Corte Ue, uno Stato può rimandare un migrante in qualunque altro paese membro sicuro

La Corte di giustizia europea si è espressa sul caso riguardante un cittadino pachistano, entrato illegalmente in Ungheria dalla Serbia. Il regolamento Dublino III "consente agli Stati membri di inviare un richiedente protezione internazionale in un paese terzo sicuro, indipendentemente dal fatto che si tratti dello Stato membro competente per l’esame della domanda o di un altro Stato membro"

La Corte di giustizia europea ha stabilito che, in base al regolamento di Dublino sul diritto di asilo, uno stato membro dell’Ue può inviare un richiedente protezione internazionale in un paese terzo sicuro, indipendentemente dal fatto che si tratti dello Stato membro competente per l’esame della domanda o di un altro Stato membro. La Corte lo ha deciso esprimendosi sul caso riguardante un cittadino pachistano, Shiraz Baig Mirza, che nel 2015 era entrato illegalmente in Ungheria dalla Serbia. Nello stesso anno Mirza ha chiesto protezione internazionale in Ungheria, per poi essere fermato nella Repubblica ceca mentre tentava di raggiungere l’Austria. Le autorità ceche lo hanno riconsegnato a quelle ungheresi, alle quali Mirza ha avanzato una seconda domanda di protezione internazionale, rifiutata. Mirza è stato rimandato in Serbia in quanto "paese terzo sicuro".

Secondo la Corte Ue il diritto di inviare un richiedente protezione internazionale in un paese terzo sicuro "può essere esercitato" da uno Stato membro che si dichiari competente per l’esame della domanda, anche se la persona ha lasciato il Paese prima che questa sia stata esaminata. Inoltre, secondo le regole di Dublino III, l’Ungheria non è obbligata a informare la Repubblica ceca sulle sue norme nazionali che prevedono il rinvio del migrante in un Paese terzo sicuro. Allo stesso tempo viene garantito il diritto al migrante di fare ricorso contro la decisione di trasferimento e contro la decisione sulla domanda di protezione internazionale.

Lussemburgo precisa, però, che il diritto dell’aspirante rifugiato a ottenere una decisione definitiva sulla sua domanda di protezione, "non comporta né che lo Stato membro competente sia privato della possibilità di dichiarare la domanda irricevibile" né che gli venga "imposto di riprendere l’esame della domanda a una fase particolare della procedura".

Annunci

Commenti
Ritratto di semperfideis

semperfideis

Gio, 17/03/2016 - 12:08

Scusa ma qual è il problema ??? Anzi visto che il titolo cita : Corte Ue, uno Stato può rimandare un migrante in qualunque altro paese membro sicuro ...Bene bene li mandiamo tutti dalla Merkel....

grazia2202

Gio, 17/03/2016 - 12:16

un capolavoro della diplomazia di cui la mogherini non è assolutamente partecipe. grazie a lei e chi l'ha indicata

perSilvio46

Gio, 17/03/2016 - 12:19

Ovvero: i Paesi europei possono rimandare in Italia tutti i clandestini sbarcati in Italia. Altro che quote! Adesso siamo - legalmente - la discarica d'Europa. Saremo invasi dal mare e, contemporaneamente dalle frontiere terrestri: Francia,Austria,Germania e Croazia non vedono l'ora di rispedirci i clandestini. Soluzione? Una sola: Il CDU di Meloni-Salvini-BERLUSCONI al governo per portarci fuori dalla UE.

Ritratto di llull

llull

Gio, 17/03/2016 - 12:23

Quindi anche l'italia potrà mandare i propri ospiti "altrove". Il fatto è che "altrove" non li vuole nessuno e quindi il problema rimane tale e quale nella sua drammaticità. Tutti a difendere la propria sovranità ed i propri confini. Tutti meno l'italia

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 17/03/2016 - 12:34

@semperfideis - Ottima osservazione, peccato che al Governo non ci sia tu o io, ma Renzi. Quindi...

