Erdogan "gioca" con i jihadisti Ma il suo giornale attacca Putin

Il quotidiano vicino al'Akp accusa Putin di avere un ruolo nell'attentato a Istanbul. Ma i servizi segreti bulgari accusano Erdogan: "Si è spinto troppo lontano giocando con le organizzazioni islamiste"

L'attacco al cuore di Istanbul è il risultato del "gioco" del presidente Recep Tayyip Erdoğan con le organizzazioni islamiste. "La Turchia si è spinta troppo lontano giocando con le organizzazioni islamiste", ha detto il generale Kircho Kirov, ex capo del Servizio di intelligence nazionale bulgaro, spiegando all'agenzia locale Sofia news agency che era impossibile per la Turchia essere al sicuro.

Il terrore dell'Isis colpisce al cuore di Istanbul e fa strage di turisti tedeschi. Erano passate da poco le dieci del mattino quando un kamikaze si è fatto saltare in aria a Sultanahmet, centro turistico sempre affollato di visitatori della Moschea Blu e di Santa Sofia, distanti solo poche decine di metri dal luogo dell'attacco. Un'esplosione fortissima, sentita anche a diversi chilometri di distanza, che ha ucciso dieci stranieri. Un colpo dritto all'anima turistica della città che finora era stata risparmiata dagli attacchi dello Stato islamico. Ma la ricostruzione che il Sultano si è affrettato a fornire offre grossolane sbavature che amplificano i dubbi sui "giochi" della Turchia nello scacchiere mediorientale. "La Turchia sta giocando con gli islamisti e altre organizzazioni terroristiche in modo diverso - ha detto anche Kirov - giocando con tali organizzazioni porta il diavolo dentro il suo territorio". Per il governo di Ankara, invece, i jihadisti del Califfato hanno voluto colpire proprio l'inasprimento della sua battaglia al terrore.

Con il titolo in prima pagina L'autore è chiaro, accanto alla foto del presidente russo Vladimir Putin con il fotomontaggio di una mano insanguinata, il quotidiano filo-governativo turco Star accusa il Cremlino di aver avuto un ruolo nell'attentato kamikaze di ieri Il giornale, noto per le sue posizioni oltranziste e la vicinanza ai circoli dell'Akp, affianca a Putin i leader di Siria e Iran come altri possibili mandanti della strage. Turchia e Russia sono sempre ai ferri corti dall'abbattimento del jet di Mosca al confine con la Siria il 24 novembre scorso. Oggi tre russi, sospettati di fornire supporto logistico allo Stato islamico, sono stati arrestati nella provincia meridionale turca di Antalya. Il vero scontro è appena iniziato.

Annunci
Commenti

giovanni PERINCIOLO

Mer, 13/01/2016 - 11:17

E un bel missile sulla reggia del neo sultano no????

marusso62

Mer, 13/01/2016 - 12:18

Putin, Davai Siamo con te

Kipelov

Mer, 13/01/2016 - 13:18

Da notare che la stampa occidentale punta oscenamente il dito solamente sulla cittadinanza russa di tre soggetti colpevoli od implicati nell'attentato.Senza specificare che il caucaso ed altre ex-repubbliche sovietiche sono abitate da etnie mussulmane e che la russia ha pubblicamente dichiarato al mondo la quantità di suoi "cittadini" che hanno ingrossato le fila dello stato islamico.Tutti mussulmani,nessuno escluso.In queste regioni,guarda caso, si erano infiltrati i terroristi ceceni qualche tempo fa.Sempre mussulmani.Sovvenzionati da chi e per fare cosa,pero', nessuno lo dice.Ovviamente poi si discute e si calca la mano SOLO sulla fantomatica "invasione russa" nella cecenia.

VESPA50

Mer, 13/01/2016 - 13:28

Erdogan il mistificatore ora che si trova il nemico in casa dopo averlo protetto e finanziato cerca di addossare la colpa a Putin mentre a nche i bambini turchi sanno che la responsabilità è solo sua. Santo Putin che ne dici di un piccolo missile sulla reggia/capanna di questo rozzo individuo bugiardo?

Ritratto di massacrato

massacrato

Mer, 13/01/2016 - 13:30

Grazie, Kipelov.

scorpione2

Mer, 13/01/2016 - 14:12

kipelov,non spiegare troppo,si corre il rischio che chi legge,gli prende la smania di trasferirsi in russia,magari proprio a casa tua,cosi da formare una armata di comunisti.

agosvac

Mer, 13/01/2016 - 14:18

Povero erdogan, non sa più che pesci pigliare! Accusa Putin di una cosa ridicola!!! Che motivo avrebbe Putin di favorire un attentato alla Turchia quando gli bastano le restrizioni economiche fatte contro erdogan??? E poi anche ammesso che ci fosse un ordine di Putin perché attaccare i turisti europei visto che Putin con l'Europa vuole solo pace ed accordi finanziari ed economici??? Quando si inventa una balla, questa balla deve almeno essere credibile e questa di erdogan è solo non credibile!!! E' più facile che sia stata l'isis dietro richiesta di erdogan stesso!!!!! Solo gli idioti dell'Ue possono credere in una persona che ha trasformato una nazione islamica laica, l'unica che c'era, in una nazione islamica quasi integralista!!! Io in Turchia non ci sono mai stato, ma diversi amici mi hanno detto che era un bel posto dove andare a passare le vacanze. Ora solo i folli ci possono andare!!!

