Medico crea un inalatore sull'aereo per salvare un bambino asmatico

Il dottore ha condiviso la storia su Twitter per ricordare ai genitori di bambini asmatici di stare sempre attenti quando si tratta della salute dei loro figli

Durante un volo transoceanico un passeggero si è sentito male e le hostess hanno chiesto se ci fosse un medico a bordo. Subito un dottore si è alzato e ha prestato soccorso, ma no, non si trattava del sindaco Ignazio Marino.

Il dottor Khurshid Guru, direttore di chirurgia robotica al Roswell Park Center di New York, è riuscito a salvare la vita di un piccolo di soli due anni, in una scena che ha ricordato molto la serie tv anni '90 MacGyver.

Il medico, infatti, avendo a disposizione solo una bottiglia di plastica, un bicchiere, del nastro adesivo e una bombola d'ossigeno, ha dato sfogo alla sua creatività quando è stato informato che un bambino, passeggero insieme a lui di un Air Canada che dalla Spagna stava tornando negli Stati Uniti, stava soffocando in seguito ad una crisi respiratoria.

I genitori del piccolo avevano inavvertitamente conservato l'inalatore per l'asma del loro figlioletto all'interno del bagaglio imbarcato in stiva e non appena il bambino si è messo a piangere (come spesso succede ai piccoli durante un volo in aereo) ha cominciato ad avere grosse difficoltà di respirazione.

Il personale di bordo era equipaggiato solo di un inalatore per adulti, contenente il farmaco per l'asma. Il giovanissimo passeggero però aveva bisogno anche di ossigeno, così il dottore ha creato un inalatore speciale con i mezzi a disposizione in modo tale che il gas e il medicinale si miscelassero all'interno di una bottiglietta di plastica e il bambino potesse respirarli contemporaneamente.

Il dottor Guru ha condiviso la sua storia su Twitter per ricordare ai genitori di bambini asmatici quanto sia di fondamentale importanza tenere a portata di mano il necessario per la salute - e in certi casi la sopravvivenza - dei propri figli.

Commenti

Anonimo (non verificato)

Dom, 27/09/2015 - 18:41

fortunatamente non era Ignazio

unz

Dom, 27/09/2015 - 20:58

questo è un grande medico. Chapeau!

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Lun, 28/09/2015 - 07:22

bravo!

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 28/09/2015 - 08:21

Un medico "artigiano" nel più nobile dei significati del termine. Uno che con il poco a disposizione, senza perdersi d'animo, fa tanto. Sono tanti i medici che fanno così e che senza strombazzare ai quattro venti i loro vanti, aiutano come possono e come sanno le persone bisognose dei loro interventi. Onore a loro!