Coree, storico incontro al confine tra Sud e Nord. Kim: "Inizia una nuova era"

Kim Jong-un varca il 38° parallelo per entrare in territorio sudcoreano. La storica stretta di mano con Moon Jae-in. E la promessa: "Non ti sveglierò più all'alba (con i lanci dei missili"

Una stretta di mano che potrebbe entrare nei libri di storia. Quel che sembrava impossibile fino a pochi mesi fa, quando l'escalation nucleare e missilistica sembrava inarrestabile, è invece avvenuto (guarda il video). Il leader della Corea del Nord, Kim Jong-un, e il presidente sudcoreano, Moon Jae-in, si sono stretti la mano tra timidi sorrisi (guarda la gallery) e hanno avuto "serie e oneste discussioni" su come denuclearizzare la penisola e stabilire "una pace permanente". È stato sancito così lo storico vertice alla frontiera tra le due Coree con l'impegno per la tregua come "regalo per il mondo".

"Ora comincia una nuova storia - ha scritto Kim sul libro degli ospiti della Peace House di Panmunjom - dal punto di partenza della storia e dell'era di pace". "Sono felice di incontrarti", gli ha detto Moon, prima che il presidente nordcoreano oltrepassasse la linea di demarcazione che divide la penisola dalla fine della guerra di Corea, nel 1953, entrando in territorio sudcoreano. È stata la prima volta in assoluto per un leader nord-coreano. In un "inaspettato" fuori programma, Kim Jong-un ha poi invitato Moon Jae-in ad attraversare il confine, stringendogli la mano. I due sono poi rientrati al Sud per il picchetto d'onore e per salutare le delegazioni dei due Paesi (guarda la gallery).

Durante l'incontro Moon Jae-in ha presentato a Kim Jong-un i membri della delegazione sudcoreana. Il presidente nordcoreano ha, poi, fatto lo stesso per i delegati del Nord. Il numero uno della Corea del Sud ha anche stretto la mano a Kim Yo-jong, la sorella minore di Kim che ha definito "una celebrità nel Sud" (guarda la gallery). Lo scorso febbraio la aveva già incontrata durante la cerimonia di apertura delle Olimpiadi Invernali di Pyeongchangn. Durante il summit, poi, Kim Yo-Jong ha detto che "è necessario accelerare l'unificazione delle due Coree". Una dichiarazione che ha provocato amichevoli sorrisi di approvazione da parte di tutti i presenti al tavolo negoziale. Il punto di partenza è la denunclearizzazione della penisola coreana e l'obiettivo è di raggiungere la pace entro la fine dell'anno (guarda il video).

"I colloqui - fanno sapere fonti vicine all'incontro - si sono svolti in un clima disteso". Con una battuta non priva di autoironia, il leader della Corea del ha anche promesso a Moon Jae-in che "non lo sveglierà più all'alba". Un chiaro riferimento ai lanci di missili, avvenuti, in gran parte, in piena notte o alle prime luci del giorno. "Verrò alla Casa Blu, se mi inviterai", ha poi chiosato Kim Jong-un ammettendo di fatto "una carenza di trasporti" nel suo Paese, quando Moon Jae-in gli ha manifestato l'interesse a visitare il monte Paekdu, la montagna sacra in Corea del Nord.

I due leader si sono poi separati per andare a pranzare. Kim Jong-un si è, infatti, spostato sul versante settentrionale del villaggio prima del previsto rientro in territorio sudcoreano, dove insieme a Moon Jae-in ha piantato un albero a memoria dello storico incontro nel villaggio di Panmunjom (guarda il video). L'albero, un pino, è simbolo di pace e prosperità. Poi si sono allontanati insieme per una passeggiata tête-à-tête, al termine del quale il leader nordcoreano ha promesso che "non saranno ripetuti gli errori del passato". "Lavoreremo per gli interessi dei due Paesi - ha, poi, aggiunto - siamo una stessa famiglia e dobbiamo garantire un futuro di pace alle nostre popolazioni".

