Florida, sparatoria a scuola: "17 morti e almeno 14 feriti"

Sul posto gli uomini della Swat. Fermato un sospettato a un miglio dall'istituto. Secondo i media si tratterebbe di uno studente

Almeno 17 morti e decine di feriti in una sparatoria avvenuta in una scuola, la Stoneman Douglas a Parkland, in Florida. Lo riferisce la Cnn. Una testimone, mamma di uno studente, ha detto che una professoressa "è probabilmente morta nella sparatoria". Uno studente, rintracciato da Abc, ha invece raccontato: "Ci sono almeno 3 morti davanti alla mia porta". La Cbs, però, fornisce un quadro più tragico, parlando di sedici morti.

I media locali hanno descritto lo sparatore come un uomo con un cappello nero e una giacca color amaranto. Dopo una breve fuga, riferisce la Cbs, l'attentatore è stato fermato. Secondo Cbs4 Miami, il killer avrebbe usato un fucile.

Chi è il killer

Secondo le prime informazioni, si tratterebbe di Nicolas Cruz, 19 anni, studente e membro delle riserve dell'esercito degli Stati Uniti, arruolato nel programma di "training junior". Quando Cruz ha aperto il fuoco indossava una maschera antigas ed era pesantemente armato. Un insegnante di matematica, Jim Gard, di cui Cruz era alunno ha raccontato che al giovane era stato vietato di entrare nel campus con lo zaino e "c'erano stati problemi perché minacciava studenti e immagino gli sia stato chiesto di lasciare il campus".

Florida, il cordoglio di Trump

Il portavoce della Casa bianca ha detto che il presidente Donald Trump è stato informato della sparatoria: "Stiamo monitorando la situazione e i nostri pensieri e le nostre preghiere sono con le persone colpite". Con un tweet, il tycoon ha così commentato questi tragici eventi: "Le mie preghiere e condoglianze alle famiglie delle vittime della terribile sparatoria in Florida. Nessun bambino, insegnante né nessun altro dovrebbe mai sentirsi non sicuro in una scuola americana".

Commenti

yulbrynner

Mer, 14/02/2018 - 22:02

33000 morti x colpi d'arma da fuoco annualmente negli stati uniti! non sarebbe ora di limitare l'uso delle armi?

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mer, 14/02/2018 - 22:11

God save USA and Trump . Yeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di mbferno

Anonimo (non verificato)

releone13

Mer, 14/02/2018 - 23:27

Altri cadaveri sulla coscienza donald!!!!

faman

Mer, 14/02/2018 - 23:38

la sicurezza in Italia è un problema, ma c'è chi sta molto peggio.

0rl4nd0

Gio, 15/02/2018 - 00:43

@yulbrynner non so dove tu abbia preso quel numero (forse intendi in più anni) ma nel 2017 sono stati 11600 (dato aggiornato ad ottobre o giù di li) di cui una gran parte suicidi. Certamente quando si parla di morti per arma da fuco sono purtroppo sempre troppi! Il primato resta purtroppo del Brasile con più di 42000 morti ammazzati da armi all'anno e dove la polizia ammazza senza problemi. I poliziotti americani in confronto sono dei dilettanti però stranamente sembra che questi siano gli unici cattivi del mondo intero! mentre quelli brasiliani ... boh forse non contano, sono figli di un Dio minore come diceva quello...

Ritratto di roberto_g

roberto_g

Gio, 15/02/2018 - 00:47

@onefirsttwo: Ti ho già detto dove devi metterti lo Yeeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhh, idìota! Non ci senti??

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Gio, 15/02/2018 - 06:55

Troppe poche armi in Italia. Almeno 5 mitra gratis a testa dal 5 marzo. Poi tuti felici e contenti.

Ritratto di I1-SWL527

I1-SWL527

Gio, 15/02/2018 - 07:31

bel paese di delinquenti.Incominciando da Trump.

mcm3

Gio, 15/02/2018 - 07:48

Un paese Civile dove le armi si comprano al supermercato, il sogno di tanta gente primitiva ed ignorante

FLAGELLONERO

Gio, 15/02/2018 - 08:01

Salvini non ha dubbi, si tratta di legittima difesa!

