La Grecia approva le misure di austerità: scontri davanti al Parlamento

La Grecia piomba nuovamente nell'incubo. Il parlamento dà il via libera alle riforme delle pensioni e del fisco. Esplode la rabbia in piazza

La Grecia piomba nuovamente nell'incubo. Nella notte il parlamento ha approvato la riforma pensionistica e fiscale con cui il governo spera di adempiere gli impegni con i creditori internazionali. Le misure di austerità ricevono il via libera, tra scontri e proteste, alla vigilia del vertice dell'Eurogruppo. La maggioranza, formata da Syriza e Greci indipendenti (Anel), ha tenuto ed è riuscita ad approvare le riforme dell'esecutivo con 153 voti a favore e 143 contrari. Ma il Paese è devastato dallo scontento per un pacchetto di riforme dettato da Bruxelles che rischia di impoverire ulteriormente i cittadini.

All'interno del nuovo pacchetto legislativo il governo ha fatto convogliare la riforma delle pensioni e la riforma delle imposte dirette e indirette. Le nuove misure dovrebbero, inoltre, permettere di risparmiare 5,4 miliardi di euro all'anno per raggiungere nel 2018 un surplus primario pari al 3,5% del pil, come previsto dal terzo programma di salvataggio firmato da Atene in estate con i creditori internazionali. "Siamo impegnati a riformare il sistema pensionistico senza ridurre le pensioni principali - ha dichiarato il premier Alexis Tsipras parlando in parlamento - l sistema aveva bisogno di una riforma perchè è troppo complesso, socialmente ingiusto e clientelare. E non corrisponde allo Stato finanziario del Paese". Il primo ministro ha sottolineato che il sistema a partire da oggi sarà "sostenibile senza toccare le pensioni principali" e ha promesso che "a più di due milioni di pensionati non verrà tolto un solo euro dalla pensione". Il leader del Syriza al governo si è, quindi, difeso dalle accuse del principale partito di opposizione, Nuova Democrazia, che ha guidato il Paese dal 2012 al 2015, ribadendo che coloro che ora li accusano di imporre "uno tsunami di imposte", hanno approvato "tasse e tagli per un valore di 63 miliardi di euro tra 2010 e il 2013. Solo nel 2014 i tagli imposti alla popolazione furono di 10 miliardi". Il governo ha precisato che il pacchetto di riforme approvato prima dell'Eurogruppo di oggi contribuirà a completare la prima revisione del salvataggio e ad accedere ai fondi verso il pagamento del debito che il Paese dovrà affrontare nel mese di luglio. Il primo ministro ha poi espresso la sua fiducia che, "dopo sei anni di misure di austerità concordate", l'Eurogruppo inserirà in agenda "una riduzione del debito greco".

Ieri circa 10mila manifestanti si sono raccolti nel pomeriggio a piazza Syntagma, davanti al parlamento, per chiedere il ritiro delle due riforme in attesa del voto dell'aula che dovrebbe arrivare in serata (guarda la gallery). Il corteo mattutino più partecipato era stato organizzato dal sindacato Pame legato al Partito comunista Kke, a cui secondo la polizia c'erano circa 7mila persone, mentre alla marcia organizzata dal principale sindacato del settore privato Gsee hanno partecipato 1.500 persone. Il malcontento sociale nel Paese è sfociato, prima che nelle proteste di ieri, nello sciopero generale di 48 ore che si è svolto venerdì e sabato, convocato da Adedy e Gsee, che ha portato al blocco totale dei trasporti pubblici ma ha avuto un impatto minimo sui negozi, e al quale si sono uniti settori come giornalisti e agricoltori.

Commenti

beowulfagate

Lun, 09/05/2016 - 09:58

Il compagno Tsipras,colui che doveva riportare la Grecia agli antichi splendori,si sta rivelando servo della Merkel e oppressore del popolo.E i rossi nostrani lo sventolavano come un santino.Andate a nascondervi,buffoni.

vince50_19

Lun, 09/05/2016 - 10:19

Tsipras (novello conducator per certa sx) è un altro servo della Merkel. I greci dovrebbero "mettere al rogo" quelli che, in precedenza, hanno calato le braghe con la Ue, in particolare con Germania e Francia, dando seguito a spese pazze per armamenti difettosi, obsoleti e inutili per decine di miliardi di euro, ad esempio. Cosa questa che ha di fatto affossato l'economia greca ed affamato quel popolo.

maurizio50

Lun, 09/05/2016 - 10:32

La sinistra è uguale dappertutto: sul fronte interno promesse a non finire; nei rapporti con le Banche e la Finanza internazionale fa la parte del cagnolino con la coda tra le gambe. Basta vedere quel che succede in Italia tra i polli di Renzi!!!

ziobeppe1951

Lun, 09/05/2016 - 10:40

il popolo greco mi ricorda tanto i PiDioti itaglioti...ben gli sta

alox

Lun, 09/05/2016 - 11:38

Va bene ma qualche notizia sulla Russia? C'e' il veto di Putin?

aitanhouse

Lun, 09/05/2016 - 11:59

ma cosa volete che se ne freghino più i comunisti greci del loro paese? incapaci, lacchè, schifosi servitori della troika,traditori di un popolo a cui hanno prima elargito pensioni e benefit inconcepibili per poi illuderlo ed affamarlo in nome di un'austerità che non risolverà i problemi se non consentire a germania e soci di mettere le mani sulla grecia ed acquistarla a prezzi stracciati. Speriamo solo che il popolo greco faccia onore alla sua storia ed alle sue tradizioni , si liberi dei traditori e segni l'inizio di una nuova europa.

