I Golden Globe contro Trump: Hollywood difende gli stranieri

Trump ancora sotto attacco. Ai Golden Globe è satira a senso unico. Meryl Streep: "Approfitta della sua posizione di potere per bullizzare gli altri"

I Golden Globe si schierano contro Donald Trump. Dal presentatore Jimmy Fallon a Meryl Streep le tirate contro il neo presidente eletto ha raccolto, alla 74esima edizione della kermesse, scrosci di applausi. L'attrice tre volte premio Oscar, in particolar modo, ha detto che la performance più straziante dell'anno è stata "quando la persona che chiede di sedersi sullo scranno più rispettato del nostro Paese ha preso in giro un giornalista disabile".

Senza mai nominare il presidente eletto Meryl Streep, che ha ricevuto il premier alla carriera Cecil B. DeMille, ha approfittato del suo discorso per difendere la stampa e gli stranieri. "Chi siamo? E cos'è Hollywood in fondo? È solo in gruppo di persone che arrivano da altri posti". Pochi attimi prima l'attrice aveva chiesto scusa per la sua voce, facendo notare però che "qualche tempo fa" aveva "perso la testa". E poi l'affondo: "Tutti noi in questa sala apparteniamo ai settori più vilipesi, gli stranieri e la stampa". Durante la sua sparata Meryl Street ha ricordato il cosmopolitismo del cinema, facendo i nomi di alcuni degli attori che non sono nati negli Stati Uniti. "Hollywood è pieno di stranieri - ha aggiunto - se li cacciamo tutti, non avremo più nulla da guardare se non il football e le arti marziali (che non sono le arti...)".

Meryl Streep ha poi ricordato, sempre senza fare il nome del neo presidente, quando in campagna elettorale il tycoon prese in giro il cronista disabile del New York Times, Serge Kovaleski. "Mi spezzò il cuore", ha detto l'attrice osservando che "quando qualcuno approfitta della sua posizione di potere per bullizzare gli altri, si perde tutti". "La mancanza di rispetto porta altra mancanza di rispetto e la violenza invita alla violenza". "Abbiamo bisogno che la stampa difenda e porti alla luce tutte le storia, che faccia in modo che i potenti rispondano delle proprie azioni - ha, quindi, concluso - tutti noi dobbiamo appoggiare i nostri giornalisti perchè ne abbiamo bisogno".

Il gala era cominciato con un altro affondo nei confronti di Trump. Il presentatore, Jimmy Fallon, aveva detto che "i Golden Globes sono uno dei pochi luoghi negli Stati Uniti in cui si rispetta ancora il voto popolare". E aveva paragonato il presidente eletto, senza nominarlo espressamente, al malvagio re Joffrey del Trono di spade.

Contattato telefonicamente in piena notte dal New York Times, Trump ha ammesso di non aver visto la cerimonia di premiazione, ma si è comunque detto "non sorpreso" del fatto di essere attaccato dagli attori liberal di Hollywood. E ha ricordato che Meryl Streep è "un'amante di Hillary" Clinton. Quanto a Kovaleski, il tycoon ha preso le distanze dalle accuse: "Non ho mai preso in giro nessuno. Sono stato chiamato in causa da un giornalista che era nervoso perchè aveva cambiato storia - ha concluso - la gente continua a dire che l'ho preso in giro, come se Meryl Streep o qualcun altro potesse leggere nella mia mente. Ma non ho fatto nulla di tutto questo".

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 09/01/2017 - 09:21

... poveri servi di regime strapagati. Del resto a Hollywood nessuno entra se non raccomandato.

Altaj

Lun, 09/01/2017 - 09:24

Anche Reagan fu dileggiato dai saltimbanchi di Hollywood, e anche grazie a questo divenne il piú amato presidente del dopoguerra.

antipifferaio

Lun, 09/01/2017 - 10:01

Buffoni e istrioni da strapazzo...non per niente la chiamano la Mecca del cinema...

