Germania, arrestati due siriani legati ad al Nusra

La polizia tedesca ha arrestato due siriani sospettati di essere membri del fronte al Nusra. Uno dei due, che secondo i media era richiedente asilo in Germania, sarebbe responsabile della morte di 36 civili in Siria

La polizia tedesca ha arrestato due siriani sospettati di essere membri del fronte al Nusra. Uno dei due uomini, che secondo lo Spiegel Online era richiedente asilo in Germania, sarebbe responsabile della strage di 36 civili in Siria.

Il blitz della polizia tedesca è scattato mercoledì nella città di Düsseldorf, dove le forze di polizia hanno fermato Abdalfatah H. A., un uomo di 35 anni, che secondo le autorità tedesche era appartenente al fronte al Nusra, la costola siriana di al Qaeda, ribattezzatasi lo scorso anno come Fateh al Sham, considerata un’organizzazione terroristica al pari dell’Isis. Stando a quanto riporta lo Spiegel Online, nel 2013 Abdalfatah ha combattuto nelle file di al Nusra in Siria, dove nello stesso anno ha organizzato e portato a termine la strage di 36 dipendenti del governo di Damasco, condannati a morte ed uccisi in applicazione di una sentenza della legge islamica.

Un secondo sospettato è stato arrestato oggi a Giessen. Si tratta del ventiseienne, Abdulrahman A.A., sospettato di essere membro di al Nusra dal 2013 e di aver portato a termine, nell’interesse del gruppo terroristico, attività economiche e logistiche. Non è chiaro se sussistano anche per lui accuse connesse a crimini di guerra. Entrambi però, secondo quanto riporta l’Associated Press, avrebbero partecipato ad una battaglia contro le truppe del governo siriano e all’assalto ad un deposito di armi nei pressi della città siriana di Mahin, nel governatorato di Homs, nel novembre 2013. Gli appartamenti dei due sono stati perquisiti durante il blitz della polizia.

Uno dei due siriani, il trentacinquenne Abdalfatah H.A., secondo lo Spiegel Online, aveva presentato richiesta di asilo politico in Germania. Nel dicembre scorso la polizia tedesca ha arrestato anche un altro siriano residente nel Baden Württemberg, Abdoulfatah A., sospettato di legami con il fronte al Nusra. Secondo gli investigatori la cellula a cui appartengono i due siriani arrestati includerebbe anche Abd Arahman A. K., un altro trentenne siriano, che era stato arrestato nel giugno scorso perché sospettato di voler preparare un attentato nel centro storico di Düsseldorf.

Commenti

MaxSelva

Gio, 02/03/2017 - 16:42

ma come non e' al nusra che era finanziata dalla germania e dalla francia per combattere assad ? non erano i benedetti combattenti di al nusra che si doveva far uscire da aleppo assediata?! ed ora si lamentano che sono usciti... non capisco piu' la logica di questi governanti

Ritratto di adl

adl

Gio, 02/03/2017 - 17:34

2 "RIBELLI MODERATI" esterofili ?????!!!!!!!