Dalla Corte Suprema schiaffo a Obama: stop alla riforma dell'immigrazione

La Corte suprema degli Stati Uniti ferma il piano sull'immigrazione che avrebbe legalizzato la posizione di 4 milioni di immigrati irregolari. Obama: "Decisione frustante"

Per Barack Obama è uno schiaffo che fa male. Gli otto giudici della Corte suprema degli Stati Uniti, che hanno votato sulle misure migratorie volute dal presidente, si sono spaccati a metà lasciando così in un limbo quasi 5 milioni di immigrati senza documenti. "La decisione di oggi è frustrante", ha commentato il capo della Casa Bianca secondo cui lo stallo "non solo fa fare un passo indietro al sistema" che si voleva introdurre per regolarizzare milioni di clandestini, ma "fa fare un passo indietro al Paese che aspiriamo a essere".

Le misure furono decise nel novembre 2014 con decreti esecutivi, si rivolgevano ai giovani e ai padri con figli con residenza permanente o nazionalità statunitense. "Milioni di immigrati - ha tuonato Obama - crescono qui le loro famiglie e sperano in opportunità lavorative, di pagare le tasse, servire nel nostro esercito e contribuire pienamente al futuro di un paese che tutti amiamo". Si tratta di genitori irregolari di cittadini statunitensi, perchè nati sul suolo americano, e di ragazzi arrivati negli Stati Uniti da bambini. La Casa Bianca era ricorsa alla Corte Suprema per ribaltare la sentenza di un tribunale d'appello che lo scorso 9 novembre ha confermato la sospensione dell'ordine esecutivo per regolarizzare milioni di immigrati clandestini che adesso rischiano di essere rimandati a casa. Il primo stop alla riforma era arrivato da un tribunale del Texas su richiesta di 26 stati americani. La corte d'appello ha poi dato nuovamente torto ad Obama che a quel punto ha deciso di rivolgersi all'alta corte non potendo però immaginare che un giudice sarebbe venuto a mancare e non sarebbe stato sostituito per un veto repubblicano che impedisce a quell'organismo di decidere su importanti a stringenti temi del paese.

"Il blocco alla Corte Suprema - ha detto Obama - è frustrante per quelli che cercano di far crescere la nostra economia e razionalizzare il nostro sistema dell'immigrazione, permettendo alle persone di uscire dall'ombra". Il presidente degli Stati Uniti ha, quindi, ribadito la necessità che sia approvata al più presto la nomina del nono giudice che deve sostituire il conservatore Antonin Scalia, morto nei mesi scorsi. Nei mesi scorsi Obama ha, infatti, scelto Merrick Garland. Ma la sua nomina non è stata ancora ratificata. Resta quindi in vigore il blocco il blocco deciso dalla corte inferiore, la Corte federale d'appello del quinto circuito con sede a New Orleans.

Commenti

paolonardi

Ven, 24/06/2016 - 09:23

L'ennesima figura da caciottaro fi questo insulso presidente.

VittorioMar

Ven, 24/06/2016 - 09:49

...ormai conta come il "Due di Picche"...

Una-mattina-mi-...

Ven, 24/06/2016 - 09:54

QUALCUNO CON BUON SENSO C'E' ANCORA, PEERFINO IN AMERICA

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 24/06/2016 - 10:25

La Corte suprema USA non è ancora arrivata ai livelli di autolesionismo della nostra Corte costituzionale.

telepaco

Ven, 24/06/2016 - 10:39

Ne avrebbe bisogno di altri schiaffi questo incapace ed inetto presidente...

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 24/06/2016 - 10:41

vattene, non sei nemmeno Americano.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 24/06/2016 - 10:51

Non puoi sempre vincere...già esportando la guerra in diverse parti del Mondo sei, riuscito a farti rifilare il nobel della pace da degli mbriachi..non chiedere di più e ..ritirati tra i tuoi muslims!1

Ritratto di thunder

thunder

Ven, 24/06/2016 - 10:52

E ti credo erano nuovi voti.

