Quella "censura" di Facebook sul dipinto di Eugène Delacroix

La "Libertà che guida il popolo" di Eugène Delacroix che per il social network costituisce un'immagine spinta al punto che arriva un bollino da censura sul seno

Un dipinto, un simbolo, diventato "inappropriato" per Facebook. Stiamo parlando della "Libertà che guida il popolo" di Eugène Delacroix che per il social network costituisce un'immagine spinta al punto che arriva un bollino da censura sul seno della "Libertà". Immediata è scattata la protesta degli utenti soprattutto quelli francesi. E con le proteste è arrivata la risposta di Facebook che ha fatto retromarcia: "Per proteggere il nostro servizio verifichiamo milioni di immagini pubblicitarie e può capitare l'errore", ha fatto sapere il manager di Facebook a Parigi.

La Marianna simbolo della libertà francese è diventata dunque per qualche ora il simbolo della censura sul social. Ma la Marianna non è l'unica vittima di questo tipo di censura. Già in passato era stato censurato ad esempio "il bacio" di Rodin. Di fatto in passato un utente parigino aveva subito il blocco del prfilo dopo aver postato il dipinto di Gustave Coubert, "L'origine del mondo". Insomma a volte la censura di Facebook inciampa sull'arte che seppur osè resta pur sempre arte...

Commenti
Ritratto di franco_G.

franco_G.

Mar, 20/03/2018 - 13:01

Daniele da Volterra, passato all'immortalità come "Il Braghettone" per aver velato le "vergogne" del Giudizio Universale di Michelangelo, a questi je fa 'n baffo....

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 20/03/2018 - 13:54

Ipocriti ma fatemele almeno vedere le mammelle della libertà per Bacco !

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 20/03/2018 - 13:59

Buffoni e ridicoli. Censuriamo l'arte ed in TV dalla mattina alla sera si vedono sciacquette smutandate a reti unificate e Malgioglio e Luxuria che fanno gli opinionisti. La gente è completamente rincoglionita. Amen.

CarloColombo

Mar, 20/03/2018 - 14:00

Giusto, censurano due tette e poi lasciano scappar fuori i dati di 50 milioni di utenti. Guardano il capello e non vedono la trave. Io non ho un account su Facebook e me ne vanto!

Tarantasio

Mar, 20/03/2018 - 14:01

attenzione: la dipendenza da social può influenzare umore, abitudini, stile di vita, attività cognitiva...

claudioarmc

Mar, 20/03/2018 - 14:12

Facebook mi fa schifo

Ritratto di abj14

abj14

Mar, 20/03/2018 - 16:42

Giano 13:59 - Impeccabile.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Mar, 20/03/2018 - 16:59

la censura di Facebook fa paura!! Guai a esprimere un parere negativo sull'adozione da parte degli omosessuali o scrivere qualcosa contro l'invasione islamica. basta che qualche cxxxxxxe sfigato ti segnali al social e immediato parte il blocco . e puo' durare anche trenta giorni, periodo in cui non puoi neanche mettere un " mi piace" Non capisco perche' molti giornali, per far commentare i lettori, li obblighino a passare per quei dittatori.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Mar, 20/03/2018 - 17:05

gia', ultimamente sono fuori di testa.

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Mar, 20/03/2018 - 17:06

non so...c'e' qualcosa che accomuna renzi a facebook.....!!

cgf

Mar, 20/03/2018 - 18:26

FB usa un software quello che riconosce i 'particolari da coprire'. Potrebbe distinguere anche due gemelli monozigoti meglio della loro madre. Definizione di inquietante: preoccupante, allarmante, grave, serio, delicato, critico, minaccioso