Cina, distrugge la Ferrari appena uscita dal concessionario

La macchina era costata 500mila euro; ora la riparazione costerà almeno 250mila

In Cina, nella città di Wenling, una donna ha distutto la Ferrari appena ritirata dal concessionario.

Era costata circa 500mila euro, ma la somma ne era valsa la pena. Finalmente la donna avrebbe potuto provare l'ebrezza di guidare una Ferrari 458. Appena prima di partire, la guidatrice aveva postato un selfie su Facebook, mentre mostrava il bolide che da lì a poco avrebbe potuto portare sulla strada. La foto era accompaganta da un commento: "Per la prima volta al volante di una Ferrari. È davvero bellissimo".

Ma l'ebrezza di guidare una macchina così potente è durata poche centinaia di metri, perché poco dopo essere uscita dal concessionario, la donna si è schiantata contro la barriera spartitraffico, ditruggendo la macchina. Il tutto è stato ripreso dalle telecamere di sicurezza e da alcuni passanti che hanno assistito alla scena. Il video è stato poi postato sul web.

La macchina, forse a causa del maltempo e dell'asfalto bagnato, è scivolata, sbandando contro le protezioni che separano le due corsie e successivamente schiantandosi, coinvolgendo altre due vetture, che stavano circolando nel senso di marcia opposto. Nell'incidente nessuno è rimasto ferito in modo grave. Nessuno a parte la Ferrari: per risistemarla ci vorrà almeno metà del suo prezzo, dato che i danni sono stati valutati circa 250mila euro.