È allarme pandemia: dalla Cina l’influenza che può uccidere ovunque

Si chiama H7N9, viene diffuso dai polli e secondo alcuni medici potrebbe raggiungere un livello pari a quello dell'influenza spagnola

In Cina si sta diffondendo un (nuovo) virus che uccide il 38% delle persone che lo contraggono. L’allarme esiste e l’emergenza è rossa, tant’è che i medici – cinesi e non - parlano di una possibile diffusione globale e mortale.

Il virus in questione è denominato H7N9, viene diffuso dai polli (come l'aviaria) e secondo alcuni potrebbe raggiungere un livello pandemico pari a quello dell'influenza spagnola, che un secolo fa iniziò a diffondersi fino ad uccidere circa 50 milioni di persone in tutto il mondo, nel giro di soli due anni.

Il virus è in mutazione?

A darne la notizia, con un’esclusiva, è il The Telegraph, che racconta come la stessa Organizzazione Mondiale della Sanità sia in uno stato di grande preoccupazione visto che in Cina, al momento, sono stati accertati 1625 casi e 623 morti.

Ciò che preoccupa maggiormente del virus è la sua capacità di mutare. Ora come ora, l’H7N9 si trasmette solo dai polli all'uomo, mentre chi entra in contatto con un'altra persona infetta non rischierebbe il contagio. Però, da quando è stato identificato per la prima volta, alla fine del 2013, il virus è mutato già tre volte e potrebbe dunque farlo ancora, co il concreto rischio di sviluppare una nuova capacità di adattamento e trasmissione anche tra gli esseri umani.

Commenti

steacanessa

Ven, 15/06/2018 - 17:44

Dalla Cina e dall’Africa solo problemi sanitari.

Martinico

Ven, 15/06/2018 - 18:08

...vuoi vedere che è già pronto o quasi un vaccino?....mmm la cosa puzza.

Reip

Ven, 15/06/2018 - 18:11

Ci mancava solo quella!

ciruzzu

Ven, 15/06/2018 - 18:52

Spero che il giornalista si sia prima ben documentato, La notizia se ha riscontro è terrificante.

ammazzalupi

Ven, 15/06/2018 - 20:06

AFRICANI e CINESI…. i popoli più luridi al mondo! Dovrebbero essere isolati e, invece, ai cinesi sono state aperte le porte perché smerciassero le loro porcherie e gli africani, al colmo dell'assurdo, li andiamo a prendere a nostre spese e gli diamo anche da mangiare e da bere. GRATIS!!!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 15/06/2018 - 20:54

Ora abbassate il prezzo delle fettine di pollo, che da 5 euro siamo passati a 14 euro, ancora un po' costa meno la carne di vitello.

Ritratto di LoZioTazio

LoZioTazio

Ven, 15/06/2018 - 21:00

"Dalla Cina la nuova pandemia", "È allarme pandemia". Ma l' estensore dell' articolo sa cosa significa PANDEMIA? Si é informato prima di scrivere? Una pandemia é una , qui invece siamo di fronte ad una malattia certamente molto grave ma localizzata e con bassissima capacitá di contagio, un virus aviario non trasmissibile da uomo a uomo che in 5 anni ha colpito 1600 persone, 600 delle quali sono decedute, ergo parlare di "PANDEMIA" é come minimo una esagerazione, nonché ingiustificato allarmismo! Perché fate allarmismo? Perché pur di vendere copie o acchiappare click non vi fate scrupolo di spaventare i vostri lettori? Lo sapete che nel nostro codice penale esiste l' art 658, "Procurato allarme"? https://www.brocardi.it/codice-penale/libro-terzo/titolo-i/capo-i/sezione-i/art658.html

Ritratto di Candidoecurioso

Candidoecurioso

Ven, 15/06/2018 - 22:05

La nuova traduzione di "pandemia" dovrebbe essere : un'altra pacchia per le aziende del farmaco, che al confronto le risate dopo il terremoto sono niente.... Andate a vedere quanti milioni di vaccini costosissimi sono stati prodotti e poi buttati in tutta Europa nelle ultime "pandemie"... Prepariamoci ad un'altra abbuffata di Big Pharma

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Ven, 15/06/2018 - 22:25

Altri vaccini da vendere e mettere a carico della collettività? Abbiamo già visto questa storia, è vecchia.

pardinant

Ven, 15/06/2018 - 23:13

Purtroppo per la Terra sono necessari miliardi di morti, non milioni, altrimenti sarà tutto inutile. E' terribile affermare una ipotesi del genere, ma il danno che stiamo apportando al pianeta è incalcolabile e se non sarà posto rimedio, rischiamo di scomparire completamente e ciò sarebbe ancora peggio.

Norberth

Ven, 15/06/2018 - 23:40

Ma guarda... un'altra pandemia ingegnerizzata. E stai a vedere che ora arriveranno pure i consigli per gli acquisti del miracoloso vaccino.

Raoul Pontalti

Ven, 15/06/2018 - 23:42

UN'ALTRA BUFALA... Il virus Influenza A H7N9 di provenienza cinese potrebbe eventualmente costituire innesco per una pandemia di influenza aviaria tra gli uccelli (non solo i polli) ma non vi sono evidennze al riguardo, mentre è esclusa una pandemia umana, posto che il virus non si è (ancora) adattato all'umana specie e i casi umani derivano da contagio aviario (polli, ma anche anatre e oche) e riguardano persone a stretto contatto con gli animali pennuti (allevatori, commercianti di volatili, macellatori, etc.).

Ritratto di rapax

rapax

Sab, 16/06/2018 - 01:59

il globalismo idiota prevede anche questo frontiere aperte, mercato aperto libera circolaziono di popoli e malattie, che grazie alla globalizzazione sono più diffusive e infestanti la globalizzazione morirà di questo

Nick2

Sab, 16/06/2018 - 11:24

Sì, viene diffuso dai polli. Dai polli che leggono questo giornaletto...

Una-mattina-mi-...

Sab, 16/06/2018 - 11:32

SONO RISORSE: IL LORO MODO DI MORIRE SARA' QUELLO DI TANTI ITALIANI

nicola1982

Sab, 16/06/2018 - 14:15

sempre e solo cinesi sono sempre loro in mezzo non per niente trump gli ha messo un freno rovinano l'economia,creano virus mortali e copiano i prodotti dando nomi stupidi perché non riescono neanche a creare un nome al prodotto

Ritratto di nando49

nando49

Sab, 16/06/2018 - 16:27

Siccome la Cina esporta anche "schifezze" bisogna preoccuparsi seriamente.