Clima, gli Usa confermano: "Lasciamo accordi di Parigi"

Cambio di rotta per l'amministrazione Usa guidata da Donald Trump sul fronte della lotta ai cambiamenti climatici

Cambio di rotta per l'amministrazione Usa guidata da Donald Trump?. Gli Stati Uniti potrebbero non ritirarsi dall'accordo di Parigi sul clima. A rivelarlo è il Wall Street Journal, che cita come fonte il commissario europeo per il clima e l'energia Miguel Arias Canete. Secondo il commissario gli Stati Uniti vorrebbero rientrare nell'accordo per contribuire alla lotta contro il cambiamento climatico. Ma finora non ci sono conferme a questa inversione di rotta da parte degli Stati Uniti. Più volte il presidente Trump ha fatto dichiarazioni che portavano ad un'uscita dal patto definendo "pessimo" l'accordo di Parigi. E dopo alcune indiscrezioni che portavano nella direzione di una retromarcia, è arrivata la smentita di Washington che ha di fatto messo a tacere le voci rilanciate dal Commissario europeo: "Non ci sono stati cambiamenti nella posizione degli Stati Uniti sugli accordi di Parigi", ha affermato per la Casa Bianca Lindsay Walters. "Come il Presidente ha chiarito già abbondantemente gli Stati Uniti si ritireranno. A meno che non riusciranno a rientrare con termini più favorevoli al Paese", ha concluso.

Commenti
Ritratto di wtrading

wtrading

Sab, 16/09/2017 - 23:50

Pessima retromarcia ( se vera ).. Un accordo che non serve al clima. Per niente. Se gli USA rientrano e' per qualcos'altro. Forse immaginabile.

nunavut

Dom, 17/09/2017 - 00:13

la retromarcia ,se volete chiamarla così,non é solo degli Usa ma penso anche degli altri stati che tiravano degli enormi vantaggi nei confronti delle industrie Usa,esempio la Cina,dove le regole non sono osservate al 100%, dove nessuno può intervenire perché sarebbe interferire negli affari interni del paese (solita solfa).

ESILIATO

Dom, 17/09/2017 - 01:27

il commissario europeo per il clima e l'energia Miguel Arias Canete non capisce l'inglese e conta come il due di picche.

Ritratto di _alb_

_alb_

Dom, 17/09/2017 - 02:30

Fake news...

Ritratto di ALCE BENDATA

ALCE BENDATA

Dom, 17/09/2017 - 04:54

Ci ripensa il tycoon!

Popi46

Dom, 17/09/2017 - 06:44

Questa storia del clima mi sa tanto di fuffa. Che ciminiere più o meno venefiche possano appestare l'aria e l'acqua a livello locale è indubbio, ma che possano addirittura influenzare il clima globale del pianeta mi sembra un tantino esagerato. È questione di dimensioni

andy15

Dom, 17/09/2017 - 07:15

Titolo il prima pagina: Clima, gli Usa confermano:"Lasciamo accordi di Parigi" Titolo in seconda: Clima, la retromarcia degli Usa: 'Potremmo non uscire da Parigi' Mah..........

killkoms

Dom, 17/09/2017 - 09:15

scelta saggissima!

paolonardi

Dom, 17/09/2017 - 09:19

Gli accordi di Parigi sono, come sostenuto da Trump, una boiata pazzesca perche' fondati solo su supposizioni degli ambientalisti, che non conoscono ne' la fisica ne' la chimica elementari, e che sono statecsconfessate dai veri scienziati.

steacanessa

Dom, 17/09/2017 - 09:56

Il titolista non ha letto il pistolotto.

Luigi Farinelli

Dom, 17/09/2017 - 11:24

La lotta ai cambiamenti climatici non si fa con la balla della riduzione della CO2 emessa dall'uomo, CO2 chiamata in causa truffaldinamente per supportare con ideologie pazzesche (non con dati scientifici) interessi mastodontici ormai chiaramente scoperti e definiti. Ormai si sa abbastanza bene da che cosa sono originate le cicliche variazioni di temperatura entro ben definiti periodi storici. Rubbia, al Senato, aveva pure portato l'esempio delle Alpi senza ghiacciai e temperature miti che ne consentirono ad Annibale l'attraversamento mentre nel XVII sec. vi fu un altro periodo molto freddo. Fa bene Trump a svincolarsi da questa truffa pazzesca che, tra l'altro, danneggia i popoli emergenti, impediti a procurarsi di un apparato industriale (perché produce CO2!).

