Pugno duro di Hollande: chiude le moschee radicali e proroga lo stato di emergenza

Per prolungare lo stato di emergenza dichiarato subito dopo gli attacchi, serve una modifica alla legge apposita

Dopo che dagli ambienti dell'Eliseo era trapelata la voce che il presidente francese François Hollande avrebbe intenzione di chiedere il prolungamento dello stato d'emergenza per tre mesi, modificando l'apposita legge, adesso a lanciare una notizia pronta a far discutere è il ministro dell'Interno.

Bernard Cazeneuve, in diretta tv su France 2, ha detto di aver avviato i procedimenti per lo scioglimento di quelle moschee in cui "certi soggetti fomentano l'odio". Il provvedimento allo studio del ministero dell'Interno riguarderebbe dunque, non tutti i luoghi di culto musulmani, ma solo quelli ritenuti estremisti e fondamentalisti.

Per quel che riguarda lo stato di emergenza, invece, non ci sono al momento conferme ufficiali. Da quando è stato istituita, in Francia la misura è stato utilizzata solo due volte. La prima nel 1955, all'epoca della guerra d'indipendenza dell'Algeria. La seconda volta, invece, nel 2005, durante le rivolte delle balieu.

Lo stato d'emergenza permette di interrompere la circolazione di persone e veicoli e creare zone di protezione o di sicurezza dove il passaggio dei cittadini è limitato. Alle forze dell'ordine è consentito di eseguire inoltre perquisizioni a domicilio di giorno e di notte, e anche misure per assicurare il controllo della stampa e dei media.

La misura viene proclamata dal Consiglio dei Ministri per decreto, ma oltre i dodici giorni può essere prorogata solo con apposita legge ed è proprio questa l'eventualità a cui sta pensando Hollande.

Subito dopo gli attentati, il presidente francese ha annunciato anche la chiusura delle frontiere, ma il ministero degli Esteri ha poi precisato che gli aeroporti sono in funzione, mentre controlli vengono effettuati ai punti di passaggio stradali, ferroviari, marittimi e aeroportuali.

Intanto la Francia, tramite il ministero della Difesa, ha confermato "almeno 30 raid aerei" nelle ultime ore sulla città di Raqqa, capitale dell'Isis in Siria, dove sono stati addestrati gli attentatori di Parigi. Gli attivisti anti-Isis nella città hanno parlato di una vera e propria pioggia di fuoco.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Dom, 15/11/2015 - 18:51

ora hollande si attacca! ma oriana fallaci aveva previsto tutto fin dal 2001. hollande in questi anni non ha fatto niente! ha solo pensato di farsi un'amante segreta, di prendere in giro i francesi e l'europa, e di fregarsene!!

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Dom, 15/11/2015 - 19:28

Ecco perché le democrazie occidentali soccombono nei confronti del terrorismo islamico; è perché per prendere una decisione ci vogliono proposte, discussioni, dibattiti, valutazioni, votazioni, controvotazioni, caxxi e controcaxxi. E intanto quelli ci scannano. Quando c'è in gioco la vita di una nazione l'unico modo di governare è un triumvirato plenipotenziario. Quando toccherà a noi (perché ci toccherà) l'unica via d'uscita sarà Salvini-Meloni-Casa Pound. Fuori da questo il niente.

Ritratto di Sniper

Anonimo (non verificato)

moshe

Dom, 15/11/2015 - 20:21

Anche il nostro governo di m...a ha fatto una legge apposita, lo IUS SOLI !!!!!

nunavut

Dom, 15/11/2015 - 22:06

E ci voleva un carnage pour pousser Hollande à ne pas faire comme toujours seulement des discours bonaces et promouvoir l'itegartion universelle,come,del resto, molti giornalisti e politici Italiani che ho sentito nei vari talkshows in questi ultimi giorni.

Italianoinpanama

Dom, 15/11/2015 - 22:09

moschee estremiste fondamentaliste? francesi leggetevi il corano !! leggete il libro della fallaci!!

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Loudness

Loudness

Dom, 15/11/2015 - 22:18

E questo sarebbe il pugno duro? Ahahahahhaha mamma mia che disastro. Che invertebrati

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Dom, 15/11/2015 - 22:20

Ogni PAESE E' SOVRANO. Dopo quanto accaduto......NON posso dare torto!

Ritratto di Folgore60

Anonimo (non verificato)

istituto

Dom, 15/11/2015 - 22:26

Sai le scuse che troverà Angelino per non chiudere le moschee radicali...

