Il giudice blocca il rimpatrio: a rischio il piano di Trump

Arriva un'ordinanza di sospensione del provvedimento deciso dal presidente degli Stati Uniti che riguarda i rifugiati provenienti da 7 paesi musulmani

Un'ordinanza di sospensione del provvedimento deciso dal presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, che riguarda i rifugiati provenienti da sette paesi a maggioranza musulmana è stata emessa dal tribunale di New York e riguarda coloro che sono già nel presenti, o in transito e hanno un visto regolare. Il Giudice M Donnelly ha motivato la sua decisione ritenendo che la mancanza di soggiorno sul suolo americano avrebbe potuto creare ''danni sostanziali e irreparabili per i rifugiati''.

''Donald Trump ha subito la sua prima perdita in tribunale'' ha detto Anthony D Romero, direttore della American Civil Liberties Union (ACLU), che ha denunciato il caso. Si calcola che l’ordinanza di emergenza del magistrato interessa tra le 100 e le 200 persone, fermate negli aeroporti Usa o in transito, dopo che Trump ha firmato il decreto, venerdì, appena una settimana dopo la sua investitura. Con la decisione, il magistrato ha risposto alla denuncia presentata dall’Unione perle Libertà civili (ACLU) in America contro l’ordine esecutivo firmato da Trump, la cui costituzionalità è stata messa in dubbio. "Vittoria", ha "twittato" l’organizzazione dopo l’ordinanza. La giudice, secondo cui reinviare le persone fermate nei loro Paesi potrebbe causare "una danno irreparabile", non ha stabilito se le persone interessate possano rimanere in Usa nè si è pronunciata sulla Costituzionalità della misura, ma ha fissato una nuova udienza per il 21 febbraio, in modo da poter tornare ad affrontare la questione.

Il divieto di ingresso negli Stati Uniti per i cittadini di sette Paesi musulmani non riguarda i possessori di green card, l'autorizzazione a risiedere nel Paese per un periodo di tempo illimitato. Dopo che ieri il dipartimento per la Sicurezza interna aveva sostenuto il contrario, il capo di gabinetto del presidente Donald Trump, Reince Priebus, ha precisato in una intervista all'Nbc che la polizia di frontiera ha "un'autorità discrezionale" per fermare e interrogare viaggiatori stranieri che provengono da alcuni Paesi, ma anche cittadini americani. "Se tu sei un cittadino americano che viaggia avanti e indietro con la Libia - ha sottolineato - è probabile che tu sia sottoposto a ulteriori domande quando arrivi in aeroporto. C'è un'autorità discrezionale che un agente della dogana e di frontiera ha quando sospetta che qualcuno stia combinando qualcosa andando avanti e indietro con la Libia o lo Yemen".

A conferma dello stato di confusione provocato dall'ordine esecutivo firmato da Trump venerdì scorso, sottolinea il New York Times, c'è poi anche la nota diffusa dal dipartimento per la Sicurezza interna, secondo cui gli agenti continueranno ad "applicare tutti gli ordini esecutivi e che i viaggi proibiti resteranno proibiti", anche se il dipartimento "rispetterà gli ordini dei giudici".

Commenti

Lucaferro

Dom, 29/01/2017 - 08:43

Anche negli USA ci sono giudici sinistroidi che non hanno ad interesse la propria nazione. Ci penserà Trump che non è certo un invertebrato europeo.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 29/01/2017 - 08:47

Nei paesi occidentali ormai comandano i giudici, non i politici che esprimono il volere del popolo. Tale principio dovrebbero farlo valere in tutti gli Stati. Mi immagino che casino salterebbe fuori. Ma loro fanno i duri con chi non può difendersi, per via di leggi farlocche, di sicuro non lo fanno negli stati da cui provengono tali rifugiati. Ma l'ONU che serve? Ah, a mantenere troppi parrucconi.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Dom, 29/01/2017 - 08:50

Non sarà solo un giudice a bocciarlo. Sarà la Storia con la S maiuscola a condannare questo avventuriero.

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Dom, 29/01/2017 - 08:51

ed il primo. Cari compagni comunisti lettori italiani cosa mi dite che anche questi giudici sono dei sinistrati comunisti come i vostri?

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 29/01/2017 - 08:52

Tutto il mondo è paese. Sembra l'itaglia. Figuriamoci se non salta fuori un zelante giudice sinistrato a bloccare le iniziative di governo. Un vero cancro.

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 29/01/2017 - 08:56

Questi giudici comunisti ......

routier

Dom, 29/01/2017 - 08:56

Al prossimo attentato dinamitardo di chiara matrice islamica sul suolo americano, anche codesto giudice cambierà parere.

Ritratto di .WeThePeop£e.

.WeThePeop£e.

Dom, 29/01/2017 - 09:00

MAKE AMERICA CLEAN AGAIN

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 29/01/2017 - 09:04

ma un giudice che condannasse obama, no eh?? eppure obama ha fatto parecchi danni! che succederà se trump firmerà un ordine di licenziamento in tronco del giudice? :-)

Ritratto di Joker2

Joker2

Dom, 29/01/2017 - 09:15

Che vuol dire che non vengono pubblicati i miei commenti in altri articoli, nonostante dopo l'invio appare la notifica finale automatica che indica che l'avete ricevuto il mio commento e poi non segue la pubblicazione? Date almeno una giustificazione, nonostante i miei ripetuti commenti ed invii andati a buon fine!!

baronemanfredri...

Dom, 29/01/2017 - 09:17

UN DECRETO DI UN POVERO IDIOTA GIUDICE POLITICIZZATO AMERICANO NON PUO' BLOCCARE UNA LEGGE PRESIDENZIALE

paolonardi

Dom, 29/01/2017 - 09:20

La mania di legiferare dei magistrati sta diventando una pandemia che colpisce anche negli USA che pero' hanno anticorpi per eliminare, con il voto, questi giudici creativi tipo la motivazione addotta dal soggetto di cui e' causa.

antipifferaio

Dom, 29/01/2017 - 09:29

Un "residuo" clintobamiano...tra poco sarà fatta pulizia anche in quei palazzi. I giudici se non erro negli USA vengono eletti...quindi il prossimo giro di walzer politico li annullerà definitivamente.

levy

Dom, 29/01/2017 - 09:34

Questa volta Trump sbaglia. Vieta ai cittadini di 7 paesi l'ingresso negli USA, come se fossero tutti terroristi. Un cittadino siriano, dopo aver visto 26.000 bombe americane cadere sul suo paese, viene considerato pericoloso per gli USA, una follia.

Pigi

Dom, 29/01/2017 - 09:34

In questo caso il provvedimento del giudice americano è ragionevole: nella fase di applicazione delle nuove norme di Trump, coloro che erano partiti dal loro paese con le carte in regola, non possono essere respinti perché le norme sono cambiate mentre erano in volo. Si tratta di 200 persone? Beati loro, da noi entrano 200.000 africani l'anno grazie al nostro governo.

MudPitt

Dom, 29/01/2017 - 09:36

Calmi e testa sulle spalle! Gli immigranti di cui si parla sono tutti gente che ha gia' un visto ottenuto PRIMA dell'executive order. Piaccia o no, il visto e' una sorta di contratto (meglio dire accordo) che va rispettato e le leggi non sono mai retroattive. Si parla poi di numeri molto esigui. Quindi, secondo me, piena ragione del giudice. Inoltre, l'EO stipulava esplicitamente "casi particolari". Tutto questo andrebbe detto per correttezza fattuale. Ma...

levy

Dom, 29/01/2017 - 09:36

L'Arabia Saudita non è compresa tra i 7 paesi oggetto del divieto, dimenticando che fù il paese che ha fornito 19 terroristi per l'11 sett.