Ritratto di aresfin

aresfin

Mer, 13/01/2016 - 14:27

Il garzone del fornaio erdokan sta pestando troppe merdine, speriamo che presto qualcuno capisca che questo doppiogiochista turco deve sparire, è solamente un pericolo per l'Occidente.

Kipelov

Mer, 13/01/2016 - 14:54

Scorpione2,confondi l'URSS (e ciò che ha fatto Stalin,con tutti gli orrori annessi e connessi,) con la Russia putiniana di oggi.Un'assonanza artificiosa priva di logica ed irreale. La cittadinanza,in russia, va acquisita :di certo non viene svenduta al primo profugo che passa e che viene fatto mantenere all'imberbe popolo italico,grazie ai cattopiddini di turno con la benedizione americana.Capisco ci sia sconcerto ed incredulità nelle menti dell'italiota medio perchè non abituato ad avere un presidente ed un governo attivi nel preservare gli interessi del popolo che governano. Tra parentesi, se in Italia ci fosse lo stesso ordine e la stessa sicurezza presenti sul territorio russo, non ci sarebbero di certo le orde di clandestini che girano impunemente sul territorio e che si fanno beffe di polizia e controlli.Se non hai il passaporto ed i documenti necessari per girare(visto,carta d'immigrazione ,ecc),sei fuori.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mer, 13/01/2016 - 14:54

Erdogan E' l'Isis e dietro lui ci sono gli USA di Obama Bin Laden.

venco

Mer, 13/01/2016 - 15:58

Erdogan cerca di dar la colpa ai russi, ma non convince nessuno.

Libero1

Mer, 13/01/2016 - 16:06

Se oggi il mondo vive nell'incubo di essere uccisi da fanatici musulmani filotagliagola il merito e' della nuova triade guerrafondai obama=cameron-hollande.Com'e' possibile che i leccapiatti europei tra questi il nostro burattino di rognano ancora una volta si sono fatti infinocchiare dall'abbronzato che gli ha fatto credere che la sua america gli difendera' dall'odiato Putin.Ma come si puo' essere cosi stupidi da non capire che l'abbronzato ha i mesi contati prima che finalmente con il malincuore dei PDiota komunisti italiani se ne vada dalle.....

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 13/01/2016 - 18:17

Non occorre essere "agenti dell'intelligence" per capire che l'attentato è (anche se, con questa dittatura criminale, il dubbio resta) la ritorsione dell'Isis contro quell'Erdogan che è stato probabilmente ritenuto colpevole di aver simulato troppo bene (eccedendo con le parziali-finte misure di allontanamento dai traffici pro-Isis) una politica di contrasto all'Isis dopo le prove schiaccianti fornite dalla Russia riguardo la sua connivenza interessata con quelle bestie. Non è che sia passato inosservato il fatto che, nonostante oltre un anno di "guerra a parole" all'Isis, la Turchia non fosse stata nemmeno sfiorata da un attacco terroristico degli animali-barbuti, pur essendo per loro il territorio più facile da colpire. Non è che può essere sfuggito a qualcuno che l'unica guerra che il regime Turco (sempre più islamizzato, nell'accezione più integralista della parola) abbia portato avanti sia quella contro i Curdi e in appoggio ai "ribelli moderati" anti-Assad. 1 di 3 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 13/01/2016 - 18:18

Erdogan è stato costretto ad abbattere, al di fuori di ogni logica/diritto internazionale, il bombardiere russo su ordine USA (che speravano in una reazione scomposta di Putin che invece non c'è stata) e questo è stato un errore madornale la cui portata dirompente arriverà sempre più nei denti di questi integralisti ottomani. La propaganda di regime che tenta di associare all'attentato sia Putin che Assad che l'Iran, sarebbe puerile e risibile se non fosse l'ennesima conferma della criminale pericolosità di questa banda di levantini pronti a sostenere tutto e il contrario di tutto pur di perseguire il loro secolare sogno acefalo di "egemonia" in medio oriente, lo sfruttamento di ogni possibilità di "far soldi facili" anche grondanti sangue e l'eliminazione del "problema curdo". E' si, perché gli USA possono creare dal nulla una "roba" come il Kosovo (oggi divenuta una delle più micidiali basi - testa di ponte dell'invasione integralista musulmana dell'Europa), 2 di 3 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

Anonimo (non verificato)

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Gio, 14/01/2016 - 08:31

non riconoscere la Crimea che ritorna russa per plebiscito, mentre i Curdi (vera e propria NAZIONE riconosciuta da nessuno e massacrata da tutti) non possono costituirsi stato e vanno eliminati dalla faccia della terra nel silenzio di quel misto di pecore-avvoltoi-vampiri che è diventato l'occidente e l'Europa in particolare. E la cosa più abnorme è che la Turchia sia un membro della Nato (altro virus mortale manipolato e gestito dagli USA) e che tanti "diversamente criminali-imbecilli" ancora vedrebbero favorevolmente il suo ingresso nell'Europa Unita... della serie: visto che non mi basta l'invasione di bestie che mi sta uccidendo e che presto comunque mi ucciderà, vedo di accelerare la cosa spalancando direttamente le porte a una delle roccaforti criminali dell'islam. Preparatevi gente, perché presto per difenderci non basteranno certo le mani! PS: i 3 "russi" arrestati erano ricercati dalla Russia stessa per collegamenti al terrorismo islamico! 4 di 4 FINE