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 15/11/2015 - 22:27

Piu chiaro di quanto ha appena finito di dire Corradino Mineo (noto Leghista) nel suo intervento odierno a VIRUS SPECIALE non si puo. Ovvero i nostri S/governanti stanno continuando a tenere relazioni diplomatiche e non solo, con i WHABITI, che sono quelli che sostengono e finanziano l'ISIS, proprio come ha fatto qualche giorno fa FROTTOLO andando a prostrarsi davanti ai principi Sauditi.E per fortuna che l'ha detto Corradino Mineo, NON Salvini. Altrimenti APRITI CIELO!!! Pax vobiscum dal Nicaragua

Ritratto di elkid

elkid

Dom, 15/11/2015 - 22:29

è dalla fine di settembre che fa francia sta martellando di bombe la siria con centinaia e centinaia di raid aerei- a differenza di altri paesi della coalizione che già bombardano vedi usa e uk) hollande si è assunto la prerogativa di non coordinare gli attacchi con le forze alleate- e di attaccare con i tempi e l'intensità che ritiene necessaria- oltretutto la francia non vuole che una volta sterminato l'isis in siria possa rimanere al potere assad-situazione paradossale- della serie come mettersi contro la siria intera- ieri -appena dopo la strage parigina ha scoperto di essere in guerra- ma va?

Ritratto di cape code

cape code

Dom, 15/11/2015 - 22:35

Hahah Sai che gli frega a loro se chiudono le moschee, si ritroveranno in qualche barraccio di periferia. Palle Hollande, palle...cominciate a mandarne a casa la meta' per iniziare...

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Dom, 15/11/2015 - 22:43

Chiudetele tutte!

Un idealista

Dom, 15/11/2015 - 22:56

Finalmente si fa qualcosa per arginare il terrorismo islamico. Era tempo che si prendessero misure contro le moschee che fomentano l'odio.

ernestorebolledo

Dom, 15/11/2015 - 23:00

MA.. Nessuno rimprovera gli sponsor /patrocinatori dell Isis

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 15/11/2015 - 23:10

Carissimo elkid leggendo questo tuo postato, nel quale "maledisci" l'eventualita che ASSAD possa rimanere al potere in Siria, penso a quanto è GIA successo da altre parti del mondo, quando il DITTATORE e morto (vedi Tito in Jugoslavia) o è stato ammazzato come Saddam o Gheddafi ,solo per citare i casi piu importanti, ma ce ne sono altri. Sono spiacente per dovertelo RICORDARE ma ci sono PAESI (STATI senno Omar mi corregge) che dal punto di vista UMANO e RELIGIOSO vengono "tenuti assieme" da cosidetti DITTATORI, che riescono a mantenere comunque la PACE e che come vengono eliminati lasciano che le varie TRIBU si ammazzino tra di LORO. Quale sara il MEGLIO tra le due opzioni non spetta a me INDICARLO, ma la mia tesi propende per i varii ASSAD,perche certi popoli non sanno stare insieme e si combattono tra FRATELLI, quindi meglio un "dittatore". Buenas noches dal Nicaragua.

Alessiodiprima

Dom, 15/11/2015 - 23:12

Il problema della Francia, è stato il sottovalutare il terrorismo islamico. Sino a quando hanno colpito la redazione di Charlie, andava tutto bene. ci si è solo indignati, si sono fatte marce e spese belle parole, ma non si è dato tanto peso a questi folli. Hollande ha aspettato che ci fossero 132 morti e 300 feriti, per dichiarare guerra all'Isis e per inviare aerei in massa per bombardare e magari chiudere le moschee estremiste. purtroppo ci si sveglia sempre troppo tardi, spero per il bene dell'europa e dei paesi civilizzati che si inizi a dichiarare guerra senza confini e si ponga fine a questo stato islamico, fondato su di una religione malata.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Dom, 15/11/2015 - 23:13

Strana cecità quella della Francia che fin dagli anni '50 del secolo scorso ha avuto a che fare con la violenza mussulmana nella guerra d'Algeria. Non hanno imparato nulla da quella gentaglia che già da allora si ammazzava per le strade di Parigi.

ambrogiomau

Dom, 15/11/2015 - 23:20

Hollande continua a sbagliare perchè va a intromettersi in una guerra tra islamici e medio-oientali.Hollande ha un problema dentro la Francia, non ha un problema in Siria. Ha un problema con la numerosa comunità islamica la quale, nelle sue frange estremistiche si fa guidare e comandare da quelli che stanno in terra araba. L'attentato a Parigi è stato comandato dalla Daesch alle cellule dormienti le quali hanno organizzato malamente (per fortuna) l'attacco allo Stadio che hanno poi trasformato in un attacco alla cieca in altri luoghi affollati.L'europa, l'America dovrebbero lasciare alle popolazioni africane ed orientali di fare le loro scelte , anche se sbagliano, anche se fanno guerre, perchè, dopo la guerra troveranno la pace , come noi Europei l'abbiamo trovata tra di noi dopo secoli di asprebattaglie.

