Ci indigniamo per la Cia e intanto il terrore islamico fa 5mila morti in un mese

Continuiamo a raccontarci la storia che noi dovremmo essere diversi, perché siamo democratici, civili ed evoluti. Ma l'altra metà del mondo protagonista di questa guerra asimmetrica uccide senza pietà

Chicago, manifestante protesta contro le torture della Cia
Se mancava un motivo per smetterla con l'autocommiserazione sulle presunte torture della Cia ai sospetti terroristi globali, è arrivato ieri: lo Stato Islamico del Califfo ha chiesto il pagamento di un milione di dollari per la restituzione del cadavere di James Foley, il giornalista americano sgozzato e decapitato ad agosto, il primo dei morti per mano dell'Isis. Orrore oltre l'orrore, perché l'oltraggio a un morto è la dimostrazione ulteriore che qui siamo di fronte a qualcosa di diverso. Siamo stati tre giorni a piangere su noi stessi, avvolti dal senso di colpa per ciò che è accaduto dopo l'11 settembre 2001. L'Occidente intero inginocchiato su se stesso pronto ad autoflagellarsi perché ha reagito al più grave attentato della storia con mezzi non convenzionali. Gravi? Sì, gravissimi. Ma gravissima era (ed è) la situazione.
 
Continuiamo a raccontarci la storia che noi dovremmo essere diversi, perché siamo democratici, siamo civili, siamo evoluti. Perché c'è differenza tra «noi» e «loro». E però mentre noi lo facciamo, prendiamo coscienza che l'altra metà del mondo protagonista di questa guerra asimmetrica continua a uccidere senza alcuna pietà: 5.000 morti in un mese in onore del fanatismo islamico. Ecco la differenza: noi processiamo (soprattutto noi stessi), loro fanno stragi. Allora, che significato ha il nostro senso di colpa? È una sconfitta doppia, perché rende l'Occidente ancora più vulnerabile. Qualcuno davvero pensa che se i Governi usassero solo mezzi totalmente leciti la violenza cesserebbe o si ridurrebbe? Chi lo dice mente. Perché è esattamente il contrario. L'Occidente darebbe il segnale della sua debolezza e presterebbe il fianco a un'escalation del fanatismo. Va capito che anche adesso un pezzo di mondo islamico vuole l'annientamento della nostra cultura. Le torture non sono la risposta, ma sono state un mezzo per combattere il terrore. In un duello con le pistole non ci si presenta con un coltello. Di fronte a chi uccide senza pietà e poi senza vergogna lucra anche sulla sua violenza si può usare ogni mezzo possibile. A volte è l'unico modo di combattere una guerra per la sopravvivenza. Perché non si tratta di vincere o perdere. Ma di vivere o morire.
Commenti

19gig50

Ven, 12/12/2014 - 08:54

L'Occidende dei senza palle è destinato a soccombere.

FRANZJOSEFF

Ven, 12/12/2014 - 09:15

CHE VI ASPETTAVATE DA OBAMA? GLI STATI UNITI HANNO AVUTO PRESIDENTI INSULSI ES. CARTER. OBAMA VENDITORE DI NULLITA' E SPETTACOLO E' PEGGIO. DOVE SONO QUELLI DEL DIALOGO I PACIFISTI GLI ANTIMILITARISTI I SOLIDALI?. IN GUERRA QUALSIASI MEZZO E' UTILE. COME FANNO PARLARE QUESTI BASTARDI CATTURATI? CON IL VINO MALVASIA, ZIBIBBO E DOLCI DELLA NONNA? DOVE SIETE AMICI DEGLI ARABI? SE FANNO ATTENTATI SE NE FREGANO DI VOI. DEMOCRATICI CIVILI SIGNIFICA VILI?. OCCIDENTE DEGNO DELL'IMPERO ROMANO D'OCCIDENTE. I RE ERANO PUSILLANIMI. UN RE CHE SI BUTTAVA SOTTO IL LETTO TREMANTE E PIANGEVA DA SUA MADRE (E' STORIA). DOBBIAMO ANDARE A PIANGERE ALLE DONNE DI SINISTRA PER NON FARCI FARE LA CD "BUA"? O DIRE SE CI FATE MALE NON SIETE FIGLI DI MARIA. TUTTI I SERVIZI SEGRETI FANNO TUTTO DI TUTTO. PACIFISTI PARTITE IN SIRIA A SUPPLICARE I MUSSULMANI ASSASSINI SE AVETE CORAGGIO.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Ven, 12/12/2014 - 09:21

