Dimissioni May, Boris Johnson: "Ora attuare la Brexit"

Il leader dell'ala più dura dei brexiters punta alla guida del Partito conservatore. Con le dimissioni di May, ora Johnson punta al trono di Londra

Il prossimo leader del Partito conservatore potrebbe essere Boris Johnson, uno dei grandi leader dei brexiteers dei Tory e che da ex ministro degli Esteri aveva costantemente chiesto l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea anche a costo di un'uscita senza accordo. In un tweet, l'ex ministro ha scritto: "Una dichiarazione molto dignitosa da parte di Theresa May. Grazie per il suo servizio stoico al nostro Paese e al Partito conservatore. Ora è tempo di seguire le sue esortazioni: unirsi e portare a compimento la Brexit".

Johnson in questi mesi è stato sempre considerato il potenziale successore della May alla guida dei Conservatori. E per questo motivo, dopo le dimissioni di oggi, sono in molti a credere che possa essere lui a guidare il partito. Ora bisognerà capire se, in caso di successioni a leader dei Troy, Johnson diventerà premier in questo modo oppure attraverso la legittimazione delle urne. Jeremy Corbyn ha già chiesto di convocare quanto prima elezioni anticipate.

Commenti

HappyFuture

Ven, 24/05/2019 - 14:12

Senza entrare nel merito e pareggiare per Farage o May, ma vi rendete conto di quanto casino riesce a creare la Germania con la "sua" UE? FUORI DALLA UE, PRECIPITEVOLISSIMEVOLMENTE

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Ven, 24/05/2019 - 15:16

HappyFuture: e poi cadi dal letto, ti svegli e, in fretta e furia, ti fai la mappatella e col barcone da clandestino te ne scappi in Africa. Come facevano tanti italiani verso la fine dell'800!

Ritratto di Nahum

Nahum

Sab, 25/05/2019 - 20:53

Happy future, beati i piverindi spirito perché di essi è il regno dei cieli, e la terra a quanto pare ....