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Gio, 17/03/2016 - 12:35

litaglia non e' un paese sicuro. in termini assoluti la Romania, da quando ci ha scaricato gli zingari , e' ora un peese piu' sicuro

agosvac

Gio, 17/03/2016 - 12:38

E' strano che tutti i pasi del mondo si difendano dall'immigrazione, clandestina o no, mentre la sola Ue difende i clandestini o profughi che siano, contro gli interessi degli abitanti dei vari paesi membri!!! Sembra che i burocrati dell'Ue siano ammalati di masochismo: si fanno del male, molto, molto male, da soli!!!

killkoms

Gio, 17/03/2016 - 12:51

siete andati a prenderli in mare?e teneteveli..!

moshe

Gio, 17/03/2016 - 12:55

Quest'ultima trovata conferma due fatti: 1) la UE è una m...a in disfacimento; 2) l'Italia, governata da un'accozzaglia di delinquenti komunisti di m...a, è diventata la fogna di tutto il mondo. LE CONCLUSIONI le puo' tirare chiunque abbia un po' di buon senso.

Mano-gialla

Gio, 17/03/2016 - 13:04

NON VI PARE MEGLIO MANDARLI VIA TUTTI ALL'INFERNO

Raoul Pontalti

Gio, 17/03/2016 - 13:07

Non si tratta di migranti in generale ma di richiedenti asilo (e per giunta posticci) e la sentenza non riguarda principalmente il caso di restituzione del richiedente asilo al paese di primo approdo (che questa fosse possibile, doverosa anzi, è stato sempre pacifico), bensì il fatto che il paese di primo approdo possa inviare il richiedente asilo in altro Stato membro della UE o in un Stato terzo purché quest'ultimo sia "sicuro", ossia non vessi il richiedente asilo. Nel caso di specie il paese terzo sicuro era quello (la Serbia) verso cui l'Ungheria, se avesse vigilato a suo tempo sulla frontiera Schengen di sua spettanza, avrebbe potuto (dovuto...) esercitare il respingimento dell'asilante de quo per manifesta irricevibilità della domanda di asilo (in quanto pretestuosa). Tradotto per l'Italia: tutti i migranti della cd rotta balcanica possono essere rispediti nei paesi balcanici di transito.

Una-mattina-mi-...

Gio, 17/03/2016 - 13:07

CI SARA' UN GIRO VORTICOSO di viaggiatori autocertificati che genereranno MONTAGNE di pratiche inestricabili. L'unico posto dove si deve rimandare la maggior parte dei clandestini autocertificati è a casa, per cui anche le obsolete leggi in materia, nate per contesti difformi, vanno adeguate all'oggi e alla riproduzione umana fuori controllo in vaste aree del pianeta, il vero problema.

franco-a-trier-D

Gio, 17/03/2016 - 13:09

la Italia è sicurissima mandateli pure in Italia, visto che i cittadini italiani sono sicurissimi del progresso della Italia per mano del PD del governo attuale.

franco-a-trier-D

Gio, 17/03/2016 - 13:14

la Italia è sicurissima mandateli pure in Italia, visto che i cittadini italiani sono sicurissimi del progresso della Italia per mano del PD del governo attuale.Dovrebbero dare il premio Nobel per la pace a Renzi e tutto il PD comunisti al governo da come trattano bene questi extracomunitari clandestini e molti fuorilegge, più bravi di così non c'è nessuno in Europa.

Ritratto di giangol

giangol

Gio, 17/03/2016 - 13:20

non ditemi che siamo considerati paese sicuro ahahahahah. siamo in balia di zingari, negri clandestini e pidioti rossi

Keplero17

Gio, 17/03/2016 - 13:23

La primavera mena "migranti" pur come d'uso parafrasando il Carducci. Iniziano gli sbarchi primaverili sulle coste siciliane; arrivati 900 in un giorno.

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 17/03/2016 - 13:24

L'India che è di dimensioni smisurate spara a vista se qualcuno dal Bangla Desh oltrepassa il confine e si incammina sulla fascia di nessuno tra i due stati. Ripeto: SPARA A VISTA, senza nemmeno dare il preavviso. Il Vaticano di Bergoglio, che è recintato dalle mura leonine, esercita un serrato controllo sulle porte di accesso al piccolo stato: non entra chiunque lo voglia, tantomeno i "frateli migrantes". Noi invece dovremmo ascoltare i suadenti inviti a spalancare le porte di casa lanciati ogni giorno dal biancovestito e subire, eseguendo ogni disposizione provenga dal governo nazionale o da uno dei palazzi comunitari, il tutto finalizzato a farci perdere la nostra libertà di vivere in santa pace a casa nostra.

