La Corea del Nord testa la bomba all'idrogeno. E Trump valuta l'opzione guerra

Riunione d'emergenza a Washington dopo il test nucleare. Trump: "Pyongyang capisce solo una cosa". Ma Putin frena: "Cercare una soluzione diplomatica"

"Vedremo...". Adesso Donald Trump è pronto a tutto. E ai cronisti, che gli chiedevano se, dopo l'ultimo test nucleare, avesse intenzione di attaccare la Corea del Nord, il presidente americano ha fatto capire che sul suo tavolo alla Casa Bianca è già aperta anche l'opzione più estrema. Ovvero entrare in guerra con Kim Jong-un. "La Corea del Sud sta scoprendo, come le ho detto, che il suo parlare di pacificazione con la Corea del Nord non sta funzionando. Quelli capiscono una cosa sola". Intanto, però, sta valutando la possibilità di sospendere "ogni attività di scambio commerciale con qualsiasi paese intrattenga rapporti di affari" con Pyongyang.

Un terremoto superficiale, di magnitudo 6.3, ha scosso la Corea del Nord domenica. Si tratta dell'effetto del sesto e più grande esperimento nucleare del regime di Pyongyang, regime che solo qualche ora prima aveva annunciato di aver sviluppato una bomba all'idrogeno "di grande potenza distruttiva". Pyongyang ha poi confermato di aver esploso la bomba H. E un ordigno di questo tipo, secondo quanto riferito dal regime nordcoreano, potrà essere trasportato su un missile balistico intercontinentale (che in acronimo inglese viene indicato con la sigla Icbm). I media di Stato nordcoreani parlano di "un successo perfetto", un passo "significativo" per completare il programma nucleare del regime guidato da Kim Jong-Un. Il giovane leader, peraltro, sembra aver visitato proprio il sito dell'esperimento nucleare, a Punggye-ri, nell'estermità nord del Paese, quasi al confine con la Cina.

"La potenza è 10 o 20 volte superiore alle precedenti - spiega Kune Suh, professore di ingegneria nuclare all'Università Nazionale di Seul - e ad un livello di questo genere chiunque può dire che si tratti di un test con una bomba all'idrogeno". Secondo fonti militari di Seul, quella esplosa stanotte sarebbe una bomba cinque volte più potente dell'ordigno sganciato su Nagasaki alla fine della Seconda guerra mondiale. Anche un funzionario dell'intelligence statunitense ha evidenziato che non c'è "ragione per dubitare" che la Corea del Nord "abbia testato un dispositivo nucleare avanzato". Servirà, tuttavia, un po' più di tempo per completare le analisi sul test.

Gli Stati Uniti hanno ancora 28.500 soldati in Corea del Sud e un imponente schieramento di mezzi terrestri, aerei e navali. Tuttavia, con il test di oggi, Kim Jong-un ha dimostrato di infischiarsene delle red line (i limiti da non superare) e delle minacce di Trump che aveva promesso "fuoco e fiamme" su Pyongyang se avesse testato una bomba atomica. Ma la Corea del Nord ha, in questo modo, messo in "imbarazzo" anche il presidente cinese Xi Jinping che proprio oggi ospita a Xiamen i membri del Brics. E, mentre Trump prende in considerazione l'opzione guerra, il presidente russo, Vladimir Putin, chiede che venga trovata "una soluzione soltanto per via politica e diplomatica".

Commenti

Edith Frolla

Dom, 03/09/2017 - 21:13

La Corea del Nord ha più volte indicato di essere disposta a barattare il suo programma nucleare e missilistico contro certe concessioni sul piano politico, strategico ed economico, e prima l' Amministrazione Clinton e poi quella di Bush Jr raggiunsero degli accordi di massima che portarono ad es. alla distruzione, da parte nord-coreana, della torre di raffreddamento del reattore di Bongyon dove veniva ottenuto il plutonio per le armi nucleari, mettendo così l'impianto fuori uso. Il problema però è stato che Washington, dopo aver ottenuto qualche concessione da Piongyang, si è rimangiata la parola rifiutandosi di onorare la sua parte dell'accordo.