Commenti
Ritratto di siredicorinto

siredicorinto

Ven, 27/04/2018 - 08:35

Speriamo che sia vero. Un riconciliazione sarebbe una cosa veramente positiva.

Mannik

Ven, 27/04/2018 - 08:48

E chi bombarda Trump adesso? Tutti e due gli stati?

Ritratto di Azo

Azo

Ven, 27/04/2018 - 08:50

Auguri!!! CHE SIA L`INIZZIO DI UNA PACE GLOBALE.""" CHE GLI ALTRI PAESI IMPARINO DA QUESTI DUE, SPECIALMENTE LA RUSSIA, GLI USA E I POLITICI COMUNISTI ITALIANI"""!!!

jenab

Ven, 27/04/2018 - 08:50

la cosa non è ancora molto chiara. Non si capisce se è più furbo di quello che sembra, o se la cina lo a abbia "convinto" ad essere più ragionevole

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Ven, 27/04/2018 - 08:56

Tutto è bene quel che finisce bene ! : ormai Kim sa : questo detto è tutto detto ! : il mondo ha un nuovo amico . Yeeeeeeeeeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 27/04/2018 - 08:56

sarebbe bene una unione delle due Coree alla faccia di Trump.

fer 44

Ven, 27/04/2018 - 09:00

Questa e veramente una di quelle notizie che ti fanno pensare: OGGI SARA' SICURAMENTE UNA BELLA GIORNATA!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Ven, 27/04/2018 - 09:24

Viva l'italia.

hectorre

Ven, 27/04/2018 - 09:40

qualche merito anche a trump!!...il dittatorello ha sempre fatto cio che ha voluto, poi ha trovato qualcuno che si è stancato delle sue minacce....avendo tutto da perdere, come per magia, dopo anni di test missilistici e minacce a destra e sinistra, rinuncia ai test, incontra il premier del sud e a breve trump..

Marzio00

Ven, 27/04/2018 - 09:52

Grande vittoria per Corea del Nord ,Cina e Russia; quest'ultime riescono così a mantenere in vita lo "stato cuscinetto" nord coreano che, in cambio di questa apertura, avrà modo di allargare i nodi stretti al suo collo. Sempre che i "vaccari occidentali" non abbiamo nella loro manica qualche "prova farlocca" che li autorizzi a sganciare qualche confettino.

beowulfagate

Ven, 27/04/2018 - 10:17

Ah,il potere della cagarella.Anche se è bene non fidarsi mai di questi comunisti subumani e morti di fame,pare che la linea Trump (gli daranno il nobel per la pace?) inizi a dare i suoi frutti,a differenza di quanto fatto dal muso sudicio.Alla faccia di tutti quelli che stanno scoppiando dalla rabbia come qualche idiota che mi ha preceduto.

yulbrynner

Ven, 27/04/2018 - 10:38

vedremo come andra' a finire ..troppo presto x brindare alla pace

Edith Frolla

Ven, 27/04/2018 - 10:45

Il Ciccio ha asfaltato il Ciuffo! Bene così

Ritratto di Koerentia

Koerentia

Ven, 27/04/2018 - 11:14

Buona notizia! e speriamo continui cosi'. Ora inizieremo a guardare sempre piu' a Oriente.

Popi46

Ven, 27/04/2018 - 11:20

Ovviamente tutta colpa di quel guerrafondaio,approfittatore,succhiatore,schiavista (e chi più ce ne ha,ce ne metta),dell’analfabeta palazzinaro Trump....Rosicate,media,rosicate con il vs idolo Obama.....

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Ven, 27/04/2018 - 12:45

Potrebbe essere una notizia grandiosa per tutti.

faman

Ven, 27/04/2018 - 13:20

#Azo -Ven, 27/04/2018 - 08:50 - cosa c'entrino i comunisti italiani lo sai solo tu, hai proprio un baco nel cervello

faman

Ven, 27/04/2018 - 13:23

mi faccio una domanda: una eventuale Corea unificata, la potenza economica del sud unita alla potenza militare del nord?????????