MudPitt

Dom, 29/01/2017 - 09:38

Un'altro fatto che si tralascia di menzionare e' che l'executive order riguarda paesi si' a maggioranza musulmana, ma NESSUNO dei paesi da cui siano arrivati i vari terroristi (9/11, sanbernradino, Orlando, etc.) che venivano da UAE, Pakistan o erano nati in USA.

piazzapulita52

Dom, 29/01/2017 - 09:39

Il giudice Donnelly, uno sicuramente al servizio dell'elite e che ha mal digerito l'elizione di Donald Trump a Presidente USA, dovrà stare buono e con la coda tra le gambe! Fuguriamoci che paura ha Trump, IL PRESIDENTE, della nullità Donnelly! Il processo di pulizia e ordine è iniziato!!! W TRUMP, W PUTIN e W MAY!!!

Happy1937

Dom, 29/01/2017 - 09:44

I giudici scriteriati non sono solo in Italia!

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Dom, 29/01/2017 - 09:45

fino ad ora ha fatto più danni Trump in una settimana di presidenza che Obama in otto anni e siamo solamente all' inizio.

momomomo

Dom, 29/01/2017 - 09:49

..."... danni sostanziali e irreparabili per i rifugiati ..."... Strano che nessuno parla dei DANNI SOSTANZIALI E IRREPARABILI PER LA STRAGRANDE MAGGIORANZA DEI CITTADINI AMERICANI, proprio di quei danni che hanno spinto il presidente americano ad ordinare questi provvedimenti restrittivi .....

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Dom, 29/01/2017 - 10:02

questi emigranti sono onesti fino a prova contraria.

Ritratto di gammasan

gammasan

Dom, 29/01/2017 - 10:03

@piazzapulita52: Il giudice ANN M DONNELLY è una donna...

Luigi Farinelli

Dom, 29/01/2017 - 10:03

Vedrete come i media mainstream esalteranno questa notizia. Già basta la parola "Vittoria" twittata da De Romeo per "accendere" gli animi dei poveri "progressisti" in lotta col "rompiscatole" Trump che ha tolto loro di mano il giocattolo dei "diritti per tutti" sempre e comunque. Personalmente, ritengo che sia giusto che quelle 200 persone già in possesso di visto possano accedere in USA (impedirglielo a questo punto sarebbe effettivamente pesante per loro) ma l'efficacia effettiva del provvedimento di Trump riguarda il mare di coloro che ancora il visto non lo possedevano e sui quali è giusto e sacrosanto andare con i piedi di piombo. Altro che "venite, venite: c'è posto per tutti e poi si vedrà", stoltamente gridato urbi et orbi dai fans di Kalergi.

guardiano

Dom, 29/01/2017 - 10:05

Sono d'accordo con il giudice, si tratta di gente con visto di ingresso e quindi in regola e le regole si rispettano sempre, non penso che chi si trova sul suolo americano e non ha nessun diritto a starci, tipo clandestini o chi abbia commesso reati, trovi qualche giudice che bigi per non applicare il decreto Trump, che diamine non siamo mica in italia.

Archimede37

Dom, 29/01/2017 - 10:05

Forza Trump siamo tutti con te.

Luigi Farinelli

Dom, 29/01/2017 - 10:11

xriflessiva: la Storia ha già bocciato gli ultra-capitalisti-neo-marxisti che inventando guerre e primavere hanno destabilizzato il pianeta per piegarlo ai loro loschi fini globalizzatori cercando di fare dei Popoli delle semplici bestie da produzione e consumo. Ha bocciato anche i loro potenti scagnozzi, da Bill Clinton a Bush Jr, da Obama alla Hillary, da Hollande a Cameron, assieme ai "filantropi" alla Soros o David Rockefeller che foraggiavano loro e l'industria efficientissima del rincoglionimento di massa portato avanti dai media asserviti al sistema che, coi bisogni degli stessi popoli di cui sopra non ha mai avuto nulla da spartire.

Dordolio

Dom, 29/01/2017 - 10:13

Stento a credere che Trump non si sia premurato di avere copertura legale per la sua iniziativa, con gli adeguati consigli dei suoi consulenti. Troverà certamente il modo di aggirare le sentenze dei giudici. Per dire: se non ricordo male certe "procedure" ritenute illegali negli Stati Uniti (detenzioni, torture e vessazioni varie, mica scherzi) sotto numerosi presidenti USA (Obama compreso) divennero legalissime quando praticate al di fuori del territorio metropolitano americano. Se Trump cominciasse a spedire gente a Guantanamo ad esempio penso che potrebbe sfangarsi da subito da questa situazione.

nopolcorrect

Dom, 29/01/2017 - 10:15

Il sistema americano di equilibrio fra i poteri e reciproco controllo ovviamente costringerà Trump a compromessi. La giudice è certamente una sinistra anti-Trump ma ha forse qualche buona ragione. Ricordiamoci che fu un giudice a suo tempo a mettere Nixon nei guai.

nerinaneri

Dom, 29/01/2017 - 10:18

...paese che vai, komunisti che trovi...

greg

Dom, 29/01/2017 - 10:21

FRANCO.A.TRIER_DE - e con l'elezione di Trump finalmente si disvela la vera natura e realtà di FRANCO.A.TRIER_DE. Non più un italiano in Germania, ma semplicemente un CS che si rintana dentro ad un centro sociale da dove emette messaggi basati sulle veline che gli arrivano dalle segreterie progressiste mondialiste progressiste, del PD. della UE, del vaticano ecc. e comunque stipendiato da Soros. Ho sempre avuto il netto sospetto che FRANCO.A.TRIER_DE fose un fasullo, ora ne ho la certezza

Dordolio

Dom, 29/01/2017 - 10:21

Aggiungo: il problema che tutti possiamo e dobbiamo porci è se siamo effettivamente in grado - pena l'estinzione della nostra civiltà - di permetterci le grandi liberalità a cui ci siamo abituati. Le generosità e i buonismi nei quali sguazziamo. "Aggiungi un posto a tavola che c'è un amico in più" è un concetto bellissimo e fattibile, ad esempio. "Se sposti un po' le gambe stai comodo anche tu" e ancora ci siamo. Aggiungo ora però una MIA strofa: "Sono arrivati in mille e in strada ora sei tu"... Chissà perchè questa conclusione non è prevista dal testo originale...

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Dom, 29/01/2017 - 10:21

La lezione che Trump impartirà allo sprovveduto giudice che ha osato opporglisi convincerà tutti i giudici a perseguire gli interessi degli americani e non quelli degli stranieri che imbrattano l'America. E Trump ha la forza e la VOLONTA' per farlo, il Paese è con lui, i Veri Americani lo sostengono in questa epocale battaglia di indipendenza nazionale. Perché di battaglia, anzi di guerra, si tratta, ed in guerra non ci sono mezzi termini, non ci sono avversari, ci sono solo NEMICI da abbattere, siano essi messicani, musulmani o altri non americani. Il vento di orgoglio che scuote l'America è vento di libertà.

bobots1

Dom, 29/01/2017 - 10:22

@franco.a.trier_DE: memoria corta...Obama ha fatto bombardare la Libia con le conseguenze catastrofiche che vediamo ogni giorno...il peggior presidente con Bush...alla grande! Ne deve fare di malefatte Trump per raggiungere il suo livello...e finora ha solo mantenuto promesse e cerca di tenere lontano dal suo paese, a ragione, musulmani e messicani illegali. Lei non farebbe cosi?

levy

Dom, 29/01/2017 - 10:22

È giusto vietare l'ingresso a chi non ha nemmeno il passaporto, cosa che si dovrebbe fare in Italia, ma vietarlo a chi possiede un visto o una green card ed è stato già scrutinato, mi sembra sbagliato.

moshe

Dom, 29/01/2017 - 10:25

i soliti giudici comunisti che vanno contro le decisioni del popolo, vanno azzerati !!!

