Confini chiusi, l'Ue è a pezzi: gli Stati balcanici seguono l'esempio austriaco

La Germania protesta per i blocchi anti-migranti, ma chi rischia davvero sono Italia e Grecia. Che potrebbero trasformarsi in due giganteschi hotspot da un momento all'altro

Non solo l'Austria. Alla decisione di Vienna di introdurre un tetto al numero di ingressi giornalieri di profughi e di ripristinare i controlli alle frontiere fanno eco misure analoghe che sono allo studio delle cancellerie di molti Stati balcanici e dell'Europa centrale.

Mentre il vertice di oggi a Bruxelles su Brexit e appunto sull'emergenza migranti rimarca spaccature profonde come non mai nel corpo vivo dell'Unione Europea, la virata austriaca rischia di innescare un effetto a catena le cui conseguenze sono difficili da prevedere e potrebbero essere esiziali per il futuro stesso dell'Unione.

Da domenica l'Ungheria chiuderà tre valichi ferroviari al confine con la Croazia: Murakeresztur-Kotoriba, Gyekenyes-Koprivnica e Magyarboly-Beli Manastir. La misura dovrebbe durare trenta giorni ma potrebbe essere prorogata poiché, come ha spiegato il ministro degli interni Sandor Pinter è stata presa "nell'interesse della pubblica sicurezza". Slovenia, Serbia e Macedonia hanno annunciato misure straordinarie per limitare il flusso degli ingressi.

A queste chiusure si oppone però la Grecia, che ha chiesto ai Paesi interessati dalla rotta balcanica di non chiudere i confini almeno sino al vertice bilaterale con la Turchia di marzo. Atene ha anche minacciato di porre il veto all'accordo con la Gran Bretagna che dovrebbe evitare il Brexit se anche solo uno Stato dovesse chiudere i confini.

"Chiediamo - spiegano dal governo Tsipras - che venga deciso unanimemente che fino al 6 marzo nessuno Stato chiuda unilateralmente i suoi confini. Altrimenti il governo greco non approverà il testo finale".

Al termine del vertice si è imposta la politica di chi chiede "respingimenti alle frontiere esterne dei cittadini di Paesi terzi che non soddisfano le condizioni d'ingresso o che non hanno presentato domanda d'asilo, sebbene ne abbiano avuto la possibilità".

La situazione che si va delineando all'interno dell'Unione è quindi caratterizzata da una polarizzazione sempre maggiore tra i Paesi di prima accoglienza come Grecia e Italia, che si spendono per una politica di accordi con la Turchia e una ripartizione dei migranti tramite il sistema di ricollocamenti, e i Paesi di seconda linea, come gli Stati balcanici e l'Austria, che invece propendono per isolare i primi per trasformarli gradualmente in giganteschi hotspot su cui scaricare costi ed oneri dell'accoglienza.

Una situazione che, visti gli attuali rapporti di forza, non lascia ben sperare per il nostro Paese.

@giovannimasini

Commenti

milope.47

Ven, 19/02/2016 - 20:33

L'UE è a pezzi!. Speriamo che siano pezzi di legno . Così almeno li possiamo bruciare. Penserò poi io a portare la cenere alla mia " amica " Diavola Merkel.

franco-a-trier-D

Ven, 19/02/2016 - 20:40

MA SCHENGEN NON ERA FATTA PER I CITTADINI DELLA COMUNITà EUROPEA? GLI EMIGRATI FUORI DALLA COMUNITà DEVONO ESIBIRE I PASSAPORTI QUALI MEMBRI NON FACENTI PARTE DELLA COMUNITà.

franco-a-trier-D

Ven, 19/02/2016 - 20:40

MA SCHENGEN NON ERA FATTA PER I CITTADINI DELLA COMUNITà EUROPEA? GLI EMIGRATI FUORI DELLA COMUNITà DEVONO ESIBIRE I PASSAPORTI QUALI MEMBRI NON FACENTI PARTE DELLA COMUNITà..,.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Ven, 19/02/2016 - 20:50

Per troppo, troppo tempo, non è stata data umana sepoltura a codesta creatura nata morta.

Una-mattina-mi-...

Ven, 19/02/2016 - 20:58

E' INIZIATO IL SI SALVI CHI PUO', E L'ITALIA NON PUO', CAUSA GOVERNO ABUSIVO

Ritratto di RomenoXPunizioneGiustizia

RomenoXPunizion...

