I cristiani? Sono perseguitati anche in Europa

Le testimonianze dei cristiani ospiti dei campi profughi in Europa mostrano come anche qui siano vittime delle persecuzioni islamiche

La giornalista austriaca di origini siriane Laila Mirzo ha fatto un'inchiesta a proposito della presenza islamica in Europa. Durante le sue indagini ha visitato diversi centri di accoglienza per migranti ed è giunta alla conclusione che all'interno di molti di essi i profughi cristiani siano spesos vittime di persecuzioni, attacchi a sfondo sessuale e minacce di morte da parte degli islamici.

Le tesimonianze da lei raccolte sono sorprendenti. "L'Europa sta commettendo un grosso errore con queste politiche di accoglienza" le ha detto un profugo egiziano. "Io sono scappata dagli islamisti, alcuni dei quali ora sono in Europa" ha detto invece una donna irachena che vive in Austria da una anno dopo che il suo villaggio è caduto nelle mani dell'Isis.

In tutto il mondo si calcola che siano circa 100 milioni i cristiani perseguitati a causa della propria fede religiosa. Secondo Laila Mirzo sarebbe necessario includere tra i perseguitati anche quei cristiani che vivono nei centri di accolgienza in Europa, all'interno dei quali subiscono discriminazioni paragonabili a quelle della patria di origine.

"Le persecuzioni ai cristiani avvengono anche in Europa" dice Elma Kuhn, segretario generale dell'organizzazione umanitaria "Christian Solidarity International". Secondo il quale tra i richiedenti asilo vi sono numerosi islamisti. A raccontarlo è un'altra testimonianza raccolta da Laila Mirzo:" In Iraq non dovevano indossare il velo, siano cristiani" le ha detto una giovane donna ospite di un centro di accoglienza austriaco "qui in Austria dobbiamo invece coprirci per non provocare gli uomini".

Commenti

venco

Lun, 04/07/2016 - 20:33

In Europa prima di tutto dobbiamo eliminare i nostri predicatori di accoglienza.

Ritratto di silvioseidio

silvioseidio

Lun, 04/07/2016 - 20:39

a parte il fatto che bisogna diffidare dell'inchiesta fatta da questa presunta giornalista austriaca di ORIGINI SIRIANE... adesso ci fidiamo anche di questi musulmani invasori? Fa finta di stare dalla nostra parte, ma le sue origini la tradiscono, deve tornarsene da dove e' venuta! Una sola soluzione: chiudere tutte le moschee e costringere i fedeli a venire a pregare per il NOSTRO DIO nelle NOSTRE CHIESE. Se vieni a casa mia, devi pregare il Dio del mio paese, non ti puoi portare il tuo dio personale (e malefico) dalla grotta da cui sei venuto!

MgK457

Lun, 04/07/2016 - 21:26

L'islam è una religione ispirata chiaramente dal demonio, ma quello stolto di Bergoglio non dice nulla, neanche con queste prove schiaccianti, cioè non c'è proprio amicizia tra noi e loro ma solo un rapporto satanico-persecutore degli islamici nei confronti dei Cristiani, questo poichè essi senza saperlo parteggiano per lucifero(INFATTI ODIANO A MORTE LA CROCE).

Ritratto di Chichi

Chichi

Lun, 04/07/2016 - 22:04

I cristiani in Europa sono già perseguitati. In modo subdolo, col politicamente corretto. Da loro, a conti fatti, si chiede di lasciare a casa e in chiesa la loro fede e la loro cultura cristiana. Fuori di lì possono essere tutto eccetto che cristiani. Nei campi profughi è chiaro che gli islamici vogliono che in Europa arrivino solo loro, non i cristiani (gli unici forse veramente in cerca di asilo). È un passaggio obbligato: quando in Europa saranno in numero sufficiente, protetti dalla dabbenaggine di chi governa, inizierà per tutti, come a Dacca, l’esame sul corano.

opinione-critica

Lun, 04/07/2016 - 22:10

I cristiani perseguitati non devono lamentarsi ma accettare il martirio. Il loro capo Bergoglio, se ammazzano chi li aggredisce, pregherà per la loro dannazione eterna e per la conversione dei cuori dei persecutori.

blackindustry

Mar, 05/07/2016 - 00:51

Gli unici a non voler vedere tutto cio' sono gli europei stessi. Stiamo soccombendo a causa nostra, alle a i musulmani saranno tra qualche anno in numero sufficiente, ci sara' proprio poco da ridere, faranno la caccia all'uomo e ci schiacceranno come topi, allora proveremo anche noi cosa vuol dire perdere la liberta'. Il dramma sara' che il nostro stesso Stato e relativa magistratura (maledetta) sara' contro di noi.

buri

Mar, 05/07/2016 - 11:28

bisognerebbe separare i cristiani dei musulmani all'arrivo visto che quei mecreanti non sono capaci di comportarsi civilmente e proteggere quelli già nei CAR dando loro una corsia preferenziale per le pratiche di ingresso e rimandare indietro i più facinorosi