Rotohorsy

Dom, 29/01/2017 - 10:33

Vien quasi da ridere. Hanno imparato dai giudici italiani. Ma l'eventuale blocco è riferito esclusivamente a un paio di centinaia di persone attualmente negli aeroporti o porti. E questo non ha la minima valenza di condizionamento sul decreto di Trump.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Dom, 29/01/2017 - 10:56

...e, "guarda caso", Arabia Saudita, Emirati Arabi ed Egitto non sono inclusi nei nuovi "stati canaglia". Sono forse meno musulmani degli altri? Eppure Bin Laden era saudita, così come Mohammed Atta, capo del commando dell'11 settembre, era egiziano. E lo stesso Putin ha invece inveito contro Arabia Saudita, Qatar, Emirati e Turchia per i finamziamenti all'ISIS. C'entra forse il petrolio??? E vabbè, abbiamo capito; nulla di nuovo, caro Trump (vecchio volpone).

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 29/01/2017 - 11:03

-----la decisione del giudice non fa una piega----se uno straniero ha già ottenuto un visto regolare tu che fai? gli dici -mi scusi abbiamo sbagliato?---roba da risarcimenti milionari per come è fatta la giustizia in usa---hasta

mifra77

Dom, 29/01/2017 - 11:03

@riflessiva, di quale storia sta parlando? forse di quella che ha ammazzato, prima Saddam ed a ruota Gheddafi? Di quella che per impadronirsi del petrolio, non conta i morti ammazzati dalle bombe del fu Obama? Se Trump metterà fine alle malefatte di Americani ed Europei guerrafondai, ben venga!

pier1960

Dom, 29/01/2017 - 11:05

i cattocomunisti danno addosso a trump perchè è pericoloso: gli italioti potrebbero rendersi conto che è possibile e doverono da parte dei politici tutelare i propri cittadini, e non fare come i ns. governanti che ci hanno venduti ai clandestini per ingrassare coop rosse e onlus cattoliche

lupo1963

Dom, 29/01/2017 - 11:07

Chiamiamoli CLANDESTINI , basta rifugiati e migranti.Abbiate pieta' .

honhil

Dom, 29/01/2017 - 11:08

2) Con l’apertura in Vaticano di un’ambasciata palestinese, papa Francesco, più che agli ebrei, con i quali è aperto da lunghissimo temo, peraltro, la possibilità di un cammino comune, e ai soli musulmani che si rivolge. Con i quali, tuttavia, è impossibile qualsiasi affratellamento. Almeno che alla sottomissione non si voglia dare questo significato. La sentenza della Corte costituzionale, invece, è semplicemente strumentale e punta direttamente all’ingovernabilità. Un riuscitissimo gioco delle tre carte che lascia nelle mani della magistratura il potere assoluto. Come dire che, di confusione e di caos, il Tevere se ne deve sorbire ancora tantissimo di qua e di là della cerchia delle Mura Leonine. Amen.

honhil

Dom, 29/01/2017 - 11:09

1) L’America non è l’Italia. Come l’ordinanza di quel giudice federale non è un blocco al rimpatrio. Qui invece i leader sembra vogliano andare tutti al voto subito. A fare il Trump della situazione. La voglia è un conto, la realtà è altra cosa, però. Da qualche parte si legge, infatti, che a qualcuno «LA sentenza della Corte costituzionale (gli) ha suscitato una notevole sorpresa». Forse le sorprese sarebbero dovute essere almeno due dato che poco sotto, quel qualcuno scrive anche che: «Esiste anche un recente intervento di papa Francesco sul tema della unità cristiana e del Dio unico che dovrebbe affratellare la Chiesa cattolica con i cristiani non cattolici cercandone l’unità e l’affratellamento con ebrei e musulmani nel nome del Dio unico».(?)

rossini

Dom, 29/01/2017 - 11:13

Questo Giudice parla di danno sostanziale ed irreparabile per i migranti. E il danno sostanziale e irreparabile per gli Americani dove lo mette? Questa gentaglia viene ad imbastardire il Paese con la sua arretratezza culturale, politica e religiosa. Sono un vero e proprio cancro per gli Stati Uniti. La loro presenza sul territorio americano è il vero danno sostanziale e irreparabile.

SAMING27

Dom, 29/01/2017 - 11:14

A RIFLESSIVA: Si, sarà la Storia a giudicarlo, come ha giudicato Carlo Martello alla battaglia di Poitié Cose che bisogna sapere e che lei, mi scusi, ha dimenticato perchè ha imbottito il cervello con qualche litro di vernice rossa. Spero non succeda mai ma sappia che lei corre il rischio di dover indossare il burka. Meno male che c'è gente come Trump che non lo permetterà ma lei se lo meriterebbe a piene mani.

baronemanfredri...

Dom, 29/01/2017 - 11:18

L'IRAN E' UN PAESE DOVE, NON CI DOBBIAMO DIMENTICARE CHE HA PRESO IL POTERE IL SANGUINARIO KHOMEINI CON LA SCUSA CHE I TERREMOTI IN IRAN ERANO PUNIZIONE DEL PEDOFILO ALLAH IN QUANTO C'ERA LO SHIAH DI PERSIA. COME VEDETE L'IRAN NON E' UN PAESE TRANQUILLO. PROTEGGE UNA DELLE DUE FAZIONI IN LOTTA SECOLARI TRA I CULI IN ARIA. E' LOTTA FRATRICIDA. INOLTRE, IN IRAN LA VITA E' PEGGIO DELL'INFERNO NON DANTESCO, MA CRISTIANO O EBRAICO. NON DOBBIAMO DIMENTICARCI CHE L'IRAN ESPORTA TERRORISMO. SE POI L'ARABIA SAUDITA NON POTRA' PIU' NASCONDERE L'APPOGGIO AI SUOI TERRORISTI, ALLORA SARA'LA SUA FINE. COMPRESI I CAPI UBRIACONI E ASSATANATI DI SESSO.

Tuvok

Dom, 29/01/2017 - 11:18

La sentenza riguarda solo un numero limitato di persone, il piano di Trump andrà avanti, così ha dichiarato Homeland Security. È evidente che si tratta solo di un incidente di percorso. Il modo di agire di Trump è un po’ “brusco”, ma l’importante è che abbia dato un segnale forte in merito a quella che sarà la politica americana in termini di lotta al terrorismo e di tolleranza zero nei confronti dei clandestini. Finita la pacchia per gli illegali e in quanto al sogno islamico di sottomettere l’occidente ... finito anche quello, islamici fatevene una ragione. Se Trump e Putin uniranno le loro forze...bye bye ISIS . GO TRUMP!! DRAIN THE SWAMP!!

mifra77

Dom, 29/01/2017 - 11:21

@franco.a.trier_PD, non metto in dubbio che tra gli emigranti ci siano anche degli onesti; ed allora mi spiega perché piuttosto che integrarsi con gli onesti, si alleano con i ROM? Si è accorto che i questuanti davanti ai supermercati ormai sono solo immigrati ed i rom li controllano a vista e riscuotono il ricavato? Si è accorto che commerciano abusivo e spacciano e si prostituiscono e assediano i parcheggi e sempre sotto controllo di un bos anche lui immigrato? Stiamo importando la nuova mafia che si sta affiancando alle vecchie cosche! Ne sentivamo la necessità! grazie PD!

piazzapulita52

Dom, 29/01/2017 - 11:25

@GAMMASAN. Hai mai sentito parlare di non voluti errori di ortografia, professore? E poi, uomo o donna non fa alcuna differenza, hanno entrambi la coda e dovranno mettersela tra le gambe! Probabilmente anche tu!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 29/01/2017 - 11:33

....Pensavo che il SISTEMA Americano,fosse meno invasivo,di quello italiano,in fatto di ingerenza della magistratura(da loro elettiva). Alla prossima "bravata",vedrete,che questo "giudice",cambia mestiere!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 29/01/2017 - 11:37

@antipifferaio:....concordo!...Alle prossime elezioni,questo "giudice" cambia mestiere....

paolonardi

Dom, 29/01/2017 - 11:40

I rosiconi nostranI continuano a condannare Trump con gli stessi argomenti usati a suo tempo per Reagan. La Storia ha dimostrato, e i suoi concittadini confermato con i risultati di un'indagine, che e' stato il miglior presidente USA dei nostri tempi. Toh con il gesto dell'ombrello.