Anonimo (non verificato)

Frank90

Dom, 03/09/2017 - 21:31

Ci manca solo una guerra nucleare...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 03/09/2017 - 21:31

Inutile la via diplomatica con il fanatico. Peggio ancora scatenare uan guerra. Meglio sarebbe eliminare il dittatore.

arnaldo40

Dom, 03/09/2017 - 21:48

guardate che razza di fetenti sono i russi e i cinesi. Pur essendo loro i primi ad essere danneggiati, predicano sempre "la diplomazia, la pazienza, non perdere le staffe" e via del genere. Loro vogliono che siano gli USA a fare la prima mossa, per poter in seguito criticare con la bava alla bocca.

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)

Armandoestebanquito

Dom, 03/09/2017 - 22:04

Trump,il galletto vallespluga che ci porta alla distruzione...stai zitto dilettante allo sbaraglio, meno male che Putin ce

blackone

Dom, 03/09/2017 - 22:14

eh, Leonida55, non sarà facile sbarazzarsi di Trump!

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 03/09/2017 - 22:23

---spero che qualcuno in america faccia a good job --esattamente come nel 63 a dallas---in quell'occasione si pianse molto---in questa si tirerebbe un sospiro di sollievo come da pericolo scampato-swag ganja

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Dom, 03/09/2017 - 22:40

Donald, ascolta Vladimir, che non mi sembra uno sprovveduto.

nova

Dom, 03/09/2017 - 23:06

Un Yankeeland oggi comanda la Giunta militare Mattis / McMaster / Kelly, tre decrepiti generali che stanno esautorando Trump e l'impeachment incombe come una spada di Damocle per portare Pence alla presidenza ed affrontare militarmente la Russia: ultimo vero obiettivo da distruggere. Intanto la diplomazia è stata ridotta a una farsa dagli USA con lo sfratto senza preavviso del Consolato russo a San Francisco e dei compound consolari di Washington e New York. >>> Si vuol andare verso lo scontro cruento ed il solo problema è una 'false flag' o casus belli in modo da addossare all'avversario la colpa del crimine supremo sancita dalla giurisprudenza farlocca di Norimberga per chi innesca la guerra di aggressione.

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Dom, 03/09/2017 - 23:28

sono toooornaaaaatoooo! . Yeahh .

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Dom, 03/09/2017 - 23:30

la Guerra ci sarà ...è necessaria ... ma dopo , sarà ...il sole . Yeahh .

19gig50

Dom, 03/09/2017 - 23:31

Con il maiale koreano non c'è soluzione diplomatica. Ammiro il Presidente Putin ma, questa volta dovrebbe lasciar fare agli americani per toglierlo di mezzo una volta per tutte.

Ritratto di walcap

walcap

Dom, 03/09/2017 - 23:52

Ci saranno le marce della pace? Ma dovranno andare a manifestare a Pyongyang però! Odio la guerra e anche il dentista, ma se un dente non si può curare va estratto, altrimenti rovina la bocca, e di conseguenza il resto del corpo.....

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 04/09/2017 - 00:15

Trump, fallo secco con un colpo il maialetto, non ci pensare troppo

Pitocco

Lun, 04/09/2017 - 01:22

Quando ci sono i "diné" di mezzo anche lo sbruffone rallenta la sua dimostrazione di forza e siccome la Korea è una dei paesi sulla quale gli Usa hanno una gran fetta di interessi (terre rare, schermi piatti e il 17% dei semiconduttori) Kim dimostra apertamente che tenendo per la "borsa" gli usa (solo bravi a bombardare vecchi donne e bambini) ci pensano non una ma due e più volte prima di fare il passo che li porterebbero al completo fallimento finanziario, economico e militare.

nunavut

Lun, 04/09/2017 - 01:33

@elkid Persona sempre senza nessuna concessione contro la violenza. Ecco come prona la non vilenza.!! !!

nunavut

Lun, 04/09/2017 - 01:35

Correzione: Mi scuso non prona ma promuove

alox

Lun, 04/09/2017 - 01:55

@elkid io invece spero che lo facciano in Nord Corea il good job...anche per il bene dei N.Coreani: il Comunismo porta fame, distruzione, desolazione e guerra; sarebbe un toccasana per quella gente... in America si prospera anche con Trump te lo posso garantire!

alox

Lun, 04/09/2017 - 01:57

...poi Trump conta quel che conta e' l'ex generale e segretario di stato J. Mattis che decide...

Ritratto di DVX70

DVX70

Lun, 04/09/2017 - 02:10

@elkid: per quanto mi riguarda, spero sinceramente che il 'good job' possa essere presto fatto nei tuoi confronti.

