Gulen: "Erdogan si è fatto il golpe da solo"

Il predicatore miliardario Gulen vive da anni negli Usa: "Non ci sono io dietro il golpe, non conosco nemmeno quelli che sarebbero i miei partigiani". Ma Erdogan pretende l'estradizione

Accuse e controaccuse sul fallito golpe in Turchia. L'uomo indicato da Erdogan come il mandante dei generali, non solo respinge al mittente l'accusa ma, senza esitazioni, punta il dito contro lo stesso presidente turco: è stato lui a organizzare tutto. La tesi era circolata subito, a dire il vero, visti i troppi "errori" che sarebero stati fatti dai golpisti. Errori grossolani. Ma la tesi dell'autogolpe va dimostrata, almeno quanto le accuse mosse a Fethullah Gulen, il predicatore miliardario, acerrimo nemico di Erdogan (un tempo erano "amici"), che dal 1999 vive negli Stati Uniti.

In un'intervista al New York Times e al Financial Times Gulen insinua che potrebbe essere stato Erdogan ad aver pianificato la messinscena. Lo stesso sospetto era stato avanzato da un personaggio di spicco della politica turca, Deniz Baykal, ex segretario del partito repubblicano Chp (leggi qui).

"Ignoro chi potrebbero essere i miei partigiani (in Turchia, ndr) - sottolinea Gulen - e considerato che non li conosco non posso esprimermi su una loro possibile implicazione". Gulen poi osserva: "Tutto ciò potrebbe essere stato organizzato dall'opposizione o dai nazionalisti. Vivo lontano dalla Turchia da 30 anni e non sono stato io".

Poi arriva la dura accusa al Sultano, mossa però con una certa cautela: "Come credente non posso muovere accuse senza avere prove... ma alcuni leader organizzano falsi attentati suicidi per rafforzare il loro potere, e questa gente ha questo tipo di idee in testa".

La tensione fra Stati Uniti e Turchia su Gulen è altissima. "Invito il presidente degli Stati Uniti - ha detto Erdogan parlando davanti a una folla di sostenitori a Istanbul - a consegnarci Fethullah Gulen perché implicato nel tentativo di golpe". La risposta arriva dal segretario di Stato, John Kerry: "Gli Stati Uniti prenderanno in considerazione la richiesta, ma invitiamo il governo turco, come sempre facciamo, a presentarci prove legittime che accetteremo e giudicheremo in modo appropriato".

Commenti

Jimisong007

Dom, 17/07/2016 - 11:57

Anche le riprese trasmesse in tv non corrispondevano coi tempi, un momento il ponte vuoto pochi minuti ed è pieno di auto, la Germania se li tenesse tutti li turchi

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 17/07/2016 - 12:22

Erdocan, è una volpe TROPPO egoista, e questo costerà disastri e instabilità in tutto il mondo!!!

19gig50

Dom, 17/07/2016 - 12:26

Lo credo pure io, è stata tutta una messinscena fatta da erdocaz.

Giorgio Mandozzi

Dom, 17/07/2016 - 12:32

In effetti qualcosa di strano c'è in un golpe che quantomeno sembra preparato in modo abbastanza strampalato tanto da durare solo alcune ore. Sembra quasi più verosimile l'organizzazione da parte di Erdogan per darsi la ragione di "bonificare" tutti i suoi avversari, veri e/o presunti, sia nel campo militare che in quello amministrativo. Ha fatto il deserto intorno a sé imprigionando, o peggio, tutti gli avversari con il beneplacito degli USA e della UE. Vedremo come andrà a finire!

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Dom, 17/07/2016 - 12:33

Gli americani dopo aver "costruito" la loro creatura Osama bin Laden (agente della Cia in Afghanistan,quello delle torri gemelle,hanno costruito il daesh insieme ai loro soci sauditi e ci hanno messo a capo erdogan,versione mediorientale di Hitler che ora ci ha preso gusto e non vuole spartire la torta con nessuno e nel contempo vuol far fuori l'unico connazionale che dagli Usa potrebbe intralciare i suoi piani. nopecoroni.it

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Dom, 17/07/2016 - 12:37

Errori estremamente grossolani quelli commessi dai fautori del ridicolo colpo di stato. Risulta facile pensare con la certezza di non esulare dalla veritá che tutto é stato orchestrato da Erdogan per dare luogo a una barbara rappresaglia e arrivare quindi con estrema facilitá a stabilire sul paese il potere assoluto di un islam gretto, ignorante e intransigente e quello del suo ripugnante sultano senza scrupoli ... Quello che peró piú disgusta é apprendere le reazioni del sudiciume politico di casa nostra, sapere che il sultano raccoglierá il totale appoggio di una Merkel e di altri capi di stato di una Europa ignorante, ottusa, imbelle e senza vergogna di sudici magnaccia.