MOSTARDELLIS

Dom, 29/01/2017 - 11:41

E´sicuramente una giudice che ha votato Clinton. Staremo a vedere cosa succede, anche perché negli USA i giudici comunisti sono una piccola parte, non é come da noi dove sono la stragrande maggioranza e quindi dal 1992 la fanno da padroni.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Dom, 29/01/2017 - 11:43

Prima o poi questi pseudo giudici, che non amministrano la giustizia ma vorrebbero imporre la loro visione del mondo a tutti, a furia di sentirsi onnipotenti, faranno una brutta fine.

Cinele

Dom, 29/01/2017 - 11:44

Tutti a scrivere che la magistratura statunitense ha imparato da quella italiana, ossia di sinistra ecc.ecc. No più semplicemente è questo rimbambito di Trump che ha fatto promesse in campagna elettorale senza verificare se la vigente normativa ne avrebbe poi permesso l'attuazione o meno, intanto i creduloni lo hanno votato. Sinceramente a me è lui che ricorda i nostri politici che spesso hanno fatto la stessa cosa, sia chiaro su un fronte come sull'altro.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 29/01/2017 - 11:46

@rossini:...concordo!!!

greg

Dom, 29/01/2017 - 11:56

LUIGI FARINELLI - concordo con il suo commento

Gianca59

Dom, 29/01/2017 - 11:59

Bene bene ...quelli che ci irridevano godono anche loro della superiorità della giustizia !

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 29/01/2017 - 12:00

Scrivo questo commento ma già so che molti di voi non lo capiranno. State a strombazzare in permanenza "veri americani" che sarebbero con Trump. Intanto Trump, sotto l'aspetto dei numeri, le elezioni le ha perse. Ha avuto 2,7milioni di voti in meno della Clinton. Ma dimenticate che comunque gli USA sono un paese di immigrati. Solo gli immigrati messicani sono 33 milioni. Insomma ogni "vero americano" ha una parte della famiglia nel suo paese di origine (Trump compreso). Come potrebbe essere popolare e condiviso un provvedimento che COMUNQUE ostacola i contatti con i proprio familiari?

Ritratto di massacrato

massacrato

Dom, 29/01/2017 - 12:01

A prescindere da ideologie slegate dal logico ragionamento su azioni pratiche per soddisfare necessità concrete (di cui non voglio discutere), credo che il giudice abbia sanato la posizione di qualche centinaio di persone che avevano già maturato il diritto. Di qui a farne uno scontro epocale, credo che ne passi. Magari c'è stato pure qualche assenso di cui non sappiamo. Vedremo. Vedremo se Trump negli USA subirà gli attacchi persecutori che ALTRI in altri luoghi han subito senza ragioni evidenti e tangibili.

ohibò44

Dom, 29/01/2017 - 12:03

La decisione del giudice mi sembra ineccepibile semplicemente perché ragionevole. Mi preoccupa Trump che per fare il duro firma decreti stupidi: sarebbe bastato stabilire che da quel momento non potevano più essere dati permessi di ingresso per ottenere lo stesso risultato senza farsi sbeffeggiare da un magistrato. Se non arriva nemmeno a questo potrebbe essere un problema

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 29/01/2017 - 12:13

Il NYT: è un provvedimento illegale   Il New York Times è sceso subito in campo sostenendo che il provvedimento è «illegale» perché viola la legge Usa che dal 1965 vieta qualsiasi discriminazione contro gli immigranti basata sull’origine nazionale. Una discriminazione aggravata da quella religiosa, dato che Trump, oltre a mettere nel mirino solo Paesi musulmani, ha disposto di dare priorità in futuro ai rifugiati cristiani o di altre minoranze religiose perseguitate. Col paradosso inoltre che nel suo bando il presidente, pur citando l’11 settembre, ha «dimenticato» i Paesi da cui provenivano gli attentatori: Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Egitto, Libano, dove in alcuni casi possiede degli asset.  

Ritratto di bandog

bandog

Dom, 29/01/2017 - 12:15

Italica toga rossa in trasferta??? Non mi stupisce più di tanto,come il sindaco di ny,d'altronde!!

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Dom, 29/01/2017 - 12:15

Il popolo sovrano delega al presidente la sua difesa. Ogni sentenza fondata su "" avrebbe potuto creare ''danni sostanziali e irreparabili per i rifugiati'' "" quindi su una ipotesi personale del signor giudice, ogni sentenza di queste risulta essere una irriverenza alla sovranità popolare! Soprattutto se l'ipotesi non è suffragata da leggi civili o da espressioni costituzionali. In sintesi gli ipotetici gravi danni sofferti da cittadini stranieri sono, per il signor giudice di New York, ben superiori ai legittimi interessi nazionali Usa! Leggendo con un altro registro la sentenza: Ciò che statuisce il padrone oscuro del Main Stream teso al NWO è ben superiore all'interesse nazionale e va attuato ineluttabilmente! Nota il giudice è di New York! ... Libertà o cara

ohibò44

Dom, 29/01/2017 - 12:22

Se fai la cosa giusta nel modo sbagliato dimostri di non essere in grado di fare politica, è il più grave errore che un politico possa fare: speriamo sia solo inesperienza e non stupida arroganza

Ritratto di Tutankhamon

Tutankhamon

Dom, 29/01/2017 - 12:22

Osservo che non è precisata la giurisdizione del giudice, se federale, statale, di contea, distrettuale, ecc.. Poi, figurarsi se la cosa finisce qui. Chi ha un minimo di conoscenza della giustizia e delle procedure americane, sa benissimo che si troveranno altri giudici che ordineranno il contrario e poi altri il contrario del contrario, e via così.

paco51

Dom, 29/01/2017 - 12:22

Forse due o tre bei eventi di islamici rinsaviranno chi di dovere!

gustinet

Dom, 29/01/2017 - 12:23

Anche in America i giudici più che far rispettare le leggi le vogliono fare a loro piacimento, sconvolgendo l'antico principio: Siamo soggetti alle leggi per essere liberi (legibus idcirco subiecti sumus ut liberi esse possimus) ... e non per essere schiavi dei giudici!

handy13

Dom, 29/01/2017 - 12:24

...è ora che si chiarisse che la indipendenza dei giudici,...NON vuol dire che comandano loro,...fra i due poteri forti dello stato,...legislativo e giuridico,...la faccia ce lo mette il politico governando una nazione,...quindi secondo me il giuridico dovrebbe aiutare (controllare), facendo presente che le leggi e i decreti che si emettono devono essere RISCRITTI opportunamente...

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Dom, 29/01/2017 - 12:30

x riflessiva gentile signora, fin quando l'Avventuriero, non istituisce la direzione generale dei lager o non concede alla polizia anche lo strumento dei Laogai in uso illimitato, l'avventura dell'avventuriero si fa espressione dello spirito nazionale yankee! La Storia che cita lei, quante star della politica, tutte salvatrici dell'uomo e della umanità, ha precipitato nel dimenticatoio. ... Libertà o cara

Una-mattina-mi-...

