare avvertendo che non sarebbe cambiato nulla.

Libertà75

Lun, 02/10/2017 - 16:31

@nahum, hanno rettificato secondo tue indicazioni e ancora non ti sta bene? Sicuramente la UE è a favore di una Spagna unita, per il solo motivo che se la Catalogna poi uscisse dall'euro sarebbe la dimostrazione palese che non è vero che si può vivere solo con una moneta unica. Ciao

Enricolatalpa

Lun, 02/10/2017 - 16:32

Martinsvensk, concordo totalmente con la tua analisi politica. Tuttavia, a mio parere, il male minore sarebbe stato lasciar fare un referendum palesemente illegale e conseguentemente ignorarlo, qualsiasi fosse il risultato. In questo modo, invece, si è dato spazio ai romantici barricaderi che ora potranno blaterare di libertà oppresse e simili assurdità (vadano in Venezuela a vedere cosa significa realmente “libertà oppresse”). Sono convinto si sia trattato di un regalo da parte di Rajoy, spia di una scarsa visione prospettica che è ciò che nella realtà costituisce l’anima della politica. A volte, l’opportunismo è il male minore!

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 02/10/2017 - 16:36

E ti pareva che i burocrati europei si mettessero contro un premier che appartiene al loro stesso partito? Non si chiama mica berlusconi!

Luigi Fassone

Lun, 02/10/2017 - 16:44

"QUE lastima !" per un lettore che "il Giornale2 lo legge dal preimo minuto tanto che gli ruppero perfino il cruscotto della vettura per sfregiarlo,..qualche decennio favenire a scoprire che la maggioranza dei lettori de "il Giornale" considerano legale il referendum catalano,ossia SPAGNOLO ! Ossia che,se non intendo male,in un'epoca nella quale le Nazioni civili dovrebbero unirsi per contrastare gli incivili,i neo-medioevali,e i matti,amano "dividersi". Tendendo ad annullare gli sforzi fatti dai loro Padri proprio per unirsi..! QUE LASTIMA !!.

edoardo11

Lun, 02/10/2017 - 16:44

La commissione ue ha il terrore del voto.Sanno bene,se si votasse,dove finirebbe UE.Comunque prima o poi inizierà a crollare,basterà una scrollata e verrà giù tutto.In Catalogna hanno ragione ed ora al voto in Lombardia e Veneto.

Sabino GALLO

Lun, 02/10/2017 - 16:52

Prima di scrivere un commento, è bene leggere anche gli altri scritti già pubblicati. In maggioranza esprimono una condivisibile e civile saggezza! Ma alcuni fanno proprio paura, perché mostrano con chiarezza la mancanza di conoscenza del significato di "democrazia" e di quello di "libertà" ! Non c'è da stupirsi di quanto accade nei luoghi che dovrebbero essere i "sacrari" di queste due parole, spesso offese anche da qualche "custode".

polonio210

Lun, 02/10/2017 - 16:53

Oggi tutti i commentatori di sinistra,carta stampata e notiziari tv in testa,danno addosso al Governo spagnolo additandolo come fascista e antidemocratico.Qualcuno si è posto il problema di cosa succederebbe in Ialia se una regione qualsiasi,lombardia o veneto ad esempio,decidesse per un referendum con il quale sancire la loro indipendenza?Gli stessi commentatori urlerebbero,con in testa la terza carica dello Stato ed il Sig. Fiano,al temibile pericolo nazifascista e all'attentato alla Costituzione come minimo.Pensate veramente che il Viminale non manderebbe plotoni di agenti per arrestare i promotori?Credete che i centri sociali non scatenerebbero una guerra civile?Ed allora di che cavolo accusano la Spagna?Perchè se il Governo spagnolo,di DX,blocca l'indipendenza della Catalogna è fascista.Ma se quello italiano,di SX,bloccasse l'eventuale indipendenza della Lombardia è un difensore dell'ordine e della Costituzione?

Ritratto di giorgio51

giorgio51

Lun, 02/10/2017 - 16:56

Va bene da chi è come siamo governati, ha sembra ormai che in tutti gli stati europei la DEMOCRAZIA sia stata sospesa. In Italia non si vota più, i presidenti fanno un golpe bianco nessuno dice nulla ma la UE è complice, ora in riferimento ad un referendum legale si spaccia tutto per illegale siamo ormai alla deriva in tutto. Dimenticavo gli unici non illegali sono la massa di immigrati clandestini che invadono la UE. Questa per tutti Voi è la legalità mah ho seri dubbi.

