Così il governo ucraino glorifica il nazista che schiacciò Varsavia

A partire dal prossimo 30 gennaio, l'Ucraina renderà omaggio a Petro Dyachenko, che durante la Seconda guerra mondiale combattè come volontario al fianco dei nazisti

Che tra le fila dei combattenti pro Kiev ci fossero dei nazionalsocialisti più o meno dichiarati è cosa nota. Il battaglione Azov ne è un esempio. Pravy Sektor, il partito nazionalista e paramilitare ucraino, ne è un altro.

Ora però sembra che l'Ucraina stia per glorificare con pubblici onori Petro Dyachenko, che durante la Prima guerra mondiale combattè con la Russia zarista, mentre durante la Seconda guerra mondiale come volontario al fianco dei nazisti. Entrò prima nel 31esimo Schutzmannschafts Battalion del quale poi, nell'agosto del 1944, divenne comandante.

Sempre nel 1944, Dyachenko fu tra coloro che comandarono le truppe nazionalsocialiste nella repressione della Rivolta di Varsavia. Grazie a questa "prodezza", Dyachenko fu insignito della Croce di ferro dal tenente della Wehrmacht Wilhelm Schmalz.

A partire dall'anno prossimo, grazie all'iniziativa del presidente del parlamento ucraino Volodymyr Groysman, Dyachenko verrà commemorato ufficialmente nel giorno della sua data di nascita: il 30 gennaio.

Commenti

Eraldusik

Mer, 11/03/2015 - 17:58

Nulla di nuovo sotto il sole.....una prova ulteriore che il governo di kiev è in mano a filonazisti, supportato e riconosciuto da USA e UE. Ma l'europa non aveva bandito il nazismo pena sanzioni? Oppure anche per i golpisti vale il doppio standard di valutazione?

Eraldusik

Mer, 11/03/2015 - 17:59

Un'altra "perla" da aggiungere alla bandiera dell'europa!!!!!!!!!!!!!!!

Eraldusik

Mer, 11/03/2015 - 18:01

.....E L'EUROPA ANTINAZISTA E ANTIFASCISTA SI COMPORTA COME LE TRE SCIMMIETTE.....

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Mer, 11/03/2015 - 19:01

Ecco con chi preferisce stare l'Italietta di Fonzie Renzi ed il resto dell'Europa germanocentrica. Con i Nazisti. E poi danno del Fascista a Salvini questi porci ipocriti!

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Mer, 11/03/2015 - 19:41

Diciamocelo, l'Europa dei poveri era nazi e i ricconi gli hanno fatto il mazzo

Ritratto di Azo

Azo

Mer, 11/03/2015 - 19:54

E questa sarebbe la gente, che l`Unione Europea sta auitando e quasi, ci fà entrare in guerra contro i russi !!!!!!!!!!!!!!!!!!! VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA !!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 12/03/2015 - 01:23

Viene a galla chi sta realmente soffiando sulla guerra in Ucraina. Degli schifosi nazisti ai quali l'Europa della Merkel e l'America di Obama stanno dando degli aiuti. Putin ha ragione a incavolarsi con chi gli ha imposto sanzioni. Le mutande sporche le hanno i nazisti ucraini.

Massimo25

Gio, 12/03/2015 - 06:03

Ma non stupiamoci,questo é stato voluto da paesi nazisti esistenti in europa e che nessuno vuole vedere e riconoscere che tali sono :POLONIA,ESTONIA,LETTONIA questi sono paesi nazisti aiutati e supportati da USA e Europa con il placet anche Italiano. L'Europa ha finanziato un paese Nazista come l'Ucraina e accetto dentro il suo consesso paesi chiaramente a stampo Nazista.c'é un personaggio che ne é l'esempio lampante TUSK.Ascoltate le sue dichiarazioni,parole,lui é nazista.Di cosa parliamo???

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Gio, 12/03/2015 - 07:50

"Che tra le fila". In questo caso si scrive e si dice:"Le file". Le file. Le file. Le file. Le file. File. File. File. Per fortuna che vi scandalizzate per quelli che non sanno l'italiano. Torno ai miei vecchi sistemi: interrompere la lettura al primo errore che trovo. Buona giornata.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 12/03/2015 - 08:38

PUTIN ...evvai...tanti sono con te

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 12/03/2015 - 08:44

e diciamolo apertamente, sempre che siamo in democrazia e liberi di esprimerci, i nazisti sono stati grandi, per la loro organizzazione, che se invece di correre dietro agli ebrei e fare la guerra, ma impostato per la crescita del Paese, a quest'ora la Germania sarebbe stata la prima potenza economica del mondo ma soprattutto la vita della gente parificata a Montecarlo o Dubai solo se avessero introdotto non i carrarmati ma la loro mentalità in tutta l'Europa, anche gli altri Stati ne avrebbero avuto beneficio, soltanto l'talia sarebbe rimasta al palo e si sa il perchè.Il perchè è solo per certe zucche vuote che esistono in questo Paese, che nnon riusciremo mai eliminarle.

buri

Gio, 12/03/2015 - 10:42

Questi sono i personaggi per i quali gli USA e l'UE fanno una guerra strisciante alla Russia, e poi a che è serbita la vittoria del 1945 se ora a Kiev si glorifica un nazista, e pensare che c'è chi li vuole nell'UE

buri

Gio, 12/03/2015 - 16:00

Glorificano un nazista !!! VERGOGNA A OBAMA E MERKEL, abolite le sanzioni alla Russia e gli aiuti a Kiev

Jfrank

Gio, 12/03/2015 - 16:39

La faziosità non è solo compagna ed è penoso leggere certi articoli. Una foto con quattro cretini e un paio di ‘pare che’ e tutta l'Ucraina, che si oppone come farebbe chiunque al mondo, passa per ‘Stato al soldo di nazifascisti’. Ci piace dimenticare che forze armate straniere hanno invaso passando i confini e aggredendo l'esercito regolare (combattenti pro Kiev??). Che cosa avrebbero dovuto fare i ‘combattenti pro Kiev’ A CASA LORO, consegnarsi mani in alto ai ‘liberatori’? E se il confine, in pari circostanze, invece che ucraino fosse stato cinese, frate Vladimiro avrebbe mandato i suoi carri in Cina? E che farebbe (e ha fatto), il re del senso unico, anche soltanto su semplici rivendicazioni locali nel suo paese? L'ex sovietica Abkazia, per dirne una, non ha niente a che fare con la Russia, che fine ha fatto il suo separatismo?

Ritratto di gian td5

gian td5

Gio, 12/03/2015 - 17:27

Non c'è da stupirsi, intanto che i nazisti soffocavano nel sangue la rivolta, i russi, che erano a poche chilometri, stavano a guardare, i tedeschi, oramai in ritirata lavoravano per loro, infatti quando ogni resistenza fu piegata agli invasori russi non restò che impossessarsi di una città allo stremo.