Algenor

Gio, 15/02/2018 - 08:04

@releone13, un ispanico (categoria non molto amata da Trump) commette una strage, come molte altre avvenute sotto altri presidenti (come sotto il tuo -probabilmente- amato Obama) e la colpa sarebbe di Trump?

Algenor

Gio, 15/02/2018 - 08:09

@yulbrinner, nel caso degli USA la gran parte dei morti sono causati dalle gang di neri ed ispanici che dubito le acquistino legalmente in armeria presentando un documento e certificando l'assenza di precedenti penali: quindi dubito che cambierebbe qualcosa nel numeto di morti annui di quel paese, considerando anche che paesi come il Brasile ed il Messico dove il possesso non é libero, hanno tassi di omicidi con armi da fuoco, superiori a a quelli degli Stati Uniti.

sereni

Gio, 15/02/2018 - 08:17

Questo è ciò che vorrebbe salvini ed un altro popolo di def......! L'america è abituata ad usare armi, che succederebbe da noi se ognuno potesse armarsi anche solo per difesa dentro casa?

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 15/02/2018 - 08:21

Questa America, madre della Freedom, a quando si avverrà il sogno di tutti gli Americani: LIBERTÀ VA CERCANDO, CH'È SI CARA.

fabianope

Gio, 15/02/2018 - 08:40

se ci fosse il porto d'armi libero in Italia, mi domando cosa avrebbero fatto gli studenti-eistein nostrani (e/o i loro genitori-newton) che giorni fa hanno picchiato dei professori...

Fjr

Gio, 15/02/2018 - 08:42

Il secondo emendamento unito alla follia colpisce ancora

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Gio, 15/02/2018 - 08:51

E' davvero deprimente, vedere che anche al fronte di questi orrori , non ci sia modo di impedire che un ragazzino , possa avere un fucile d'assalto . Gli USA sono comandati da lobby delle armi, petrolieri , wall street e big pharma. Che nazione di menta !

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 15/02/2018 - 08:53

THE FREEDOM AROUND THE WORLD ... e te credo se no come farebbero a convincere gli altri popoli della loro opera filantropica.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 15/02/2018 - 08:56

Cosa abbiamo da ridire noi Europei dopotutto la nomenklatura yankee è erede di quegli Europei che alcuni secoli fa civilizzarono un continente che nulla aveva da spartire con gli umanoidi residenti oltre oceano.

mister_B

Gio, 15/02/2018 - 09:05

tutti in attesa della difesa di ufficio del povero Orlando Sacchelli su Trump. Ce la puoi fare Orlando!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Gio, 15/02/2018 - 09:08

In uno stato normale le sole forze dell'ordine dovrebbero averle in uso. Uno stato normale che non è l'Italia dove un clandestino economico, come dev'essere considerato un nigeriano,senegalese,ect,non dovrebbe neanche calpestare il sacro suolo italico.nopecoroni

pier50

Gio, 15/02/2018 - 09:09

una notizia veramente originale: una sparatoria negli USA! decine di morti e feriti! che strano: invece che ubriacarsi e drogarsi ogni tanto qualcuno fa una strage! e NESSUNO che si lamenta dell'abuso delle armi!

mcm3

Gio, 15/02/2018 - 09:11

C'e' chi vorrebbe la liberalizzazione delle armi anche in Italia, convinto di garantire cosi' maggiore sicurezza...Far West !!

