Donald Trump: "Possibile guerra in Nord Corea"

Trump commenta i primi 100 giorni da presidente: "Pensavo fosse più facile". Sulla Corea del Sud: "Paghi per la difesa"

Donald Trump analizza i suoi primi 100 giorni di presidenza. E inevitabilmente il tycoon parla della Corea del Nord: "C’è la possibilità che si arrivi a un enorme, enorme conflitto con la Corea del Nord. Certo che c’è", ha spiegato Trump, parlando nello Studio Ovale. Poi ha aggiunto: "La priorità della mia amministrazione è quella di risolvere le cose per via diplomatica, anche se è molto complicato". In quest’ottica, il presidente americano ha speso parole distensive per il suo omologo cinese Xi Jinping: "Un uomo buono, che ho potuto conoscere bene: ama la Cina e il popolo cinese. So che vorrebbe fare qualcosa, forse è possibile che non possa farlo. Ma sta facendo tutto ciò che è in suo potere". A questo punto Trump torna sulla Corea del Nord e parla di Kim Jong Un: "Ha 27 anni, suo padre muore, lui prende le redini del regime. Dite quel che volete, ma non è semplice, specie a quell’età. Non lo dico per dargli credito, spero che si dimostri razionale". Decisivo in quel contesto è l'alleato della Corea del Sud e Trump parla del sistema di difesa: "Ho informato la COrea del Sud che sarebbe appropriato che pagassero per quel sistema. È fenomenale, abbatte i missili mentre sono in cielo", ha detto Trump. Nel corso della stessa intervista, Trump ha anche detto di intendere "rivedere o cancellare l’orribile accordo di libero scambio tra gli Stati Uniti e la Corea del Sud. "Quando annuncerò ufficialmente questa mossa? Molto presto. Lo sto annunciando ora", ha affermato. Poi la sua analisi si sposta sul Medio Oriente: "Devo dire che ci sarà una fine. E quella fine sarà la loro umiliazione. Ci sarà una fine, quella di vedere un esito pacifico al conflitto israelo-palestinese. Voglio vedere la pace tra Israele e i palestinesi. Non c’è ragione perché non ci sia pace — non c’è alcuna ragione". Infine parla del suo impegno alla Casa Bianca: "Ora ho più lavoro di quanto ne avessi prima. Pensavo che sarebbe stato più facile".

Commenti

Ermanno1

Ven, 28/04/2017 - 08:41

GLI AMERICANI HANNO COME OBIETTIVO LA GUERRA E LA LORO MANIA DI GUERRA FONDAI, TENGONO SOTTO SCACCO IL MONDO INTERO!! I LORO GOVERNI E I VARI "SOROS" DI TURNO DA ANNI MASSACRANO INTERE POPOLAZIONI!!! L'OBIETTIVO? RUBARE LE MATERIE PRIME AGLI ALTRI STATI, VENDERE ARMI, DOMINARE SULLE ALTRE ECONOMIE, COME FANNO CON IL SISTEMA EURO! BISOGNA ASSOLUTAMENTE CONTENERLI E FERMARLI! L'EUROPA IN PRIMIS È LA PIÙ DANNEGGIATA DALLA POLITICA AMERICANA!!

gbgiangi

Ven, 28/04/2017 - 09:54

HAHAHAHAHAAAAAA ma veramente pensi questo?????

antipifferaio

Ven, 28/04/2017 - 09:56

Cane che abbaia non morde...da quando è stato eletto sa solo abbaiare e basta... Mi sa che alla fine della commedia, con la coda tra le gambe, se la prenderà con qualcun'altro per distogliere l'attenzione dalla luna...

gbgiangi

Ven, 28/04/2017 - 09:56

Gli americani ci hanno salvato il culo nella guerra mondiale, la loro economia traina la nostra da sempre, senza di loro il mondo sarebbe una guerra continua e totale ....e dovremmo fermarli????? ma per piacere dai

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Ven, 28/04/2017 - 10:01

Due pazzi al potere

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 28/04/2017 - 10:11

Possibile la guerra. Ma non fatevi ingannare. Lo scopo degli USA non sarebbe tanto distruggere la Corea del Nord (per loro inoffensiva). Lo scopo sarebbe precipitare l'aerea, quindi Cina, Giappone e Corea nella devastazione di una crisi economica, sociale e ....radioattiva. Lo stesso fatto in Libia per rovinare l'Europa. Unite i puntini... la STRATEGIA AMERICANA E' il CAOS GLOBALE.

Popi46

Ven, 28/04/2017 - 10:20

Ermanno1 è esempio concreto di come sia efficace il lavaggio del cervello.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 28/04/2017 - 11:44

----in tutta questa faccenda chi mi delude è la cina---che la russia stia alla finestra a guardare è comprensibile --i russi giocano a scacchi con gli americani--gli interessi sono multipli --i russi fanno politica di attesa---ma io mi sarei aspettato invece che la cina gonfiasse il petto e dicesse a chiare lettere a trump di mettersi a cuccia e di non azzardarsi a lanciare in maniera preventiva neppure un petardo contro la corea del nord---swag

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Ven, 28/04/2017 - 12:24

Ausonio - Non è 'possibile' la guerra. La minaccia è reale al 100%. Tutto quello che Trump ha annunciato l'ha fatto. Non è la strategia degli americani ma dei signori col doppio passaporto che manovrano l'America dall'interno. Comunque caos globale sarà.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 28/04/2017 - 12:36

questa è bella ! e come farebbero i cinesi a mettere a cuccia gli americani , gli lancerebbero addosso i veleni e le immondizie che producono ? ma non avete ancora capito (i comunistoidi) che nonostante obama in 8 anni abbia semisfasciato l'america , gli americani sono ancora in grado di distruggere cine e russia in contemporanea , senza subire nessun danno ; ma di che parlate ?