Ven, 19/02/2016 - 21:06

Italiani, ha raggione Renzi, il Gruppo di Visegrad deve SPARIRE al piu presto, l'Est-Europa sta formando un alleanza nascosta, con l'arrivo di Croazia e Serbia nel'Unione Europea sara una forza potente, ma noi romeni non la vogliamo quest'Alleanza, Francia, Germania e adesso Italia hanno raggione : e' una situazione d'emergenza-profughi, ogni paese deve prendere una parte di sti nuovi immigranti , moi attenzione :Orban fa il giocco di Putin, erano insieme due giorni fa', a Mosca. Merkel fa paura , Putin ancor di piu, alora sti paesi est-europei pensano che un fronte commune tra di loro e' una soluzione, invecce no, tutti i guai vengono dalla Grecia, Yzapiris fa il gioco di Putin, i russi bombardano ma i profughi vengono nell'Ue, non vanno in Russia,. Adesso basta con i bombardamenti russi sulla Siria, non combatono l'Isis ma solamente i oponenti di Bachar, le zone dei ribeli.

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 19/02/2016 - 21:08

IPOCRITI che non hanno le PALLE!!! Ecco cosa sono, si riuniscono MANGIANO BEVONO e PARLANO senza concludere niente. Come fanno i paesi che NON vogliono essere invasi??? Basterebbe copiarli. PRIMO stabilire quali sono i paesi dai quali possono veramente essere considerati profughi i provenienti, e far sapere a tutti gli altri paesi non menzionati che NON potranno chiedere l'asilo in NESSUN paese Europeo. SECONDO, smettere di andarli a RACCOGLIERE fino sulle spiagge Libiche e/o Turche, chi riesce a sbarcare con i propri mezzi e sarebbero gia la METÀ, verra RIFOCILLATO e controllato e se non risultera essere di un paese inserito nella lista degli "ACCOGLIBILI" non entrera in Europa, ma verra riportato immediatamente (questo si con le navi militari) INDIETRO. E mi fermo per PIETÀ nei confronti di questi INCAPACI, oltre che per mancanza di spazio. Se vedum.

Raoul Pontalti

Ven, 19/02/2016 - 21:17

BASTA BUFALE! L'unico Stato balcanico appartenente all'area Schengen è la Grecia! Slovenia e Ungheria (area Schengen) confinando con Croazia, Serbia e Romania (paesi extra Schengen) non è che POSSANO bensì DEVONO "chiudere" le frontiere dell'area Schengen! L'Austria invece non ha alibi poiché confina esclusivamente con paesi dell'area Schengen esattamente come la Germania e l'Italia e giustamente la Germania, cui dovrebbero aggiungersi l'Italia e gli altri paesi dell'area Schengen, minaccia ritorsioni in caso di blocchi di frontiera illegittimi come quelli che gli austriaci vogliono porre in essere. Il problema è dato dalla Turchia, si sigillino dunque i confini BG-TR e GR-TR e si controlli l'Egeo obbligando i migranti a sostare nelle isole di approdo (in tendopoli: i profughi fuggono da città e villaggi in rovina o da altre tendopoli, i migranti economici si adattino).

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 19/02/2016 - 21:25

Verranno tutti in italia, Paese democratico e accogliente. Dovremmo essere contenti: "ne abbiamo bisogno", "servono a pagare le nostre pensioni", "la società multiculturale è una ricchezza", e via scoreggiando.

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Ven, 19/02/2016 - 21:27

E' INUTILE prendersi in giro o prendere in giro. OGGI la situazione è CRITICA. Schengen o NON Schengen, sono DACCORDO con l'Austria e tutti coloro che si accodano. E' GIUSTO COSI' e solo cosi si può salvare VERAMENTE L'EUROPA. BASTA con il BUONISMO ed i Politici Italiani SE NE FACCIANO UNA RAGIONE!!! Sono il POPOLO CHE LO CHIEDE!!!

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Ven, 19/02/2016 - 21:28

E adesso Boldrini, Renzi e Alfano li avrete tutti addosso, traditori che non siete altro

moshe

Ven, 19/02/2016 - 21:29

..... e a rischiare sono Italia e Grecia ..... indovinate un po' da che governi sono gestite queste due nazioni !!! LO SCRIVO DA UN'ETERNITA': LA UE, INTESA COME "UNIONE" EUROPEA, NON E' MAI ESISTITA ! E' SOLAMENTE UN'ASSOCIAZIONE A DELINQUERE CHE FA GLI INTERESSI DI BANCHE E POLITICI !!!!!

ernestorebolledo

Ven, 19/02/2016 - 21:38

l'autodistruzione dell'Europa

steffff

Ven, 19/02/2016 - 21:39

....e invece che studiare disegni di legge che consentano il rimpatrio rapido ed invisibile delle decine di migliaia di migranti senza diritto all'asilo, cioe' quelli che arrivano in Italia (anzi, in Europa) senza averne il diritto e quindi da rispedire a casa senza indugio, cosa fa il parlamento italiano? Passa settimana dopo settimana a dibattere sul diritto all'adozione degli stepichildren da parte delle coppie omosesssuali.... quando si dice avere un chiaro concetto di priorita'.....

istituto

Ven, 19/02/2016 - 21:45

È il funerale di Schengen recita il titolo in prima pagina. No. É il funerale dell'Italia (che non respingera' le "RISORSE") e e della Grecia.

piardasarda

Ven, 19/02/2016 - 21:49

1861 nasce l'Italia, 2016 l'Italia sommersa da mare nostrum

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Ven, 19/02/2016 - 22:22

Tremate signori della UE li avete voluti i Tsipras e i Renzi ora sono cavoli amari per tutti, un consiglio prendeteveli e teneteveli stretti noi ne abbiamo abbastanza!

