Gentiloni dalla Merkel: "No a Ue a due rigidità"

Il premier italiano dalla Merkel: "L’Unione Europea ha cominciato a darsi una agenda sulle migrazioni solo nel maggio 2015"

"Più che un’Europa a due velocità, sembra una Europa a due rigidità". Dopo un'incontro con Angela Merkel nella sede del governo tedesco a Berlino, Paolo Gentiloni non ha rinunciato a criticare Bruxelles soprattutto per la gestione dei migranti.

"L’Unione Europea ha cominciato a darsi una agenda sulle migrazioni solo nel maggio 2015", ha spiegato il premier italiano, "Molto in ritardo. Questo problema rischia di mettere in discussione molte delle nostre conquiste ma l’Europa resta quella di Schengen, dei suoi valori e principi. Serve un lavoro comune dell’Europa a 27 e a 28 ma purtroppo non è ancora così. Per quanti sforzi possa fare un singolo paese, senza una risposta comune sarà difficile dare una risposta convincente".

"Sul tema delle migrazioni non ritengo che i problemi siano risolti, anzi abbiamo grossi problemi in seno all'Unione europea",ha aggiunto Angela Merkel, "La Germania ha accolto molti migranti, così come l'Italia, mentre non abbiamo trovato ancora una soluzione sostenibile e purtroppo non tutti i Paesi sono allo stesso livello nell'assunzione di responsabilità, ma è invece importante affrontare la questione a livello europeo".

Ma c'è anche il tema delle tasse, come ha spiegato Gentiloni: "Non possiamo dare la sensazione che in questo mare in tempesta l'Europa si muova con un piccolo cabotaggio o che adotti una sorta di flessibilità a corrente alternata, che diventa rigida sui decimali di bilancio e molto ampia su questioni come quella migratoria". Per questo, secondo il governo italiano, è importante "rilanciare l'Unione europea, pensando alle sfide che ha davanti sul terreno della crescita, del lavoro, degli investimenti della difesa dei nostri principi, della società aperta e del libero scambio".

Commenti

nopolcorrect

Mer, 18/01/2017 - 14:47

Gentiloni non si illuda, finché l'Italia chiederà all'Europa di negrizzarsi nessuno lo prenderà sul serio e tutti ci lasceranno il piacere e l'onore di negrizzarci diventando il Mississippi e l'Alabama dell'Europa. Verremo presi sul seri solo dopo i primi respingimenti, se mai avremmo le palle per farli.

Tuvok

Mer, 18/01/2017 - 14:48

Gentiloni farebbe bene a dire alla Germania che le REGOLE valgono anche per lei, mi riferisco all’ ECCESSO di SURPLUS, che oltre a mettere in pericolo l’EUROZONA crea problemi anche a livello di ECONOMIA MONDIALE, come avevano fatto notare anche gli USA, già nel lontano 2013, ma nulla è cambiato.Lo stesso Soros, ha capito che la UE non funziona e ne prevede il possibile crollo già nel 2017. Dal Daily Express: “Soros' bleak 2017 forecast: Billionaire warns EU will FALL”

MaxSelva

Mer, 18/01/2017 - 15:06

l'europa non puo' e non deve sottostare alle scelte di un solo paese sulla politica migratoria. se l'italia a fatto una scelta "idiota" "impossibile" e totalmente "suicida" di importare dei terroristi islamici con i barconi della marina militare gli altri paesi hanno il DOVERE di chiudere le frontiere e difendersi. La merkel odia il suo popolo e lo vuole vedere distrutto quindi ne prende anche lei a milioni di clandestini terroristi. Se si dassero 30 euro al giorno per ogni figlio italiano Jus Sanguinis, l'economia ripartirebbe. le famiglie crescerebbero, si farebbero figli ci sarebbe un futuro. invece no, ci vogliono uccidere e rimpiazzarci con dei giovani aitanti, stupratori, razzisti, facili da controllare e convincere a dare i voti al PD. "una mattina, mi son svegliato ed ho trovato l'invasor"

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 18/01/2017 - 15:26

Gentiloni, ma se firmate le clausole, poi loro giustamente le vogliono far rispettare, non siamo in Italia. Allora, non dovevate firmare gli accordi e uscire dall'EU. Ma questo non lo volete. Allora non fate piagnistei.

paolonardi

Mer, 18/01/2017 - 15:48

L'unica cosa che Gentiloni, se avesse gli attributi, dovrebbe dire al Cancelliere: "non rompere altrimenti facciamo l'Itexit". Lo fece Berlusconi e vedete com'e' finito, ma questa volta a presiedere l'Italia non c'e' il traditore napoletano e la cosa funzionerebbe.