Ritratto di mauro santinelli

mauro santinelli

Lun, 02/10/2017 - 17:01

Difficile schierarsi soprattutto se non si è della penisola Iberica, una cosa è sicura la UE e tanto più Juncker non devono intromettersi, tanto quanto, tutto questo cancan deriva dal fatto che è una regione ricca infatti quando la Scozia, che rispetto all' Inghilterra e il Galles non crea problemi alla Gran Bretagna a livello economico, ha indetto e fatto il referendum nessuno ha detto niente!!!!

Enricolatalpa

Lun, 02/10/2017 - 17:16

Gneo58, sei il perfetto esempio di picconatore senza alcuna capacità propositiva; ma tranquillo, non sei da solo, c’è perfino un intero partito fatto da gente come te che si chiama M5S. Poveri noi...!!!

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 02/10/2017 - 17:20

Chi ha voluto questa infame Unione Europea??? Non penso che l`abbiano voluta tutte le popolazioni Europee, chi lo ha voluto, sono i NAZZI-FASCIO-SOCIAL-CATTO COMUNISTI CHE SI NASCONDONO SOTTO IL NOME DELLA DEMOCRAZIA, MA CHE APPENA POSSONO VORREBBERO FARE UN """NAZZI-CATTO-FASCISMO ED OBLIGARCI ALLA SCIAVITÙ !!!

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Lun, 02/10/2017 - 17:38

@mauro Santinelli, che paragoni fa? Il referendum sull'indipendenza scozzese era a carattere consultivo (nel senso che comunque le decisioni sarebbero poi state prese a livello parlamentare), ed è stato concordato fra il governo del Regno Unito e il governo scozzese, il cosiddetto Accordo di Edimburgo, approvato anche dalla monarchia britannica. Non essendoci problemi legali, non ci sono state neanche ingerenze, e tutto si è svolto in modo assolutamente civile e democratico.

martinsvensk

Lun, 02/10/2017 - 17:55

Caro Enrico la talpa.Madrid ha pazientato tanto , accusata anche da più parti di passività, ha cercato il dialogo in tutti i modi. La cricca indipendentista non ha voluto sentir ragioni. Ho una casa in Spagna e posso testimoniare che gli spagnoli come popolo hanno cercato in tutti i modi di compiacere i catalani, concedendo anche di trattare sulle tasse. La verità è che gli indipendentisti odiano tutto ciò che é spagnolo, si considerano superiori e hanno come opzione la sola indipendenza pur essendo, lo ribadisco, una minoranza. Quindi attenti a parlare di popolo oppresso. I Catalani sono oggi superliberi e la Spagna è un fiore di democrazia. Viva la Spagna Unita.

Totonno58

Lun, 02/10/2017 - 18:05

Zittisce?!?

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 02/10/2017 - 18:19

Libertà75- Le ragioni della posizione UE e dei hiverniez dei suoi Stati membri sono note. Non ho invece afferrato il secondo punto ...

moshe

Lun, 02/10/2017 - 18:53

"Il referendum è illegale" ... ... ... illegale e da bastardi è l'avere pestato a sangue persone inette e disarmate che commettevano il "crimine" di partecipare ad un referendum, ed illegale e da bastardi è commentare il crimine commesso con "Il referendum è illegale" !!!!!

Happy1937

Lun, 02/10/2017 - 18:56

Europa e Rajoy parimenti pazzi furiosi. Si puo', e forse nel caso si deve, non dare al Referendum un valore legale, ma non e' civile impedire la libera espressione della volonta' del popolo in un Referendum al quale dare un solo valore consultivo. Spagna e Europa imparino dai comportamento dell'unico Paese civile in Europa; l'Inghilterra che ha lasciato pacificamente svolgere analogo Referendum in Scozia. La percentuale dei SI e' frutto solo della violenza di Rajoy.

rebella123

Lun, 02/10/2017 - 19:19

I pagliacci dell'UE non an niente da dire sul comportamento del governo di Madrid ? Gli stessi pagliacci a proposito del referendum in Crimea senza manganellate da parte di nessuno sono andati su tutte le furie.Come mai? Gli stessi pagiacci an fatto la stessa cosa sul referendum inglese.Forse per questi pagliacci l'uso del referendum e' antidemocratico?

Tuthankamon

Lun, 02/10/2017 - 19:23

La UE doveva parlare molto prima! Spero davvero che non sia solo la UE a promuovere il .. dialogo. Altrimenti è destinato al fallimento di sicuro.

Ora

Lun, 02/10/2017 - 19:33

Quindi il 60% degli aventi diritto non è andato a votare cioè se ne frega dell'indipendenza, mentre il 10% di chi è andato a votare ha votato contro,si evince che solo il 30% degli elettori vuole l'indipendenza un vero flop.