Davvero colpevole la CIA a torturare i terroristi anzichè provvedere sistematicamente a farli fuori!!!

giovauriem

Ven, 12/12/2014 - 09:21

visti i risultati,la cia ha torturato poco e male

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 12/12/2014 - 09:34

Perché andare in Siria a supplicare i "Musulmani assassini" quando in Italia si possono supplicare tantissimo "Cristiani assassini"?

Ritratto di Loudness

Loudness

Ven, 12/12/2014 - 10:04

Chi di noi gareggerebbe in una partita di calcio, dove l'avversario usa regole completamente diverse e che lo avvantaggiano? Nessuno credo. Le stesse persone che non gareggerebbero mai in quelle condizioni, ce le ritroviamo poi a disputare una lotta tra occidente ed islam, dove agli islamici vengono concessi lussi e deroghe che li avvantaggiano inspiegabilmente. Follia allo stato puro. L'occidente, tanto per cominciare, dovrebbe declassare quella islamica da religione ad ideologia criminale e, di conseguenza, bandirla da tutto l'occidente. Gli islamici devono avere il segnale chiaro che la dissimulazione e tutte le tecniche di penetrazione che usano per conquistare l'occidente sono tutte fallite. O si adotteranno queste misure drastiche nei confronti di questi cialtroni medioevali, oppure sarà la distruzione dell'occidente per metastasi islamica.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Ven, 12/12/2014 - 10:26

Sig. De Bellis, personalmente non sono indiganto dalla CIA ne di altre Agenzie. Sono amareggiato e SCHIFATO da tante finte "moralità" da voto, da "falsa-ideologia" da "falsa-democrazia" e da quanti hanno occhi chiusi e cervello spento. Lo dico sempre: la continua ricerca di una fantomatica democrazia (Politica e di comodo) ci porterà alla distruzione!!!

amecred

Ven, 12/12/2014 - 10:32

Veramente L'ISIS e' una creazione degli Stati uniti, quindi si capisce poco il senso dell'articolo. Per quanto riguarda i lager gestiti dagli USA e le torture commesse in quei luoghi, Obama la smetta di chiaccherare a vanvera. Se vuole davvero fare qualcosa, firmi i trattati sui crimini internazionali. Poi ne riparliamo. Finche' non lo fa, e' solo un buffone.

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 12/12/2014 - 11:01

Se gli eccidi li commettono gli "Islamici" sono capiti e tollerati, loro hanno una "religione" da IMPORRE al mondo, invece, noi (occidentali) difendiamo solo il nostro "sistema sociale e le nostre libertà". Per questo dovremmo subire senza fare "danni"?

apostata

Ven, 12/12/2014 - 11:02

Bisogna riconoscere che è sempre Marine Le Pen a esprimere l'opinione più sensata.

Mr Blonde

Ven, 12/12/2014 - 11:03

se la "fede" in una causa fa perdere di vista i diritti umani si giustificano i vari marzabotto foibe ecc ecc,

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Ven, 12/12/2014 - 11:06

Bravo Omar al mukkar su quali giornali leggi queste barzellette.Ma state attenti a non tirare troppo la corda perchè gli italiani non sono tutti trinariciuti e col paraocchi.