Ritratto di mario bonelli

mario bonelli

Lun, 09/01/2017 - 10:09

Ma non era la sinistra liberal che, ad inizio del confronto elettorale, dileggiava Trump accusandolo di aver dichiarato che in caso di sconfitta avrebbe rifiutato di accettare il risultato del voto? La sinistra, in qualunque luogo sia presente, non si smentisce mai. Ipocrisia è il suo nome, veri sepolcri imbiancati.

fenix1655

Lun, 09/01/2017 - 10:12

Questi personaggi non riescono a sopportare che il popolo possa sfuggire al loro controllo e avere un proprio modo di pensare. Il loro falso buonismo, la loro falsa umanità, quasi sempre smentita dai fatti e dai comportamenti, quando lontano dai palcoscenici, è frutto del loro recitare anche nella vita di tutti i giorni. Spesso cattivi esempi e cattivi modelli di vita, non parlano mai delle enormi risorse da loro ostentate e sperperate, sottratte giocoforza al bene altrui. Hanno paura che il loro sistema di clientelismo,conoscenze, raccomandazioni possa essere incrinato da una nuova situazione. La famosa rendita di posizione acquisita li fa diventare strenui difensori del sistema di potere che li ha collocati al posto che attualmente occupano e che non vogliono assolutamente perdere.

steacanessa

Lun, 09/01/2017 - 10:14

Reputavo la streep un'individua in possesso di più di un neurone. Mi ero sbagliato. Pazienza, d'ora in avanti rinuncerò a vedere i suoi film.

cecco61

Lun, 09/01/2017 - 10:15

Ho sempre ritenuto la Streep una donna patetica: famosa per le sue battaglie sociali sempre al riparo del suo ristretto entourage. Tutti i presenti alla cerimonia hanno conti correnti a sei o sette zeri e ben si guardano di avvicinare i comuni mortali. Un'accozzaglia di radical-chic totalmente inutile.

istituto

Lun, 09/01/2017 - 10:25

" Tutti noi in questa sala ( delle celebrità di Hollywood) apparteniamo ai settori più vilipesi....stranieri e stampa..." Allora per gli stranieri hollywoodiani vilipesi, vorrei anche io essere vilipeso come loro a fior di MILIONI DI DOLLARI...che è un bel vivere. E che poi possono dire ciò che vogliono in quanto inattaccabili.Per la stampa, gli unici vilipesi sono i giornalisti di destra e Repubblicani. Gli altri, giornalisti democratici e sinistroidi, sono proprio quelli che possono insultare e denigrare e dileggiare chiunque perché hanno l'impunità assicurata.

Giorgino_Riccardino

Lun, 09/01/2017 - 10:27

Visto che tutti questi "sinceri democratici" hanno mega ville e svariati appartamenti, facciano arrivare,via mare,qualche battello carico di profughi e li ospitino nelle loro proprietà. Oppure, visto che alcuni di questi Vip voleva emigrare in Italia dopo la vittoria di Trump,qualcuno gli faccia sapere che li stiamo ancora aspettando!!.

nopolcorrect

Lun, 09/01/2017 - 10:32

Tenerissima Meryl col ditino alzato...tutti gli intellettualoidi da quattro soldi del mondo di celluloide dopo aver fatto campagna contro Trump hanno perso, sono per questo incazzatissimi, il Paese non ha seguito i profetuccetti di Hollywood e loro, come se dice a Roma, "nun ce vonno stà". Li capisco, poveri nani illusi di essere giganti del pensierino unico.

MEFEL68

Lun, 09/01/2017 - 10:39

La multinazionale comunista sta facendo di Trump il Berlusconi degli USA. Ma quando imparerà questa maledetta intercoop antidemocratica, anticapitalistica, antitutto a rispettare il voto democratico liberamente espresso dal POPOLO sovrano? So che per loro è difficile, ma almeno ci provino!

DIAPASON

Lun, 09/01/2017 - 10:53

Sono contro Trump semplicemente perche non hanno mai lavorato nella propria vita

GiovannixGiornale

Lun, 09/01/2017 - 11:07

Temo che Trump sia meno potente di quel che appare, altrimenti questi leccapiedi sarebbero tutti ai suoi ... piedi, appunto.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 09/01/2017 - 11:08

Credo che i prossimi golden globe si svolgeranno a ...bollywood...uuaahhuaahhhuuahhhhh

DuralexItalia

Lun, 09/01/2017 - 11:20

Più demonizzano Trump e più cresce la sua popolarità. Questi sinistricoli e loro servi in palandrana, non riescono a concepire che la gente li veda solo come attori, cantanti, mimi e ballerine. ma cosa volete che conti il parere politico di un attrice o di un cantante? Ma chi sono e perchè sono strapagati se son dichiaratamente di sinistra? Devolvano i loro cachet ai poveri della terra ed allora, forse, qualcuno arriverà a pensare che sono in buonafede...

avallerosa

Lun, 09/01/2017 - 11:30

I buffoni si vedono solo a sx perchè?

nordest

Lun, 09/01/2017 - 11:35

Cerca di cambiare droga si è capito che la solita non fa più effetto .

frabelli1

Lun, 09/01/2017 - 11:39

Tutto ciò mi ricorda un qualcosa che succede dalle nostre parti. Quando gli snob di sinistra perdono, non. Capiscono più nulla ed invocano la forca per chi li ha spodestati. Poi adattano a proprio piacere le frasi altrui modificandole.

