Germania, terrore ad Halle: spari e morti vicino sinagoga

Si parla di almeno due morti e alcuni feriti. La polizia di Halle, in Sassonia, ha chiesto alla popolazione di non uscire di casa: caccia al killer

Torna l'incubo terrorismo in Germania. Ad Halle, in Sassonia, due persone sono rimaste uccise a seguito di una sparatoria nei pressi della sinagoga della città. Le prime testimonianze parlavano di almeno un uomo armato che avrebbe aperto il fuoco con una mitragliatrice contro le persone nei pressi del tempio ebraico, dove si celebrava la festa dello Yom Kippur. Oltre ai colpi di mitra, è stata anche lanciata una bomba a mano nei pressi del cimitero ebraico. La dinamica dei fatti, dopo alcune ore, sembra invece fornire un altro quadro. E sicuramente molto più complesso, a tal punto che si può parlare espressamente di una strage mancata con un piano ben congegnato.

L'attacco di Halle

La dinamica dell'assalto si fatica ancora a chiarire. I giornali si dividono su alcuni episodi, anche se tutti concordano sul fatto chi ha compiuto l'attacco volesse entrare nella sinagoga di Halle per compiere una strage.

Mettendo insieme tutte le ricostruzioni, quello che si evince è che sia stato il servizio di sicurezza della stessa sinagoga. Il presidente della Comunità ebraica di Halle, Max Privorotzki, ha dichiarato che uno o più uomini hanno provato a fare irruzione nel tempio lanciando poi diversi ordigni contro il portone e vicino l'edificio. Il tutto, stando alle testimonianze, sarebbe durato tra i cinque e dieci minuti. Alcuni media, invece, parlano anche di un ordigno artigianale posto davanti la porta d'ingresso. Pochi minuti dopo l'assalto alla sinagoga, uno degli attentatori ha poi scatenato il fuoco all'interno di una tavola calda kebab senza però commettere omicidi.

Le forze di sicurezza federali hanno riportato pochissime informazioni. Dopo ore dall'assalto, fonti interne agli apparati di sicurezza hanno accennato al fatto che ci sia la mano di un solo assalitore, per altro sembra già catturato dalle forze dell'ordine. Secondo la Bild, si tratta di un 27enne tedesco.

Allerta terrorismo

Quasi tutti concordano con l'attentato di matrice antisemita, anche se i morti non sono di religione ebraica. Lo ha confermato anche lo stesso ministro dell'Interno tedesco, Horst Seehofer, anche se non esistono dichiarazioni ufficiali da parte dell'intelligence tedesca. Intanto, il portale di Rita Katz, Site, segnala due dati: l'esaltazione dell'assalto nei siti neonazisti, dove l'autore dell'attacco viene definito "santo"; il fatto che circolino alcuni video realizzati con una telecamera come quelli prodotti da Brendon Tarrant mentre compiva la strage di Christchurch, in Nuova Zelanda.

In questi giorni, i servizi tedeschi hanno lavorato con molta attenzione su diversi focolai di terrorismo. Nei giorni scorsi, l'episodio di un furto di camion è stato considerato dalle forze di sicurezza della Germania come un possibile atto di terrorismo. Mentre oggi, in varie parti della Germania (Baviera, Baden-Wuerttemberg, Sassonia-Anhalt e Turingia) la polizia ha effettuato una serie di operazioni che hanno avuto come obiettivo un gruppo di estrema destra che avrebbe minacciato attentati contro partiti, media moschee e centri migranti.

Commenti
Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mer, 09/10/2019 - 13:57

E' solo l'inizio ! Chi siano, siano. O nazisti o islamici. Questa Europa disunita, venduta al denaro, potrà solo soccombere a tutti gli estremismi bestiali. Questa Europa non ha alcuna identità ! Gli U.S.A. sono una federazione. Noi siamo un'accozzaglia di pavidi.

agosvac

Mer, 09/10/2019 - 14:03

Capito perché la signora Merkel i migranti fasulli o no li vuole solo in Italia e mai in Germania???

fenix1655

Mer, 09/10/2019 - 14:12

Parafrasando una frase del sempre attuale Churchill: "Potevamo scegliere fra il disonore delle resa e la guerra. Abbiamo scelto il disonore della resa, avremo la guerra."

Ritratto di tangarone

tangarone

Mer, 09/10/2019 - 14:21

Se porti una mucca in un allevamento di cavalli, essa rimarra una mucca....

Anticomunista75

Mer, 09/10/2019 - 14:38

e si preoccupano dei "fascisti" con milioni di risorse islamiche in casa. Vorrei sentire Segre, Fiano, il copista con l'attico a Nuova York..

antipifferaio

Mer, 09/10/2019 - 14:39

Tira tira la corda, poi si spezza. E' cosa inevitabile. E' già successo prima dell'avvento del nazismo, ma naturalmente tutti zitti i pennivendoli. Le multinazionali che stanno affamando mezza Europa sono banche americane con certi nomi tipo Goldman...Ma va...quando si dice il caso...

Santippe

Mer, 09/10/2019 - 14:54

La Germania dovrebbe vergognarsi:la caccia agli ebrei sul suo territorio continua imperterrita.