Ritratto di alejob

alejob

Gio, 17/03/2016 - 13:28

La UE ha pienamente RAGIONE. Si possono mandare in qualsiasi paese MEMBRO SICURO e in Italia i migranti sono ASSICURATI di VITTO, ALLOGGIO e SANITA' PERMANENTE e la PROTEZIONE della GIUSTIZIA per i DELINQUENTI e TERRORISTI. Quale paese è più SICURO per LORO.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 17/03/2016 - 13:29

Facciamo così anche noi allora:per ogni richiedente inviato qui ne spediamo 2 in Francia 2 in Germania ...e via dicendo col duplice risultato di liberare strade e quartieri dalla spazzatura umana e ridurre i costi di mantenimento a sbafo di islamici e fancazzisti vari.

franco-a-trier-D

Gio, 17/03/2016 - 13:36

Una mattina mi.. sei il primo compagno comunista che parla così,tutti gli altri sono favorevoli a ospitarli.

elpaso21

Gio, 17/03/2016 - 13:38

E quindi li rimandiamo da dove vengono.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Gio, 17/03/2016 - 13:46

s'affogassero tutti..............!!!!

Ritratto di llull

llull

Gio, 17/03/2016 - 13:47

Solo pochi giorni fa durante la sua visita in Africa il nostro Capo dello Stato ha detto che per evitare emigrazioni di massa si dovrebbero aiutare quelle popolazioni a porre - localmente - le basi di un reale sviluppo. In questo modo i popoli africani, aiutati direttamente nei loro paesi, non avrebbero più motivo per emigrare. Stranamente questa affermazione del PdR è passata sotto silenzio nella stampa nazionale. Però mi chiedo, visto che queste stesse affermazioni, da qualche anno le fa anche Salvini, non è che per caso il Presidente Mattarella sia diventato salviniano? Oppure si tratta di semplice buon senso?

OttavioM.

Gio, 17/03/2016 - 13:55

Sicuramente per noi è un guaio perchè i clandestini ce li scaricheranno tutti a noi.Però la Corte ha affermato un principio sacrosanto.Che milioni di giovanotti di 20 anni CLANDESTINI che si spacciano per rifugiati,che non arrivano da paesi in guerra,NON POSSONO PRETENDERE di andare a fare il profugo nel paese che pare a loro,dove c'è il welfare migliore,dopo che hanno attraversato mezzo mondo e decine di paesi in pace,dove potevano fare la domanda di asilo.Avete capito dal Pakistan,dove non c'è nessuna guerra,alla Germania quanti paesi ci sono?Purtroppo stanno arrivando un sacco di furbi.In qualche modo bisogna fare.

canaletto

Gio, 17/03/2016 - 13:56

Non è una novità, grazie ai PIDIOTI tutti in UE ci considerano una discarica di rifiuti. FUORI DALLA UE E VIAS I PIDIOTI DA ROMA

Trifus

Gio, 17/03/2016 - 14:05

Pontaldi hai detto bene: possono, ma il mio timore che parafrasando un vecchio detto:” tra il potere e il fare c'è di mezzo il mare.” Appunto, l'Adriatico. Una volta spediti qui non li rivorranno più indietro. Del resto noi, andando a prendere gli africani addirittura sulle costa africana, sembra che abbiamo riempito la Svezia, la quale dice che li spedirà ai pesi d'origine. Non riuscirà a farlo, ma il messaggio è chiaro, non ne prende più. Del resto se noi ci ostiniamo ad andare a prendere i finti profughi, non mi risulta ci siano guerre in Africa, è giusto che ce li teniamo. Ritengo che sarebbe stato più giusto respingere gli africani e prendere i profughi siriani, quelli si provengono da una guerra. Invece aggiungerli ai finti profughi africani renderà la situazione insostenibile. Ammesso che adesso sia sostenibile.

