Clima, luglio il mese più caldo di sempre. In Italia +1,4 gradi

Il mese appena passato è stato il più calco di sempre. Lo riferisce un'analisi sul clima della Coldiretti. Gravi danni anche per gli agricoltori

Il mese di luglio è stato il più caldo di sempre sulla Terra. Dal 1880 sono iniziate le registrazioni della temperatura e da allora a oggi non erano mai stati raccolti dati come quelli di quest'anno. In particolare in Italia la temperatura è stata superiore di 1,37 gradi rispetto alla media di riferimento. E' quanto emerge da una analisi sul clima della Coldiretti sulla base dei dati Isac Cnr nel commentare i dati della Nasa secondo i quali nel mese scorso la superficie terrestre ha fatto segnare a livello globale 0,84 gradi centigradi in più rispetto alla media. Il risultato è che il 2016 si classifica come l'anno più bollente di sempre grazie ai record fatti segnare in ognuno dei sette primi mesi dell'anno. A pagarne le spese, secondo Coldiretti, sono soprattutto gli agricoltori italiani.

Nella classifica degli anni più caldi a livello mondiale era in testa fino ad ora il 2015 davanti al 2014 e al, 2010 che - precisa la Coldiretti - è seguito dal 2013, dal 2005 e poi a pari merito dal 1998 e dal 2009 e a seguire il 2012 e poi il 2003, il 2006 e il 2007 a pari merito. Si tratta di una conferma della tendenza al surriscaldamento climatico contro il quale è stata firmato il 22 aprile scorso all'Onu lo storico accordo in occasione della giornata della Terra.

Gli effetti del cambiamento si avvertono anche in Italia dove il 2015 si è classificato come l'anno più caldo della storia, da quando esistono i rilevamenti. A preoccupare è però anche il repentino capovolgersi del tempo con i cambiamenti climatici in atto che in Italia si manifestano con ripetuti sfasamenti stagionali ed eventi estremi anche con il rapido passaggio dalla siccità all'alluvione, precipitazioni brevi e violente accompagnate anche da grandine con pesanti effetti sull'agricoltura italiana che negli ultimi dieci anni, secondo la Coldiretti, ha subito danni per 14 miliardi di euro a causa delle bizzarrie del tempo.

Commenti

walter viva

Mar, 16/08/2016 - 20:16

Sono fandonie. Abito nel sud della Puglia e questa estate, salvo alcuni, sporadici, giorni, è stata particolarmente mite.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 16/08/2016 - 20:29

Ma va la'.Almeno al nord quest'anno non si sono superati i 33 gradi,contro gli anche 36-37 del 2013 (il 2014 è stato un anno particolare,ha fatto persino freddo).Anche il 2015 pur con ondate di calore africano non ha fatto registrare picchi oltre i 35 gradi.Quest'anno poi anche l'afa non è stata particolarmente intensa e si sono avute invece giornate calde ma ventilate o secche,senza alti tassi di umidita'. tant'è che non ho dovuto accendere il condizionatore nemmeno nelle camere che stanno sotto il tetto.

Ritratto di luigin54

luigin54

Mer, 17/08/2016 - 06:00

vorrei sapere chi sono questi INCOMPETENTI io vivo in bassa valle seriana alle porte di BERGAMO ed è da giugno che non fa 10 giorni senza piovere e durante la settimana prima di ferragosto si girava in maglioncino.consigli a lor signori di andare a scopare il mare e cambiare mestiere.