Ritratto di Michirod

Michirod

Gio, 15/02/2018 - 09:12

Bisogna che le armi siano limitate , non vendute così facilmente. Dovrebbe essere lo stato a garantire difesa dei civili e ordine. Non sono favorevole alla vendita di armi come quella del mercato americano, sono del parere che bisogna dare fondi alle forze dell'ordine affinchè quando i civili hanno bisogno di loro, polizia\carabinieri\vigili del fuoco arrivano tempestivamente. I nostri governi hanno fatto così tanti tagli che molte caserme hanno dovuto dimezzare l'uso delle macchine e delle forze impiegate.... e in un paese che funziona decentemente sicurezza e sanità non dovrebbero subire tagli (aggiungerei anche l'istruzione... ma intanto la sanità e la sicurezza secondo me sono ai primi posti in ordine di importanza).

rudyger

Gio, 15/02/2018 - 09:30

anche Obama nonostante avesse la maggioranza in Parlamento era riuscito a far passare la legge, il problema non è Trump (mi raccomando damoje sempre addosso) ma è la mentalità del pioniere americana che dovrà in futuro cambiare nonchè le resistenze dei produttori delle armi. Comunque i 33000 morti si riferiscono dai tempi del Far West ? c'è qualche errore.

Mechwarrior

Gio, 15/02/2018 - 09:39

il problema non sono le armi. il problema è che ci sono un sacco di disadattati pericolosie violenti.

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 15/02/2018 - 09:39

CRUZ,CRUZ..UN COGNOME YANKEE,VERO???

fabiotiziano

Gio, 15/02/2018 - 09:48

@Algenor, Obama si è battuto per la riduzione delle armi in mano ai cittadini, ma le lobby delle armi sono troppo potenti... Altra cosa Trump che afferma che se anche gli altri studenti fossero stati armati la storia si sarebbe svolta diversamente. Ma è giusto così, che ognuno possa avere la propria arma, perchè no, ovviamente da usare solo per legittima difesa...

rudyger

Gio, 15/02/2018 - 10:10

nessuno ha mai chiesto la liberalizzazione delle armi. si chiede che chi le possiede - perché autorizzato - possa usarle - come avviene per negozianti in particole soggetti a rapine - possa usarle per legittima difesa. d'altra parte, chi le autorizza (lo Stato) cede parte del suo potere ai suoi cittadini.

Libertà75

Gio, 15/02/2018 - 10:44

uno schifo leggere i commenti dei dementorossi, per loro la colpa è di Trump o Salvini, poi questa gente va anche a votare, questo è il vero problema

Libertà75

Gio, 15/02/2018 - 10:46

@sereni, è un po' come dire che tutti gli elettori di sinistra sono responsabili dell'omicidio di Pamela a Macerata... Ora, vuoi rivedere il tuo pensiero malato oppure vuoi confermare che ti senti solidale con i nigeriani?

Libertà75

Gio, 15/02/2018 - 10:48

@mcm3, potrebbe inserire il link di chi ha dichiarato certe cose? comunque per filo logico, è un po' come dicessi che la sinistra è favorevole alla tossicodipendenza... ma spero tu voglia essere cosi adulto da riformulare un pensiero coerente ed intelligente. Saluti

mcm3

Gio, 15/02/2018 - 12:16

Libertà75, leggendo cosa dici parlare di logica mi sembra troppo, cerca semplicemnte di capire..

faman

Gio, 15/02/2018 - 19:13

bandog_09:39 - lascia perdere il congnome Cruz, cosa vorresti dire, gli ispanici sono i più cattivi? gli Stati Uniti sono pieni di cognomi di tutte le origini e di tutte le razze. Trump tedesco, Obama Keniano, Kennedy irlandese, Rudolph Giuliani italiano, Schwarzenegger austriaco, solo per citare alcuni personaggi noti.

cecco61

Gio, 15/02/2018 - 19:15

A quanto detto si aggiunga che, proprio negli USA, le maggiori associazioni che vorrebbero una limitazione sulle armi è proprio in funzione dei suicidi in quanto, se obbligati ad usare altri metodi, spesso si possono salvare intervenendo in tempo. E' poi il caso di ricordare che è più facile costruire una bomba (con minor rischio di essere beccati) e che in Europa, malgrado le restrizioni, basta andare in un campo rom e acquistare dal Kalashnikov a quello che si vuole. Bataclan insegna.