FaroAlogeno

Lun, 02/10/2017 - 19:40

c'è una certa confusione tra "illegale" e "senza valore legale"; fareuna rapina è illegale; fare una assemblea condominiale e dichiarare l'amministratore re di Finlandia non ha valore legale; tuttavia sparare ai conodmini perché fanno qualcosa che intrinsecamente non è illegale (vedi sopra) ha e non può avere alcuna conseguenza pratica è illegale, questo sì;

cir

Lun, 02/10/2017 - 23:03

Nauhm . l' odio per bruxelles e' sempre fondato. Deve essere insegnato fin dalle elementari . ogni nazione deve essere libera di comportarsi internamente come desidera . Nessun organo europeo/ bastardo )deve dire cosa mangiare o come cagare, o come pregare. nessuno ci deve imporre comportamenti dettati da 4 bastardi della commissione europea. solo una organizzazione collettiva di difesa puo' essere valutata.

cir

Lun, 02/10/2017 - 23:06

e' ora di oliare....

clapas

Mar, 03/10/2017 - 00:33

La questione non è più di sapere se si sostiene o no l’idea di una Catalogna indipendente, la questione è difendere le basi stesse della democrazia, è divenuta una questione essenzialmente politica, il primato politico sulle regole del diritto, ma l'Europa oggi è democratica solo nella facciata.

fr4nk18

Mar, 03/10/2017 - 07:38

se lo avessero lasciato tenere sarebbe stata solo una base per delle trattative cosi' e' un precipizio non risolvibile il franchista Rajoy degno della galera i leder europei degli dell'indifferenza questa europa e' una schifezza la violenza va condannata in ogni caso .. l'europa avrebbe dovuto richiedere le dimissioni di un dittatore sudamericano anni 70 sul proprio suolo e qui c'e' gente che discette di cositutzione e legalita' parole vuote se avessero seguito la legalita' gli stati uniti sarebbero una colonioa della corona britannica !!!

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 03/10/2017 - 08:27

MA NESSUNO RIESCE A ZITTIRE GLI EUROBUROCRATI??

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 03/10/2017 - 10:06

@FaroAlogeno, la Catalogna non è un condominio, è un'amministrazione autonoma della Spagna. Se un condominio dichiara re il suo amministratore, fa una delibera nulla per totale incompetenza. Se la Catalogna, in quanto amministrazione pubblica, indice un referendum sull'indipendenza, produce effetti giuridici, anche se incostituzionali, e si mette in moto una macchina amministrativa. Infatti, i principali organizzatori del referendum sono stati arrestati per disobbedienza, abuso di potere e malversazione di denaro pubblico. Inoltre esiste anche il reato, gravissimo per un amministratore pubblico, di attentato all'unità dello Stato, di cui possono rispondere i principali organizzatori del referendum. Che poi ci possano essere stati degli abusi negli interventi della polizia, è possibile, tuttavia tenga presente che anche occupare abusivamente gli edifici è un reato.

Enricolatalpa

Mar, 03/10/2017 - 16:38

Sempre in una logica costruttiva, insisto e mi rendo conto di essere in scarsa compagnia, ritengo che l’Europa unita sia la fonte di 75 anni di pace, ovvero il periodo più lungo in questo continente da molti secoli. Per tale motivo, nonché per competere economicamente su una scala comparabile ai giganti presenti e futuri (USA, Cina, Russia e India in ordine casuale), ritengo che l’Europa vada riformata, non cancellata. Tornare a Ducati e Granducati è fuori dalla storia e non porterebbe alcun beneficio; torneremmo solo a ridicole e pericolosissime guerre di territorio francamente superate dalla realtà.

Enricolatalpa

Mar, 03/10/2017 - 16:47

Segue/ io credo che l’Europa debba occuparsi degli affari di grande scala (difesa, moneta comune, commercio globale,etc etc), lasciando la gestione del territorio alle Regioni (Italia, Germania, Francia etc etc) che in questo modo avrebbero facoltà di concedere una vera autonomia fiscale, non politica, a certe aree del proprio territorio (Catalogna, SudTirolo, Scozia etc etc). Ma mi rendo conto che nella realtà non riusciamo neanche a liberarci dalle provincie... lo so, sono un utopista, ma sono convinto che l’Europa, non questa ma l’Europa, sia indispensabile per il nostro futuro e, soprattutto, per quello dei nostri figli.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 03/10/2017 - 16:55

@Enricolatalpa, ha perfettamente ragione, e non si preoccupi se qui è in scarsa compagnia, in altri contesti sarebbe in grande compagnia, e comunque, in ogni caso, è la forza delle idee che conta.

cir

Mar, 03/10/2017 - 18:00

l' europa deve essere distrutta !!!

Enricolatalpa

Mar, 03/10/2017 - 18:58

@cir, argomentare con lei è davvero stimolante, complimenti!

cir

Mar, 03/10/2017 - 22:52

enrico faccia da ... tu non esisti .