VittorioMar

Lun, 09/01/2017 - 11:46

...un film già visto..non riescono a capacitarsi!!.....MENO 11 ALL'ALBA!!...SON GIORNI E NON SON MESI...!!!

Finalmente

Lun, 09/01/2017 - 12:00

ma tutti questi vip che si schierano contro Trump, non dicono nulla delle porcate di Obama? Tutto bene quando il problema non è nel tuo giardino ma in quello siriano?

billyserrano

Lun, 09/01/2017 - 12:22

Trump si stà dimostrando una spanna superiore a questi saltimbanchi, non cedendo a rispondere alle provocazioni. Quello che avrà da dire, credo lo dirà da presidente dopo l'insediamento.

Gianluca_Pozzoli

Lun, 09/01/2017 - 12:29

solita stupida demagogia

ILpiciul

Lun, 09/01/2017 - 12:34

Ipocriti sfigatelli, finti amici del 99% ma col portafoglio del 1%. Rinunciate alla vigilanza armata nei vostri quartieri suppper vip, uscite per strada in una qualunque città, di notte, da soli. Andate a lavorare. Il cinema mi è sempre stato sulle p...e ed ora ho un motivo in più per non dare loro il mio infinitesimo contributo.

Scirocco

Lun, 09/01/2017 - 12:40

Guitti strapagati che ritengono di essere ascoltati ed imitati quando salgono sul palcoscenico o sul pulpito. C'è però una differenza abissale fra loro e Trump: loro restano degli attori invidiosi, sinistrosi e rancorosi mentre Trump è e rimane il Presidente degli Stati Uniti D'America. C'è una bella differenza.

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Lun, 09/01/2017 - 12:49

Così ordina il padrone oscuro! Servi acritici a danno degli Usa, poveri dentro, per i trenta denari esterni lordi di sofferenze dei lavoratori e dei proletarî, trenta denari esterni! ... Libertà o cara

ectario

Lun, 09/01/2017 - 13:05

Gli unti dal Signore, ma fuori dal mondo dei mortali. Andate a F.C. venduti straarricchiti.

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 09/01/2017 - 13:07

Gli artisti sono la peggior razza di parassiti del pianeta. Ricchi, evasori, privilegiati, parassiti, arroganti, tutti di sinistra con il portafoglio a destra.

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 09/01/2017 - 13:15

Merril Streep-tease non si è candidata alla Casa Bianca perché c'era già la clintoniana Hillary.

ortensia

Lun, 09/01/2017 - 13:17

Per interrompere il pistolotto della vecchia radical chic bastava un pernacchione all'Italiana.

callaghan

Lun, 09/01/2017 - 13:27

QUESTI SIGNORI NON HANNO ANCORA CAPITO CHE DELLA LORO OPINIONE NON GLI FREGA NIENTE A NESSUNO. ERANO TUTTI PER LA CLINTON TRANNE CLINT E IL TEXAS RANGER E VINCE TRUMP, POI AL REFERENDUM TUTTI PER IL SI E INVECE VINCE IL NO. NON SIETE NESSUNO.

DuralexItalia

Lun, 09/01/2017 - 13:29

Chissà perchè mi aspettavo la solita, scontata, banale, ipocrita uscita di queste "star" di Hollywood. E' da giorni che parlavano di questi golden globe su tutti i media del mainstream, come se questi premiucoli de noantri, fossero chissà quale faro per l'intellighenzia mondiale. Ed ecco puntuale, dopo la preparazione all'evento, la banalissima uscita della star: Trump è il demonio, mentre hillaruccia guerrafondaia è l'angioletto che emana odore di violette. Ipocrisia ributtante.

idleproc

Lun, 09/01/2017 - 13:50

Hanno le mani sporche di sangue.

lavieenrose

Lun, 09/01/2017 - 13:52

Viva lady Kokka del cartone (meraviglioso) Robin Hood, altro che Merryl Streep, gallina umana starnazzante. Pensate che ho più di sessantanni...................

geronimo1

Lun, 09/01/2017 - 14:14

Buffoni servi saltimbanchi, la musica e' finita...!!!! Moooolti di voi dovranno (ORRORE...!!!) mettersi a lavorare......

baronemanfredri...