Dom, 29/01/2017 - 12:32

ECCO PERCHE' LE COSE NON FUNZIONANO, QUANDO UNO FA QUALCOSA DI SENSATO ARRIVA LA MANINA DEL SOCCORSO ROSSO

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 29/01/2017 - 12:34

Nel caso in cui succedesse un altro 11 settembre o peggio per mano di gente delle nazioni indicate, il giudice indagherebbe se stesso, applicando la pena di morte per alto tradimento contro il proprio Stato o farebbe finta di niente? Per i falsi democratici, nel caso morissero miseramente per colpa dello stesso attentato, sarebbe stato giusto così o no? Falsi democratici, s volere imporre ad una nazione sovrana di lasciare i confini aperti a chicchesia, dovreste chiederlo a tutte le nazioni del mondo e farlo applicare. Vedrete la risposta che vi daranno tutti gli altri, per capire cosa state chiedendo.

Dordolio

Dom, 29/01/2017 - 12:47

Così, giusto per dire.... proprio su queste pagine si leggeva nei giorni scorsi che Obama ha cacciato dagli USA nel silenzio assordante di tutti la bellezza di DUE MILIONI E MEZZO di immigrati. Capite? All'intellighentia americana e mondiale non è importato un fico secco! Gli andava bene perchè se ne occupava il Moro Illuminato! Ora che invece lo fa Trump brutto sporco e cattivo allora si indignano tutti! Criminale ipocrisia.

MgK457

Dom, 29/01/2017 - 12:49

Invece i giudici dovrebbero essere i primi a non permettere l'ingresso degli appartenenti alla setta assassina di maometto profeta pluriassassino, in qualsiasi paese occidentale.

Ritratto di marystip

marystip

Dom, 29/01/2017 - 12:50

Si è già detto: giudici ed alta finanza tipo Soros (sarà un caso che è un ebreo/ungherese?) comandano nel mondo e ci ridurranno tutti schiavi. Razza pericolosa da estirpare, con ogni mezzo.

agosvac

Dom, 29/01/2017 - 12:55

Il piano di Trump non è a rischio perché l'ordinanza di questo giudice prende in esame solo casi particolari, il resto prosegue per come deciso da Trump. Tra l'altro questa signora giudice deve ancora pronunciarsi in maniera definitiva. C'è da dire che i giudici negli Usa sono cosa ben diversa dai magistrati italiani, hanno molto minor margine di intervento. In pratica non sono intoccabili ma devono rispondere di quello che fanno di persona, se sbagliano pagano. Questa giudice è giudice a New York, città il cui sindaco è sempre stato contrario a Trump. Sopra di lei c'è l'Alta Corte di giustizia i cui membri sono a nomina Presidenziale.

lilli58

Dom, 29/01/2017 - 12:59

troppe donne e senso materno con incarichi di grande potere!

Ritratto di Flex

Flex

Dom, 29/01/2017 - 13:11

I giudici dovrebbero "applicare" le leggi non interpretarle o "riscriverle". E' un "vizietto comune".

Ritratto di Manigoldo55

Manigoldo55

Dom, 29/01/2017 - 13:22

FORZA TRUMP!!!!! Fai benissimo ognuno a casa sua non sono razzista ma quando le cose prendono una brutta piega ci vogliono misure severe... e questo è' il momento di mettere dei paletti. Il buonismo non paga , anzi così facendo tra 10 anni , o forse meno, non saremo più padroni in casa nostra. Mandate tutti a casa della giudice che si oppone al piano rimpatrio

pasquinomaicontento

Dom, 29/01/2017 - 13:24

Me sentivo un po' giù, càpita a chi ha un'età un po' avanzata come la mia, ma poi m'è rivenuto er soriso sulle labbra, perchè ogni vorta che me càpita st'intoppo apro un libretto,'na trentina de paginette de carta normale riciclata,senza pretese, robba der paese nostro, direbbe Ninetto er ciuciaro e lo opro senza sapè er numero de pagina,stammatina : pagina 18, er sangue, direbbe 'n'appassionato del lotto,e che te becco,nun dico er mejo ma stamo lì,Mark Twain :-tre furmini a ciel sereno- 1°-Il letto è il posto più pericoloso der monno :vi muore l'80% della gente- 2°- Il giornalista è colui che distingue il vero dal falso e...pubblica il falso-3°-C'è gente tanto brava da scrivere due libri contemporaneamente: il primo e l'ultimo.Se nun ve sete fatti 'na risata de core...siete incontentabili

ziobeppe1951

Dom, 29/01/2017 - 13:51

nerinaneri..10.18...KKKomunisti (con 3k)

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Dom, 29/01/2017 - 13:58

Lucaferro SCIMUNITO, NON HAI ANCORA CAPITO CHE STA ROVINANDO IL MONDO LE ALLEANZE DEI VARI PAESI AMICI E NON? QUESTA MUSULMANA CHE VEDIAMO IN FOTO COSA è UNA TERRORISTA ANCHE LEI ? HA LA BORSA PIENA DI BOMBE? I TERRORISTI LI AVETE VOI AL GOVERNO.BOBOTS1 COSA VUOI CHE SIA LA LIBIA CONTRO QUELLO CHE FARà SUCCEDERE CON LA CINA TRUMP? MOLTI STATI INCOMINCIANO A DISERTARE LA ALLEANZA CON LA USA.

batpas

Dom, 29/01/2017 - 14:00

è difficile capire da chi hanno imparato codesti giudici ?

Templar

Dom, 29/01/2017 - 14:03

lascia fare non penso che in America i giudici facciano il bello ed il brutto tempo come da noi...

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Dom, 29/01/2017 - 14:09

Nonostante le declamazioni vanagloriose e tante sentenze 'astratte' - perché fuori dalla realtà - emesse in continuazione da tanti giudici 'occidentali', ci sono ancora quelli, i beoti del diritto, che pretendono e decantano l'autonomia e l'indipendenza della Magistratura. Ci sono priorità fondamentali legate alla sicurezza nazionale che devono rimanere di pertinenza esclusiva e assoluta dello Stato e che per questo non possono e non devono essere subordinate ai capricci del primo giudice o magistrato, evidentemente sovversivo, che capita. (1 di 2)

Keplero17

Dom, 29/01/2017 - 14:10

La separazione dei potere in usa è drastica. I giudici nominati dalla precedente amministrazione mantengono la loro poltrona fino alla fine del mandato, quelli elettivi devono essere rieletti.

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Dom, 29/01/2017 - 14:25

rutier perchè la Francia, Belgio e Germania hanno cambiato parere per te? Anche tu vai dormire presto alla sera.

Tuvok

Dom, 29/01/2017 - 14:32

Lo stato di NY è SINISTRATO almeno quanto la Cali-fogna. Il sindaco di NY De Blasio, quando Trump ha deciso di sospendere i finanziamenti federali agli stati “santuario” cioè che proteggono CLANDESTINI, ha risposto: "We will not deport law-abiding New Yorkers, we will not tear families apart, we will not leave children without their parents, we will not take breadwinners away from families who have no one else. And we're not going to undermine the hard-won trust that has developed between our police and their communities." De Blasio chiama i clandestini LAW-ABIDING, rispettosi della legge, li paragona ai BREADWINNWERS, coloro che sostengono il resto della famiglia lavorando onestamente e non vuole rovinare il rapporto di FIDUCIA tra costoro e la polizia, cioè tra clandestini che vivono di attività illegali e le forze dell’ordine. Un tale livello di DEGRADO è incompatibile persino con un PAESE DEL TERZO MONDO.

