I militanti cantano inno nazista. Bufera sul partito della Merkel

Scoppia la polemica in Germania dopo la pubblicazione di un video in un pub: militanti del movimento giovanile della Cdu, partito della Merkel, avrebbero intontato il canto della Wehrmacht

Era la sera dell'anniversario della Notte dei Cristalli, uno dei giorni più bui della storia tedesca, quella dei pogrom nazisti contro gli ebrei nel 1938. E alcuni giovani militanti del movimento giovanile Cdu, il partito di cui il capo è (anche se si è dimessa da poco) la cancelliera Angela Merkel, sono accusati di aver intonato un inno della Wehrmacht (le forze armate del Nazismo).

L'imbarazzo nella Cdu e nel suo movimento giovanile Junge Union (JU) sarebbe in queste ore palpabile. Secondo quanto scrivono il quotidiano berlinese Tagesspiegel e il sito online dello Spiegel, un gruppo di militanti avrebbe cantato a squarciagola in una birreria di Berlino il "Westerwaldlied", una delle canzoni più note della Wehrmacht, l'esercito tedesco durante il Terzo Reich.

Il fatto è che il canto sarebbe stato intonato la sera del 9 novembre, ovvero l'anniversario della Notte dei cristalli. In quella buia giornata in tutta la Germania furono messe a fuoco migliaia di sinagoghe, 30 mila persone furono deportate nei lager, 1.400 persone morirono e centinaia di negozi furono distrutti e devastati.

A riprendere "l'esibizione" dei giovani tedeschi è stata l'artista berlinese Mia Linda Alvizuri Sommerfeld, che - secondo quanto riporta il Tagesspiegel - avrebbe udito i ragazzi rilasciare affermazioni omofobe prima di intonare l'inno della Wehrmacht.

"Oggi vogliamo marciare, provare una bella nuova marcia", sono le prime parole della canzone composta nel 1932, utilizzata dai soldati tedeschi durante le invasioni in Francia, in Lussemburgo e in Olanda e oggi spesso utilizzata dalle formazioni di estrema destra. Al momento i giovani presenti nel video non sono ancora stati identificati. Arriverebbero tutti dall'Assia, scrive il Tagesspiegel. L'unico facilmente riconoscibile, e che ha confermato la sua presenza quella sera, è Josef Hofman, presidente della JU di Limburgo. Non sono però arrivati ancora commenti all'accaduto da parte dei vertici regionali e nazionali del movimento giovanile della Cdu. Il presidente del Ju di Berlino, Christoph Brzezinski, informato dell'incidente ha detto: "Con queste persone, non abbiamo nulla a che fare."

Commenti
Ritratto di centocinque

centocinque

Mer, 14/11/2018 - 12:06

La Kulona preferisce l'inno della DDR

VittorioMar

Mer, 14/11/2018 - 12:15

..anche i POTENTI ,a volte, PIANGONO come è giusto che sia !!!

DRAGONI

Mer, 14/11/2018 - 12:28

E' l'inizio della "soluzione" immigrati voluti in Germania dalla Culona cristiana e democratica?

Ritratto di Svevus

Svevus

Mer, 14/11/2018 - 12:39

Diceva Honorè de Balzac : “La storia ha due volti: quello ufficiale, mendace e quello segreto e imbarazzante, in cui però sono da ricercarsi le vere cause degli avvenimenti occorsi” In Germania hanno imperato la mezza polacca Rebecca Dorothea Krasner-Jentzschr .... in arte Anghela Merkel già dirigente comunista della propaganda e Hennoch Kohn ...in arte Helmut Kohl . Il grande Isaac Newton affermò : "Ciò che sappiamo è una goccia, ciò che ignoriamo un oceano "

rudyger

Mer, 14/11/2018 - 12:39

questi rigurgiti di nazismo sono la conseguenza della politica dissennata della Merkel sui cosiddetti profughi e sulla immigrazione In Germania ci sono paesi interi abitati dai turchi. Il Trattato di Versailles che aveva troppo umiliato la Germania da parte della Francia e dell'Inghilterra è stato la conseguenza dell'ascesa di Hitler.