82masso

Ven, 12/12/2014 - 11:07

Che ragionamento sempliciotto e da quattro soldi, ma scusate veramente vogliamo mettere sullo stesso piano il più potente e democratico Stato sulla faccia della terra con dei personaggi arcaici rimasti all'età feudale? Tutto il mondo, o gran parte, guarda agli Stati Uniti come modello d'ispirazione e questo "giornalista della domenica" vorrebbe giustificare le nefandezze della CIA con la scusante che dall'altra parte fan di peggio; sono o non sono il popolo più civilizzato sulla faccia della terra?

Rossana Rossi

Ven, 12/12/2014 - 11:18

Invece di alzare il ditino per sussurrare 'smettetela' l'Occidente senza palle dovrebbe usare una bella bomba e risolvere il problema, altro che siamo diversi..........

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 11:18

Alimentazione RETTALE.... anche questo faceva la CIA per torturare... finitela di giustificare questo schifo ! è un orrore... come quelli che la storia USA ha dispensato da 300 anni a questa parte.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 11:20

E ricordatevi che USA e terrorismo islamico sono perfetti alleati.... i migliori alleati degli USA in Medioriente sono Sauditi e Qatar.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 11:23

Tutto normale per una nazione nata criminale fin dagli albori: l'unico genocidio della storia è americano (Indiani), l'unica nazione ad aver usato massivamente armi chimiche e nucleari sono gli USA. E poi Vietnam, Iraq,... sono nati come la feccia dell'Europa e tali sono rimasti e rimarranno.

Mario Mauro

Ven, 12/12/2014 - 11:26

Allegro, Omar el Mukhtar, anche se Le venisse in mente di fare qualche piccola strage terroristica per punire i cristiani assassini fin dai tempi della crociate, passando poi per quel Graziani che si permise d'impiccare il Suo omonimo, nessuno la torturerà, anzi La tratteranno a cioccolatini e croissants oltre a rispettare il suo sacrosanto diritto di farci del male se così le aggrada. E se non Le aggrada bontà Sua.

FRANZJOSEFF

Ven, 12/12/2014 - 11:26

SE CI SONO ASSASSINI CRISTIANI IN ITALIA QUANDO CHE VIENE DA PAESI ARABI E SA CHE PUO' FARE QUELLO CHE VUOLE, (LE CRONACHE SONO PIENE VEDI UNA RAGAZZA EGIZIANA AGGREDITA DA ALTRI EGIZIANI CHE SI E' DIFESA)VIOLENTA O UCCIDE TROVA CRISTIANI CHE REAGISCONO LA PAGAVA CARA E SALATA. CHIARO DICO CHIARO AH!. CI SONO CRISTIANI (PER MODO DI DIRE) CHE INTERVENGONO COME IL CD SOCCORSO ROSSO A FAVORE DELLA TOLLERANZA E BUONISMO. VANNO IN CERTE REGIONI DI ITALIA A FARE A CERTE COSE. IL DISCORSO E' RIFERITO AI PSEUDO BUONISSTI E PACIFISTI. RICORDATI CHE I PEGGIORI VENDICATORI SONO I BUONISTI SE HANNO I "CALLI" PESTATI O INTERESSI ECONOMICI. CI SARA' DA RIDERE QUANDO SI RENDERANNO CONTO. MI RIFERISCO A QUEI BASTARDI CHIAMATI ISIS. SE POI CI SONO PERSONE O CRISTIANI CHE PER POLITICO E VILTA' SONO D'ACCORDO ALLORA LA MUSICA CAMBIA. CHIARO?

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 12/12/2014 - 11:29

Suvvia, cercate di capire, è la loro cultura, da rispettare e comprendere, come si addice al perfetto pirlobunismo omologante da business cooperativo.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 11:48

Mario Galaverna, quindi sig. Galaverna lei crede che praticare cose come l'alimentazione RETTALE, impalamenti (questo fa la CIA) ai prigionieri sia una cosa di cui andare fieri? Approva? Mi dica allora in cosa è diverso da quelli che chiama barbari.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 11:52

Dai .... stupiteci... mi aspetto che giustifichiate anche lo sterminio degli Indiani Nativi, 4 milioni di morti civili in Vietnam, le atomiche sul Giappone, i 100.000 morti di Tokyo arsi vivi il 9 marzo 1945... stupiteci !