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Mer, 18/01/2017 - 16:17

...sono tutte chiacchiere riscaldate, sentite e risentite fino alla nausea, la UE ha fallito il trattato di Maastricht è morto e sepolto! L'unica possibilità che rimane È, inviare l'uscita secondo "Art.50 TUE" da questa unione ipocrita e parassita. #ITXIT#

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Mer, 18/01/2017 - 16:27

Per carità, è solo un mio parere, ma penso che la sola speranza sia una UE 2.0 Senza la Germania.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 18/01/2017 - 16:33

Quindi? In conclusione? Il problema dell'invasione esiste... e meno male che ci è arrivata anche lei... ma come intende risolverlo? Silenzio. Quanti altri di questi incontri inutili dovremo sorbirci in televisione, senza sapere nulla sulle conclusioni e sulle linee d'azione intraprese... anche perché non ce ne sono proprio?

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 18/01/2017 - 16:34

Tuvok già, farebbe bene... ma non lo fa, anche perché da quell'orecchio i krukki proprio non ci sentono.

Ritratto di wilegio

wilegio

Mer, 18/01/2017 - 16:37

paolonardi secondo me lei è un grosso illuso! a parte che gli "attributi" non solo non li ha gentiloni, ma nessuno dei suoi ministri, la cosa vale anche per il presidente, che sì, è meno peggio del suo delinquente predecessore... e ci vuole poco... ma non è propriamente un santo, ed è anche lui completamente sottomesso all'europa dei burocrati e dei banchieri massoni.

Ritratto di gabriellatrasmondi

gabriellatrasmondi

Mer, 18/01/2017 - 16:59

Gentilo', ma ce sei annato pure fino là per fare la figura del vassallo? Ci mancava il conte pappamolla...!Se non amassi tanto l'Italia vorrei essere inglese. Grande popolo!

paolonardi

Mer, 18/01/2017 - 17:09

@wilegio: la mia frase e' tutta al condizionale, infatti non ci credo; ho semplicemente espresso quello chi io avrei fatto.

piazzapulita52

Mer, 18/01/2017 - 17:15

E' andato a prendere ordini dalla Merkel! Se non ci liberiamo di questa classe politica non eletta dal popolo e usciamo dalla dittatura imposta dall'EU, per l'Italia sarà la fine!

Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 18/01/2017 - 17:32

Basta UE, seguire l'esempio inglese

Ritratto di nando49

nando49

Mer, 18/01/2017 - 17:42

I nostri politici si distinguono per dire troppe cose e non fare nulla. Invece di dire alla Merkel "Basta UE a due rigidità" bastava semplicemente dire "BASTA UE". Ma c'è quella sudditanza nei confronti dei tedeschi che fa credere a loro che noi siamo una loro colonia.

antipifferaio

Mer, 18/01/2017 - 17:49

Ormai sono due ECTOPLASMI... guardateli in foto...si agirano come spettri... hanno già il preavviso di sfratto in tasca recapitato l'altro giorno da Trump. Tra non molto anche Putin gli spedirà il suo....

alkhuwarizmi

Gio, 19/01/2017 - 03:53

Le dichiarazioni di Gentiloni sono buone solo per gli sprovveduti che si illudono su di una vera presa di posizione del nostro Governo. E' solo una sceneggiata costruita ad arte. In realtà Gentiloni è solo andato a rendere omaggio alla Merkel, anche perché non ha altra scelta, stante gli accordi che relegano l'Italia nel ruolo di serva della possente Germania.