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Dom, 17/09/2017 - 12:02

Gli accordi di Parigi non sono vincolanti, ma solo sulla parola, nello specifico quella di Obama. Inoltre non c'è in tempo reale una clausa di uscita, credo ufficializzabile solo tra alcuni (4 anni?). Basta non attenersi ad essi, cosa che Trump sta facendo, lasciando libertà di suicidio energetico ed economico a quei Paesi, soprattutto europei con Italia in prima linea, che si ostinano a profondere lautee regalie a quel cancro che dovrebbe venire estirpato al più presto, senza se e senza ma, che sono le cosiddette rinnovabili, soprattutto solare ed eolico per non parlare delle biomasse fonte anche di polluzione radioattiva da carbomio14.

agosvac

Dom, 17/09/2017 - 13:45

L'uomo può inquinare l'ambiente e lo fa con grande incuranza. Ma modificare il clima di tutta la terra è una cosa ben diversa. Molti ormai sanno che nel periodo che va dalla fine del medio evo all'inizio dell'era industriale la terra ha subito una, così detta, "piccola era glaciale", ed in quel periodo l'uomo poco poteva per modificare il clima. Ci furono Estati brevi ed Inverni lunghi e molto freddi. Addirittura il Tamigi arrivava a ghiacciare. Poi si è ritornati alla normalità del clima europeo. Il clima non dipende dall'uomo, dipende dalla Natura. Il fatto che l'Artico si sta attualmente disgelando è già successo molte volte come pure è successo che regioni oggi sommerse erano molti millenni fa del tutto asciutte e viceversa. Platone parlo delle terre di Atlantide, prima emerse e molto civilizzate, oggi inesistenti. La Terra, dell'uomo, se ne frega altamente, segue propri cicli.

luna serra

Dom, 17/09/2017 - 13:55

"Come il Presidente ha chiarito già abbondantemente gli Stati Uniti si ritireranno. A meno che non riusciranno a rientrare con termini più favorevoli al Paese" niente di nuovo le regole le devono rispettare gli altri gli Stati Uniti sono immuni loro possono fare il bello e cattivo tempo

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Dom, 17/09/2017 - 17:11

Per avere una prima vaga idea delle bestialità che scientificanti e scemenziati propalano sui fantomatici effetti della CO2 basta visionare alcuni video dedicati sul canale Youtube CIRNenergie, in particolare il video del dottor Sergio Bartalucci dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Frascati. Due miei puntuali e documentati interventi sulla CO2 nella pagina web del Cirn, reperibile cercando da dizione "audiovisivifonti". Gli scemenziati bestialitalogi non hanno mai confutato nel merito le mie argomentazioni.

alox

Dom, 17/09/2017 - 17:14

Trump si sta’ rimangiando tutto: il Muro? Arrivera’ piu’ tardi staimo facendo dei “sample of the wall “campioni del muro”...? Ormai anche i piu’ convinti sostenitori cominciano apertamente a criticarlo e per di piu' Lui fa’ accordi con la sinistra??? Fra poco a voler l’impeachment saranno quelli che l’hanno votato...

alox

Dom, 17/09/2017 - 17:24

E’ evidente che Trump e’ una persona facilmente manipolabile, ormai non ha piu’ persone controverse e che parlavano alla pancia (Bannon per esempio diventato un oppositore) degli Americani ma pragamtici generali con la costituzione davanti a tutto che pian piano, con fatica, (salvo qualche tweet) lo mettono in riga...e' l'unica arma che gli e' rimasta.

alox

Dom, 17/09/2017 - 17:28

Molti dei sui (ex) sostenitori oggi gridano: Mike Pence for president. Non appena troppa attenzione passera' al suo vice, essendo Trump persona narcisista all'estremo, fara' la Trumpata o tweettata: l'ultima!