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 29/01/2017 - 14:33

MA DOVE STA SCRITTO CHE UN PAESE DEVE OBBLIGATORIAMENTE ACCOGLIERE GLI ISLAMICI....

lavieenrose

Dom, 29/01/2017 - 14:36

io concordo sia con il giudice sia con trump: il decreto, spiegato correttamente, è sacrosanto anche se perfettibile e lo si può fare, ma è anche giusto che chi era in loco al momento della promulgazione del decreto non venga penalizzato se non c'è motivo. Poi sul fatto che la storia con la s maiuscola condanni trump io aspetterei un attimo cara Riflessiva perchè non vorrei che la Storia (s maiuscola) sfracassi obama.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Dom, 29/01/2017 - 14:42

Franco Trier, torna a fare le tue brave pizze e non ti addentrare in argomenti che potrebbero danneggiare in modo irreparabile quei pochi neuroni che ti rimangono!

Libero 38

Dom, 29/01/2017 - 14:43

Che anche negli USA ci fossero giudici rossi-democratici che vogliono vendicarsi per la batosta presa dalla clinton non si scopre oggi. Ma che poi si voglia far credere al mondo che un giudice (alla di pietro) che alleva anche polli e anitre possa fermare le decisioni fatte dal presidente degli USA fa solo ridere i polli e le anitre che ha nel suo pollaio.La differenza e' che mentre Trump e' stato eletto dagli americani e ha tra le mani i bottoni per il comando delle armi nucleari,il presidente italiano mattarella che non e' stato eletto dagli italiani ha nelle mani i comandi di una forbice per aprire una scatola di fici secchi.

alox

Dom, 29/01/2017 - 14:46

hahaha Lasciatelo andare avanti con gli EXECUTIVE ORDERS fuori legge, incostituzionali, da bimbo delle elementari...scommetto che lo Sbattono in GALERA prima di 6 mesi!

steacanessa

Dom, 29/01/2017 - 14:52

Il magistrato "democratico " non manca mai in qualsivoglia paese del mondo!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 29/01/2017 - 14:52

@Tuvok 14:32....concordo!!!

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 29/01/2017 - 14:57

Trump mi sta bene. C'è solo da sperare che non faccia anche lui le cassiate alla Berlusconi e così rovini tutto.

Marcello.508

Dom, 29/01/2017 - 15:01

Luigi Farinelli - Sono d'accordo.

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Dom, 29/01/2017 - 15:22

rosica alox, rosica, aha aha...

paolonardi

Dom, 29/01/2017 - 15:32

@pmar Rl Mukhtar: ha ragione io sono di quelli che non ho capito le inesatteste di cui e' pieno il suo intervento. I supposti voti in meno della Clinton erano, socondo i primi dati ufficiali, 270.000, anche cosi' nessuno ne ha piu' parlato segno evidente che anche wuel dato non e' poi cosi' certo. Certo gli Stati Uniti sono un paese di immigrati dagli anglosassoni in primis e da europei fopo con una sostanziale differenza dalla odierna narea: arrivavano con un passaporto valido e con la voglia di lavorare regolarmente al contrario dei 33 milioni che entrano clandestinamente e spesso portando droga. Infine ogni vero americano ha piu generazioni alle spalle di nati in america e nessun contatto con i familiari dei paesi d'origine dei lontanissimi antenati. Chi e' che non capisce alla luce di queste lampanti verita'?

adal46

Dom, 29/01/2017 - 15:35

Li si mandi provvisoriamente a casa del giudice....

Italianoinpanama

Dom, 29/01/2017 - 15:38

giudice? ops giudica giudichessa? ah bisogna chiedere alla boldrini!

telepaco

Dom, 29/01/2017 - 16:09

@elkid , in caso di sicurezza nazionale il presidente ha pieni poteri e l'ultima parola, un semplice giudice distrettuale non puo' nulla. In ogni caso riguarderebbe quei pochi che hanno già il visto ora ed erano in procinto di aprtire, non i futuri viaggiatori. la sicurezza nazionale innanziturro, gli americani preferiscono qualche innocente rimasto a casa in aereoporto che qualche colpevole in USA a mettere bombe e ad uccidere persone. Non avete il senso della priorità voi sinistri, bisognerebbe che qualche vostro parente si trovasse coinvolto in qualche attentato per capirlo

telepaco

Dom, 29/01/2017 - 16:12

Quanto godo a leggere i commmenti di alox e franco.a.trier_DE, filoismici infuriati col fegato marcio di bile ahahahahahahahha siete uno spasso, preparatevi perchè i prossimi 8 anni sarà cosi tutti i giorni, verrete sconfitti voi e il vostro filoislamismo insulso. Ben vi sta, il politicamente corretto e la sottomissione ai trogloditi islamici sta per finire signori, mettetevi il cuore in pace!

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 29/01/2017 - 16:28

^°@°^ questi mussulmani sanno come farsi strada, tutta la gente semplice come noi, feccia per loro, la intimoriscono con attentati, stragi, e continue dimostrazioni di atrocità, con le caste e supercaste ,per portarle dalla loro parte , fanno girare metri e metri cubi di banconote da 500 €uri, robe che la bustarella italica ,regina incontrastata fino a ieri, oggi provi vergogna nel sentirsi così misera paragonata ad esse,

Ritratto di gammasan

gammasan

Dom, 29/01/2017 - 16:34

@piazzapulita52: io non volevo offendere, chiarivo soltanto.Tu invece ti dimostri sciocco. Stop.

ESILIATO

Dom, 29/01/2017 - 16:42

Tipico giudice di New York messo li da Obama.

Ritratto di lordvader

lordvader

Dom, 29/01/2017 - 17:06

Giudice comunista. Gli auguro un bel attenato in Times Square per aprire gli occhi. Mi chiedo: qualcuno andrebbe sotto casa sua a protestare?

Anonimo (non verificato)

Malacappa

Dom, 29/01/2017 - 17:18

Cacciate questo giudice traditore sembra di essere in Italy,chiaro i protestanti sono i perdenti.

roberto zanella

Dom, 29/01/2017 - 17:23

I Globalisti Sorosiani con MCCain a sostegno , hanno dichiarato guerra alle truppe Sovraniste , il Giudice non ha deciso che i Musulmani entrai con visto debbano rimanere ha detto solo che per la loro incolumità non vanno rimandati indietro...per cui potrebbero essere invitati solo a uscire dal territorio americano , se ne vadano a Cuba...comunque quel McCain è una serpe altro che eroe del Vietnam e poi che ci faceva in quegli incontri del 2014 con AlBaghdadi in Siria ? Vedi foto su Google....

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Dom, 29/01/2017 - 17:41

ANZITUTTO IL GIUDICE DI NEW YORK HA GIURISDIZIONE SOLO SU QUELLO STATO. POI LA SENTENZA RIGUARDA CHI E' DENTRO O IN TRANSITO MA I MUSULMANI CHE SONO FUORI RESTANO FUORI ANCHE CON QUESTA SENTENZA. W DONALD TRUMP PRESIDENTE PER 8 ANNI !!!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 29/01/2017 - 17:54

Tutto atteso. Il regime è disposto a ogni bassezza

lawless

Dom, 29/01/2017 - 18:02

Se un giudice, cittadino come tanti, ha espresso il suo voto ed è risultato perdente ha il dovere di rispettare il Presidente di una nazione. Il Presidente eletto è espressione della maggioranza degli elettori e questo in democrazia significa che gli è stato dato il mandato di governare. Questo è un giudice per così dire all'italiana, la democrazia vale solo se vince lui. Se si mette per traverso deve essere inquisito per attentato alla costituzione (o cosa del genere). Forza Trump, anche Reagan aveva iniziato avendo tutte le "marionette" contro.

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 29/01/2017 - 18:07

^°@°^ mo ve è tornato omar el nonscorregiar, fai attenzione al residuo fisso.

