"Hai la musica troppo alta". E due uomini aggrediscono un 21enne di colore sulla metropolitana

La violenza su un vagone dell’underground di San Francisco, dove il ragazzo è stato pestato

Un ragazzo di colore di 21 anni è stato malmenato sulla metropolitana di San Francisco per aver tenuto il volume della musica troppo alta. Il tutto nell’indifferenza dei pochi passeggeri a bordo del vagone, che si sono limitati a rimproverare con timide parole i due aggressori durante la rissa.

Il video della violenza è stato realizzato proprio da un testimone della scena e poi ha fatto il giro del web, rimbalzando da un social all’altro, arrivando a oltre due milioni di visualizzazioni su Twitter, dove è stato rilanciato con forza dal profilo Together We Rise, impegnato in prima linea a combattere il razzismo.

Nel filmato si vedono due uomini scagliarsi contro di lui con vigore: prima lo hanno strattonato, poi hanno tentato ripetutamente di buttarlo giù dalla metropolitana.

Il giovane ha dichiarato la volontà di denunciare l’accaduto al corpo di polizia locale e si dice certo che dietro la violenza si nasconde un movente razziale.

Commenti
Ritratto di max2006

max2006

Lun, 03/09/2018 - 18:53

Il movente razziale è solo nella testa di chi lo pensa. Andare in autobus o in metropolitana non è come stare a casa propria. Io evito di usare le cuffie a tutto volume per non dare fastidio a chi mi è vicino e mi da fastidio sentire musica se a me non piace specialmente, a tutto volume. Non si deve mai mettere le mani addosso a nessuno ma nessuno deve disturbare l' altro. E' questione di educazione.........

Divoll

Lun, 03/09/2018 - 19:30

Si comportano cosi' in tutto il mondo, come se esistessero solo loro. Ascoltano la musica a volume troppo alto, chiacchierano al cellulare a voce troppo alta, discutono tra di loro a voce troppo alta, non rispettano le file e in generale sono molto arroganti. In GB, in Francia, in Irlanda, in Germania, dovunque. Poi i razzisti sono gli europei, quando reagiscono (a volte anche eccessivamente).

Divoll

Lun, 03/09/2018 - 19:32

Eh, si, ovvio, il movente e' sempre "razziale", mica e' il loro comportamento maleducato e strafottente, noooo.