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 19/02/2016 - 22:28

meno male che in europa ci sono ancora governi seri, tipo austria e ungheria.

Gaby

Ven, 19/02/2016 - 22:46

Facciamo un bel funerale una volta per tutte alla EU, all'Euro. E mandiamo a lavorare nei campi tutti i parassiti mangiapane a tradimento annidati a Bruxelles.

m.nanni

Ven, 19/02/2016 - 22:47

certo che la situazione è tragica. ma non bisogna dimenticare le responsabilità della sinistra italiana(Turco Livia, la Boldrini, la Kyenge e tutto l'apparato di sinistra anche giornalistico) nel fomentare gli sbarchi con le promesse mercantili dello jus soli, cittadinanze italiane, accoglienza negli alberghi, ansia di ripopolamento di molte are italiane dai migranti. NON hanno mai aperto bocca contro l'aggressione francese e non solo sulla Libia e l'assassino di Gheddafi accolto con risate di scherno anche dall'alleata americana Clinton. eccole qua le vostre primavere arabe! portateli a casa della Boldrini e della Kyenge.

m.nanni

Ven, 19/02/2016 - 22:59

altro che illegittimi i controlli. TITOLO II MISURE APPLICABILI A LUNGO TERMINE Articolo 17 In materia di circolazione delle persone, le Parti si adopereranno per eliminare i controlli alle frontiere comuni, trasferendoli alle proprie frontiere esterne. A tal fine, si adopereranno in via preliminare per armonizzare, se necessario, le disposizioni legislative e regolamentari relative ai divieti ed alle restrizioni sulle quali si basano i controlli e per adottare misure complementari (leggere con attenzione, ndr)..."per la salvaguardia della sicurezza e per impedire per impedire? ndr)l'immigrazione clandestina di cittadini di Stati non membri delle Comunità europee.

m.nanni

Ven, 19/02/2016 - 23:05

il Trattato Schengen impone all'Italia, frontiera europea, i controlli. la sinistra, anzichè controllare ha fomentato gli sbarchi con l'offerta dell'accoglienza e della cittadinanza, ed anche il bombardamento politico mediatico contro il reato sull'immigrazione clandestina. ha dato del razzista dell'xenofobo a chi pretendeva i controlli. Cosa prevede il trattato? All’interno della zona Schengen i cittadini dell’Unione europea e quelli di paesi terzi possono spostarsi liberamente senza essere sottoposti a controlli alle frontiere. La caduta delle frontiere interne ha avuto come conseguenza il rafforzamento delle frontiere esterne dello spazio Schengen. Gli stati membri che si trovano ai suoi confini hanno dunque la responsabilità di organizzare controlli rigorosi alle frontiere.

m.nanni

Ven, 19/02/2016 - 23:24

CONCLUSIVAMENTE;"gli stati menbri che si trovano ai suoi confini hanno dunque (cos'hanno? ndr) la "RESPONSABILITA' di organizzare controlli rigorosi alle frontiere". anzichè fare questo("controlli rigorosi") la sinistra italiana ha fomentato gli sbarchi con promesse illusorie ma che hanno spinto l'Africa e i Paesi arabi a invadere l'Europa intera.

lorenzovan

Ven, 19/02/2016 - 23:27

contrordine kamerata masini....si sono accordati...lololol

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 19/02/2016 - 23:31

Incredibili DICTUS, Il Prof di Trento ha "SUPERATO" Salvini!!! Laddove scrive "si controlli l'Egeo obbligando i migranti a sostare nelle ISOLE di approdo!! Quando piu di un anno fa Salvini diceva di trovare un'isola!!! Tutti TROMBALTI compreso lo hanno DERISO!!!lol lol Se vedum.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 19/02/2016 - 23:49

Navi da guerra per respingere i barconi in acque internazionali, nave battente bandiera extra ue come luogo deputato al controllo dello status di rifugiato.Impronte,dna ect. senza status sequestro del danaro e dei beni di valore quale reintegro dei costi. nopecoroni.it

Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Sab, 20/02/2016 - 07:52

Ma perché non combattono per il loro paese? Posso capire se sono delle famiglie con figli ma, tutti questi uomini con telefonino, che pretendono d'esser assistiti serviti pagati. Ma che scherziamo? Via, a casa loro che combattano le loro battaglie cosi' come abbiamo fatto noi europei.