Lun, 09/01/2017 - 14:19

ALTA SONO D'ACCORDISSIMO ANZI SOTTO SCRIVO IN TUTTO. TRUMP SAPRA' RIPRENDERE LA POLITICA ESTERA E LA DIGNITA' DEGLI STATI UNITI UMILIATI E DENIGRATI DAL PAGLIACCIO E BUFFONE COLORE DEL CULO. PER QUESTO ANCHE LA CINA E' PREOCCUPATA. VIVA TRUMP E NON QUESTA GALLINA IDIOTA E APPARTENENTE ALLA SOCIETA' DECADENTE DELL'AMERICA DROGATA E UBRIACONA PIENA DI IDEE DEL MANIACO CLINTON E DELLA SUA DEGNA ISTERICA E PAZZA HILLARY LA PAZZA

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Lun, 09/01/2017 - 14:20

@fenix1655:...questi sono l'espressione strapagata del "virtuale",del "fasullo".Siccome Trump,mira al "sodo" al "reale",ovviamente,gli remano contro!!@stenos,Scirocco,steacanessa,etc.etc.....CONCORDO CON VOI!!

Massimo Bocci

Lun, 09/01/2017 - 14:26

Hollywood??? Quale la lochescion dove si SCENEGGIANO, con miliardi dollari finanziati e speculati (Soros,Jihad,Narco traffico e speculatori internazionali) con le consulenze CIA,FBI,e C.; FALSITÀ' TRUFFE E BALLE CRIMINALI Meticce, della GLOBALIZZAZIONE METASTASI CRIMINALE atta a sterminare, dissolvere i popoli AUTOCTONI OCCIDENTALI,LIBERTÀ' vera DEMOCRAZIA,tutti orpelli per chi vuol globalizzare,il libero mercato di: Guerre,Golpe,Terrorismo,Stragi, Spaccio e consumo di droghe,di fame,di miseria umana e materiale e soprattutto INCIVILTÀ' e REGRESSO UMANO!!!

Keplero17

Lun, 09/01/2017 - 14:29

Sì ma è già stato eletto, ormai per 4 anni si devono mettere il cuore in pace questi rappresentati radical schick.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 09/01/2017 - 14:34

"Hillary's lover". Nel senso più realistico e meno figurato del sostantivo. Le tendenze omosex di Hillary non sono, da tempo, più un segreto.

Maura S.

Lun, 09/01/2017 - 14:35

E Trump che se ne fraga degli hollywoodiani. Ha vinto senza di loro e forse, attenzione. si prenderà la sua rivincita a forza di tasse. Speriamolo!!

sibieski

Lun, 09/01/2017 - 14:36

distillato di radical chic e schoc

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 09/01/2017 - 14:52

semidei sull'olimpo dell'effimero. non c'e' da stupirsi che siano contro coloro che ragionano sul concreto.

Trinky

Lun, 09/01/2017 - 14:56

Leccaculi di Obama, fra qualche giorno non avrete più il vostro protettore! E chissà che qualcosa nei vostri confronti salti fuori.... Ma non ve ne dovevate andare tutti dagli USA? Dai, in Corea del Nord vi aspettano a braccia aperte (e soprattutto con i vostri soldi appresso)

manfredog

Lun, 09/01/2017 - 15:06

..come diceva il grande 'Toffolo'..!?.. 'E' tutto un problema di soldi, di potere e di immagine' (con qualche aggiunta..); pur essendo bravi attori, non disdegnano, nella loro recita quotidiana, abbondanti dosi di ipocrisia, che è una delle principali doti di tanti attori anche se, quasi sempre, non dei più grandi. mg.

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 09/01/2017 - 15:12

Hollywood è passata dal maccartismo all'obamismo. Era meglio prima.

fft

Lun, 09/01/2017 - 15:13

In USA l'IQ medio e' 98. Quello di Meryl Streep e' 143. Ha vinto Trump.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Lun, 09/01/2017 - 15:23

QUANDO; HILLARY CLINTON E BARACK OBAMA BOMBARDAVANO LA SIRIA! L;IRAQ! LA LIBIA! LA TUNISIA! LO JEMEN! CON MILIONI DI MORTI DOVE ERANO MERYL STREEP É I SUOI COMPAGNI DI HOLLYWOOD?; É QUANDO L;ISIS ARMATA DA OBAMA E CLINTON FACEVA ATTENTATI A PARIGI!NIZZA! BRUXELLES! BERLINO ETC..ETC.... DOVE ERANO GLI ATTORI DI HOLLYWOOD?! MA QUESTA GENTAGLIA DI HOLLYWOOD NON HA UN MINIMO DI VERGOGNA?! LORO LECCANO IL KULO A CHI HA FATTO SCARICARE 26,000 BOMBE SU GENTE INNOCENTE?! É MALEDISCONO CHI VUOLE METTERE FINO A QUESTO?É IO PROVO UN SENSO DI SCHIFO PER QUESTI IPOCRITI!.