Ritratto di eaglerider

eaglerider

Mer, 09/10/2019 - 14:58

Speriamo che qual che resta dei tedeschi si svegli. Mi sa che si sono ammosciati: sono sensibili solo al Dio denaro. Altro che Odino (Wotan) adesso adorano Odinero !

laval

Mer, 09/10/2019 - 15:09

L'odio razziale è distinto da quello religioso e sociale, ma quando questi aspetti confluiscono assieme si fondono nella paura di chi lo subisce. L’antirazzismo politico contro un razzismo anacronistico portato avanti a occhi chiusi da troppo tempo ha portato ad un razzismo deviato di ultima generazione, senza ideali e senza regole, sviluppatosi in una anarchia di interesse personale. Il razzismo dovrebbe cambiare significato e designare l'amore per le razze, il desiderio della loro felice conservazione per tutti, tuttavia l'immigrazione incontrollata rivolge la sua cuspide verso il sentiero opposto, verso l'odio tra i popoli. Tutto per portare beneficio alle potenze colonizzatrici che costruiscono per una sottomissione intellettuale. La nuova versione dei "servi della gleba". Questo tipo di politica di evoluzione e trasformazione etnica non è sostenibile e causa un odio profondo che peggiora la condizione di integrazione.

MarcoDN

Mer, 09/10/2019 - 15:32

@antipifferaio - 14:39 - Guarda che l'Europa mediterranea è alla fame per colpa della stupidissima austerità imposta dai tedeschi, oltre alla concorrenza sleale creata dai paradisi fiscali interni al continente (il Lussemburgo sta giocando sporco da anni, ma si comincia a parlarne solo adesso)... non sono le banche americane il primo problema, se uno vuole cambiare seriamente l'Europa.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Mer, 09/10/2019 - 15:33

Ma vi fanno così schifo i musulmani da omettere che lo sparatore avrebbe esploso i suoi colpi anche contro un doner kebab e che uno dei due morti sarebbe stato raggiunto proprio dentro quel locale? Oppure questo particolare farebbe cadere il vostro castello di sabbia, perché sposterebbe automaticamente la matrice terroristica da islamica a destra nazifascista?

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 09/10/2019 - 15:35

Mi sbaglio o quello a dx ha un elmetto da nazista? Poi il pericolo,detto dai tedeschi,in Europa,sarebbe Salvini. Puah!

parmenide

Mer, 09/10/2019 - 15:41

cova in germania il braciere mai spento dell' antisemitismo coltivato da autoctoni epigoni del nazionalsocialismo.

Andrea_Berna

Mer, 09/10/2019 - 15:52

Guarda caso il tutto dopo l'attentato islamista di ieri ad opera di un profugo siriano. Di cui non ha parlato nessuno. Da quando la Merkel ha piazzato un suo uomo ai servizi dando il benservito al capo precedente, accusato di non essere abbastanza immigrazionista, succedono tante cose strane in Germania.

gianni59

Mer, 09/10/2019 - 16:01

@agosvac e @tangarone...e se fosse un nazista antisemita?

nerinaneri

Mer, 09/10/2019 - 16:01

...direi, come sempre, avanti in ordine sparso: qualcuno scriva che sono stati 'i komunisti', poi li avete detti tutti (i vs nemici)...

Ritratto di jasper

jasper

Mer, 09/10/2019 - 16:08

Se c'era un partito che era multinazionale e antirazzista quello era il NSDAP (il partito Nazionalsocialista Tedesco) non per niente nelle Waffen-SS c'erano Indiani, Bosniaci (islamici), Arabi e perfino neri (africani). Gli unici che detto partito non poteva soffrire erano gli Ebrei (anche se un piccolo gruppo di Ebrei Nazisti c'è pure stato).

Cyroxy80

Mer, 09/10/2019 - 16:08

Chissà se così la Merkel ha capito che i tedeschi non vogliono più stranieri o devono accadere altri episodi simili?

patrizia52

Mer, 09/10/2019 - 16:14

Per STAMICCHIA io sono francese, attualmente i casi di antisemitismo anche violento in Francia sono di matrice islamica...Sto parlando della Francia, la Germania non la conosco, ma se tanto mi da tanto....è solo una mia idea, aspettiamo l'inchiesta, ovviamente...

agosvac

Mer, 09/10/2019 - 16:59

Egregio gianni59, tutto è possibile, ma credo che, in questo caso, lo avrebbero detto immediatamente.

pv

Mer, 09/10/2019 - 17:09

"La comunità di estrema destra definisce "santo" il killer di Halle Anche se l'attacco "non è stato ancora rivendicato da alcun gruppo, le comunità online di estrema destra l'hanno già fatto proprio e chiamano l'ignoto sparatore 'santo'", scrive su Twitter Rita Katz, direttrice di Site, un sito di monitoraggio dell'estremismo sul web, ricordando che lo steso epiteto fu da loro rivolto a Brenton Tarrant, il terrorista di estrema destra autore del massacro nelle moschee di Christchurch, in Nuova Zelanda."

buonaparte

Mer, 09/10/2019 - 17:15

BRAVA PATRIZIA 52 .. proprio cosi .. IN FRANCIA STANNO ANDANDO VIA TANTISSIMI EBREI CHE SI RIFUGIANO IN ISRAELE APPENA HANNO IL PERMESSO. PERCHè NON NON CI SI PUO PRESENTARE SULLE COSTE ISRAELIANE COME FANNO QUI I CLANDESTINI PORTATI DALLE ONG O CON BARCHINI FANTASMA. NEGLI ULTIMI ANNI PIU DI 100.000 EBREI SONO ANDATI IN ISRAELE DALLA FRANCIA . RICORDO CHE IN ITALIA NELLA SHOAH MORIRONO 612 EBREI ED IN FRANCIA NELLA SOLA PARIGI GLI EBREI MORTI FURONO 80.000 .

BoycottPolitica...

Mer, 09/10/2019 - 17:28

Mitragliatrice? Quello nel filmato sembra un monocolpo da caccia al capanno del 1920 o giù di lì. L'importante è esagerare...

faman

Mer, 09/10/2019 - 21:58

gran dispiacere per gli anti-islamici, l'attentatore è un neo-nazista.