82masso

Ven, 12/12/2014 - 11:57

Rossana Rossi... Però dovrebbe anche dire dove la si dovrebbe lanciare, io sconsiglierei vivamente l' Arabia Saudita sennò col cavolo che vi arrivano i soldini per lo stadio nuovo del Bilan...

Ritratto di stock47

stock47

Ven, 12/12/2014 - 12:02

Le regole ci sono e si usano solo in società che rispettano tali regole. Quando in campo internazionale gli altri non usano le tue stesse regole ma sono fuori da qualsiasi regola, è giocoforza adeguarsi a chi si sa spingere più a fondo nel violarle, perchè diventa un "gioco" di sopravvivenza. Come dicevano gli antichi romani: "mors tua vita mea".

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 12/12/2014 - 12:06

Mario Mauro: io sono vecchio e prudente. Quindi mi mantengo lontano dagli italici confini. Anche perché a sud delle Alpi e a Nord di Lampedusa c'è un lezzo ammorbante. E io sono fino di naso!

pgbassan

Ven, 12/12/2014 - 12:11

De Bellis: 5 per la grammatica (indignarsi), 8 per il contenuto. Saluti.

squalotigre

Ven, 12/12/2014 - 12:34

Ausonio. la feccia dell'Europa è quella nazione che ci ha salvato dal nazismo e dal comunismo. Se non fossero intervenuti gli Usa, lei sarebbe ancora in camicia nera o bruna e canterebbe giovinezza. Obama è la più grave sciagura capitata all'Occidente. Alla guerra come alla guerra e imputare la Cia di atrocità sui media è versare benzina su un falò che si sta avvicinando velocemente ai nostri civili paesi.Quando sua moglie dovrà indossare il burka,quando ci saranno decapitazioni e lapidazioni a Piazza del Popolo,forse anche un mentecatto come lei si accorgerà che bisogna difendersi anche con metodi che possono apparire scorretti e talvolta ributtanti.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 12:38

stock47, anche volendo mettere da parte le considerazioni morali, mi sfugge l'utilità di compiere crimini tanto disumani che evidentemente non fanno che accendere ulteriore odio. Violenza chiama violenza.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 12:41

L'articolista dovrebbe comprendere che non si può contemporaneamente presentarsi al mondo come i "liberatori", i "civilizzatori" nei confronti dei barbari e poi dire che ci si deve comportare come loro. O una o l'altra cosa. Mi sfugge poi cosa si creda di ottenere sodomizzando, annegando e infilando cose e cibo nel .... ai prigionieri.

Ritratto di Grisostomo

Grisostomo

Ven, 12/12/2014 - 12:41

Questi decapitano i bambini cristiani di 5 anni e noi dovremmo provare per noi stessi un qualunque sentimento di imbarazzo o di vergogna per le nostre azioni di guerra e di antiterrorismo? I MAMELUCCHI VANNO ASFALTATI ED ELIMINATI DALLA FACCIA DELLA TERRA FINCHE' NON ABBANDONINO LA LORO BARBARIE. L'OCCIDENTE E' LA CIVILTA', LORO SONO IL MALE.

cesaresg

Ven, 12/12/2014 - 12:59

Omar se in Italia c'è un lezzo ammorbante è perché da un pezzo in qua ci sono i tuoi paesani che con barconi vengono in Italia che oltre che portarci la "cultura" ci portano anche la puzza che tu senti. Comunque fai bene stare lontano dall'Italia, ce ne sono anche troppi dei tuoi paesani: ne arrivano barconi tutti i giorni.

