I migranti costano alla Germania 400 miliardi

Uno studio mostra come la gestione dell'integrazione delle persone arrivate nell'ultimo anno costerà allo Stato cifre altissime. Che creeranno un deficit impareggiabile

Gli immigrati arrivati in Germania negli ultimi 12 mesi costeranno al governo tedesco fino a 400 miliardi di euro. A calcolarlo è stata la fondazione Heinrich-Böll-Stiftung, vicina ai Verdi, con uno studio che è stato ripreso dalla rivista Die Zeit.

Secondo tale studio i costi in questione rimarranno così alti almeno per i prossimi 20 anni, tempo necessario perché la maggior parte dei nuovi arrivati possano inserirsi a pieno regime nel mercato del lavoro e raggiungere una produttività massima. Gli investimenti da fare su di loro in questo arco di tempo, come l’assistenza, le misure di aiuto all’integrazione alla crescita dei figli porteranno ad un grande deficit nel bilancio pubblico. Che raggiungerà i 400 miliardi.

Il deficit verrà parzialmente colmato con l’aumento di produttività di queste persone. Qualora l’integrazione e l’inserimento nel mercato funzionassero alla perfezione e venissero pienamente realizzate in 10 anni si otterrebbe un guadagno di 113 miliardi. Che bilancerebbe parzialmente le perdite. Lo studio sottolinea però come sia difficile ipotizzare che tutti i migranti raggiungano una produttività massima un solo un decennio. Più verosimile è che il 60per cento di loro lo faccia in un periodo di 20 anni.

Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 28/04/2016 - 22:22

In Italia invece i COSTI ed i TEMPI RADDOPPIERANNO!!! SUMAR ITALIAN PAGA I TASS E TAS!!! Se vedum.

Una-mattina-mi-...

Gio, 28/04/2016 - 22:44

ALTRO CHE RISORSE. PUNTO N.1-SE VA TUTTO BENE SONO INVESTIMENTI A RIENTRO "MAI".INOLTRE FRA 20 ANNI GLI ARRIVATI, IN MASSIMA PARTE GIA' ADULTI, SARANNO PROSSIMI ALLA TERZA ETA', E COSTERANNO ANCORA DI PIU'.PUNTO N.2-NON SI CONSIDERA CHE NEL FRATTEMPO GLI ARRIVI CONTINUERANNO, PER CUI CI SARA' UN CONTINUO INCONTROLLATO AUMENTO DEI COSTI. PUNTO N.3-MI STUPISCO, A SENTIRE QUESTE CIFRE DIPONIBILI, DI COME CI SIANO ANCORA IN EUROPA DISOCCUPATI E POVERI, DECINE DI MILIONI DI PERSONE DI CUI NON SI PARLA. QUESTI CHE FARANNO FRA 20 ANNI? PUNTO N.4-IL CARICO ANTROPICO EUROPEO E' GIA' OGGI OLTRE LA SOSTENIBILITA'.

blackindustry

Gio, 28/04/2016 - 23:39

Saranno contenti i tedeschi... Ah gia', di tedeschi non ce ne sono piu' in Germania, c'e' solo meticciato.

franco-a-trier-D

Gio, 28/04/2016 - 23:46

i soldi ci sono..

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 28/04/2016 - 23:49

RIPROVOOO!! Invece per NOI (se va bene) i TEMPI ed i COSTI,RADDOPPIERANNOOO!!! EVVIVAAA!! Se vedum.

Scricciolo

Ven, 29/04/2016 - 00:42

Sono la nostra arma segreta per esportare in Germania il debito pubblico perché se riusciamo a portarli oltre il 130% noi potremo arrivare al 150% gonfiando le tasche delle cooperative e dei politici.

Royfree

Ven, 29/04/2016 - 03:07

Bello fare statistiche a lunga distanza. Ma l'errore, enorme errore, e pensare che questa gente una volta innestata nel contesto sociale attecchirà con grande facilità. Questa gente non ha assolutamente niente a che vedere con la cultura occidentale. E come allevare serpi velenose nel proprio giardino. Anche dopo generazioni proverà odio e solo odio.

unz

Ven, 29/04/2016 - 08:30

bella foto tutti uomini e giovani. i rifugiati tendono solitamente ad essere donne con bambinine pwrsone anziane. Gli uomoni o sono al fronte o sono morti in guerra.

Ritratto di Catone_il_Censore

Catone_il_Censore

Ven, 29/04/2016 - 08:43

Magari vanno in fallimento!