Riconciliazione tra Fatah e Hamas: c'è l'accordo per le elezioni

Dopo le trattative un nuovo passo verso la riconcilazione del campo palestinese

Studenti palestinesi protestano al valico di Rafah

Entro la fine del 2018 la Striscia di Gaza e i Territori palestinesi terranno elezioni unitarie per la prima volta dal 2007. È arrivata oggi la conferma di un accordo tra gli islamisti di Hamas e Fatah, che coinvolge altri 11 partiti e arriva due giorni dopo la conclusione di trattative che si sono tenute al Caro e che hanno portato anche alla riapertura per alcuni giorni del valico di Rafah, che dall'Egitto porta a Gaza.

Se l'accordo trovato tra i partiti dovesse reggere, si interromperebbe una situazione che va avanti da che Hamas prese il controllo della Striscia, togliendolo con la forza agli uomini di Fatah, che continuarono invece a controllare i territori della Cisgiordania. Si inserisce in una serie di passi verso la riconciliazione avviati dai palestinesi negli ultimi mesi e che si sono conclusi con l'impegno degli islamisti a trasferire il controllo amministrativo e dei valichi.

Toccherà ora ad Abu Mazen fissare una data precisa, dopo consultazioni con tutte le parti in causa.