Emilia65

Sab, 20/02/2016 - 08:31

L'EUROPA dei cattocomunisti sta distruggendo quanto di buono fatto dai governi conservatori del passato. Merkel, Hollande, Renzi, prima perderanno il potere e meglio sarà per tutti.

Ritratto di nando49

nando49

Sab, 20/02/2016 - 09:12

Gli altri paesi UE hanno capito che non si può sostenere una invasione e hanno preso provvedimenti fregandosene delle direttive comunitarie. Il nostro è l'unico paese che ha la classe politica al governo " aliena" ovvero vive su un altro pianeta.

moshe

Sab, 20/02/2016 - 10:10

È il funerale di Schengen ... ... ... ma noi, grazie al cialtrone, continuiamo ad essere sottomessi, a pagare ed a subire l'invasione e la delinquenza che dilaga.

franco-a-trier-D

Sab, 20/02/2016 - 10:20

ISTITUTO è IL VOSTRO FUNERALE ..

Raoul Pontalti

Sab, 20/02/2016 - 10:27

Hernando45 il concetto da me espresso è un po' diverso da come l'hai inteso: altra cosa è restare nell'isola di approdo (in pratica: quelle prospicienti la Turchia poiché è lì che soprattutto sbarcano i migranti dopo brevissima navigazione dalla costa turca), altra cosa è "deportare" su di un'isola scelta ad hoc i migranti. Ma sull'isola di approdo i migranti devono restare per il tempo indispensabile per la scrematura dei probabili profughi dai migranti economici; i primi poi possono essere avviati ad altri centri per la sollecita pratica della richiesta d'asilo ed eventuale concessione, gli altri vanno rimpatriati. "immediatamente".

buri

Sab, 20/02/2016 - 10:31

se continua così il prossimo funerale sarà quello dell'UE

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Sab, 20/02/2016 - 11:12

avremmo dovuto ospitare solo anziani donne e bambini, gli uomini (i vigliacchi) rimandati indietro a combattere con uno o l'altra parte, se veramente fuggono da una guerra.Non vogliamo giovani e forti a girovagare a nostre spese per le città, mentre noi e qualcuno alzarsi alle 5 del mattino per lavorare e mantenere loro.Purtroppo quelli citati per prima è una questione di vera umanità.

Ritratto di bobirons

bobirons

Sab, 20/02/2016 - 11:30

A parte quanto commentato da altro lettore su chi può usufruire di Schengen e chi no, la domanda è . QUANDO SARANNO CHIUSI I CONFINI DELL'ITALIA, rimandando i9ndietro chi non ha documentazione valida ? Ad esempio, quando sono stato in Siria ho dovuto esibire il certificato di battesimo per ottenere un visto d'ingresso. E questi li lasciamo entrare sena certezza di sapere se sono VERAMENTE in fuga da una guerra o se solo stufi del loro paese e governo ?

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 20/02/2016 - 16:47

Caro Prof NON RIGIRARE la frittata, Salvini un anno fa chiedeva un'isola Italiana vicina alla Libia,come lo sono quelle Greche vicine alla Turchia da te menzionate. Tanto che piu volte mi sono "spinto" a scrivere qui, anche di ISOLA GALLEGGIANTE, ovvero UNA NAVE appositamente atrezzata ormeggiata per es al largo di Lampedusa, sulla quale svolgere le pratiche che tu stesso descrivi nel tuo postato odierno delle 10e27. Se vedum.

Ritratto di iovotosalvini

iovotosalvini

Sab, 20/02/2016 - 23:35

Questa merda di trattato non vale niente! Ognuno fa quello che vuole e quando lo ritiene opportuni x casa propria. Noi italiani, rappresentati da un circo di ebeti, siamo quelli che sulla piazza hanno i pantaloni alle caviglie! Io sono maledettamente incazzato e schifato! Bastaaaaa! Barrichiamoci e buttiamo giù questo governo LADRO!

franco-a-trier-D

Dom, 21/02/2016 - 21:05

tutti gli stati europei hanno chiuso le loro frontiere solamente la Italia le ha aperte, cornuta la Turchia la Grecia e Macedonia passano da qui questi 3 stati devono chiudere le frontiere o sarà peggio per la Europa intera.milope la colpa è della Italia che continua a farli entrare gli altri chiudono le loro frontiere.

franco-a-trier-D

Dom, 21/02/2016 - 21:06

tutti gli stati europei hanno chiuso le loro frontiere solamente la Italia le ha aperte, cornuta la Turchia la Grecia e Macedonia passano da qui questi 3 stati devono chiudere le frontiere o sarà peggio per la Europa intera.milope la colpa è della Italia che continua a farli entrare gli altri chiudono le loro frontiere..