Il direttore di Oxfam si dimette per lo scandalo prostituzione

Dopo lo scandalo, Goldring ha annunciato che lascerà il posto alla fine dell'anno

"Ricostruire" Oxfam spetterà a un altro, dice il direttore Mark Goldring, che oggi ha annunciato le proprie dimissioni dopo che lo scandalo sulla prostituzione ad Haiti ha travolto l'organizzazione umanitaria britannica.

Quando a febbraio erano emerse le prime testimonianze su come alcuni operatori del gruppo avessero pagato prostitute mentre lavoravano ad Haiti dopo il terremoto che ha colpito l'isola nel 2010, Goldring aveva rifiuto di lasciare il suo posto. Una decisione su cui ora ha fatto un passo indietro, assicurando che si dimetterà alla fine dell'anno.

"Penso sia arrivato il tempo di un nuovo leader", ha detto, aggiungendo che "a seguito della grande esposizione pubblica delle mancanze passate di Oxfam, abbiamo raddoppiato i nostri sforzi per garantire che Oxfam sia un luogo sicuro e rispettoso per tutti quelli che hanno contatti con noi. Stiamo mettendo le fondamenta per la ripresa, sono personalmente del tutto impegnato".

Ha poi concluso: "Penso che questo viaggio sarà migliore se guidato da qualcuno che porti energia e visione freschi e prenda un impegno di lungo termine".