Frusta1

Dom, 15/11/2015 - 23:35

Notte insonne a casa pisapirla a Milano e a Montecitorio dove la boldrini si girerà' nel letto senza chiudere occhio.Il motivo è semplice : se il goffo hollande chiude le moschee radicali ,lui che è di sinistra, cosa dovrà fare l'ancora per poco sindaco di Milano ,così amato dal troppo tempo presidente della cameretta , che di sinistra sono entrambi e che tante moschee vogliono aprire in città ? Prevedo grossi dibattiti e turbamenti e referendum e soldi spesi inutilmente , mentre isis se ne infischia e Milano resta ad essere difesa da alfAno. Mi sa che raggiungo anche io Hernando45 in NIcaragua.

wotan58

Dom, 15/11/2015 - 23:37

Oldpterjazz, lasciando stare casa Pound, il duo Salvini Meloni non riesce (o non vuole) fare neanche uno straccio di proposta di legge per difendere la proprietà privata da quattro accattoni di zingari e rumeni e dovrebbe difendere l'Italia dalle orde di feroci assassini che vogliono disruggerel'Occidente? Ma per favore....

carlo dinelli

Lun, 16/11/2015 - 00:10

In Italia neanche a pensarci, suppongo. Se no i Katto-Komunisti come fanno a campare? In Toscana,tanto per dirne una, una scuola media ha vietato la visita ad una mostra di arte sacra per non "offendere" i "fratelli" musulmani. In questa regione, da anni, si sa chi comanda e a quali risultati ha portato il buonismo tanto caro a Renzi- Alfa- Boldri ecc.

Giorgio5819

Lun, 16/11/2015 - 00:10

"...chiude le moschee radicali.." questo significa che sono già identificate come tali da tempo , quindi finora solo buonismo, mollezza e belle parole, poi, dopo 130 morti, si svegliano dal torpore e decidono di difendere la popolazione...

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Lun, 16/11/2015 - 03:11

Chiudere le moschee non serve a niente. Se i nostri governanti (caso Alfano con basso QI) si prendessero la briga di leggere l'arte della guerra, forse capirebbero che il nemico sta adottando alcune strategie scritte da Sun Tzu. Un esempio recente ma che molti non conoscono è l'offensiva del Tet durante la guerra del Vietnam. Con i clandestini loro entrano e occupano spazio in territorio nemico per poi attaccare quando meno te l'aspetti. Non abbiamo a che fare con un nemico frontale, ma un nemico insediato nelle nostre città da cui è impossibile difenderci. Bastano poche miglia di uomini per fare un'apocalisse in Europa; ma fintanto che c'è gente ignorante come Boldrini e Co. è inutile discutere. Siamo alla frutta.

sosaenri

Lun, 16/11/2015 - 06:30

meglio tardi che mai ,i francesi almeno reagiscono e bombardano se fosse succeso a noi non avremmo fatto niente come sempre

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Lun, 16/11/2015 - 08:17

Non ci sarà alcun "pugno duro", è tutto fumo negli occhi. Metà Francia ormai è musulmana, non è possibile fare alcunché. Anche i raid di stanotte, con i francesini "coordinati" con le forze USA, sono farlocchi. Se avessero voluto far fuori veramente "il centro di reclutamento di ISIS" a dalla l'avrebbero fatto gli americani nei mesi passati. In realtà hanno condotto i bambini francesi a sparare nel vuoto stanotte, giusto per far contenta l'opinione pubblica e i social. Siamo cattivi come panetti di burro.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 16/11/2015 - 09:50

ANCHE IN ITALIA VANNO CHIUSE

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 16/11/2015 - 13:10

Saro wotan58 sai quante proposte di modifiche alle leggi sulla criminalita hanno depositato in parlamento i deputati di Lega e FDI, almeno una ventina, tutte bloccate nei cassetti della commissione GIUSTIZIA che è presieduta e "comandata" in quanto ne ha la maggioranza dei componenti dal PD e NCD. Informati prima di dire a OLDPETER quello che hai scritto. Buongiorno dal Nicaragua.