Ritratto di hermes29

hermes29

Dom, 17/07/2016 - 12:45

Se gli USA vogliono pianificare il nuovo assetto strategico dopo la fine del Muro di Berlino, DEBBONO fare uscire la Turchia dalla NATO. Mi meraviglio come la stampa anche mondiale sia asservita psicologicamente all'islam, non denunciando pubblicamente "il grave rischio guerra" corso contro la Russia per l'abbattimento turco del loro jet, mentre svolgeva il pianificato intervento contro l'isis, mentre la stampa italiana si sia adoperata all'INVEROSIMILE contro l'Egitto, nuovo possibile alleato NATO, per il caso "turco" di Regeni.(SIC) Se oggi la presenza delle navi russe è centuplicato nel Mediterraneo, dobbiamo ringraziare Erdogan, il sultano che aspira alla spada dell'islam, ovvero "l'inviato di Dio" Binelli....

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Dom, 17/07/2016 - 12:45

chi conosce Erdogan, sa che ció che dice Gulen corrisponde a veritá, il golpe é stato ad opera di Erdogan, e dei suoi tirapiedi di AKP. $ oredi disarmo con soldatini e generali ai suoi comandi

Massimo Bocci

Dom, 17/07/2016 - 12:51

Certo come strategia sembra quella PD (catto-comunista), il PD c'è lo chiede l'Europa (cioè i loro sandali di sacco), e al Turco glielo chiede Allah, Europa e Allah due entità di comodo (FASULLE) per programmare e fare STRAGI,il PD di Italiani (morti di fame e suicidati), il Turco va più per le spicce sgozzamenti e fosse comuni,ma come stanno bene due entità simili, si completano per i soliti disegni CRIMINALI!!!

Libero1

Dom, 17/07/2016 - 13:06

Dopo aver orchestrato con i compari cameron-sarkozy l'uccisione di Ghaddafy per frecarsi il petrolio e gas libico,orchestrato il golpe in Egitto per eliminare l'amico Mubarak che sei mesi prima aveva accolto alla casa bianca con il tappeto rosso, e il tentato ma fallito golp per far fuori l'odiato Assad in Siria,sembra sempre piu' evidente che anche nel golpe turco si fosse la zampetta dell'abbronzto corvo americano e amichetti leccac.... europei.A far nascere subito il sospetto e' stata la decisione dell'abbronzato e amichetti europei di far finta di stare dalla parte di erdogan solo quanto era noto che il golpe era fallito.

vince50_19

Dom, 17/07/2016 - 13:13

Sto golpe puzza terribilmente di falso: solitamente chi prende il potere elimina "of course, and without second thoughts" il politico più pericoloso per loro e poi si insedia nei centri di potere più importanti. Fa esattamente quello che il suddetto satrapo sta mettendo in atto in questi giorni. Gulen secondo me ha ragione e gli americani dovrebbero riflettere su questo vorace turco che vuol fare l'imperatore del medio oriente, che manda al macello parte del suo popolo per spianare la strada alle sue smanie di comando. Naturalmente il collante è l'Islam .. Ma se agli americani interessano le basi in Turchia e altro che sempre loro comoda per le loro guerricciole in cui far lucrare lobby bancarie e delle armi, allora..

killkoms

Dom, 17/07/2016 - 14:18

come dargli torto?durante i primi anni di governo,il "sultano" si servì della magistratura per colpire alcuni ex alti ufficiali delle FFAA turche, accusati,in maniera molto generica,di attentare all'ordine "democratico(sic!)" del paese;una sorta di "mani pulite" alla "turca"! poco tempo fa,prima di questo golpe farlocco,sempre il "sultano" stava lanciando una proposta di legge,per limitare l'immunità parlamentare, dati i troppi casi di corruzione (ma se proprio il suo ex amico emigrato negli Usa lo accusava di corruzione)!ne più ne meno quello che fu fatto in Italia,sull'onda di "mani pulita" e che vide colpiti tutti,tranne i soliti comunisti!

giuliana

Dom, 17/07/2016 - 14:23

Lo starnazzante erdogan non pronuncia mai la parolina magica, l'aggettivo che darebbe un significato diverso a tutte le sue (false) esternazioni: LAICA. La sua "democrazia", se non è seguita dall'aggettivo "laica" vale come una moneta da tre euro.