Ritratto di primulanonrossa

Anonimo (non verificato)

ambrogiomau

Dom, 29/01/2017 - 18:32

Viva Trump . Neanche un giudice lo fermerà . Uno che si permette di dire di avere vinto. Che cosa ha vinto ? una causa e poi e Poi gli altri non partiranno .

piazzapulita52

Dom, 29/01/2017 - 18:38

X GAMMASAN! Bravo professore dei miei stivali! Sentirsi dare dello sciocco da una nullità come te mi fa semplicemente sorridere! Ma vai a letto e copriti, buffone!

sparviero51

Dom, 29/01/2017 - 18:43

QUESTE PANTEGANE ROSSE SONO ORMAI DOVUNQUE !!!

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 29/01/2017 - 18:56

^°@°^ omar el nonscorreggiar prima si dà un nickname da sterminatore di italiani (si può controllare se vero) poi viene qui a fare il moderatino saccentmaestrino.

ziobeppe1951

Dom, 29/01/2017 - 19:12

Piazzapulita52...GAMMASAN.... non fate come i PIDIOTI che si scannano tra di loro

Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 29/01/2017 - 19:15

mortimerRICCHIONE alle 09.04 ha detto la sua stronz..ata quotidiana. Ma si rende conto di ciò che scrive?????? E' da compatire, poraccio .....

emigrante48

Dom, 29/01/2017 - 19:36

Pur concordando al 100% con il provvedimento preso da Trump, ritengo che l´entrata in territorio americano per queste persone che giá sono in possesso di un visto, regolarmente rilasciato dall´ambasciata o consolato americano presente nel loro paese di origine, sia piú che corretto, tenendo oltretutto presente che in certi paesi il visto viene fatto pagare dallo stesso ufficio di emissione alcune centinaia di USD. Per un Italiano, il visto Usa costa 14 USD, per un Brasiliano va invece, tanto per esemplificare, costa, a secondo del tipo di visto, da 120 a 240USD!

Ritratto di vincedal

vincedal

Dom, 29/01/2017 - 19:40

Vorrei solo ricordare per chi non lo sapesse che qui in the USA i giudici vengono eletti dal popolo per cui la prossima volta che questo giudice si presenta candidato sara' il popolo sovrano a decidere se confermarlo o meno. Differenza enorme con i nostri che fanno un concorso come semplici impiegati e diventano una casta. Prime parole nella costituzione Americana: WE THE PEOPLE.......

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Dom, 29/01/2017 - 19:43

Decisione saggia. Centinaia di persone ferme negli aeroporti in fase di rientro dai loro paesi dopo le vacanza. Scene disperate. Mi pare che il decreto sia stato interpretato nella maniera piú restrittiva possibile.

unz

Dom, 29/01/2017 - 20:04

la Storia con la S maiuscola non esiste. Il XX secolo ha partorito mostri veri. sia maggiormente riflessiva.

Dordolio

Dom, 29/01/2017 - 20:34

In pratica: tutto questo can can per un centinaio di persone - casi particolari - la cui situazione sarà certamente chiarita e regolarizzata in qualche modo in poco tempo. E il TG5 ci apre il giornale, riciclando filmati ormai inflazionati. E sostenendo addirittura che dietro certe esclusioni di Paesi vi siano interessi PERSONALI ED ECONOMICI dello stesso Trump. Questa sarebbe la libera informazione! Lo capiscono anche i sassi che questo è solo L'INIZIO. E per certi stati valgono altri atteggiamenti (sono molto vicini agli USA militarmente ed economicamente, non certo al Trump imprenditore). I cui fini poi sono chiarissimi: NO ISLAM. Questo conta, come l'occhio di riguardo verso i Cristiani, come Trump ha detto ESPLICITAMENTE!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Dom, 29/01/2017 - 20:45

@vincedal:...come ho già commentato anche io,alla prossima occasione,questo "giudice",non viene eletto!...Meno male,che qualcuno mi dà una mano sul tema dei "giudici",che in italia sono strapagati,appartenenti all' 80%,al 30% del "territorio","irremovibili",non votati da nessuno,che fanno quello che vogliono!!Una enorme "palla al piede" avulsa dal "sentito",della maggioranza degli Italiani,regalo della "più bella costituzione del Mondo"!!!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 29/01/2017 - 20:51

robocop2000: legga l'articolo. Si tratta di un Giudice Federale!

Pietro2009

Dom, 29/01/2017 - 21:01

ah ah ah...UN IDEA VERAMENTE GENIALE QUELLA DI CHIUDERE LE PORTE AI SIRIANI AGLI IRANIANI ECC. PERCHE' NON E' STATA PENSATA PRIMA? STEVE JOBS fondatore di APPLE, era figlio d'immigrati della SIRIA, PIERRE OMIDYAR fondatore di eBAY è di origini IRANIANE, BOB MINER è tra i fondatori di ORACLE anche lui IRANIANO. Se i predecessori di TRUMP avessero avuto la sua stessa idea geniale applicandola nei decenni scorsi, quando i cattivi di turno erano gli ebrei, FERMI chissà sarebbe andato in RUSSIA e alè la BOMBA ATOMICA l'avrebbe avuta STALIN, "evviva!" Mark Zuckberg fondatore di FACEBOOK ebreo anche lui...E' FORTEMENTE CONTRARIO a questa idea di TRUMP di chiudere le porte agli immigrati. BUONASERA a TUTTI

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 29/01/2017 - 21:01

^°@°^ Comunque sia Trump ha dato ai mussulmani un segnale chiaro ed inequivocabile, devono cominciare, prima di subito, ad ABBASSARE LA CRESTA, poi si vedrà.

Ritratto di franco.a.trier_DE

Anonimo (non verificato)

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Dom, 29/01/2017 - 21:02

ANNA17, PERCHè SECONDO TE HA RAGIONE TRUMP? ROBOCOP VEDO CHE SEI UN LECCACU.LO DI TRUMP , VAI A VEDERE SE GLI SERVE UN LAKKE' COME TE A LUCIDARGLI LE SCARPE..COMUNQUE MI SONO RESO CONTO CHE NEI COMMENTATORI CI SONO UNA BUONA PARTE DI SINISTRI COMUNISTI E DI FALSI..DOPO TUTTO IN ITALIA C'è UN GOVERNO DI SINISTRA FORMATO DA COMUNISTI E DA EX COMUNISTI COSA SI PUò PRETENDERE? SPERIAMO CHE BERLUSCONI FACCIA PIAZZA PULITA PRESTO DI VOI CxxxxxxI ROSSI..

Pietro2009

Dom, 29/01/2017 - 21:16

Tra i rifugiati negli USA c'è anche l'autrice AZAR NAFISI iraniana...autrice di LEGGERE LOLITA A TEHERAN se l'idea geniale di TRUMP fosse stata varata di AZAR NAFISI non avremmo mai sentito parlare. BUONASERA A TUTTI.

Ritratto di franco.a.trier_DE

franco.a.trier_DE

Dom, 29/01/2017 - 21:20

baronemanfredri...NON SAPEVO CHE AVESSI DELLE CONOSCENZE ANCHE IN USA LO CONOSCI TU IL GIUDICE O PARLI PERCHè HAI LA BOCCA?

nunavut

Dom, 29/01/2017 - 21:44

Sospetto che quei zelanti agenti della dogana (Custom) siano gli autori di un tranello per poter avere un caso giudiziario contro la politica di Trump.Per logica avrebbero dovuto certificare i documenti e lasciarli passare almeno quelli con la Green Card,poi come scrisse uno su questo blog le leggi non sono mai retroattive,solo in Italia e quando non si tratti di Berlusconi(legge Severino)in quel caso tutto é possibile.