alberto_his

Ven, 12/12/2014 - 13:11

No, non c'è differenza tra voi e loro. Forse una sì: l'ordine di grandezza del numero di vittime, la misura e la durata dei crimini. Pensiamo a Bagram, Abu Ghraib, Gaza, agli innocenti dronati, alle sanzioni iraqene, ai dittatori latino-americani sostenuti fino a che facevano comodo, alle guerre "giuste", al terrorismo finanziario/monetario su scala globale, al materialismo, all'etica del profitto a ogni costo. Ingenui Bananas a credere che esista una netta linea di confine tra organizzazioni legali e illegali, tra entità terroristiche e istituzioni rispettose dei diritti, tra buoni e cattivi: ognuno ha il suo ruolo, si coopera e/o ci si accapiglia (se la si fa fuori dal vaso) su determinati scenari e/o al fine di raggiungere determinati scopi, il tutto per perseguire fini di dominio e concentrazione di ricchezze in mano a pochi riccastri. Paragone da mxxxxxa fatto nell'articolo: una presunta nefandezza non ne cancella mille altre.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 13:14

@squalotigre.... ma si rende conto del lavaggio del cervello che le hanno fatto e che ripete automaticamente? 1) gli USA non hanno liberato nessuno, hanno fatto i loro interessi, null'altro; 2) se avessero avuto velleità umanitarie, avrebbero fermato Stalin che nel 1932 aveva già sterminato milioni di Ucraini (invece lo armarono...) 3) quel che si dice del nazismo e dell'olocausto è in gran parte un'esagerazione perché gente come Lei si senta "liberata". 4) i suoi "liberatori dal 1945 hanno sterminato 6) milioni di civili di cui 4 nel solo Vietnam..... infine, 7) anche se non concordasse con gli altri 6 punti, si faccia questa domanda: che "liberatori" sono quelli che dopo 70 anni vanno seguiti acriticamente? Forse stiamo ancora a sentirci "liberati" perché l'Austria ci salvò dagli islamici 200 e passa anni fa? SI DESTI !

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 13:16

squalotigre...non le conviene tirare in ballo l'argomento dell'immigrazione islamica per difendere i suoi "liberatori"... perché le ricordo che sono gli USA a volere la Turchia in Europa, sono gli USA ad avere per alleati la feccia saudita e qatariota, sono gli USA ad aver causato i profughi distruggendo la Siria e la Libia.. ma lei ragiona?

plaunad

Ven, 12/12/2014 - 13:20

Certo ma ormai si sa che siamo dei masochisti autolesionisti

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 13:23

Grisostomo,... Non esiste alcun occidente. Esiste l'Europa e gli USA. E sono due cose separate e ben diverse. Non abbiamo né nulla dobbiamo avere di che spartire con quei barbari (che non a caso hanno proprio per alleati i Sauditi e il peggio dell'islam radicale).

mbotawy'

Ven, 12/12/2014 - 13:29

Si e'dichiarato e attuato guerra a Afganistan e Iraq,ora perche' no a questo gruppo di cialtroni assassini islamici?

squalotigre

Ven, 12/12/2014 - 13:38

Ausonio - gli Usa hanno sacrificato centinaia di migliaia di giovani in una guerra che non era la loro, a meno che non creda che il Fascismo sia stato eliminato dalle centinaia di partigiani e che sia stata la Resistenza a vincere. Certo che hanno armato Stalin, altrimenti le armate di Hitler si sarebbero impadronite di tutta l'Europa e insieme al Giappone si sarebbero impadronite anche dell'Asia. Gli interessi degli Stati Uniti certamente erano di impedire che ciò avvenisse, ma senza il loro intervento è ciò che sarebbe accaduto. I terroristi islamici ed il califfato si propongono proprio di impadronirsi dell'Europa e pascolare i loro cammelli in Vaticano. ./.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 13:40

Siete davvero spassosi voi filoamericani... odiate l'islam e nel contempo vi affidate agli USA che hanno da decenni (mica solo Obama o Bush) per alleati i peggiori paesi islamici: Sauditi, Qatar, Bahrein, ...conclamati finanziatori dell'ISIS e del peggior radicalismo islamico. VIVA LA COERENZA !