DuralexItalia

Lun, 09/01/2017 - 15:42

@fft: ecco la solita ricetta facile facile e trita e ritrita: chi vota clinton è un genio e chi vota Trump un vero minchione. Bravo bene bis... in che fila eri seduto ad applaudire i golden globe? Ma for cortesy...

DuralexItalia

Lun, 09/01/2017 - 16:42

@fft: Peraltro giusto per farti contento, come ben sai, la clinton ha vinto nel voto popolare per 3 milioni di voti: quindi nel voto popolare ha vinto la hillaruccia tua: 65 milioni di minchioni anche in questo caso? Per me si, per te? So già la risposta...

fft

Lun, 09/01/2017 - 16:53

@Duralexitalia Una risposta tipo "in Usa avevano 98 anche quando hanno votato Obama" era piu' efficace.

Rossana Rossi

Lun, 09/01/2017 - 16:53

Di sinistr.onzi è pieno il mondo....si chiamano 'democratici' e sono incapaci di accettare chi democraticamente è stato eletto........tutti con la testa a sinistra ma il portafoglio ostinatamente e costantemente a destra........come mai non si portano nelle loro principesche dimore qualche clandestino messicano?............è facile predicar bene e razzolar male....... e ci sono i soliti babbei che ci credono ancora!

Torakiki36

Lun, 09/01/2017 - 16:55

Meryl Streep e' una grande attrice ma farebbe bene ad evitare l'intrusione nella diattriba politica. Facendo cosi' rischia solo di attirarsi le inimicizie da parte dei sostenitori di Trump. La mia idea personale e' che i personaggi dello spettacolo non devono dichiarare la loro appartenenza politica e non devono schierarsi dalla parte di nessun politico. Non fanno altro che sminuire il loro valore e rendersi ridicoli. Vedi i casi di Madonna, Jennofer Lopez e Meryl Streep. Ad ognuno il suo mestiere.

timba

Lun, 09/01/2017 - 17:01

fft. Infatti. Come dicono tutti i colti e gli intelligenti: i laureati hanno votato Clinton come pure quelli che hanno IQ elevato. Ora capisco perchè la maggior parte delle università sono da buttare... Se poi quei laureati statunitensi sono colti e preparati come quelli italiani... dio scampi. Comunque la Streep rappresenta al meglio tutti quelli dal portafoglio pieno, tutti quelli col culo al caldo e che se ne strafottono degli immigrati (alla Capalbio de noiattri per capirci). Se una che ha 143 parla di "immigrati di Hollywood" è tutto dire...

ESILIATO

Lun, 09/01/2017 - 17:05

Ma questi "MACACHI" non dovevano andare in Canada , Cuba o Venezuela se Donald vinceva......andate....nessuno vi fermera....

DuralexItalia

Lun, 09/01/2017 - 17:12

@fft: per "minchione" intendasi "ingenuotto" con QI medio pari a 98 secondo i canoni sociologici di fft. Ps: in effetti hai ragione: quando obama ha stravinto le elezioni il QI medio made in USA ero lo stesso. Hai ragione (mi scoccia dirlo ma hai ragione, uffa...)

ziobeppe1951

Lun, 09/01/2017 - 18:08

Un'altra che non ha potuto realizzare ciò che aveva promesso madonna

PerQuelCheServe

Lun, 09/01/2017 - 18:10

@fft: continuate pure a consolarvi con l'idea che quelli che la pensano in modo diverso da voi sono cxxxxxi ed illetterati. Continuate pure a dirlo e a pensarlo: è la manifestazione più eloquente della vostra inciviltà, della vostra dabbenaggine e della vostra allergia alla democrazia.

