Giallo sulla morte di Gheddafi: quel finanziamento che faceva tremare Sarkozy

Dietro la morte di Gheddafi c’è uno scenario che emerge dalle inchieste della magistratura: "Sarkozy era stato finanziato dal Rais e così l'ha tolto di mezzo"

Nicolas Sarkozy avrebbe commissionato l'assassinio di Gheddafi nell'ottobre del 2011. Perché il 19 marzo 2011 Nicolas Sarkozy avrebbe lanciato i suoi bombardieri contro Tripoli, tre ore prima di avvertire gli alleati - come raccontato nel libro di Hillary Clinton "Hard choices" - e con al fianco il solo David Cameron. Un’azione che ha poi condizionato tutta la campagna libica.

Dietro la morte di Gheddafi c’è però anche un altro scenario che emerge dalle inchieste della magistratura ed è quello di un interesse personale di Nicolas Sarkozy nel menare una campagna che doveva portare alla distruzione delle prove di un suo grande e inconfessabile segreto: aver ricevuto un ricchissimo finanziamento da Gheddafi. Si dice addirittura 50 milioni di euro. In Francia è scoppiata la polemica come riportano i quotidiani d'Oltralpe. Il motivo è chiaro. Se le accuse a Sarkozy fossero vere gnificherebbe che un presidente della République sarebbe stato eletto grazie al contributo di un altro Capo di Stato essendone teoricamente ricattabile. A riguardo suonano sinistre le parole del figlio del rais Saif al-Islam a raid iniziati: "Abbiamo finanziato noi la sua campagna elettorale e ne abbiamo le prove". Ultimo atto di questa storia, come racconta La Stampa, è il fermo giudiziario di Claude Guéant che è stato l’uomo chiave della ragnatela di rapporti tra Sarkozy e Gheddafi. Rapporti che infittiscono a partire dal 2005, due anni prima della presidenziale vittoriosa, e che riemrgono cinque anni dopo, nel 2012 a pochi giorni dal ballottaggio per l’Eliseo vinto da Hollande.

Annunci

Commenti

Felice48

Lun, 09/03/2015 - 17:45

Che porcheria a livello internazionale altro che isis (sembra che USA e Inghilterra l'aiutino). E ci mettiamo pure il ricatto all'ex premier greco per fargli accettare l'euro. Personaggio viscido con la carlà (che ha fatto espatriare il lurido battisti).

Ritratto di pinox

pinox

Lun, 09/03/2015 - 18:32

l'aspirante cornuto è proprio un essere spregevole: prima la storia del ricatto di papandreou poi quest'altra porcheria, ma non esiste una giustizia internazionale per metterlo dove merita di stare una mxxxa di uomo del genere?

giovaneitalia

Lun, 09/03/2015 - 18:33

Sarkozy da "buon" presidente della Francia, ha tirato l´acqua al suo mulino. Sapeva che Gheddafi aveva ottima relazioni in affari solo con l´Italia e, nonostante l´aiuto che lui stesso aveva ricevuto da Gheddafi (vds. il finanziamento per la sua campagna politica da presidente), ha pensato bene di eliminarlo prima che lo stesso Gheddafi lo avrebbe umiliato apertamente, quindi lo ha attaccato e ucciso. Povera Francia!

Alessio2012

Lun, 09/03/2015 - 18:39

E' molto più probabile che fu il PD a ordinare l'omicidio di Gheddafi, per colpire così indirettamente anche Berlusconi.

19gig50

Lun, 09/03/2015 - 18:40

Guardate che gran casino ha fatto questo cornuto.

Roberto.C.