Ritratto di pensionato.stufo

pensionato.stufo

Ven, 27/04/2018 - 13:54

Con grande rabbia dei sinistroni il Cicciobello del Nord e' stato riportato a piu' miti consigli dalla politica di Trump. Altro che le melensaggini politicamente corrette di barack obama.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 27/04/2018 - 13:58

-kim non è sciocco---si sta creando scenari di pace all'uopo ed alla luce del sole da condividere con le opinioni pubbliche del globo terracqueo---in modo da rompere lo schemino classico degli yankees--togliendo loro ogni possibilità di crearsi alibi farlocchi per giustificare eventuali attacchi--vedere siria di qualche giorno fa---kim continuerà a fare il suo sviluppo nucleare in sordina e lontano da occhi indiscreti-senza proclami--un pò come isra-sa benissimo che al giorno d'oggi il nucleare è l'unico deterrente che funziona contro i bad della terra --americani e sionisti in primis---

Ritratto di VittorioDettoToi

VittorioDettoToi

Ven, 27/04/2018 - 14:07

Se la gente ragionasse si renderebbe conto che Politicamente e' stata una Grandissima vittoria dell'attuale Presidente USA, il nero di prima ha fatto pena in tutto il mondo, questo e' strano, Abbaia, punzecchia, ma ha un gran pregio "Ha sempre risposte Misurate, ma ferme" rispetto a quello che potrebbe usare anche di "Convenzionale", un e' mica poi cosi' matto come dicono... Vittorio

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 27/04/2018 - 14:07

Questa è una buona notizia per il mondo. Certo, si è ancora agli scontati e necessari preliminari. Ma è già importante che le due Coree siano giunte a questo punto. E come si è giunti a questo punto? Non certo con le insulse marcette della pace o gli ammorbanti convegni sulla fraternità tra i popoli e scemenze simili, ma attraverso quel famoso motto latino che, tradotto, sentenzia: "Se vuoi la pace, prepara la guerra". (1)

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Ven, 27/04/2018 - 14:08

(2) Sano comportamento in prospettiva - una sorta di 'crescit eundo' - che è stato diligentemente applicato da entrambe le nazioni nel corso dei decenni. Insomma è stato intrapreso un atteggiamento pragmatico consentaneo al nobile postulato concettuale originario. E tutto ciò può essere applicato alla quotidiana dimensione di ogni società: "Se si vuole l'ordine e la pace sociale, si prepari la dittatura o quanto meno si faccia balenare la possibilità concreta di essa". Ma queste sono scontate 'leggi di natura' che, nell'Europa degli smidollati e dei cacasotto, non si applicano più. Anche per questo l'Europa è in declino.

wanting

Ven, 27/04/2018 - 15:18

Un cambiamento improvviso a 180 gradi si spiega solo grazie al viaggio in Cina. Si vede che il capo Cinese gli ha spiegato che non gli conveniva continuare a fare lo scemo.

kobler

Ven, 27/04/2018 - 16:09

Se durerà concorrerà a questa epoca in modo positivo. I politicanti italiani dovrebbero prendere esempio come lo dovrebbero prendere in MO

VittorioMar

Ven, 27/04/2018 - 17:01

..I GUAI ARRIVERANNO DOPO...COME PER L'UNIONE DELLA GERMANIA !!...IL NORD HA NECESSITA' DELLA RICCHEZZA DEL SUD......PARLO DELLA COREA !!