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Lun, 04/09/2017 - 05:36

Mister Trump, non faccia anche lei la guerra, come faceva quel "democratico" di Obama...nobel per la pace.

LOUITALY

Lun, 04/09/2017 - 06:37

cibsono sempre di mezzo i comunisti nelle peggiori crisi del mondo

Ritratto di orailgo38383838

orailgo38383838

Lun, 04/09/2017 - 06:48

caro Edith Frolla, grazie per questa illuminata spiegazione, finalmente ho capito: per l'ennesima volta è colpa degli USA.....ma pensa te....

il sorpasso

Lun, 04/09/2017 - 07:31

Mi aspettato più collaborazione da parte della Cina e della Russia: sembrano che si cagxxx sotto!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Lun, 04/09/2017 - 08:28

@ elkid : altra risposta totalmente demagogica, fuorviante e irragionevole; ma tu metti davvero sullo stesso piano JF Kennedy e Donaldo Briscola ??

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Lun, 04/09/2017 - 08:30

In questo weekend sull'eco dell'esperimento nucleare nord coreano ho sentito un sacco di incredibili inesattezze dai media nazionali, del tipo che il "ciccio" avrebbe fatto esplodere "la bomba più potente di sempre" (udite udite) "ben 5 volte il potenziale di quella di Hiroshima"... andiamo, l'URRS negli anni 50 fece brillare in atmosfera sui cieli siberiani un ordigno da 50 MEGATON (MEGATON, non KiloTON) IL PIU POTENTE MAI TESTATO DALL'UOMO, e gli USA ancora negli anni 50 arrivarono a testare ordigni da 10 MEGATON negli atolli del Pacifico, tutte in grado di fare impallidire quella nord coreana appena testata.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Lun, 04/09/2017 - 08:30

La verità è che sia USA che Russia (ma anche FR UK e Cina) detengono attualmente ordigni nucleari di ben altro livello di potenziale rispetto ai "petardi" nord coreani : se quest'ultimo è stato valutato 100KiloTON ("5 volte la bomba di Hiroshima") le superpotenze nucleari (USA e RUSSIA) vantano livelli di potenziale espressi in MEGATON (un vettore ICBM a testata multipla da silos fisso è in grado di ospitare e trasportare un totale di 100 MEGATON secondo le informazioni diffuse più recentemente) vale a dire 5000 (cinquemila) volte la ridicola bombetta di Hiroshima... gli stessi missili TRIDENT ospitati sui sommergibili a trazione nucleare USA classe "Ohio" trasportano un potenziale di 500KiloTON, vale a dire 25 volte la bombetta di Hiroshima (e 1 classe "Ohio" ospita 24 tubi di lancio per altrettanti TRIDENT)...

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Lun, 04/09/2017 - 08:31

gli USA quale paese militarmente più evoluto al mondo, detengono sofisticati mezzi di tracciamento in grado di rilevare un vettore in partenza dal nemico fin dalla partenza, da cui ne conseguirebbe RISPOSTA IMMEDIATA (da ultimi dati gli USA detengono 2000 testate da svariati MEGATON cadauna stockati in silos fissi + 2000 di riserva che possono essere armate in un lasso di tempo molto breve: se attaccati gli USA possono distruggere il mondo intero, non solo chi li ha attaccati, praticamente in un paio di ore.)

Ritratto di Risorgere

Risorgere

Lun, 04/09/2017 - 08:46

Non mi risulta che gli Stati Uniti abbiano il diritto di distruggere a loro piacimento gli stati che decidono di avere la bomba atomica. Il cicciobello, perfetta caricatura cinematografica stile "cattivissimo me", è un miserabile provocatore narcisista che gode nell'essere al centro della scena internazionale, capo di un popolo di schiavi disperati oppressi dal comunismo. Lasciateli marcire in pace.

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 04/09/2017 - 09:33

può essere che trump non ha capito che lo scemo obeso è uno scagnozzo della cina ? l'america ha fatto l'errore di non distruggere i suoi nemici(cina e russia)nel 1946 e ora ne paga le cnseguenze .

BRAMBOREF

Lun, 04/09/2017 - 09:57

gigi88 Putin si faccia avanti con questi pazzoidi nord Coreani e cerchi una mediazione politica, diversamente si faccia da parte.

gneo58

Lun, 04/09/2017 - 10:02

elkid, ti pago un biglietto di sola andata per la Corea (e bada bene non mi importa se nord o sud).