Lun, 09/03/2015 - 18:59

Non è una grande notizia!! Si sapeva da tempo! Lui e la merker erano daccordo!!!! ( anche per far fuori SB)!!! Bastardi maledetti!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 09/03/2015 - 18:59

...Messi a confronto Saif al-Islam e il bombarolo Sarkozy, credo, senza dubbio più alle affermazioni del primo.

paco51

Lun, 09/03/2015 - 19:25

Il Rais ha sbagliato, qualcuno amico lo ha tradito dando le basi, doveva puntare sull'atomica , anche sporca , anche piccola, nessuno lo avrebbe attaccato: Doveva riempire al Francia di "Martiri" dopi due esplosioni a parigi o si sarebbero fermati subito.!

paco51

Lun, 09/03/2015 - 19:25

Il Rais ha sbagliato, qualcuno amico lo ha tradito dando le basi, doveva puntare sull'atomica , anche sporca , anche piccola, nessuno lo avrebbe attaccato: Doveva riempire al Francia di "Martiri" dopo due esplosioni a parigi o si sarebbero fermati subito.!

masbalde

Lun, 09/03/2015 - 19:34

C'è del vero di sicuro altrimenti la Francia non avrebbe attaccato senza gli americani e l'onu.

Accademico

Lun, 09/03/2015 - 20:46

Ne sentiremo delle belle: in Francia, non siamo "in Italia" !!!

opinione-critica

Lun, 09/03/2015 - 21:51

Vedremo se la tribù di Gheddafi deciderà di mandare gli auguri a Sarcozy quando deciderà che sarà ora che passi all'altro mondo

m.nanni

Lun, 09/03/2015 - 21:54

e Napolitano non lo tiriamo in ballo?

Ritratto di dardo_01

dardo_01

Lun, 09/03/2015 - 22:37

Non mi sembra una notizia! Il figlio di Gheddafi l'aveva detto subito; Sarkozy voleva eliminarlo, (ndr:probabilmente nel timore di essere ricattato) perchè il padre aveva finanziato le sue campagne elettorali con 50 milioni di €uro! E adesso vorrebbe ritornare in politica! ma per favore.........

roberto zanella

Lun, 09/03/2015 - 23:46

...e il problema che quel bamba di Berlusconi c'è finito dentro ...poteva uscirne bene seguendo la Merkel...Statista dei miei stivali ha dato retta al suo ex avvocato...sta a vedere che Sarkozy aveva certe carte su Berlusconi così non si è potuto tirare indietro....

ES

Mar, 10/03/2015 - 00:08

Tutto vero? Forse. Nuovo? Assolutamente no. Di questo se ne e gia' parlato molto tempo fa. Il piccolo dannato, e Berlusconi colpevolissimo per non averlo fermato o almeno rallentato o isolato, a quanto pare doveva qualche favore o ricattava (vds storia greca con il Papandreu). Tutto sommato i cugini latini, anche con quello attuale, non possono vantarsi di avere una compagine politica e governativa migliore della nostra. Magra consolazione, lo so.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 10/03/2015 - 01:06

# roberto zanella 23:46 Ma di cosa sta vaneggiando? Berlusconi era favorevole a Gheddafi e a spingerlo in guerra è stato quell'ex capo di stato comunista che risponde al nome di Napolitano. IL QUALE HA AVUTO LA FACCIA DI BRONZO ANCORA OGGI DI RIVENDICARE E GIUSTIFICARE QUELLA STOLTA DECISIONE. Da uno che aveva FESTEGGIATO l'aggressione dell'Armata Rossa all'Ungheria non ci si poteva aspettare altro che L'ESALTAZIONE DELLE PROPRIE SOPERCHIERIE.

fer 44

Mar, 10/03/2015 - 02:06

Il mio povero nonno, che abitava in alta Valle Susa ed aveva fatto pure l'emigrante in Francia diceva a proposito del motto dei francesi: Libertè, Egalitè, Fraternitè SPOGLIATE GLI ALTRI E VESTITEMI ME'

buri

Mar, 10/03/2015 - 10:53

non so se la notizia sia fondata, spero solo che bon sia vera, nel caso contrario, l'intervento in Libia voluto da Sarkozy e Obama sarebbe da considerare un aggressione ad uno stato sovrano per motivi di interessi personali da poetare in giudizio davanti ad una corte internazionale