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Dom, 17/07/2016 - 14:35

Ma pensa un po'..... Mi domando se ci possa essere qualche anima candida, o semplicemente frolloccona, che abbia potuto credere ai media e a questa farsa di golpe...una recita da operetta e qualche marmittone da far sgozzare a quei bravi ragazzi musulmani. Mi offende che l'occidente si sia subito appecorato alla don Abbondio sperticandosi il sedere, nel esecrare i cattivissimi militari golpisti! BALLE! Il sultano de li mecoioni si è scritto cantato e applaudito la sua canzone!

arkangel72

Dom, 17/07/2016 - 15:08

Si è inventato tutto per cambiare casacca! Era tutto organizzato. Uscirà dalla Nato e si avvicinerà a Putin. Dal momento che si sa ormai chi vincerà a novembre alle elezioni americane, non potrà certo abbassarsi a prendere ordini da una donna!!! Che maschio islamico sarebbe??!!

greg

Dom, 17/07/2016 - 15:18

Anch'io sono convintissimo che il golpe se lo sia organizzato Erdogan, per avere mano ancora più libera, sia sulla Turchia che per alimentare il suo delirio di ridare vita all'impero ottomano, per comandare l'islam assassino ed obbligare i macellai islamici a riconoscerlo come sultano unico.

fenix1655

Dom, 17/07/2016 - 17:49

Versione turca della "Notte dei lunghi coltelli" di germanica memoria. Quando la Storia fa scuola!

giovannibid

Dom, 17/07/2016 - 18:12

fra tutti i politicanti occidentali ottusi e IGNORANTI del sistema turco; questo Imam ha fa detto la verità ma nessuno gli ha creduto. E ricordiamo al nostro premier, che neanche qualche mese fa il "sultano" ha fatto incarcerare "DEMOCRATICAMENTE" un centinaio di giornalisti e poi mi vengono a dire che in Turchia ha vinto la democrazia: POVERI OTTUSI ve ne accorgerete

Ritratto di michageo

michageo

Dom, 17/07/2016 - 20:05

....venderebbe anche sua madre per vestirsi da sultano....

franfran

Dom, 17/07/2016 - 20:07

Erdogan nuovo Saddam Hussein!?

rigadritto

Dom, 17/07/2016 - 20:13

Fuori dalla nato e mai in europa questi sottosviluppati

Controcampo

Dom, 17/07/2016 - 21:50

GOLPE DA SOLO! Anche questa ipotesi non è da escludere. Infondo, Erdogan, da sempre è stato e lo è ancora un accanito simpatizzante degli Ottomani, negando persino il genocidio degli armeni del 1915 commesso appunto dal regime di cui lui ne fanatizza. Se fosse così, le vere vittime, oltre a quelle che hanno perso la vita, sono i soldati e tutti gli uomini arrestati con l'accusa di tradimento.

Lino.Lo.Giacco

Dom, 17/07/2016 - 23:32

ci sono troppi poveri, disadaddati bisognosi di cure e di cibo spesso per procurarselo devono rubare o protestare chi governa, chi e' ricco quelli che non hanno per ovvie ragioni gli stessi problemi. ed ecco che scoppiano le sommosse, le periferie si scaldano il terrorismo avanza favorito dal disorientamento di chi deve gestire il caos e nel parapiglia globale succede che i carri armati scendono in piazza, alcune migliaia di facinorosi muoino, altri vengono esiliati, altri ancora si imbarcano sui gommoni della speranza dove un buon 20% sparira' tra le onde. qualche paese piange perche' sono sbarcati sul suo territorio persone bisognose ma non ha granche' da offrirgli e il popolo protesta, altri paesi ridono perche' hanno diminuito in un botto i facinorosi tra i morti e gli espatriati un bel po di bocche da sfamare, tralatro scomode sono andati altrove! e' la globalizzazione, e la regolamentazione dei flussi siamo diventati veramente troppi in questo mondo, nessuno pensa ad una regolamentazione delle nascite e per avere un minimo di equilibrio di tanto in tanto scoppia una guerra , un esodo, un golpe e tanti progetti per abbassare il numero della popolazione soprattutto quella povera, disadattata e che protesta!

umberto nordio

Lun, 18/07/2016 - 06:42

Non ci sarebbe da stupirsi.L'individuo è politicamente ripugnante.

Duka

Lun, 18/07/2016 - 06:45

Erdogan si crede uno furbo ma ciò che ha fatto è infantile. Pensare che da noi gente così ( che si crede furba) ne abbiamo una quantità industriale,v.di governo italiano