Dordolio

Dom, 29/01/2017 - 21:47

Pietro2009, nel suo ragionamento ci sono troppi SE e MA. Che equivalgono al fatto che se mio nonno avesse avuto le ruote sarebbe stato un calesse. Si sta parlando di OGGI, non del secolo scorso! L'Islam cessò di essere un pericolo per l'Occidente grosso modo dopo la sconfitta di Lepanto. Negli anni recenti NON vi era un pericolo islamico, visto che il mondo musulmano si era notevolmente laicizzato grazie (diciamolo...) a feroci dittatori. Ora è CAMBIATO TUTTO. E una ampia parte del mondo, radicalizzata, è divenuta un concreto pericolo per la nostra sopravvivenza. Ci vuole tanto a capirlo? Il Nobile Islamico Colto E Cerimonioso è solo nella sua mente. Per fortuna non in quella di Trump!

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 29/01/2017 - 22:05

Arriva da una donna il primo sonoro schiaffone a Donald Trump: si tratta di Ann M. Donnelly, 57 anni, la giudice federale che con una decisione storica ha bloccato il cosiddetto Muslim ban, l’ordinanza firmata ieri dal neo presidente che impedisce l'accesso negli Usa agli immigrati provenienti da sette paesi a maggioranza islamica (Siria, Iraq, Iran, Libia, Somalia, Sudan e Yemen).

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Dom, 29/01/2017 - 22:06

Intanto all'aeroporto J.F.K oggi c'erano 100 avvocati che offrivano gratuitamente i loro servigi a chi li richiedeva.

Saggio

Dom, 29/01/2017 - 22:19

di certo dopo decenni di egemonia di pensiero catto-comunista globalizzato neobergoglianesimo obamaliano non si poteva pensare che avrebbero ceduto di fronte al tentativo di trump di cambiare regime. E' solo l'inizio di una dura lotta tra il bene ed il male ed il male come al solito sta alla sinistra del Padre, il bene alla sua destra.

Ritratto di Vendetta

Vendetta

Dom, 29/01/2017 - 22:35

Dai Bananas tutti contro i giudici sinistroidi americani !!! Siete patetici, il Coglionxxxo di Trump a voi piace un sacco perché vi ricorda Silviuzzo bello ! Mamma mia quando siete fuori di testa ! Io mi sto divertendo un mondo continuate su questa linea , commentate commentate dai Cxxxo avanti Bananas............. Ahhhhhh !!!!!

Pietro2009

Dom, 29/01/2017 - 22:45

Dordolio, mi sembra stia commetando tutt'altro e non quello che ho scritto. Non c'è nessun SE e nessun MA, mi limito a dire che chiudere le proprie frontiere in maniera così categorica a questa o a quella nazione/religione/ideologia ci potrebbe far perdere persone geniali che hanno arricchito in primis lo stato ospitante in questo caso gli USA e poi il mondo intero. L'incontro tra diversi...arricchisce. Ci sono dei fanatici, dei pazzi pericolosi tra quelli indicati da Trump? Si ci sono! Ne converrà però che non mancano purtroppo anche altrove e tra noi. La laicità, il desiderio di libertà occidentale che aveva fatto capolino durante le PRIMAVERE ARABE NON è scomparso...chiudere la porta in faccia a interi stati non aiuta quelle PRIMAVERE e NON AIUTA NOI ad avere vicini migliori. Buonasera.

ziobeppe1951

Dom, 29/01/2017 - 22:54

Vendetta...22.35...il cane ti ha portato ai giardinetti a fare la cacca?....rosica ..rosica...rosica

ESILIATO

Lun, 30/01/2017 - 00:52

Il solito giudice messo li da Obama

Dordolio

Lun, 30/01/2017 - 06:47

Ascolti, Pietro2009... lei non ha compreso come il suo discorso sia DATATO, e sostanzialmente un luogo comune. Mi fa tornare in mente i tempi (nemmeno tanto lontani) in cui - nella profonda campagna - i miei nonni (come tutti) lasciavano la porta di casa aperta con anche la chiave nella serratura (che si vedesse). Capitava che passassero dei vicini e in assenza dei proprietari lasciassero qualcosa, che trovavamo al ritorno. Mai rubato nulla. Ora chi ci abita ha messo sbarre alle finestre e porta blindata. Perchè chi eventualmente viene "non è più quello di una volta"... Spero che abbia compreso il senso del tutto.

epc

Lun, 30/01/2017 - 08:34

Leggete bene: il provvedimento del giudice in questione riguarda quattro gatti, che son stati bloccati quando già erano in aeroporto, perchè erano in volo proprio mentre il Presidente firmava il decreto. Qui più che un provvedimento contro il decreto presidenziale, mi sempra un provvedimento (fra l'altro direi anche giusto....) contro la rozza maniera di applicarlo da parte dei burocrati USA.... " i viaggi proibiti resteranno proibiti"! Avanti così!!!!

epc

Lun, 30/01/2017 - 08:35

Leggete bene: il provvedimento del giudice in questione riguarda quattro gatti, che son stati bloccati quando già erano in aeroporto, perchè erano in volo proprio mentre il Presidente firmava il decreto. Qui più che un provvedimento contro il decreto presidenziale, mi sempra un provvedimento (fra l'altro direi anche giusto....) contro la rozza maniera di applicarlo da parte dei burocrati USA.... " i viaggi proibiti resteranno proibiti"! Avanti così!!!

cicocichetti

Lun, 30/01/2017 - 08:45

grazie franco a trier, ma solo perchè tu vivi in Germania ed i tuoi padroni sono i musulmani, non significa che anche gli italiani con gli attributi debbano diventare schiavi dell'islam come te !!!

epc

Lun, 30/01/2017 - 08:47

Leggete bene: il provvedimento del giudice in questione riguarda quattro gatti, che son stati bloccati quando già erano in aeroporto, perchè erano in volo proprio mentre il Presidente firmava il decreto. Qui più che un provvedimento contro il decreto presidenziale, mi sempra un provvedimento (fra l'altro direi anche giusto....) contro la rozza maniera di applicarlo da parte dei burocrati USA.... "I viaggi proibiti resteranno proibiti"! Avanti così!!!!!!

Pietro2009

Lun, 30/01/2017 - 21:28

Signor Drdolio, mi permetta, non sempre capisco i discorsi degli altri, ma almeno il mio...lo capisco e non credo sia datato. "Le porte erano aperte e nessuno rubava nulla..." qui come probabilmente in tutti i paesini/piccole comunità del mondo a prescindere dalla religione/ideologia ecc era/è così. Non nego che "l'altro" da noi sia anche un problema ma anche credo fermamente sia una risorsa...lo sono stati i meridionali, i veneti, gli ebrei, i normanni e gli stessi arabi per la Sicilia, ecc. Le nostre idee, il nostro modo di vivere è attraente...guardi gli albanesi che avevano evocato tanta repulsione con il loro arrivo su quelle navi ...perchè vengono? Perchè piaciamo e vorrebero vivere così anche nel loro paese e ci provano...ritornandoci, scrivendo ai loro parenti...L'incontro è faticoso a volte doloroso ma serve a fare un mondo migliore. Buonasera a lei e a tutti.

Pietro2009

Lun, 30/01/2017 - 23:00

Signor Dordolio, mi permetta, non sempre capisco i discorsi degli altri, ma almeno il mio...lo capisco e non credo sia datato. "Le porte erano aperte e nessuno rubava nulla..." qui come probabilmente in tutti i paesini/piccole comunità del mondo a prescindere dalla religione/ideologia ecc era/è così. Non nego che "l'altro" da noi sia anche un problema ma anche credo fermamente sia una risorsa...lo sono stati i meridionali, i veneti, gli ebrei, i normanni e gli stessi arabi per la Sicilia, ecc. Le nostre idee, il nostro modo di vivere è attraente...guardi gli albanesi che avevano evocato tanta repulsione con il loro arrivo su quelle navi ...perché vengono? Perché piacciamo e vorrebbero vivere così anche nel loro paese e ci provano...ritornandoci, scrivendo ai loro parenti...L'incontro è faticoso a volte doloroso ma serve a fare un mondo migliore. Buonasera a lei e a tutti.