Roberto47

Mer, 14/11/2018 - 12:41

Ma lo conoscete? Non è un inno nazista. E' un canto militare della II guerra mondiale, come mille altri.

martinsvensk

Mer, 14/11/2018 - 12:48

Non c'è da meravigliarsi. I Tedeschi sono sempre gli stessi di quegli anni, del resto come potrebbe essere altrimenti? I popoli non cambiano così facilmente e così in fretta. Sono i nostri desideri e il politicamente corretto che pudicamente cercano di coprire con un manto questa cruda verità che ci fa chiamare i tedeschi di quei tempi " nazisti" quasi si trattasse di un altro popolo rispetto a quelli di oggi. Queste attitudini le si può notare facilmente visitando la Germania, paese ostile agli stranieri.

Maura S.

Mer, 14/11/2018 - 13:08

Anche la gioventù tedesca si è stufata delle risorse che la kulona ha accettato nel paese. Non siamo i soli, tutta Europa si sta svegliando

Ritratto di Ardente

Ardente

Mer, 14/11/2018 - 13:13

politically correct di facciata in ossequio alle direttive dell nuovo oridne mondiale ma sotto sotto sempre gli stessi, imbaldanziti dalla loro condizione di prosperita' economica e superiorita' come popolo ( ne sono intimamente convinti) facile scivolare nel passato storico dove la conquista E' SEMPRE STATO L'OBBIETTIVO primario della ''Cermania''

yorkshire22

Mer, 14/11/2018 - 13:24

Articolo degno del F.Q. E' come confondere Tapum o Monte Canino con Faccetta Nera. Ispirarsi ad una youtuber con 5 (!!) followers, commenta da solo l'articolo.

Raffaello13

Mer, 14/11/2018 - 13:59

Criminalizzare le canzoni Storiche è una IDIOZIA ideologica. Se hanno cantato una canzone della Wermacht, hanno cantato un inno del Loro Esercito, mica dei Nazi. Come se noi cantassimo l'Inno del Re d'Italia "Viva il Re, Viva il Re, le trombe liete squillano...". Non era quello del Fascismo. O no? Mi sembra si faccia scandalismo. Eppoi i Tedeschi NON possono ignorare di aver fatto la guerra, è la loro Storia, cattiva ma reale... Non possono cantare l'Inno del Piave!

venco

Mer, 14/11/2018 - 14:05

La Wermacht era l'esercito tedesco sottomesso alla dittatura nazista, non rappresentante del nazismo.

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Mer, 14/11/2018 - 15:47

Che sia un'inno nazista se l'e' inventato il megafono della kulona Tagesspiegel; si tratta del ritornello 'Oh, du schoener Westerwald', una canzone popolare che siete tutti invitati a ricercarne online il testo e a buttarlo nel traduttore google per verificare la presenza di contenuti 'nazisti'

Albius50

Mer, 14/11/2018 - 15:54

La VERMACHT era un grande esercito, col + grande difetto il suo capo era purtroppo un NAZISTA di nome HITLER, ma guardando la storia in pochi giorni ha fatto fuori i GALLETTI FRANCESI che si vantavano tanto delle fortificazioni e guarda caso ora mi sembra di vedere una copia col loro Presidente Macron quando crede di dimostrare la sua POTENZA MILITARE e non si rende conto che la FRANCIA è piena di BOMBE ATOMICHE (CENTRALI NUCLEARI) e che basta poco x farne un deserto chiaramente insieme a lei tutta la UE.

cir

Mer, 14/11/2018 - 18:02

rudyger :: la causa della ascesa di ADOLF HITLER, oltre al fatto che nel 1917 i tedeschi morivano al fronte senza armi e munizioni perche' i kompagni organizzavano scioperi delle munizioni in Germania , e moltissime armi prendevano clandestinamente la strada della Russia per la rivoluziuone bolscevica....e' ovvio che fosse incazzato con certa gentaglia !!!