Ritratto di stenos

stenos

Ven, 28/04/2017 - 12:48

Ormai è una litania. Non succede nulla.

giovanni951

Ven, 28/04/2017 - 12:59

certo é che, se negli Usa arrivasse un missile che faccia un'enormitá di danni, forse capirebbero cosa vuol dire avere macerie in casa.

ziobeppe1951

Ven, 28/04/2017 - 13:05

elkid ...la Cina non è kkkomunista alla ciccioKim Jong..sopra ogni cosa viene il business..chi gli pagherebbe i 1.317 miliardi di dollari di debito americano? Per quanto riguarda l'ideologia è pari pari a quella dei nostri radical chic...Asta

alox

Ven, 28/04/2017 - 14:07

@gbgiangi condivido.

alox

Ven, 28/04/2017 - 14:37

@giovinap la Cina potrebbe fare di piu' contro il pazzoide N.Coreano...quasi tutto in USA e' fatto in Cina!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Ven, 28/04/2017 - 14:56

elkid - dubito che la Cina starebbe a guardare... comunque anche a me sembra strano questo basso profilo. Ma ricordiamoci del trucco della "capitale fantasma" ...un classico della strategia cinese.

gian paolo cardelli

Ven, 28/04/2017 - 15:28

elkid, puo' sempre inviare una richiesta formale al Governo cinese per chiedere spiegazioni: sapendola deluso sicuramente le risponderanno speditamente ovvero cambieranno atteggiamento verso gli USA...

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 28/04/2017 - 15:52

alox , tutto quello che si produce in cina non sta solo in america ma anche in europa e nel resto del mondo , in proprio i cinesi non sono in grado di progettare e produrre nulla , ma solo imitare malamente altri prodotti , i prodotti "cinesi" di valore , sono fabbricati in cina ma con materie prime prodotte altrove e con manodopera qualificata da non cinesi e sotto sorveglianza di europei o americani . la cina politica non richiamerà all'ordine quel mezzo scemo obeso , per che attraverso lui vorrebbe misurare la forza degli americani, ma gli americano hanno ben capito che il coreano è un "balanzone" scemo .

tuttoilmondo

Ven, 28/04/2017 - 18:46

Cane che abbaia non morde" è frutto di saggezza. Ma... "Tanto tuonò che piovve" è altrettanto frutto di saggezza. Succede l'uno e l'altro. Trump si è spinto troppo oltre. Uscirne senza perdere la faccia, però è semplice: vergate sulle chiappe del porcellino in cambio del riconoscimento di Assad Presidente siriano, per i russi, e qualche isola sintetica ai cinesi. E allora Trump ne uscirebbe vincitore assoluto. La politica è fatta così. L'unico grossissimo problema è: sarà in grado kim di una ritorsione terribile? Se non avesse avuto l'atomica, come ha più volte ribadito, avrebbe da tempo fatto la fine di Gheddafi. Possedendo l'atomica ci si pensa due volte prima di toccarlo.

Ritratto di orione1950

orione1950

Ven, 28/04/2017 - 19:41

@riflessiva; dalle pdiozie che scrivi anche tu non sembri tanto normale.

nunavut

Ven, 28/04/2017 - 19:51

@giovinap ho vissuto in USA per alcuni anni e ti posso dire che la Cina realizza un dumping enorme dei suoi prodotti in quel paese e non sempre a basso prezzo (i globalisti ne traggono un profitto enorme da quei prezzi lievitati).Per il resto concordo quasi in toto il suo commento a parte che pure la Cina potrà in breve tempo realizzare il suo sogno di dominare una grande parte della terra commercialmente e in sordina pure militarmente.Saluti

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 28/04/2017 - 19:52

@riflessiva - quindi per te Trump è allo stesso livello del tuo dittatore sanguinario comunista? Va a ciapà di rat, va. Qunado non si vede oltre al proprio naso, ecco che si dicono fesserie.

nunavut

Ven, 28/04/2017 - 19:58

Trump si illuse di gestire il potere di presidente degli USA come se gestisse le sue ditte (stesso errore di Berlusconi).Nelle loro ditte hanno il potere di gestire come desiderano loro,al gov. puoi prendere delle decisioni ma troverai sempre nella burocrazia statale (soprattutto giudiziaria) un intelligentone che ti blocca oppure ti ricatta ed infine non ti lascieranno completare le tue iniziative.Prima ancora delle sua elezione scrissi su questo blog gli serviranno la stessa medicina servita a Berlusconi,l'unica cosa mi sembra più "tough" che il nostro compatriota.

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 29/04/2017 - 00:37

----vorrei ricordare a tre o quattro smemorati qua dentro che la cina fa parte del ristretto club dei 9 ---hasta

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Sab, 29/04/2017 - 03:16

giovinap - considerazioni ormai sorpassate. Di uno che in Cina non c'è mai stato. Oggi la Cina produce prodotti di prim'ordine in alcuni settori. Anche nel settore della difesa.