Ritratto di onollov35

onollov35

Gio, 17/03/2016 - 14:08

Col beneplacido della sinistra che allarga le braccia per farli entrare,si possono rispedirli a Bruxelles e a tutti quei Paesi che hanno chiuso le frontiere,infischiandosene di far parte dell'Europa (vedere Austria) e altri.

amedeov

Gio, 17/03/2016 - 14:11

ma il puffo fiorentino dove si trova? forse a fare la pennica

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 17/03/2016 - 14:44

Il problema si porrà per l'itaglia che raglIa se metteranno il reddito di cittadinanza nopecoroni. it

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 17/03/2016 - 14:48

La Corte di giustizia europea PUÒ ESPRIMERSI COME VUOLE, """MA QUANDO UN IDIOTA CHE RAPRESENTA UNO STATO, MANIFESTA APERTAMENTE ALLE STAMPE DI TUTTI IL MONDO """CHE LE PROPRIE FRONTIERE SONO APERTE PER TUTTI""", QUESTO PAESE E QUESTO IDIOTA, DEVONO PRENDERSI LA RESPONSABILITÀ DEL LORO MAL FATTURATO """!!! La Germania non se la può cavare CHIUDENDO LE FRONTIERE!!!

Aegnor

Gio, 17/03/2016 - 15:02

Mandateli pure nel paese di Benn-Godi,vito,alloggio,paghetta,wi-fi,tablet e assunzione nella PA,alla faccia dei cojoni italici

Ritratto di mavi5247

mavi5247

Gio, 17/03/2016 - 16:05

bene accogliamo che sono una risorsa...hahaha!!!

Blueray

Gio, 17/03/2016 - 16:25

L'articolo è un po' complesso. Di fatto il Paese terzo qui sarebbe la Serbia da dove il clandestino sarebbe entrato illegalmente in Ue. Quindi non credo che si possano rimandare in generici Paesi terzi ma solo in quelli da cui illegalmente sono entrati in Ue! In sostanza è una larvata minaccia diretta ai Paesi terzi che però, per ora, sembra siano i migliori alleati contro l'immigrazione clandestina!

blackbird

Gio, 17/03/2016 - 16:27

@ Azo: ESATTO!!!

Cheyenne

Gio, 17/03/2016 - 16:34

siamo alla totale rovina e nessuno delle cosiddette cariche istituzionali interviene anzi....VOGLIAMO VOTARE

tormalinaner

Gio, 17/03/2016 - 16:38

Bene accogliamoli tutti così la destra aumenta i voti e quando saremo al potere li manderemo tutti a casa a pedate.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 17/03/2016 - 16:55

ooo mattarello renzu sboldrina alfano coop e franceschiello staranno gia brindando..ma non c'era manco bisogno di dargli questa.."triste" notizia..

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 17/03/2016 - 17:02

IL PROBLEMA SONO I SINISTRI!! CHE FARANNO SEMPRE DI TUTTO PER ACCOGLIERLI ANCHE SE NON CI TOCCANO. SONO LORO I MALEDETTI BASTARDI!! Pontalti..ok ma abbiamo i SINISTRI AL GOVERNO E NON USERANNO MANCO I NOSTRI DIRITTI O LA RAGIONE LEGALE..LI ACCOGLIERANNO I PAPPONI BASTARDI

Arnolff

Gio, 17/03/2016 - 17:24

Propongo un gemellaggio con l'Ungheria, e li metterei a pattugliare le nostre coste e il nostro Parlamento dai male intenzionati. Siamo sinceri noi non ne siamo capaci, pensiamo solo a far godere Ban Ky Moon , Kyenge , Boldrina, Vendolo , Frottolo ecc...ecc....senza contare il grande Papi che vuole andare a lavare i piedi puzzolenti di tutti gli immigrati che gli capitano a tiro....,!!! La missione Internazionale ha scavalcato gli interessi Nazionali ed Europei, ci sentiamo un Paese ibrido nella nostra Europa e il richiamo dell’Africa ha sorpassato ogni aspettativa che sperava nel contrario. I “media” non si schierano chiaramente contro l’importazione indiscriminata di questa monotonia cromatica ma anzi contribuiscono a favorire l’adozione di Africani a famiglie Italiane. Come vorrei tanto che le nostre orfane e orfani Italiani fossero adottati da famiglie Africane……La saga dell’ipocrisia continua…..fatemi sapere…..!!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 17/03/2016 - 17:52

OK "caro" Prof di Trento 13e07, e quelli che andiamo a prendere NOI con le nostre NAVI TAXI, che poi come diceva HALF-ANO non vogliono rimanere in Italia perche vogliono andare al NORD, dopo questa sentenza dove li manderanno??? INDOVINA INDOVINELLO!!!lol lol Se vedum.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 17/03/2016 - 18:08