Ritratto di DASMODEL

DASMODEL

Lun, 09/01/2017 - 18:20

Cariatidi della sx radical rancorosa... simili a ogni latitudine.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 09/01/2017 - 19:06

Trump annulli tutti i visa per questi buffoni stranieri e li rimandi a casa loro!

tzilighelta

Lun, 09/01/2017 - 19:17

Amo Meryl Streep, la seguo da quando ero adolescente, tutta la mia vita è scandita dai suoi film! La sua intemerata contro the Donald non mi meraviglia, donna tenace e coraggiosa senza ipocrisie e per niente politically correct, se l'America è grande lo è perché anche una attrice può spalmare melma contro il presidente senza per questo rischiare la galera, non siamo mica in Iran o in Italia, e comunque io sono d'accordo con lei, in America sono tutti stranieri a cominciare da Trump che è un crucco e si vede da come si muove sembra un ufficiale della Gestapo! E poi non sono messi così male come da noi, loro hanno qualche messicano di troppo, noi invece abbiamo l'Africa che ci viene addosso!! Grande Meryl

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 09/01/2017 - 19:27

Poveri radical chic che vivono nel centro delle città sulle coste americane...... che pena...

laura bianchi

Lun, 09/01/2017 - 19:39

Credo che il Signor Steonos...abbia detto a tal proposito,quel che c'era da dire. GRAZIE.

Giallone

Lun, 09/01/2017 - 20:22

Trump è un pericolo per tutti, anche per i suoi supporter bana-nas.

Ritratto di ItalianoinCanada

ItalianoinCanada

Lun, 09/01/2017 - 20:38

La sinistrorsa Streep rappresenta perfettamente quel clan di ricchi, privilegiati, viziosi ed ipocriti che - salvo rare eccezioni (Tom Hanks) - costituiscono la mecca Hollywoodiana. Stessa pasta - ma di dimensioni infinitamente più risibili - è Cinecittà, storicamente gestita dalla sinistra radical chic italica.

fft

Lun, 09/01/2017 - 21:27

laura bianchi: 1) nessun Signor Steonos ha commentato (Stenos). 2) GRAZIE di che? 3) Che ci fa una donna di destra alle 7,30 del pomeriggio davanti ad un computer? non dovrebbe stare a cucinare e zitta? O gode dei diritti che le lotte della sinistra le hanno dato?

Giallone

Lun, 09/01/2017 - 21:55

I bana-nas amano Trump!

Edmond Dantes

Lun, 09/01/2017 - 23:12

Riprovo. Lo star-system e il fashion-system hanno grande risonanza perché dei loro protagonisti i media tendono a fare degli opinion-leaders, quando non dei "nouveaux philosophes". Nei fatti la gran parte di loro è un'umanità disturbata, incapace di prese di posizioni personali che non siano in sintonia col conformismo del gruppo, spesso schiava della droga e, nonostante il ritorno economico che producono, il mondo, quanto a benefici, sopravviverebbe tranquillamente alla loro assenza. Vale per loro quello che qualcuno ha detto a proposito degli scrittori: dovrebbero esistere solo attraverso le loro opere e non come persone. Conoscere le meschinità o le viltà nella vita di un grande scrittore ne svaluta l'opera. Che si limitino a recitare, possibilmente bene, e a far bei vestiti, come per esempio Dolce e Gabbana da sempre cercano di fare.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 10/01/2017 - 08:18

Meril strip sarà pure una grande attrice nessuno lo mette in dubbio,ma se dovesse fare il presidente ho dei grossi dubbi nella sua riuscita.Certo che quando salgono di valore(intendo cachet )incominciano a diventare dei so fare tutto,si sentono molto più leggeri tanto da camminare sopra una nuvoletta senza più sfiorare la terra,il volgo serve solo per gli incassi dei film e poi non sono più nessuno.La prossima volta si metta in lizza così si vedrà il suo valore politico.Scendi dalla nuvoletta nessuno è mai andato a vedere i tuoi inizi e cosa hai concesso per arrivare.

DuralexItalia

Mar, 10/01/2017 - 11:12

@Giallone: invece la clinton era una garanzia di pace per il mondo vero? Ma fammi il piacere...

laura bianchi

Mar, 10/01/2017 - 19:14

@fft:oggi anticipatamente.Il suo nome prego???Sono una lettrice del Giornale e me ne vanto.Detto ciò,diciamoci la verità qua dentro son solo quattro gatti che commentano,alcuni pregevoli,ma non insulti la mia intelligenza...almeno questo la prego,perchè mi scappa da ridere.Stia bene e...dimenticavo.AUGURIIIII.ORE 19:14.