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 27/04/2018 - 17:49

---VittorioDettoToi--di politica ci capisci zero virgola---torna alle boccette o magari freccette tra una birra e l'altra-rigorosamente ceres magari--trump e gli americani fanno i soddisfatti di facciata---è ovvio come il sole che la pace delle coree--se ci sarà---sarà anche e soprattutto subordinata al fatto che gli americani da quella zona devono smammare--ci sarà il necessario ritiro delle basi e truppe statunitensi da seul e ciò rappresenterebbe segnale della perdita del ruolo globale degli Stati Uniti--non mi meraviglierei se dietro questo disegno ci fossero i russi ed i cinesi in combutta con kim--

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 27/04/2018 - 18:16

@faman - non farti illusioni da komunista. Rimangono piccoli stati, anche se uno, ma metà da mantenere e tirare fuori dalla fame più nera, grazie ai tuoi amici komunisti. Se hai fame, sai i missili dove li puoi infilare?

Ritratto di VittorioDettoToi

VittorioDettoToi

Ven, 27/04/2018 - 19:05

Buonasera "Elkid" io non ho mai detto di essere un sapientone , anzi, mi accontento di usare i miei neuroni, non quelli di altri; poi a vede' gli Americani andare via dalla Corea e' pura fantasia, e chi da i soldini alla Nord Corea, potenza automica a tutti gli effetti che non disarmera' MAI, ovvio, forse io non capiro' molto di politica ma la ho fatta per la pagnotta per 30 anni, ciao e buon fine settimana a te e famiglia da Toi

cir

Ven, 27/04/2018 - 19:08

beowulfagate : ho guardato i post precedenti ... nessun idiota ti ha preceduto . vai tranquillo sei il solo !!

greg

Ven, 27/04/2018 - 19:27

Speriamo, ma io del grasso Kim non mi fido

Villanaccio

Ven, 27/04/2018 - 20:24

Vi racconto allora come è andata la vera storia: Una mattina Kim Yo-jong, chiama l'autista e gli dice: "vorrei andare al mare, prepara la macchina".... Risposta: "capo non abbiamo più la benzina".... Va bene lo stesso, preparatemi la colazione. Risposta. "capo non abbiamo più nè latte ne farina, niente colazione"... Chiamami allora i miei generali: Risposta dei generali: "capo non abbiamo più un soldo e solo la benzina della Mercedes mentre i body guard andranno a piedi...per andare a trovare il capo della Korea del Sud: Moon Jae-i. Va bene e cosa faremo? Pianterete un albero della pace. Va bene solo se le pale le mette lui.....

Algenor

Sab, 28/04/2018 - 08:43

Gli USA sono stati bypassati dal presidente sud-coreano Moon che per evitare il rischio di ritrovarsi con Seul distrutta come risposta ad un attacco americano, ha riallacciato i rapporti diplomatici con la Corea del Nord fino alla storica giornata odierna, lasciando gli americani con le bombe in mano: adesso la Corea del Sud avrá milioni di connazionali del nord come potenziale manodopera a basso costo per le aziende sud-coreane e grandi opportunitá di investimento, mentre la Corea del Nord oltre alla rimozione delle sanzioni da parte dei ricchi fratelli sud-coreani, potrá vincolare ogni progresso nel campo della denuclearizzazione alla rimozione delle forze armate statunitensi dalla penisola coreana.

Algenor

Sab, 28/04/2018 - 08:53

É improbabile che dopo ventanni di sforzi per sviluppare un arsenale nucleare in grado di minacciare gli USA, i nordcoreani smantellino missili balistici e testate nucleari ritornando ad essere indifesi e dipendenti dall'interessata protezione cinese: ormai le armi le hanno giá testate e gli é sufficiente tenerle in magazzino come minaccia latente ed arma diplomatica.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 28/04/2018 - 11:38

Questa è la premessa (ottima): saranno i fatti susseguenti che ci diranno se la via intrapresa sarà quella giusta, vera.

faman

Lun, 30/04/2018 - 23:33

Leonida55_Ven, 27/04/2018 - 18:16-non rompere più le b...le coi comunisti, togliti questo baco dal cervello, non sai proprio dire altro.