Dato che ci sono AL COMANDO in Italia, un sacco di persone dal Presidente in giù che amano tanto l'Africa e gli Africani, perche NON li mettiamo TUTTI su un traghetto e li SPEDIAMO la!!!! Bertolaso compreso!!!!lol lol Se vedum

Raoul Pontalti

Gio, 17/03/2016 - 18:25

Trifus non me ne volere ma temo Tu non abbia ben chiaro cosa sia l'Africa da un lato e neppure cosa significhi stato di guerra dall'altro. La guerra può essere dovuta da uno Stato che la porta ad un altro o può, oggi più spesso, insistere nel territorio di uno Stato per secessione di una sua parte, per insorgenza di una fazione o etnia contro il Governo entrale, per l'instaurarsi infine di una classica guerra civile. Sud Sudan, Repubblica centrafricana, Mali, ex Sahara spagnolo (annesso dal Marocco), Chad, Libia, Darfur (Sudan), Somalia hanno in corso o sono latenti guerre civili e in Gambia ed Eritrea le popolazioni soffrono sotto il tallone di terribili regimi dispotici. Doveroso eticamente e obbligatorio a' sensi delle convenzioni internazionali accogliere chi fugge da quelle situazioni, altrettanto doveroso respingere i finti profughi previa separazione da quelli veri.

franco-a-trier-D

Gio, 17/03/2016 - 18:41

hernando45 guarda in Honduras e preparati la valigia o saranno sorprese amare.

Anonimo (non verificato)

timoty martin

Gio, 17/03/2016 - 19:14

Niente miracoli: l'Italia li ha accolti tutti, anzi li va anche a prendere in alto mare... a questo punto tornano tutti da noi. Quanto siamo stati stupidi.... ovvio che con i dirigenti sinistroidi che abbiamo, non possiamo certo chiedere intelligenza e lungimiranza.

risorgimento2015

Gio, 17/03/2016 - 19:30

Qualche giorno fa` ALFANO disse I "confine sono blindati" (Risate)Ieri arriva una nave tedesca e`scarica tonnelate di mxxxa (scusate...finti profughi).Ma la Germania e un paese sicuro ? Perche le nostre autorita (risate) lo hanno permesso ?

Trifus

Gio, 17/03/2016 - 21:15

Pontaldi, non me la prendo, ammetto, non ho ben chiaro cosa sia l'Africa, è un continente molto complesso, ma secondo me non l'ha ben chiaro Renzi e neanche i suoi collaboratori. Noi andiamo a prendere questi pseudo fuggitivi che spesso hanno documenti falsi, quando ne sono provvisti, rifiutano di farsi prendere le impronte digitali, fuggono dai centri di accoglienza etc. Supponiamo che in questo bailamme riusciamo a distinguere i veri profughi dai i finti “O miracolo direbbero a Napoli”. Però i paesi di origine rifiutano di prenderli, non collaborano, quindi noi ce li teniamo tutti. La conclusione è che l’Africa stampa figli e noi ce li prendiamo. Cosa avremo risolto oltre ad impoverirci tutti? A onor del vero abbiamo chi collabora con noi, i trafficanti di esseri umani i quali ce li portano lucrandoci sopra. Inoltre le distruzioni che si vedono in Siria in Africa io non le vedo. Invece vedo le famiglie siriane composte da uomini donne e bambini in fuga dalla guerra.

Ritratto di rapax

rapax

Gio, 17/03/2016 - 21:53

Raoul Pontalti non vi è nessun diritto all'accoglienza di POPOLAZIONI PROFUGHE se il numero può creare problemi alla sicurezza nazionale, sociale, sanitari, economica del paese, uno stato NON E' UN OPERA PIA, uno stato ha diritti e doveri in PRIMIS verso i SUOI CITTADINI E LA LORO SICUREZZA

cicocichetti

Mar, 07/06/2016 - 11:36

ciccio treviri ma perchè ti lamenti ? guarda che è stata la tua kulona a volere aprire le porte agli immigrati. e comunque si scrive L'Italia non LA ITALIA !!! Studia l'Italiano, ignorante !!!