squalotigre

Ven, 12/12/2014 - 13:42

Ausonio - Quando dice che gli Usa vogliono introdurre la Turchia in Europa è verissimo ed è per questo che ho detto che Obama è una sciagura per tutto l'Occidente. Se vuoi la pace, prepara la guerra dicevano i romani. Se uno si fa pecora il lupo se lo mangia. I proverbi sono la saggezza dei popoli. Non si può combattere l'ebola con l'aspirina e l'Isis ed il Califfato sono peggio dell'ebola.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 13:43

Generale Wesley Clark: "Non devono esistere popoli non meticciati in Europa". Tratto da un'intervista rilasciata all'epoca della guerra in Serbia (guerra che aprì il corridoio dei "profughi" dal Medioriente...) sono questi i paladini vostri nella difesa dell'Europa ?

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Ven, 12/12/2014 - 14:27

Concordo in toto

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 14:57

squalotigre.... ma lei quanti anni ha? 15? Ma lei crede che davvero gli USA abbiano fatto guerre per liberare qualcuno?? L'ho già smentita: se avessero voluto liberare qualcuno avrebbero fermato Stalin molto prima del 1939.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 14:59

squalotigre.... Gli USA non hanno liberato nessuno. Hanno fatto solo i loro interessi. Avessero avuto velleità umanitarie avrebbero fermato Stalin prima del 1933. Stalin uccise 30 milioni di persone. E lo fece molto prima della seconda guerra mondiale. PIETRA TOMBALE sulla menzogna dei "liberatori".

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 15:02

@squalotigre, dai, ora giustifichi anche l'alleanza USA coi Sauditi e col Qatar... sentiamo un po' lodi su questi campioni di civiltà... tra parentesi, l'ISIS è da loro armato e finanziato... non dai nemici degli USA (Iran, Siria)

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Ven, 12/12/2014 - 15:12

Caro Ausonio, il voler definire la nostra civiltà MORALMENTE superiore è una argomentazione idiota. La nostra civiltà è SUPERIORE, e basta, in tutti i campi dello scibile umano. Se poi, affinchè rimanga tale, bisogna penetrare dal retto dei pazzi religiosi oscurantisti con la foia di ritornare alle caverne stile Maometto, pazienza. Se dipendesse da me il cibo anale sarebbe suino macinato a gogò con piombo cinetico come digestivo e una pelle di maiale come tomba. I fanatici di QUALSIASI RELIGIONE vanno accontentati con la legge del contrappasso. Per capirci, un qualsiasi fanatico religioso che intende imporre i comandamenti del suo dio attraverso la violenza va punito imponendoli forzatamente i peccati e i divieti della sua SUPERSTIZIONE.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 15:55

Mario Galaverna, non esistono civiltà superiori o inferiori per il semplice fatto che non esistono criteri di giudizio comuni, sono sempre relativi. E senza parametri di giudizio comuni non ha senso un confronto... Detto questo, sono d'accordo con lei che l'Europa non debba far entrare l'Islam (ma è un discorso che nulla ha a che fare con la barbarie della CIA).

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 12/12/2014 - 16:03

Galaverna, Lei sa bene che l'unico modo per l'Europa di evitare l'islamizzazione è stroncare l'immigrazione e rimpatriarli tutti. Non è quello di partecipare alle aggressioni e ai massacri USA e sionisti. Semmai il contrario.. quelli fomentano solo ovvie reazioni e sete di vendetta.