Una-mattina-mi-...

Lun, 09/05/2016 - 12:03

PARLARE ancora di AUSTERITA' in grecia oggigiorno è semplicemente scandaloso

Libertà75

Lun, 09/05/2016 - 12:36

votare sinistra è come votare per le banche... qualcuno conosce provvedimenti di sinistra in Italia e in Europa?

filder

Lun, 09/05/2016 - 13:08

gli Ellenici non hanno ancora capito che fra non molto saranno colonia della culona Merkel che ad oggi appartengono fra l'altro tutti gli aeroporti e altre cose di primaria importanza come ad es: le isole che ai teutonici fanno gola e così i cugini Greci saranno costretti con le pezze al culo, ma chi glie lo fa capire?

Iacobellig

Lun, 09/05/2016 - 13:29

ANCHE TSIPRAS S'È PIEGATO ALLA GERMANIA PER RIMANERE IN SELLA.

antipifferaio

Lun, 09/05/2016 - 14:01

Poveri greci...hanno votato il pd locale per la seconda volta in massa ed ora questi gli toglieranno anche le mutande. Spero che succeda lo stesso in Italia visto che la stupidità ha raggiunto livelli inimmaginabili. In Italia anche un terzo della gente voterebbe il pd...un partito di delinquenti e in Grecia se si facessero i sondaggi forse sarebbe lo stesso nonostante tra poco molta gente sara costretta a mangiarsi l'erba che cresce per strada... I popoli del mediterraneo sono destinati a diventare come i popoli nordafricani...sottomessi e sfruttati sino alla morte.

luigi.muzzi

Lun, 09/05/2016 - 14:21

almeno loro protestano...

arkangel72

Lun, 09/05/2016 - 14:21

Mi chiedo qual è la differenza tra il regime dei Colonnelli e l'attuale? E la continuano a chiamare democrazia!? Un parlamento che si comporta nei confronti del popolo peggio di un dittatore, approvando leggi che vanno contro gli interessi dei cittadini, va chiuso immediatamente!!

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Lun, 09/05/2016 - 14:52

Tutti sono scontenti di questa Europa quindi è il momento di dividere le strade

linoalo1

Lun, 09/05/2016 - 15:43

Il Popolo Greco,ormai,ne ha le Palle Piene di dover sottostare alla volontà dell'E.U.!!Se non si vuole piombare in un altro '68,bisogna,assolutamente,stemperare la Tensione,magari indicendo un Referendum Europeo sul BREXIT!!!!

unz

Lun, 09/05/2016 - 15:54

siete disinformati. nessuna sinpatia per la troika e la ue, ma non ho letto un solo commento che sia inerente alla sostenibilita economica di un sistema che a fronte di ricavi x, aveva costi per 2x. Chiaramente insostenibile. Chi altri che i greci dovrebbe risolvere il problema. Si puo discutere di modi, tempi e gradualità. Non del fatto che i debiti si pagano e che una vita condotta al di sopra delke priprie possibilita conduce al fallimento in assenza di sovranita monetaria o di arsenale bellico nucleare che tenga eternamente viva capacità di credito e silenzio dei vassalli. Non è il caso greco. E neanche quello italiano. Che poi squallidi personaggi abbiamo gestito la situazione in modo lercio, utilizzando i salvataggi solo per i debiti con le banche tesesche e francesi è vero. Come è vero che i greci davanti al piano di salvataggio sono stati costretti a firmare commesse militari di sottomarini alla germania e aerei militari alla francia. Questo squalifica i creditori ma non assolve i greci dall'onorare debiti contratti per assumere statali a go go e pagare pensioni non in equilibrio con i contributi versati a 5Oenni. O gliele volete pagare voi com le tasse che ci sono in Italia e l'abbassamento delle rendite INPS? Tsipras fa quello che va fatto. Non è neanche di sinistra, è un ingenuotto stile 5 stelle che una volta al timone si è reso conto di non avere nessun potere negoziale, solo l'obbedienza contro cibo. Si chiama etica della responsabilità e pratica di governo. Molto differente da protestare. La protesta è meravigliosa perchè in essa non vi sono limiti alle richieste e ai programmi. Nessuna protesta viene organizzata prendendo in considerazione la copertura finanziaria dei costi dei programmi.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 09/05/2016 - 16:06

Strano che Tsipras, il Kompagno, non sia ancora comparso davanti ad una corte marziale nominata dai Colonnelli. Quelli di cui i Greci cominciano a sentire un'insostenibile nostalgia.

glasnost

Lun, 09/05/2016 - 16:07

Ormai in tutto l'occidente i governi progressisti operano solo nell'interesse delle banche che li sostengono e finanziano i loro partiti. Fregandosene apertamente dei problemi del popolo bue che continua a votarli. Nella fattispecie soldi dati ai banchieri e sottratti al popolo greco, che però sembra altrettanto fesso di quello italiano. Una razza una faccia.