Ritratto di MLF

MLF

Ven, 24/06/2016 - 11:19

Thanks god, l'abbronzato sBARAKchera', speriamo prima di fare altri danni. In Trump we trust.

honhil

Ven, 24/06/2016 - 11:27

Obama, come un disco rotto, continua a ripetere: «Non è questa l’America che vogliamo». Sfuggendogli una cosa essenziale: quella che lui rifiuta è l’America che vogliono gli americani. Amen. Il multiculturalismo senza se e senza ma è fallito. Brexit ha detto stop. Con ragionevolezza. Andare contro il buonsenso significa non aver capito niente. Proprio. E in questo Obama e Renzi, più le Istituzioni sopra o sotto di lui, si somigliano molto.

@ollel63

Ven, 24/06/2016 - 11:30

magari avessimo anche noi una corte suprema come quella degli USA. A noi invece spettano tribunali barbarici e sinistrati.

Ritratto di armandoesse

armandoesse

Ven, 24/06/2016 - 11:34

4 milioni di voti a favore della Clinton e dei Democratici , una vera porcata , per fortuna alla corte suprema c'è ancora il senso di giustizia.

greg

Ven, 24/06/2016 - 11:56

Comportamento di Obama, vuole fare ciò che pare e piace a lui. Chissà perchè ci vedo la simulitudine nei comportamenti di Napolitano, che ha messo tre governi in Parlamento senza che nessuno li abbia votati e quegli pseudo governanti che vogliono imporre agli italiani l'invasione dei clandestini, che nessuno vuole e che stanni imponendo al paese una islamizzazione forzata, una delinquenta imposta e una illegalità diffusa. Obama è di sinistra, chissà perchè come Napolitano, come Renzi, come Letta, come Monti, che in più è un Bilderberg

Aegnor

Ven, 24/06/2016 - 12:09

Anche in usa,come in europa e italia in particolare,la questione clandestini è perseguita unicamente da chi ne ha un tornaconto

BlackMen

Ven, 24/06/2016 - 12:15

Ovviamente tutti a gioire senza pensare che questo, a ben guardare, è un chiarissimo caso di ingerenza del potere giudiziario su quello legislativo...cosa contro la quale vi siete sempre scagliati con violenza...tranne quando vi fa comodo a quanto pare. Coerenza non pervenuta

giovauriem

Ven, 24/06/2016 - 12:20

se non cacciano Obama anche in america ci sarò usaexit di molti stati .

Giorgio5819

Ven, 24/06/2016 - 12:47

Non c'è un kit in commercio per comprare una "corte suprema" anche per l'Italia?

claudioarmc

Ven, 24/06/2016 - 12:52

Vattene buffone altrimenti ti tolgo la playstation

frateindovino

Ven, 24/06/2016 - 13:10

certo che gli americani sono messi male....scegliere fa la clinton e il biondo col ciuffo.....ma possibile che la politica non riesca ad esprimere altro? certo dopo obama.......di male in peggio.

giovauriem

Ven, 24/06/2016 - 13:16

ma chi l'ha detto che l'italia non ha una corte suprema ? per che la corte costituzionale cosa è ? l'unico neo è che la corte italiana è monocolore (rossa) e boccia solo le leggi del centro destra e interviene per raddrizzare i governi di sinistra .

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 24/06/2016 - 14:00

La Clinton è persino peggiore di questo mentitore inveterato. Killary è apertamente a favore della guerra totale contro la Russia. Naturalmente sionista, vuole devastare il Medioriente

scarface

Ven, 24/06/2016 - 14:08

quanto je rode all'abbronzato...

nordest

Ven, 24/06/2016 - 15:06

Mandate a casa al più presto questo distruttore di democrazia: la sua amica Clinton evitatela vi porterà alla terza guerra mondiale .

ESILIATO

Ven, 24/06/2016 - 15:18

Obama aka Bombama ha preso tre schiaffoni in faccia in un giorno. Prima la Corte Suprema, secondo il verdetto di Baltimora e terzo la sconfitta di Cameron che lui era andato a "benedire"......