apostata

Ven, 12/12/2014 - 18:04

Ausonio la ringrazio, bella mente, se la tenga da conto, non la esaurisca nell’impulso eccessivo, si risparmi, è troppo generoso. Mi porto dentro il suo pensiero sulla relatività: “non esistono criteri di giudizio comuni”. Avvincente e profondo, neanche Einstein! E allora non vorrei abusare, ma sorgono alcune domande: qual è la sua riflessione sull’infibulazione, sulla sottomissione femminile, sull’impossibilità della donna di divorziare, di viaggiare, di guidare, di andare al ristorante da sola, di studiare, sull’obbligo di indossare hijab, burka, vestiti mortificanti? Qual è il suo pensiero su lapidazione e sgozzamenti? Rinnovo i sensi della mia stima e della gratitudine se vorrà avere la benevolenza di illuminarmi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 13/12/2014 - 05:27

@apostata ...Io aborrisco cose l'infibulazione e altre cose che lei cita. Ma ritengo non sia nostro dovere né diritto immischiarci nelle faccende di altri popoli, ognuno fa il suo percorso. Se non altro per un discorso di prudenza: lei crede che noi dovremmo "civilizzarli"? Attenzione perché questo si basa solo sul diritto del più forte (che è implicito ma a pochi chiaro...). Un domani qualcuno più forte di noi potrebbe farci guerra per civilizzare noi in base alle sue convinzioni (magari qualcuno che pensa che l'aborto sia un omicidio (cosa che condivido ma non è questo il punto) o altre storture della nostra società... attenzione....

Anonimo (non verificato)

gio 42

Sab, 13/12/2014 - 22:51

Buonasera che centra il Bilan con la CIA questo non l'ho ancora capito. Ma l'odio è odio. Dall'altra parte del mondo per chi non lo sapesse, dal 1917 in poi hanno lasciato vivere la gente che voleva vivere in pace TRANQUILLA. Nel paradiso terrestre invece ci sono stati circa 80milioni di chiamarli morti non è rendere giustizia alla fine che hanno fatto loro fare. Se mi è consentito, tanta gente ha il diritto di criticare quello che sta succedendo di brutto al mondo, e ne succede. Ma continuare a parlare, a paragonare, a giustificare quello che in un secolo hanno fatto certi personaggi in nome del popolo per rendere più libero più ricco più emancipato il popolo è una cosa fuori da qualsiasi logica umana, specialmente dopo che negli ultimi anni sono venuti alla luce episodi raccapriccianti da tutti visti in TV. Saluti

mauriziosorrentino

Sab, 13/12/2014 - 23:04

Punto primo e unico: L'isis,il cui califfo capo e' stato 4 anni prigioniero a Guantanamo poi misteriosamente messo in liberta' e compare in numerose foto di riunioni dei terroristi in Siria con il senatore neocon Mc Cain il quale precede sempre lo scoppio di guerre o pseudorivoluzioni. L'ISIS e' stato creato dalla CIA per abbattere(come fatto con Gheddafi)Assad,ora fingono di combatterlo ,ma in realta' senza efficacia,perche'la sua missione rimane la stessa:destituire Assad. L'ISIS si mantiene egregiamente vendendo il petrolio dei pozzi sequestrati...a chi lo vende? A israele e soci. Nessuno pensa di togliere gli SUIFT a quelle banche? No perche'e'tutta una pantomima. E tutti questi commentatori a scannarsi sullo scontro di civilta' che esiste ,ma e' perfettamente organizzato ,sempre da LORO.

Anonimo (non verificato)

apostata

Lun, 15/12/2014 - 09:25

I giovani dell’islam prendono consapevolezza dell’inadeguatezza dei loro modelli rispetto a valori che si fondano sulla “dichiarazione universale dei diritti dell’uomo” (risalenti alla “bill of rights” inglese del 1689, alla “dichiarazione d’indipendenza” americana del 1776, alla “dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino” del 1789 della rivoluzione francese). I detentori del potere vedono mancarsi la terra sotto i piedi e reagiscono accrescendo fanatismo e fondamentalismo. L’odio è la loro “dichiarazione dei diritti dell’uomo” e fa presa su chi crede di poter riscattare la delusione con crudeltà senza limiti. Non c'è spazio per relativismi, l’omissione di soccorso, prima ancora che reato del codice, è colpa per le coscienze.