Ritratto di giggetto48.

giggetto48.

Lun, 09/05/2016 - 16:30

hanno votato per la permanenza nell'euro, per restare servi, ora di cosa si lamentano?

mrdarker10

Lun, 09/05/2016 - 16:33

il partito PD vuole dire: Poveri disgraziati!! che li votate. Sveglia!! italioti.

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 09/05/2016 - 16:34

Tsipras altro servo della Merkel, di Juncker e del direttorio (non eletto) UE. Vergogna infierire ulteriormente sul popolo greco gia' stremato e asfissiato da austerity. Ma i tedeschi (quelli che se lo possono permettere) vogliono proprio comprarsi tutta la Grecia a prezzi stracciati?

Ritratto di AlleXpert

AlleXpert

Lun, 09/05/2016 - 16:39

Io ste greci non li capisco, prima votano Tsipras e dopo protestano! Avendo avuto la possibilitá di cambiare musica(Zirtaki)!!

Ritratto di Carlo_Rovelli

Carlo_Rovelli

Lun, 09/05/2016 - 16:46

fossi al posto dei dirigenti greci, aprirei a Putin: fuori dalla UE (Grexit), adozione del rublo e apertura del Mediterraneo ai sottomarini e marina militare russi. dopo Brexit e Grexit seguirebbero Franxit, Spaxit, Portxit e Itaxit e addio all'Euro e alla EU dei banksters!

Ritratto di Friulano.doc

Friulano.doc

Lun, 09/05/2016 - 17:36

Rimpiangeranno i Colonnelli.

Fjr

Lun, 09/05/2016 - 18:26

A ogniuno il proprio Renzi

Keplero17

Lun, 09/05/2016 - 19:07

Se come si dice è previsto l'arrivo di 250.000 migranti nel 2016, allora ci vorranno altri 3 miliardi per mantenerli, e non considero le spese della marina militare, e quindi diventeranno inevitabili anche per noi queste politiche di tagli sanitari e pensionistici.

vince50_19

Lun, 09/05/2016 - 19:30

Gentile moderatore, unz ha scritto cose interessanti ma ha superato il limite dei mille caratteri. E' raccomandato da qualche moderatore forse? Avrei avuto voglia di eccepire qualcosa in cui non ha spiegato bene alcuni passaggi ma vedo che non è possibile vista l'eccezione..

Ritratto di moshe

moshe

Lun, 09/05/2016 - 20:00

Avete votato il comunismo? CORNUTI E MAZZIATI !!!!!

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 09/05/2016 - 20:08

Ma come? Il compagno Tsipras vi ha fottuto dopo l'elezione e ridice alla fame a furia di tasse? I comunisti non si smentiscono mai. La prosdima volta, alba dorata.

Linucs

Lun, 09/05/2016 - 20:18

Poi lamentevi se la gente vota nazista. Che altra opzione avete lasciato? Il dialogo? Il voto?

Marcks

Lun, 09/05/2016 - 20:57

Adesso credono di poter cambiare qualcosa

Ritratto di elio2

elio2

Lun, 09/05/2016 - 21:12

I Greci sono stati così stupidi da credere ai comunisti, perché non conoscevano la storia, la sinistra da che mondo e mondo ha sempre fatto solo i propri interessi oppure quelli di coloro a cui si vandeva, mai del loro popolo. Non penseranno mica che sia un caso che nessuna nazione sia mai sopravvissuta ad un regime comunista. Ora patiranno le pene dell'inferno fino al tragico epilogo finale, il fallimento del Paese, con probabili moti rivolte e guerra civile.

beale

Lun, 09/05/2016 - 21:32

Hanno voluto Tsipras ed ora si lamentano? Tsipras che prendeva consigli da Renzi il quale aveva Merkel quale suggeritore.

blackindustry

Lun, 09/05/2016 - 22:26

Grecia serva del capitale per decreto del loro governo comunista. Eppure i greci continuano a votare Tsipras. O i risultati delle elezioni sono truccati, o i greci sono mentalmente finiti. Un po' come gli italiani.

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 09/05/2016 - 22:30

Sarebbe bastato votare Alba Dorata...

badboy

Mar, 10/05/2016 - 00:11

Non mi sembra proprio un'austerità eccessiva se in Grecia le pensioni medie da prima 1500 Euro/mese sono scesi a oggi 850/mese. Se possono andare in pensione già prima di arrivare a 60 anni. E se un autista di autobus statale ancora oggi guadagna fino a Euro 6000/mese e va in pensione con >80% dell'ultimo salario. Vogliamo continuare noi a pagare questo lusso o li facciamo capire che in un paese sottosviluppato come la Grecia bisogna essere un pó piú modesti e soprattutto cominciare a pagare le tasse... ?